Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Oliver_Grant


  • Oliver_Grant

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 247
        Oliver_Grant
    Grifondoro
       
       

    *Le lezioni di quella giornata si erano appena concluse ed Oliver, ancora prima che la Professoressa Quinn consentisse agli studenti di abbandonare l'aula, aveva notato come il sole splendesse guardando fuori dalla finestra. Si stava avvicinando dicembre e, con sé, il freddo invernale della Scozia, ma il biondino colse al varco l'occasione per uscire un po' all'aria aperta. Il giorno prima aveva preferito stravaccarsi su una delle comodissime poltrone della Sala Comune dopo il faticoso allenamento di Quidditch, causa dei dolori che stava cominciando a sentire in maniera più accentuata. Non era molto abituato al movimento e questo era stato per lui un grande svantaggio sul Campo durante l'addestramento. Si toccò i muscoli delle braccia mentre camminava nel Giardino e si lasciò accarezzare dagli intensi raggi solari che rendevano il clima lievemente più apprezzabile. Visualizzò un muretto poco distante da lui dove la luce naturale faceva splendere la pietra e ci si avvicinò. Sebbene fosse alto per la sua giovane età, Oliver dovette alzarsi sulle punte dei piedi per potersi sollevare e sedere sul muretto. Dalla sua bocca uscì un verso spontaneo causato dalla fatica che stava facendo durante la contrazione dei muscoletti delle braccia. Una volta posizionatosi più comodo che poté, alzò il capo e lasciò che il sole lo riscaldasse nonostante la fredda aria che lo circondava.*

    Che bella vita che fai, vero Oliver?

    *Si chiese parlando sottovoce*

    @Sarah_Darcy




    Ultima modifica di Oliver_Grant mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Sarah_Darcy

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 360
        Sarah_Darcy
    Serpeverde
       
       

    *Erano passati quattro giorni dall'arrivo della lettera, quattro giorni nei quali Sarah non aveva mangiato, partecipato alle lezioni e tanto meno dormito.
    Aveva delle profonde occhiaie che le segnavano gli occhi, il viso era scavato e il pallore della sua pelle ancora più accentuato.
    Dopo giorni passati nell'oscurità della sua stanza, sentiva il bisogno di riprendere confidenza con il sole e l'aria aperta; pareva che quella giornata fosse perfetta, quasi impossibile credere che fosse ormai dicembre, eppure per tutta la giornata il sole aveva riscaldato il Castello e i suoi abitanti.
    Era uscita sovrappensiero, ritrovandosi nel giardino di Hogwarts, cercando un luogo in cui essere tranquilla e godere di quella giornata così strana per il periodo dell'anno in cui si trovavano.
    Un giovane era seduto sul muro esterno del giardino e Sarah non resistette alla tentazione di avvicinarsi, di soppiatto.*

    Uhm, e cosa te lo fa pensare?

    *Tentò di sorridere, riuscendoci a metà*

    @Oliver_Grant,




    Ultima modifica di Sarah_Darcy mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Oliver_Grant

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 247
        Oliver_Grant
    Grifondoro
       
       

    *Era talmente rilassato ed impegnato a godersi quei raggi di sole che baciavano il suo volto che trasalì quando sentì la voce di una ragazza intervenire nel monologo che aveva appena iniziato. Aprì immediatamente gli occhi che aveva chiuso per allentare la tensione e percepire il leggero calore che illuminava il suo viso e notò la presenza di una studentessa Serpeverde proprio di fronte a lui.*

    A volte bisogna pur mentire a se stessi per far apparire un po' meno crudele la vita, dico bene?

    *Rispose ironico e deciso posizionandosi immediatamente composto. La giovane con cui stava parlando aveva all'incirca la sua età, forse un anno in più, ma Oliver attivò, come suo solito ogni volta che veniva interpellato, soprattutto da una ragazza, la "modalità baby adulto". Amava mostrarsi più grande negli atteggiamenti ma la sua voce ancora bianca risultava sempre essere in contrasto con il suo comportamento rendendolo, così, poco credibile. Il ragazzino era consapevole di ciò, però questo non gli aveva impedito di continuare ad atteggiarsi da grande.*

    Mi chiamo Oliver, molto piacere!

