• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Sarah_Jonson


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 287
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    [Sala Comune Corvonero - ore 10.15]


    *Quel primo giorno d'inverno si presentava come una giornata variabile e Sarah Jonson, affacciata da una delle enorme finestre della sua Sala Comune, si chiedeva se avrebbe nevicato oppure il Sole avrebbe riscaldato gli animi degli studenti del Castello di Hogwarts. Si diceva che la vista che si poteva avere dalla Torre Ovest era spettacolare e migliore di quella che si poteva vedere in quella opposta, la Torre Est dove si trovava invece quella dei Grifondoro, ma di certo trovava interessante che i Serpeverde dalla loro di Sala Comune potessero vedere il Lago Nero, unico lago presente in tutta Hogwarts. Per fortuna fuori non era molto freddo, bastava si coprisse bene e poi ogni volta le bastava andava a scaldarsi vicino al fuoco acceso in Sala Comune. Nonostante trovasse rilassante osservare il paesaggio fuori iniziava ad annoiarsi, di solito quando si annoiava leggeva o studiava, però in quel momento non ne aveva tantissima voglia. Per quella mattina aveva terminato le lezioni e le prossime le avrebbe avuto durante il corso del pomeriggio, quindi non sapeva cosa fare. Le venne però in mente un'idea. Durante quei primi mesi di scuola aveva conosciuto una ragazzina del primo anno che era stata smistata nella sua stessa casata il primo settembre, quindi aveva appena iniziato la sua avventura al Castello. Si chiamava Moana e la quindicenne l'aveva trovata davvero simpatica e avevano stretto una buona amicizia. In una delle loro chiacchierate la Kane le aveva rivelato di non essere riuscita ancora ad acquistare la sua bacchetta durante l'estate da Ollivander. Dispiacendosi per questo fatto la rossa che aveva sempre avuto un animo generoso verso gli amici si era disposta ad accompagnarla personalmente ad acquistarne una adatta. Gli studenti non potevano recarsi a Diagon Alley durante l'anno scolastico, però potevano andare ad Hogsmeade, una piccola cittadina non molto distante dal Castello in cui si trovava un negozio di bacchette gestito dalla Preside della scuola, Charlotte Mills.
    Velocemente Sarah prese una pergamena nuova e una piuma iniziando a scrivere una lettera, indirizzandola proprio all'amica corvetta.*

    Citazione:
    Cara Moana,
    dato che stamattina non abbiamo lezione mi chiedevo se ti andasse che io ti accompagnassi ad Hogsmeade per comprare la tua prima bacchetta. Ci troviamo davanti ai Salills, Magic's Square verso le 11.15.
    Un affettuoso colpo di bacchetta,
    Sarah


    *Una volta letta e riletta più volte la lettera, assicurandosi che andasse bene, la ripiegò e la portò nella Guferia, in cui scelse un gufo a cui dare la lettera, dicendogli di consegnarla a Moana Kane. Dopodichè la Jonson, sperando in una risposta affermativa da parte dell'undicenne, ritornò in dormitorio per potersi preparare e non arrivare in ritardo all'appuntamento che si erano date.*

    [Salills Negozio di bacchette - ore 11.09]


    *Camminando con la solita tranquillità che la caratterizzava la ormai quindicenne raggiunse il Villaggio di Hogsmeade che già era decorato in stile natalizio, infatti mancavano pochi giorni alla festività del Natale. Sarah adorava il periodo natalizio, c'era lo Yule Ball, tante cose buone da mangiare, i regali, le feste trascorse con i familiari... Anche la neve faceva la sua parte, rendeva bellissima l'atmosfera che si respirava. Superando i vari negozi e locali della cittadina imboccò la via Magic's Square e ciò voleva dire che presto avrebbe raggiunto il negozio di bacchette, in cui aveva comprato anche la sua.*

    Chissà se Moana arriverà...

