Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo
Topic Precedente :: Topic Successivo

  • Shana_Sakai

    Grifondoro Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 2450
        Shana_Sakai
    Grifondoro Certificato
       
       

    [Cucine di Hogwarts]


    *Shana sorrise mentre attraversava la porta, solitamente nascosta, delle cucine del Castello. Era sempre una piacevole esperienza trovarsi in quel luogo tanto magico, in compagnia delle creature che ogni giorno lavoravano per l’intera scuola.*

    Bentornata signorina Sakai, Pinky è qui per servirla.

    *Le disse servizievole uno degli elfi domestici, avvicinandosi a lei.*

    Grazie Pinky, ma oggi saranno i ragazzi a fare il lavoro da soli. Ma se dovessi avere bisogno di aiuto non esiterò a chiedere a te.

    *La responsabile sorrise cordialmente, osservando l’elfo allontanarsi e tornare alle sue faccende dopo aver eseguito un perfetto inchino. A Shana dispiaceva troppo sfruttare quelle povere creature; anche lei avrebbe lavorato unicamente da sola quel giorno.
    Si mise quindi subito all’opera per sistemare le postazioni per i ragazzi, mentre con la mente ricordava qualche giorno prima, quando aveva scoperto che sarebbe toccato a lei occuparsi del corso di cucina.*

    Citazione:
    FLASHBACK

    *Shana stava seduta comodamente sulla sedia del suo studio, a leggere alcuni compiti che le erano stati recapitati via Gufo. Era molto soddisfatta del lavoro che era stavo svolto: si vedeva che i giovani stavano cominciando a comprendere meglio la difficile materia che insegnava. Stava finendo di leggere le ultime righe, quando sentì uno strano picchiettio alla finestra.*

    ”Strano che a quest’ora arrivi un Gufo.”

    *Pensò la giovane insegnante scorgendo la figura di un gufetto bianco alla finestra; teneva stretto nel becco un plico abbastanza voluminoso.
    Shana si avvicinò subito, aprendo la finestra e lasciando entrare lo svolazzante animale. Prese quindi la busta dal becco della piccola creatura e la aprì per leggerne il contenuto.
    Si trattava di una lettera della Preside, accompagnata da qualche copia delle vecchie Gazzette contenente alcune ricette da poter utilizzare eventualmente.*

    ”Assolutamente mi piace l’idea. Gestire io il corso di cucina... non vedo l’ora!”

    FINE FLASHBACK


    *E adesso eccola lì a sistemare i tavoli e gli ingredienti per far sì che i ragazzi interessati potessero preparare la famosa ricetta che aveva scelto per loro.
    Quando li vide cominciare ad entrare, si sistemò al suo posto accogliendoli con un grande sorriso.*

    Buongiorno a tutti miei cari, è un piacere vedervi così numerosi al corso di cucina.
    Oggi mi occuperò io di insegnarvi la ricetta di una delle preparazioni più golose e frequentemente richieste nel mondo dei maghi.


    *Esclamò, lasciando a tutti il tempo di accomodarsi in modo ordinato. Sperava di essere riuscita a incuriosirli ancora di più con le informazioni volutamente scarne che aveva fornito loro.
    Ma non poteva lasciarli troppo sulle spine, anche perché la giornata non era infinita e dovevano avere il tempo di preparare la ricetta.*

    La ricetta di cui ci occuperemo oggi è una che di sicuro conoscete tutti molto bene. Sono certa che il bicchiere di questa nota bevanda è passata più volte tra le vostre mani.

    *I volti di molti studenti si illuminarono di entusiasmo: ormai era chiaro a cosa si riferiva la Responsabile.*

    E’ la burrobirra!

    *Esclamò euforico uno studente, sovrastando tutti gli altri con la sua voce profonda.
    Shana sorrise, sorvolando sul fatto che era stata interrotta; non era a lezione, dove gli interventi si potevano fare solo alzando prima la mano, quindi poteva permettersi di far finta di niente e proseguire tranquillamente.*

    Ci hai visto giusto caro.
    Ma adesso non perdiamoci in chiacchiere e cominciamo subito. Gli ingredienti li trovate tutti nel bancone che ognuno di voi ha davanti a sé. La ricetta e i suoi passaggi sono riportati con minuziosità nel foglio di pergamena, preso da una edizione della Gazzetta del Profeta; io comunque passerò tra i banchi per controllare che svolgiate tutto correttamente.
    Non bisogna fare tutto perfettamente come per le pozioni, ma è comunque bene seguire in modo dettagliato tutti i passaggi come se ci trovassimo a dover preparare un importante antidoto.
    Non vorrete certo che la vostra burrobirra si differenzi da quella che vi servono ai tre manici di scopa, vero?


    *Ridacchiò mentre i giovani presenti scuotevano vigorosamente la testa.
    Si preparò accendendo la fiamma sotto il calderone, per mostrare ai ragazzi il primo passaggio da completare.*



    Ragazzi vi ricordo alcune cose:
    - potete postare dalle 12:30 alle 23:00 di Venerdì;
    - post di almeno 85 parole vi faranno guadagnare un galeone;
    - cinque post di 200 parole vi permetteranno di partecipare all’estrazione di un ulteriore premio in galeoni per voi e la vostra casata.