    *Continuò porgendole la mano mentre le sue gambe dondolavano su e giù.*

    @Sarah_Darcy


  • Sarah_Darcy

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 360
        Sarah_Darcy
    Serpeverde
       
       

    *La risposta ironica e il modo di fare del giovane Oliver la indussero a rimanere e addirittura ad accomodarsi di fronte al ragazzo, sul muretto.
    Non lo aveva visto tra le fila dei Serpeverde e questo le dispiaceva, quell'aria da "sbruffone" non si addiceva ad un Tassorosso o un Grifondoro.*

    Io sono Sarah, piacere mio.
    Ironico il giovane, ma non sei un Serpeverde, altrimenti ti avrei già visto. Corvonero?


    *Sarah stava apertamente fissando il ragazzo, forse più piccolo di lei, eppure con l'aria di chi conosce il mondo degli adulti.
    Un altro l'avrebbe mandata al diavolo per molti motivi, tra i quali apparire a sorpresa e impicciarsi degli affari altrui, Oliver invece sembrava a suo agio con una sconosciuta impicciona.
    Tanto meglio per la Serpeverde, aveva appena trovato il modo di non pensare a ciò che accadeva in un altra nazione, a chilometri dal castello.*

    @Oliver_Grant,




    Ultima modifica di Sarah_Darcy mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Oliver_Grant

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 247
        Oliver_Grant
    Grifondoro
       
       

    *La ragazza si presentò con il nome di Sarah. Gli piaceva! Sembrava avere un modo simile al suo di approcciarsi con le persone, incurante di essere o meno giudicata e schietta.*

    Ehm... no, sono un meraviglioso esemplare di Grifondoro!

    *Rispose mentre con il dito della sua piccola mano si indicava lo stemma sulla sua divisa. Col senno di poi era fiero di essere stato smistato in quella casa ed ogni occasione era buona per vantarsene. Avendo notato che la studentessa era una Serpeverde approfittò per lanciare una frecciatina maliziosa ma innocente.*

    E che cosa ci fa una cuuuupa Serpeverde alla luce del sole? Attenzione, potrebbero scambiarti per una dei buoni!

    *Disse divertito. Era oramai risaputo anche tra i Nati Babbani che gli studenti smistati nella casa di Serpeverde dovevano rispettare lo stereotipo di quelli cupi e cattivi anche se la realtà era un'altra. Oliver aveva letto diverse pagine che trattavano la provenienza dei più grandi maghi oscuri di tutti i tempi e gli era capitato di seguire anche qualche lezione in cui veniva affrontato l'argomento. Tuttavia era ben consapevole che i tempi odierni erano ben diversi rispetto a quelli a cui si riferivano le varie fonti. Parlando con una figlia di Salazar non avrebbe di certo rischiato di morire di una morte atroce!*

    @Sarah_Darcy,




    Ultima modifica di Oliver_Grant mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Sarah_Darcy

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 360
        Sarah_Darcy
    Serpeverde
       
       

    *Come una sciocca, le era sfuggito lo stemma della casata rosso-oro; per un attimo alzò gli occhi al cielo sentendo la baldanzosa descrizione che fece di sé e del suo essere Grifondoro il giovane Oliver.
    Eppure si stava divertendo, non sapeva neanche lei come potesse visto il lutto recente e invece...
    La frase successiva del figlio di Godric le fece aggrottare le sopracciglia, davvero non erano stati superati i pregiudizi riguardo i Serpeverde e i maghi oscuri del passato?
    Osservò meglio Oliver, e si rese conto del fatto che il ragazzo scherzava.
    Voleva giocare? Avrebbe giocato anche lei...*

    La cupa Serpeverde è in cerca di innocenti Grifondoro da sacrificare in nome dei bei tempi oscuri!

    *Tentò di simulare un espressione minacciosa, senza riuscirci a pieno. Scoppiò a ridere un attimo dopo, lasciando che il corpo si rilassasse, che recuperasse un po' della sua energia da quella risata così spontanea.
    L'incontro con il Grifondoro si stava rivelando più produttivo di ciò che si aspettava.*


    @Oliver_Grant,




    Ultima modifica di Sarah_Darcy mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Oliver_Grant

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 247
        Oliver_Grant
    Grifondoro
       
       

    *La giovane Serpeverde seppe bene come tener testa in maniera audace alla provocazione che Oliver le aveva fatto. L'espressione minacciosa che però aveva cercato di simulare non spaventò neanche un po' il Grifondoro il quale, invece, rimasse per un secondo immobile, impassibile, per poi scoppiare in una risata tonante.*

    Accidenti! Mi hai quasi fatto paura!

    *Disse mentre i suoi zigomi riflettevano ancora la contrazione dovuta al suo riso.*

    E comunque non otterresti il tuo fine con me dato che, come avrai appurato, l'innocenza non è esattamente una caratteristica che mi definisce!