    *Si chiese fra sè, sfregando le mani per il freddo, aveva dimenticato di portarsi dietro i guanti, che sbadata. Intanto controllò pure l'orario dall'orologio che teneva come al solito sul polso sinistro, mancavano circa 5 minuti al loro incontro, era lei che era arrivata in anticipo, non la Kane in ritardo. Attese così che l'amica arrivasse così avrebbe potuto scaldarsi un po' all'interno del negozio e poi magari, una volta che la ragazzina avesse trovato la bacchetta adatta, avrebbero potuto andare ai Tre Manici di Scopa, magari a bere una Cioccolata Calda.*

    @Moana_Kane,


  • Moana_Kane

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 236
        Moana_Kane
    Corvonero
       
       

    *Era così felice di poter uscire, quando aveva ricevuto l'invito da Sarah dovette trattenere un gridolino d'eccitazione. Non vedeva l'ora di poter vedere la ragazza che si era sempre dimostrata gentile e cordiale con lei, ma dovette trattenersi fino al momento dell'incontro. Guardò fuori dalla finestra della sua stanza per vedere il cielo, c'era un po' di sole, ma aveva imparato a non lasciarsi ingannare dal sole invernale, così prese il mantello pesante e lo mise addosso, fatto questo corse fuori dalla torre per andare al luogo dell'incontro, si fece anche sgridare da un ragazzo più grande per la sua corsa smodata, ma non riusciva a farne a meno. Uscì dal castello con la mappa per arrivare a Hogsmade in mano e cercò il luogo del loro incontro. Si perse due volte prima di riuscire a trovare la ragazza. Finalmente, quando già le sue speranze di trovarla stavano calando, vide la chioma rossa dell'amica, vide che si stava sfregando le mano dal freddo, effettivamente era stata così tanto concentrata sul trovare la strada da non accorgersi di quanto facesse freddo. Scosse la testa e si avvicinò rapidamente a lei*

    Ciao Sarah, come stai?

    *la salutò con un grande sorriso*

    @Sarah_Jonson,

  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 287
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Effettivamente Sarah non aveva mandato il gufo con l'invito a Moana con largo anticipo, quindi non poteva essere certa che l'amica undicenne sarebbe venuta. Si era però mostrata entusiasta quando le aveva accennato di accompagnarla personalmente ad acquistare la sua prima bacchetta ad Hogsmeade, il piccolo villaggio magico vicino al Castello, nel negozio Salills, invece che a Diagon Alley da Ollivander, dato che, purtroppo gli studenti di Hogwarts non erano autorizzati a recarsi, se non durante le vacanze natalizie o estive, ad andare nella città non molto lontana da Londra, la capitale della Gran Bretagna. Di certo il tempo non era uno dei migliori e, nonostante ci fosse qualche raggio di sole, faceva freddo e così per non congelare, si mosse di qualche passo avanti e indietro. Passando con lo sguardo dal suo orologio da polso, per capire quando sarebbe arrivata l'ora dell'appuntamento, alla strada cercando di identificare prima o poi la figura della giovane amica, immaginò che, se entro mezz'ora circa non sarebbe arrivata Moana sarebbe andata ai Tre Manici di Scopa a riscaldarsi da tutto quel freddo. Le persone andavano e venivano, alcune con delle borse in mano segno che avevano fatto delle compere nei vari negozi e altre chiacchierando, fra cui qualche studente conosciuto a cui ricambiò i cenni di saluto, ma nessuno di loro si fermò a chiacchierare. Ad un certo punto, per fortuna individuò la figura della Kane che camminava in sua direzione con fretta e una mappa in mano. Probabilmente si era persa qualche volta, non doveva essere abituata ad orientarsi nella cittadina di Hogsmeade, ma i capelli rossi di Sarah dovevano essere stato certamente un punto di riferimento. La sua espressione si piegò in una dispiaciuta, si sentiva in colpa in parte, avrebbero potuto andare al villaggio insieme, così avrebbero scambiato qualche chiacchiera, ma ormai era andata come era andata e non si poteva fare più nulla, quindi la Jonson cercò di non preoccuparsene troppo, ricambiando il grande sorriso che la ragazza dai bei capelli ricci e scuri le rivolse, salutandola e chiedendole come stesse.*

    Ciao Moana, tutto bene grazie, tu invece?

