Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 26, 27, 28  Successivo
Topic Precedente :: Topic Successivo

  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    Capito che dici vado io con il ragazzo e Dragonis_Witch

    *Disse il ragazzo parlando di Rader_Kerenskij e vide entrare Leaena_Meadowes e la salutò sorridendogli*

  • Leaena_Meadowes

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 487
       
       

    Alex, vuoi occupartene tu? Altrimenti posso fargli vedere io qualcosa!


    *Disse velocemente Leaena al loro aiutante. Dall'occhiata del ragazzo capì che essendo indaffarato tra gli scatoloni era meglio se lo facesse lei.
    Così si avvicinò al giovane cliente.*

    Bene caro, io sono Leaena Meadowes e sarò felice di aiutarti.
    Avevi in mente un modello particolare per il tuo pianoforte? E oh, sei intenzionato a comprarlo o prendere lezioni?


    Rader_Kerenskij




    Ultima modifica di Leaena_Meadowes oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  •    
       

    Vorrei comprarlo , mi servirebbe quello classico

    *disse il ragazzo alla sua nuova amica Leaena_Meadowes, *

  • Leaena_Meadowes

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 487
       
       

    Vorrei comprarlo , mi servirebbe quello classico

    Beh, seguimi. Te ne faccio vedere alcuni di quelli che abbiamo in negozio, in caso potremmo ordinartene uno se non ti piacciono.

    *Leaena attraversò, seguita da Rader_Kerenskij, la stanza finché non arrivò nella parte dedicata ai pianoforti; ce n'erano d'ogni tipo. Guardò con ammirazione un primo pianoforte arabo, che lei semplicemente adorava e che magari un giorno avrebbe comprato.
    Si diresse verso quelli classici, come aveva richiesto il ragazzo.*

    Dunque, questo è il primo, anche se io preferisco nettamente il secondo.

    *Disse mostrando al giovani i primi due strumenti*





  • Audrey_Joplin

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 227
        Audrey_Joplin
    Tassorosso
       
       

    *Le loro labbra rimasero unite, come per paura di perdersi, ancora, come per paura di non poter fare ancora e ancora tante volte quel gesto. Erano come se fossero una sola cosa.
    Lei con gli occhi ancora bagnati dalle lacrime, lui invece sorrideva con il corpo. Le loro mani si intrecciarono. Non le importava più di nulla e nessuno, di cosa sarebbe successo poi. Ora erano loro due, solo loro due nel loro mondo, fatto di sogni, certezze, incertezze e preoccupazioni.
    E dopo un'infinità di tempo, con suo rammarico Alex si staccò, con la sua solita dolcezza.*

    Audrey… Non voglio perderti, mai più, voglio restarti sempre vicino, è una promessa.

    *Quelle parole le fecero vibrare il cuore. Una promessa era una promessa e lei credeva in chi prometteva, ma soprattutto credeva in Alex. Lui era il suo primo amore, il suo primo vero amore, quello per cui valeva la pena davvero battersi.
    Lo amava, Tutto qui. Ed era ovvio che avrebbe fatto tutto il possibile per lui, per loro.
    Audrey lo guardò negli occhi. Era un ragazzo così maturo e perfetto, non era sicura di meritarlo.*

    Alex... Alexander... io... io ti amo! Mai più! Mai più! Sempre uniti... per sempre!

    *Ogni parola quasi era interrotta da un singhiozzo. Non sapeva perché piangeva, di cosa piangeva: gioia, tristezza, o chissà cos'altro. Si buttò di nuovo tra le braccia di Alex, era l'unico momento in cui si sentiva davvero al sicuro.*


    -->
    Alexander_Warren, pardon, mi ero dimenticata D:


  • Alexander_Warren

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 6
    Galeoni: 1341
       
       