    *Continuò lasciando che la sua espressione divertita si affievolisse lentamente. Notò che anche la studentessa, dopo essersi lasciata andare in una risata altrettanto fragorosa, rilassò i suoi muscoli facciali lasciando che anche quei grandi occhi di colore azzurro ghiaccio tornassero a prendere nuovamente la loro forma naturale.*

    A che anno sei, cupa Serpeverde?

    *Chiese Oliver curioso. Non ricordava di aver mai visto il viso di quella fanciulla durante le lezioni a cui partecipava, quindi immaginò che si trattasse di una studentessa di un anno più grande rispetto al suo. Pensò, tuttavia, che non si scambiassero molti anni di differenza dato il minuto corpo di fronte a lui.*

    @Sarah_Darcy,


  • Sarah_Darcy

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 360
        Sarah_Darcy
    Serpeverde
       
       

    *Il ragazzo stava avendo un effetto benefico sulla Serpeverde, le pareva del tutto naturale lasciarsi andare e scherzare con lui su argomenti leggeri, che nulla avevano a che fare, in tempi normali, con l'animo di Sarah.*

    Ride bene chi ride ultimo, Grifondoro!

    *La frase della ragazzina tutto sembrava tranne una minaccia e il sorriso sincero con cui l'aveva pronunciata la rendeva del tutto inutile.*

    Sono al secondo anno, tu invece?

    *Non credeva fosse più grande di lei, nonostante il carattere che stava dimostrando, ma la Serpeverde poteva sbagliarsi.
    Si mise più comoda sul muretto, giocando con l'orlo del suo maglioncino. Spesso e volentieri era senza divisa in giro per i corridoi del castello e quel giorno non faceva eccezione, aveva deciso uscire così inaspettatamente che non le era passato minimamente per la testa di non indossare abiti comodi e caldi.*

    Raccontami un po' di te, Oliver. Di dove sei?


    @Oliver_Grant,


  • Oliver_Grant

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 247
        Oliver_Grant
    Grifondoro
       
       

    *Era difficile per Oliver ammettere di essere un primino ma sapeva che se avesse mentito, cosa che ci si poteva tranquillamente aspettare da un bricconcello come lui, sarebbe prima o poi stato scoperto. Infatti, oltre al fatto che avrebbe potuto vederlo uscire da un'aula dove si era appena conclusa una lezione per gli studenti del primo anno, era a conoscenza che la discrezione a Hogwarts non era esattamente la caratteristica che contraddistingueva gli studenti.*

    Sono al primo anno...

    *Disse il giovane Grifondoro con aria afflitta.*

    Be'... Dunque... Sono di Liverpool, mai stata? I miei genitori sono babbani, quindi non è che conosca granché della magia... Ma sto cercando di mettermi al passo!

    *Rispose con entusiasmo.*

    Tu invece?

    *Chiese a sua volta.*

    @Sarah_Darcy,


  • Sarah_Darcy

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 2
    Galeoni: 360
        Sarah_Darcy
    Serpeverde
       
       

    *Sarah ascoltava con attenzione, cercando di carpire tutti i segnali che il ragazzo mandava involontariamente. Aveva avuto ragione, la Serpeverde, nel pensare che fosse più piccolo di lei e la fece sorridere sentire il tono, solitamente baldanzoso del ragazzo, farsi più cupo nell'ammettere di essere al primo anno.*

    Ci siamo passati tutti dal primo anno, no?

    *Sorrise più apertamente, ascoltando ciò che il giovane raccontava della sua vita. Era figlio di babbani, eppure conosceva la storia di Hogwarts, o almeno conosceva la parte in cui i Serpeverde venivano visti come cupi e, probabilmente, futuri maghi oscuri.*

    Dimmi la verità, hai studiato Storia di Hogwarts prima di arrivare al castello?

    *Quando arrivò la domanda sulla sua vita, Sarah esitò per un istante: temeva di aprirsi troppo con uno sconosciuto. Era già successo qualche settimana prima con Eirwen, anche lei Grifondoro, e nonostante l'avesse fatta sentire meglio in quel momento... aveva paura che altri la giudicassero, più di quello che già faceva lei.*

    Io.. non ho mai visto Liverpool. Sono una mezzosangue, mia mamma è una strega. Ho vissuto in Italia per un po', infine mi sono trasferita a Londra.
    Come hanno preso il tuo dono i tuoi genitori?



    @Oliver_Grant,