    *Nel suo salutò cercò di non chiedere come fosse stato il suo percorso da Hogwarts fino a lì, non voleva di certo metterla a disagio, doveva già essere ansiosa per ciò che le sarebbe aspettato quando sarebbero entrate nel negozio, da cui sarebbe uscita, con un po' di fortuna, con una bella bacchetta nuova in mano. Attese la risposta dalla corvetta, per poi aprire la porta del negozio, aspettando che l'amica passasse, chiudendo successivamente la porta alle spalle senza sbatterla, non voleva fare troppo rumore. Giunte all'interno del negozio gestito dalla Preside della loro scuola, Charlotte Mills, nonchè professoressa di Arti Oscure, come al solito si ritrovarono una stanza di forma quadratica e gli enormi scaffali in cui erano tenute le bacchette, quindi anche la sua anni prima. Non vedendo la donna dai capelli corvini decise di chiamarla, come faceva quando si recava lì di solito.*

    Preside Mills? Sono Sarah Jonson e sono qui con la mia amica Moana Kane, anche lei Corvonero, per comprare qui la sua prima bacchetta...



    *Disse ad alta voce per richiamare l'attenzione, sperando che la professoressa non fosse a scuola. Ricordava inoltre che la donna fosse un Animagus, poteva trasfigurarsi in gatto e lo trovava molto affascinante avere questa abilità, che, diversamente da altre abilità non si poteva averla fin dalla nascita ma la si doveva imparare con attenzione. L'aveva vista personalmente prendere la forma da gatto a umano una volta che era andata lì per accompagnare un'altra amica, sempre appartenente alla sua casata. Restò in attesa di risposta insieme alla sua amica, guardando nel mentre i vari scaffali molto alti che si potevano raggiungere solo con una lunga scala e che non finivano mai di affascinarla*

    @Moana_Kane, @Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Sarah_Jonson mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Moana_Kane

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 236
        Moana_Kane
    Corvonero
       
       

    *Sorrise non appena vide quel viso amico e la chioma rossa, era così felice di poter stare con lei che si scordò la fatica che aveva fatto per raggiungere il luogo dell'incontro*

    Sto bene, sto per comprare la mia prima bacchetta come potrei non stare bene

    *Le rispose mantenendo stampato sul volto un enorme sorriso. Riusciva a malapena a trattenere l'entusiasmo, certo uscire dal castello e non passare tutto il pomeriggio a studiare faceva la sua parte, ma la sola idea di poter avere una bacchetta in mano aumentava la sua eccitazione, era come se finalmente stesse diventando una vera e propria strega. Non poteva negarlo aveva passato tutta la notte a pensare a come sarebbe stato il momento in cui l'avrebbe avuta, aveva sentito dire che il momento in cui la bacchetta sceglie il mago è un momento unico e irripetibile e non faceva che immaginarsi tutte le cose che sarebbero potute capitare in quell'esatto istante, la sua mente correva velocemente molto più di quanto non avrebbe voluto, infatti non si accorse subito che Sarah le stava tenendo la porta aperta. Entrando, alzò subito gli occhi all'alto soffitto e agli ampi corridoi del negozio, era tutto così meraviglioso che rimase con il naso all'insù finché non si sentì chiamare. Abbassò lo sguardo e lo portò avanti a sé aspettando una risposta dalla proprietaria del negozio, nonché attuale preside di Hogwarts. Un pensiero più spaventoso del dovuto le si profilò nella mente, se arrivata lì qualcosa fosse andato storto? Che figura ci avrebbe fatto di fronte alla preside? Sarebbe troppo umiliante. Si avvicinò un po' di più alla rossa aspettando la risposta della preside Mills*

    @Sarah_Jonson, @Charlotte_Mills

  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Barista 3MDS

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 863
       
       

    *Era tarda mattinata, Esperanza aveva finito le sue lezioni e si recò immediatamente al Salills, da qualche giorno aveva riavuto il suo vecchio lavoro e non vedeva l'ora di rientrare in quel negozio.
    In quel periodo il tirocinante del locale era William il suo ex ragazzo, non aveva mai più avuto il coraggio di entrarci per non affrontarlo.
    Quel posto non era cambiato di una virgola, era tutto per come lo aveva lasciato l'ultima volta e la quindicenne ne fu lieta.
    Si recò immediatamente nel retro bottega per vedere se l'ordine delle bacchette era sempre lo stesso e fortunatamente era così.
    Cominciò a spolverare le scatole, non era bello mostrare oggetti pieni di polvere alla gente.
    Ad attirare la sua attenzione fu una voce a lei molto familiare, lasciò quello che stava facendo e si recò al bancone per vedere se i suoi sospetti erano esatti.
    Una folta chioma rossa stava al centro del negozio, si trattava di Sarah, una delle sue migliori amiche e insieme a lei c'era una ragazzina che lei non aveva mai visto.*

    Buon giorno ragazze..
    Sarah non ti vedo da tanto tempo..
    Mi è sembrato di capire che siete venute per acquistare la tua prima bacchetta.