    *Alex si trovava lì, con Audrey, nulla era più importante di lei ormai, nulla. Si tenevano per mano come se quello non fosse abbastanza, come se volessero qualcosa di più, di irraggiungibile e inimmaginabile. La guardava negli occhi con il suo sguardo dolce, ma non il solito, come se fosse ritornato bambino, ricordando quell’esatto giorno in cui si erano fidanzati: lui le aveva portato una torta al cioccolato per San Valentino, a forma di cuore, e si erano dati appuntamento al parco del villaggio di Hogsmeade. Ecco, era esattamente lo sguardo di quattro anni fa, fanciullesco, e nel frattempo anche innocente, come se fosse in un certo senso ritornato alla tenera età di undici anni, come se non fosse cambiato niente da allora. Oh, ma le cose erano cambiate, e parecchio anche: entrambi erano diventati molto più maturi, ognuno si stava per avviare verso strade diverse, lei stava gestendo quel negozio, lui doveva ancora superare i fatidici G.U.F.O., ma adesso che era con lei avrebbe potuto superare di tutto.*

    Alex... Alexander... io... io ti amo! Mai più! Mai più! Sempre uniti... per sempre!

    *Alexander… Da tanto che non lo chiamavano così, da troppo, quasi mai. Nemmeno i suoi genitori lo avevano chiamato così, lo avevano soprannominato Alex, come facevano tutti d’altronde, ma lei no: perché era unica. Quelle parole furono come un bagliore di luce nell’oscurità, come un barlume di speranza che si accende, e ti da la sensazione che non si spegnerà “mai più”. Lo aveva detto tra diversi singhiozzi e lacrime, che Alex non riuscì a comprendere per che cosa: emozione? Gioia? Stupore? Gliene asciugò una che stava per caderle dalle ciglia, ormai quasi del tutto bagnate, passandole dolcemente, come una carezza, il dito sulle palpebre perlacee. Voleva che quel momento non finisse mai, che restassero appiccicati per come erano per l’eternità.
    Ora che avevano chiarito ogni dubbio, voleva conoscere la verità: che cosa le era successo? Perché era molto spesso malinconica? Non doveva essere solo per la loro piccola pausa, mentre si erano allontanati sarà successo per forza qualcosa di grave. Così, con tono comprensivo e amorevole, le parlò, un sussurro.*

    Audrey… Devi dirmi qualcosa?

    *Le chiese, curioso di che cosa fosse successo, in modo da spendere tutte le proprie energie per risolvere quel problema che la affliggeva, insieme.*

    Audrey_Joplin


  • Samux_Lele

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 38
        Samux_Lele
    Grifondoro
       
       

    *giunse un ragazzo a cui piaceva molto suonare e andava in giro semre con qualche strumento allora sentì il suono di un flauto e venne attratto dalla musica*

  • Dragonis_Witch

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 4997
       
       

    *Il giorno prima il suo ragazzo le aveva detto che sperava di visitare il suo negozio un giorno da soli e la giovane donna a quel pensiero era arrossita perché completamente da soli non c'erano mai stati così si mise i suoi abiti migliori anche se sapeva che si trovava sempre sul suo luogo di lavoro e mandò un gufo al suo ragazzo*

    Amore se vuoi venire a vedere il negozio per il momento non c'è nessuno perchè le altre proprietarie sono impegnate con lo studio e il commesso mi ha avvisato che non poteva venire, magari è l'occasione giusta per fartelo vedere

    *La giovane donna sorrise a quel pensiero e aspettò una risposta dal suo ragazzo*

    Geordie_Rogers


  • Geordie_Rogers

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 1649
       
       

    DORMITORIO MASCHILE DI CORVONERO


    *Reggeva tra le mani quella lettera che un gufo dall'aria familiare gli aveva consegnato entrando dalla finestra della sua camera. Non conosceva la scrittura, ma intuì subito chi gliel'aveva inviata leggendo già la prima parola.*

    Amore se vuoi venire a vedere il negozio per il momento non c'è nessuno perchè le altre proprietarie sono impegnate con lo studio e il commesso mi ha avvisato che non poteva venire, magari è l'occasione giusta per fartelo vedere

    *L'idea allettava non poco Geordie che, senza pensarci due volte, indossò il mantello e uscì dalla stanza.*