    *Chiese alla più piccola delle due, tuttavia era strano, la scuola era cominciata a settembre e si recarono al Salills dopo tre mesi.*

    Piacere sono Esperanza.
    Come mai stai acquistando adesso la tua prima bacchetta?
    Le lezioni sono cominciate ormai da un pezzo..


    *Affermò con sguardo interrogatorio, certo quelli non erano affari suoi ma voleva sapere almeno se aveva già posseduto un catalizzatore, l'avrebbe aiutata per la ricerca di una nuova.*

    @Sarah_Jonson,@Moana_Kane


  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 287
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Sembrava contenta Moana di vedere la sua amica ad attenderla, dopo una lunga camminata nel Villaggio di Hogsmeade in cui probabilmente si era anche persa, davanti ai Salills, unico negozio di bacchette presente nel piccolo paesino e molto utile nel caso ad uno studente si rompesse la propria bacchetta e non potesse andare a Diagon Alley, poichè il Regolamento Scolastico non lo permetteva durante l'anno scolastico. Con un gran sorriso la piccola corva rispose alla maggiore dicendo che stava bene, poichè era felice di acquistare la sua prima bacchetta. Non le poteva dar torto, anche lei era stata molto felice al pensiero che un'amica anni prima l'aveva portata in un negozio per prendere la sua, ricordava ancora il suo sorriso stampato sul volto quando era uscita con una nuova bacchetta in mano, ovvero la bacchetta V-1 Vehil in legno di Vite 10’’ 1/2 con Capello di Veela. Il momento in cui la bacchetta sceglie il mago era davvero emozionante e così senza troppe chiacchiere fuori, dato che faceva anche molto freddo e inoltre quello era pure il primo giorno d'inverno, quindi sarebbe stato meglio entrare a riscaldarsi un po' prima di ammalarsi e passare le vacanze di natale con il raffreddore. Pochi secondi dopo da quando la quindicenne aveva aperto la porta del negozio entrò Moana, che non doveva essersene accorta subito, ma era certamente comprensibile da parte della rossa che immaginò dovesse essere emozionata all'idea di acquistare la bacchetta entro poco tempo. Una volta aver fatto entrare la giovane amica ed essere entrata anche lei, si richiuse la porta alle spalle e potè notare che non era l'unica affascinata dalla struttura del negozio, nonostante ci fosse già stata parecchie volte nel corso dei suoi anni di studi ad Hogwarts. Nel momento in cui le due Corvonero avevano fatto il loro ingresso nel negozio di bacchette non avevano visto la presenza della donna che lo gestiva da parecchi anni, Charlotte Mills. Si era così sentita in dovere di chiamarla, magari si trovava nel retrobottega e sentendo la chiamata probabilmente le avrebbe raggiunte. Quando terminò di parlare si accorse che appena l'aveva nominata Moana Kane si era avvicinata di più a lei, forse intimorita dalla figura della preside e nell'attesa che qualcuno arrivasse si rivolse all'undicenne cercando di rassicurarla.*

    Stai tranquilla Moana, non credo che la Preside ti sgriderà perchè non hai ancora acquistato prima la tua bacchetta, conosco altri studenti che sono venuti qui anche se l'anno scolastico era già iniziato...

    *Nella speranza che si fosse almeno tranquillizzata un pochino le rivolse anche un bel sorriso. Non passò molto tempo che si sentirono dei passi venire nella loro direzione e successivamente Sarah si ritrovò davanti la figura di una delle sue migliori amiche, Esperanza Fuentes. La Tassorosso le salutò, dicendo che era da parecchio che non vedeva la più grande delle due e appena la sua amica finì di parlare anche con la più piccola, la strinse in un abbraccio come faceva di solito, ricambiando il saluto.*

    Ciao Espe, mi fa piacere vederti. Non mi aspettavo di trovarti qui, pensavo che lavorasse ancora qui Wil-

    Perdonami, non ci avevo proprio pensato.


    *Si interrompette nel dire il nome di William Rogers, mordendosi il labbro inferiore, pentita delle sue stesse parole scusandosi poco dopo con la pel di carota, sapeva che non avrebbe dovuto fare il suo nome, la sua intenzione non era certo quella di far pensare alla ragazza della sua stessa età alla relazione con il Grifondoro, finita da poco. Si augurò che la tassetta l'avrebbe perdonata per l'errore commesso e attese intanto che Moana rispondesse alle domande che le erano state fatte sull'argomento "bacchette".*

    @Moana_Kane, @Esperanza_Fuentes,


  • Moana_Kane

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 236
        Moana_Kane
    Corvonero
       
       

    *Non potè non rilassarsi vedendo che alla chiamata di Sarah, aveva risposto una ragazza più o meno della loro età che, a quanto pare, conosceva già la sua compagna Corvonero. Sorrise cordialmente alla ragazza che si presentò con il nome di Esperenza, proprio un bel nome. Assisté al dialogo tra le due ragazze e per un momento si sentì di troppo, probabilmente se non ci fosse stata le due ragazze avrebbero avuto l'occasione di parlare più tranquillamente, ma abbandonò immediatamente questi pensieri negativi, in primo luogo perché non avevano alcun senso, se all'amica non avesse fatto piacere passare del tempo con lei non l'avrebbe accompagnata in un momento così importante, e in secondo luogo perché Esperanza le aveva rivolto delle domande*

    Io sono Moana e beh non ho avuto occasione di prenderla prima ecco

    *Rispose con un tono di voce sempre minore. La questione era che non era riuscita a comprarne una prima dell'inizio della scuola e non sapeva dell'esistenza di questo negozio, probabilmente anche se l'avesse saputo non sarebbe venuta da sola. La sua idea era quella di comprarne una da Ollivander durante le vacanze natalizie, ma per fortuna Sarah l'aveva preceduta rivelandole dell'esistenza del negozietto e proponendosi di portarla lì*

    Ho cercato di farne a meno quanto più tempo possibile, spero che non crei un problema nella ricerca di una nuova bacchetta

    *Aggiunse arrossendo leggermente alzando lo sguardo verso la ragazza*

    @Sarah_Jonson, @Esperanza_Fuentes

  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Barista 3MDS

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 863
       
       

    Oh.. Non importa Sarah, puoi anche dire il suo nome, mica si parla di Tu-sai-chi..
    È acqua passata e io non ho ancora avuto occasione di parlarci, ma fa niente.


    *Ripose la sua attenzione sulla ragazzina, sembrava timida, ma le parve molto più rilassata quando vide che al bancone stava lei e non la preside Mills.. Non che la professoressa fosse una cattiva persona ma semplicemente perché la sua autorità metteva timore ai novizi.
    Esp chiese come mai non avesse ancora la sua bacchetta e lei rispose che non aveva ancora avuto modo di comprarla, era alquanto strano.*

    No.. Non crea nessun problema con la ricerca di una nuova bacchetta. E solo che non capisco come tu possa aver seguito le tue lezioni senza un catalizzatore.
    Ad ogni modo non importa, aspetta un attimo vado sul retro credo di avere la bacchetta fatta apposta per te.


    *Si recò nel retro e dopo aver rovistato un po tra le scatole ne tirò fuori una e tornando al bancone la mostrò a Moana.*



    Legno di quercia.. Crine di unicorno, lunga nove pollici e mezzo e abbastanza rigida.
    Dai coraggio ragazza, hai atteso tanto prima di impugnarne una, adesso provala.