    HOGSMEADE


    *Era abbastanza grande per camminare da solo tra le strade del magico villaggio di Hogsmeade, anche se un paio di volte si era beccato delle punizioni per averlo fatto. In quel momento non gli importava più di tanto, immaginava la scena in cui avrebbe rivisto la sua ragazza. Ogni volta gli faceva lo stesso effetto, lo rendeva felice come fosse la prima volta che si vedevano e, regolarmente, la bellezza di lei lo colpiva, mettendo in movimento tutto il contenuto del suo intestino.
    Camminava a passo spedito, l'adrenalina che dal cuore gli si spargeva in tutto il corpo. Doveva calmarsi, e ci riuscì poco prima di vedere l'insegna che Dragonis gli aveva indicato.*

    Arabesque, magie musicali


    *Non l'aveva mai visto, era stato aperto da poco. Geordie entrò con calma tramite l'unica porta che consentiva di accedere al negozio. Lei era lì, ad aspettarlo. Il Corvetto si guardò intorno per notare che già una vasta gamma di strumenti musicali riempiva l'ingresso.*

    Ehi, bellezza!

    *Salutò la sua ragazza e le si avvicinò, abbracciandola e stampandole un bacio sulle labbra.*

    Dragonis_Witch


  • Dragonis_Witch

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 4997
       
       

    *La giovane donna non sapeva se il ragazzo gli avrebbe risposto o sarebbe subito giunto lì, ovviamente la ragazza sperava più nella seconda scelta e stava cercando di sistemare alcuni oggetti anche se non poteva fare a meno di pensare al suo ragazzo quando poi vide entrare il suo Corvetto con calma ed eleganza che dava un'ulteriore senso di bellezza al suo ragazzo che la salutò con la sua solita allegria*

    Ehi, bellezza!

    *La giovane donna arrossì di nuovo, ormai doveva essere abituata a quelle parole da parte del suo ragazzo, ma non era ancora così poi il suo ragazzo si avvicinò l'abbracciò e le stampò un delicato bacio sulle labbra che la ragazza ricambiò volentieri approfondendolo un poco e poi si allontanò*

    Ciao amore, ti va di fare un giro nel negozio?

    *Chiese la giovane sorridendo*

    Geordie_Rogers,


  • Leaena_Meadowes

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 487
       
       

    *Leaena stava spolverando un po' gli scaffali più nascosti del negozio, quando vide Geordie_Rogers e Dragonis_Witch parlare. Finalmente il ragazzo era venuto a dare un'occhiata.
    La Tassorosso sorrise ai due e li salutò con un veloce gesto della mano per poi continuare con le pulizie; adorava stare lì a spolverare lo scaffale, le teneva occupata la mente e le evitava di pensare a tutte le altre sue difficoltà.
    Mentre passava da un angolo all'altro notò un flauto traverso in legno, laccato di bianco e intarsiato da magnifici decori floreali argentati. La attirò subito e, benché lei stessa fosse una delle proprietarie, doveva ammettere che non l'aveva mai visto.*

    "Devo fare pulizia più spesso, decimante."

    *Pensò mentre con attenzione prendeva lo strumento e lo portava alla bocca. Aveva frequentato una scuola babbana prima di entrare ad Hogwarts e lì aveva imparato a suonare il flauto e l'arpa.
    Non appena cominciò a soffiare e muovere le dita sull'oggetto, una dolce musica si diffuse nel negozio, delicata quanto una carezza e leggiadra come l'aria.
    Sembrava stesse suonando il vento.*



    Ultima modifica di Leaena_Meadowes oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Geordie_Rogers

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 1649
       
       

    Ciao amore, ti va fi fare un giro nel negozio?

    *Chiese Dragonis, dopo un lungo bacio con Geordie. Il giovane le cinse i fianchi, emozionato come doveva essersi sentita lei quando aveva inaugurato il negozio. La risposta era affermativa, ovviamente. Era la proposta che lei gli aveva fatto nella lettera.*

    Sono qui per questo

    *Affermò Geordie, guardandola negli occhi e ripensando a quanto fosse fortunato ad avere lei al suo fianco, nella gioia e nella tristezza.*

    E, ovviamente, per rivedere te.