    *Disse la commessa sperando che quella fosse fatta per lei. *

    @Moana_Kane, @Sarah_Jonson,


  • Moana_Kane

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 1
    Galeoni: 236
        Moana_Kane
    Corvonero
       
       

    *abbassò lo sguardo un momento alle parole della ragazza più grande, ma vedendo che stava lasciando cadere l'argomento, decise di fare altrettanto e di concentrarsi soltanto sulla ricerca della sua bacchetta, finalmente era sempre più vicina al diventare una vera strega e riusciva a trattenere a stento l'eccitazione. Si accorse infatti di star ciondolando e di star scrocchiando le dita delle mani in continuazione, cercò di darsi un po' di contegno mettendo le mani in tasca per evitare di scrocchiare ancora le dita delle mani. Sbirciò il luogo in cui si era diretta la ragazza e la seguì con lo sguardo mentre tornava indietro, teneva tra le mani una lunga scatoletta, la aprì davanti a lei e tirò fuori la bacchetta. Si formò un enorme sorriso sulle sue labbra quando la vide e probabilmente le stavano brillando gli occhi, la stava mangiando con gli occhi ed Esperanza doveva essersene accorta perché la incitò a prenderla in mano e provarla.*

    come faccio a sapere che è davvero per me?

    *chiese più a sé stessa che alle due ragazze che erano con lei. La prese in mano un momento e la soppesò un po', era molto leggera e stava perfettamente tra le manine piccole dell'undicenne, la agitò leggermente come aveva visto fare tante volte da altri maghi ed altre streghe e si sentì riempire di energia, tanta da pizzicarle il naso e farle venire un po' di solletico. Sorrise e si girò verso la commessa*

    Credo proprio che questa qua vada bene

    *disse riponendola con attenzione sul bancone, separandosone un po' a malincuore*

    @Esperanza_Fuentes, @Sarah_Jonson

  • Sarah_Jonson

    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 287
        Sarah_Jonson
    Corvonero Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Quando arrivò Esperanza ad accogliere le due Corvonero nel negozio di bacchette, la più piccola delle due sembrava più tranquilla dato che forse la figura della preside Mills la metteva in soggezione, soprattutto se stava acquistando la sua prima bacchetta dopo l'inizio del suo primo anno. La Fuentes e Sarah erano da anni migliori amiche così avevano scambiato due chiacchiere in quell'occasione, ma per fortuna non durò molto altrimenti Moana avrebbe potuto sentirsi di troppo, cosa che non era affatto. Nel momento però in cui la quindicenne aveva quasi nominato l'ex fidanzato della Tassorosso si era interrotta scusandosi con lei, pensando che alla sua amica venissero in mente brutti pensieri o rimorsi per aver ferito il ragazzo di Grifondoro. Per fortuna la pel di carota non sembrava essersela presa troppo, anzi le disse che non importava e che si poteva dire il suo nome, dato che non era Lord Voldemort. Infatti quando quel terribile mago oscuro terrorizzava la comunità magica veniva chiamato "Colui-che-non-deve-essere-nominato" o "Tu-Sai-Chi". La tassetta concluse infine spiegandole che era acqua passata, ma come già la rossa sapeva, non era riuscita a parlare con William. Senza dire altro la Jonson annuì come per dire di aver capito, in quel momento non erano lì per chiacchierare ma per trovare la bacchetta giusta per l'undicenne.
    Fu così che entrambe si concentrarono sulla giovane che presto avrebbe tenuto fra le mani una bella bacchetta tutta sua che l'avrebbe quasi sicuramente accompagnata per tutta la vita. La ragazzina rispose quasi timidamente alle domande dicendo che il suo nome era Moana e non aveva avuto occasione di prenderla precedentemente. A Sarah le sembrava di vedersi allo specchio, da piccola era sempre stata molto timida ma da quando era andata ad Hogwarts era cresciuta ed era diventata una ragazza molto aperta con tutti, era sicura che anche la Kane sarebbe riuscita ad essere meno timida e stringere molte amicizie al Castello. Spiegando poi che aveva cercato di farne a meno il più tempo possibile e che sperava che questo fatto non influisse sulla ricerca di una nuova bacchetta, arrossendo. Doveva essere stato difficile rimanere ben tre mesi senza bacchetta a scuola, così per confortare la piccola amica vicina a lei ella appoggiò la mano sulla sua spalla, come per dirle che non doveva vergognarsi oppure essere in ansia. Anche Esperanza cercò di non metterla in imbarazzo spiegandole che non avrebbe creato nessun problema, ma si chiedeva piuttosto come avesse seguito le lezioni senza un catalizzatore, anche se non importava. Si congetò un attimo dirigendosi nel retrobottega dove tenevano le bacchette in vendita credendo di avere la bacchetta adatta a Moana. Nel momento in cui la Tassorosso si allontanò la Kane iniziò a scroccare le dita e sentendo il rumore risuonare nel vuoto la quindicenne decise di parlarle.*