    *Finì. Sentiva le guance che si riscaldavano, ma non come le prime volte che le parlava. Adesso il calore era molto lieve, non provava più imbarazzo di fronte a lei, ma cercava di limitarsi con le romanticherie quando c'era altra gente intorno. Al momento non vedeva nessuno, ma non sapeva se effettivamente ci fosse qualcuno.*

    Ma che importa?

    *Si disse. Era pur sempre la sua ragazza e, come diceva una frase che ricordava di aver letto in un libro: "Tutto è lecito in guerra e in amore".*

    [spoil|Dragonis_Witch[/spoil]


    Inviato da HW Mobile



  • Dragonis_Witch

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 4997
       
       

    *Dopo il lungo bacio che si era scambiata con il suo ragazzo il giovane le disse*

    Sono qui per questo

    *ma dopo aggiunse subito*

    E, ovviamente, per rivedere te.

    *la giovane donna lo vide arrossire leggermente e gli accarezzò con delicatezza il viso e mentre lo portò al piano di sopra gli disse*

    Sai amore stasera ci saranno le prime prove con la band e se a te va a me farebbe piacere se tu restassi a guardare

    *sussurrò le ultime parole, non sapeva se il ragazzo avrebbe accettato ma alla giovane in quel momento non importava perché voleva stare solo in sua compagnia, anche se avrebbero dovuto parlare di un problema che stava nascendo all'interno della loro storia*


    Geordie_Rogers,



    Inviato da HW Mobile





    Ultima modifica di Dragonis_Witch oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Geordie_Rogers

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 1649
       
       

    *I due giovani salirono insieme le scale mentre Geordie continuava a guardarsi intorno. Era tutto ordinato, forse troppo per lui che teneva sempre la sua stanza in disordine. Arrivati al piano superiore Dragonis gli disse dolcemente*

    Sai amore stasera ci saranno le prime prove con la band e se a te va a me farebbe piacere se tu restassi a guardare

    *Band? Geordie non ne sapeva niente. Da quanto aveva capito da ciò che la sua ragazza gli aveva appena detto anche lei ne faceva parte. Il Corvetto preferì non fare troppe domande, ma non voleva che Dragonis pensasse che non gliene importasse, quindi pensò accuratamente alle parole da dirle.*

    Una band? Non me ne hai mai parlato

    *Le sorrise come faceva sempre, non voleva sembrare arrabbiato, anche perché non lo era affatto. Quando era con Dragonis era sempre sereno e rilassato, soprattutto quando lei lo stringeva tra le sue braccia.*

    Comunque.. Certo che resto. Farei qualsiasi cosa che ti possa rendere felice

    *Detto questo, il Corvetto decise di coronare quel momento così romantico con un bacio appassionato. Si avvicinò lentamente alla sua ragazza e poggiò delicatamente le sue labbra su quelle di lei che, ovviamente, non opponeva resistenza.*

    Dragonis_Witch un problema nella nostra storia? Surprised



    Inviato da HW Mobile



  • Dragonis_Witch

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 4997
       
       

    *La giovane donna guardò dolcemente il suo ragazzo che le disse*

    Una band? Non me ne hai mai parlato

    *La ragazza si diede mentalmente della stupida e dolcemente gli rispose*

    Davvero non te ne ho parlato? Come sono potuta essere cosi stupida?

    *Disse guardandolo negli occhi poi Geordie continuò*

    Comunque.. Certo che resto. Farei qualsiasi cosa che ti possa rendere felice

    *la giovane gli sorrise e gli disse*

    Anche io farei qualsiasi cosa per renderti felice

    *poi il giovane corvetto si avvicinò e la baciò delicatamente e la ragazza ricambiò in modo appassionato poi nell'aria risuonò una melodia dolce e romantica cosi la giovane donna si staccò dolcemente e gli disse*

    Non so cosa farei se tu non ci fossi, tu sei il mio punto fermo, la stella che illumina il mio cammino

    *Finì la frase con gli occhi leggermente offuscati dalle lacrime*

    Geordie_Rogers, già, io sono un'insegnante e tu uno studente



    Inviato da HW Mobile




Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 26, 27, 28  Successivo