    Su Moana, non ti preoccupare. Sono sicura che fra poco stringerai la bacchetta fra le mani. Quando io ho acquistato la mia ho dovuto provarne 2/3 per trovare quella adatta, quindi non ti abbattere se non la trovi al primo tentativo!

    *Le disse con un enorme sorriso stampato sul volto, perdendosi nei ricordi di una Sarah Jonson undicenne che entrava nel negozio di bacchette per la prima volta e con l'aiuto di una donna che lavorava lì provava delle bacchette fino a trovare la sua. Forse la sua rassicurazione aveva tranquillizzato la corvetta, che si era messa le mani in tasca. Finalmente arrivò la commessa al bancone con una bella scatola fra le mani, mostrandole il contenuto. Si trattava di una bacchetta in legno di quercia, crine di unicorno, lunga 9 pollici e mezzo abbastanza rigida. Dopo aver spiegato le caratteristiche della bacchetta incitò la primina a provarla e lo stesso fece la Corvonero, spostandosi un po', in modo da offrire più spazio all'amica che al vedere la bacchetta sembrava le brillassero gli occhi. Chiedendosi da sola come facesse a sapere che era sua, Sarah la osservò con tanta attenzione, mentre la prendeva in mano soppesandola e sembrava essere molto leggera. Sembrava proprio quella adatta a Moana vedendo il modo in cui la teneva in mano, l'unico modo per scoprirlo sarebbe stato quando la giovane l'avrebbe provata. La agitò con energia, sembrava averla riempita d'energia vedendo il suo gran sorriso stampato sul volto. Di solito poteva capitare ai giovani maghi o streghe di combinare qualche guaio con le varie prove, ma per fortuna in quel caso Moana aveva fatto solo un tentativo che era magnificamente riuscito. Si voltò verso la migliore amica di Sarah dicendo che era proprio quella giusta per lei, riappoggiandola sul bancone così la commessa avrebbe potuto rimetterla nella scatola e dirle il costo. In quel momento la quindicenne riuscì solo a complimentarsi con la pel di carota che aveva trovato la giusta bacchetta immediatamente.*

    Wow Moana, vedi? Te l'avevo detto che l'avresti trovata quella giusta!
    Grazie Esperanza per aver trovato la bacchetta adatta alla mia giovane amica, sei fantastica.


    *Sorrise ad entrambe contenta che non fossero venute lì per niente, la Fuentes ci sapeva proprio fare con le bacchette. Restò poi in silenzio aspettando la reazione delle due amiche e che la corvetta pagasse la bacchetta.*

    @Moana_Kane, @Esperanza_Fuentes,


  • Esperanza_Fuentes

    Tassorosso Barista 3MDS

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 863
       
       

    *La commessa prese una delle bacchette che le sembrava più adatta a lei e gli è la porse, sperando che fosse quella giusta.
    La ragazzina la impugnò e si sentì piena di energia, o almeno questo era quello che lei aveva detto di aver provato.
    Esp fu molto felice che andava bene, era sempre felice di essere utile ai suoi clienti.*

    Wow Moana, vedi? Te l'avevo detto che l'avresti trovata quella giusta!
    Grazie Esperanza per aver trovato la bacchetta adatta alla mia giovane amica, sei fantastica.


    *Disse la Corvonero più grande. Sarah era una delle sue migliori amiche, una delle prime ad Hogwarts, le era stata sempre accanto ed era sempre un piacere vederla.*

    Sono felice di esservi stata utile ragazze... Sono sempre a vostra disposizione per qualsiasi cosa.

    *La rossa sorrise alle due mentre richiudeva la bacchetta nella sua scatola, poi la porse a Moana.*

    @Moana_Kane, @Sarah_Jonson