    La RICETTA la trovate QUI!!

    BUON DIVERTIMENTO!




    Ultima modifica di Shana_Sakai oltre 1 anno fa, modificato 3 volte in totale


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1831
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    *Un raggio di sole filtrò tra le tende semichiuse del suo letto a baldacchino, colpendola in viso, proprio sugli occhi, ma tanto era già sveglia. Non aveva chiuso occhio. I pensieri che le affollavano la mente non le avevano lasciato tregua. Si alzò piano piano, mettendosi seduta. Romeo era acciambellato vicino alla stufa. Faceva freddo per essere fine Maggio. Le giornate erano sempre nuvolose, al posto di essere belle calde e soleggiate. Decise di alzarsi e andò in bagno, una ripulita veloce e indossò dei jeans a sigaretta e una maglietta blu a maniche lunghe, con scarpe da ginnastica e lasciò i capelli sciolti. Coprì tutto con il mantello, prese la borsa e uscì dal dormitorio, avviandosi verso il salone d’ingresso. Scese lentamente le scale, con lo sguardo fisso davanti a se, forse un po' vuoto, sentendo i suoni mattutini della scuola che si svegliava. Una signora in un quadro le diede il buongiorno. Ricambiò cercando di fare un sorriso decente. Arrivata nel salone, si avvicinò alla bacheca e lesse che quel giorno si sarebbe svolto il corso di cucina. Cosi tornò indietro , quasi vicino al suo dormitorio. Entrò e vide @Shana_Sakai. Non poteva e non doveva far insospettire nessuno. La salutò con tono normale, né allegro, né triste*

    Buongiorno Shana

    *Shana iniziò subito salutandoli e spiegando loro che quel giorno si sarebbero cimentati nella ricetta di una delle preparazioni più golose e richieste dai maghi, ovvero la burrobirra. Era una ricetta interessante. Lei lavorando ai Tre manici di scopa, la bevanda l’aveva solo servita, ma della preparazione non sapeva granché. Shana continuò dicendo*

    La ricetta e i suoi passaggi sono riportati con minuziosità nel foglio di pergamena, preso da un’edizione della Gazzetta del Profeta; io comunque passerò tra i banchi per controllare che svolgiate tutto correttamente.
    Non bisogna fare tutto perfettamente come per le pozioni, ma è comunque bene seguire in modo dettagliato tutti i passaggi come se ci trovassimo a dover preparare un importante antidoto.
    Non vorrete certo che la vostra burrobirra si differenzi da quella che vi servono ai tre manici di scopa, vero?


    *Prese il foglio di pergamena sul quale era riportata la ricetta e cominciò a leggere*

    Per la preparazione della miscela
    1,5 l di acqua
    500 gr di orzo integrale
    50 gr di luppolo
    50 gr di zucchero di canna
    250 gr di melassa
    1 pezzetto di zenzero
    1 stecca di cannella
    50gr di lievito di birra
    25cl di alcol al 75%

    *Piano piano prese gli ingredienti, però non con la solita voglia di imparare.*

  • Laura_Alderbow

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1439
       
       

    [Sala Comune Grifondoro, Dormitorio Femminile, Stanza 2]


    *Si alzò dal letto, appena ebbe aperto gli occhi, felicemente emozionata e deliziosamente eccitata. Quel giorno avrebbe avuto luogo l'esercitazione nelle Cucine del Castello e non vedeva l'ora. Aspettava quel momento da tanto. Amava cucinare, e amava andare nelle Cucine e aiutare quelle meravigliose Creature che ogni giorno si prendevano cura di loro in mille modi possibili. Cercava in ogni modo e in ogni momento di dimostrare quanto grata era a tutti loro per quello che facevano, non le piacevano i Maghi o le Streghe che li sfruttavano ingrati. E poi avevano un sacco di cose da insegnare sui meravigliosi cibi che ogni giorno si trovano sui grandi tavoloni della Sala Grande. Si diresse al bagno e si lavò, poi si vestì con l'amata Divisa della sua Casa e si diresse fuori dalla Sala Comune al settimo piano. Scese le grandi scalinate a cui piaceva cambiare e si diresse nei Sotterranei. La temperatura li sembrava diminuire, ma ormai il caldo stava attecchendo, rendendo le giornate sempre più luminose, quindi si stava comunque bene. I passi risuonavano per i corridoi, mentre si dirigeva con passo sicuro verso il ritratto del cesto di frutta che l'avrebbe fatta entrare nelle Cucine*


    [Cucine del Castello]



    *Entrò nel locale trovando che già due sue amiche erano presenti. Sorrise ad entrambe con gioia. Shana, una delle sue migliori amiche, compagna di Dormitorio e di letto e Prefetto della sua Casa, era la Responsabile di quella attività.*

    Ciao Shana, ciao Silvia!!

    *Disse sorridente. Piano piano le Cucine si riempirono di studenti, mentre gli Elfi Domestici li guardavano con uno sguardo quasi reverenziale, mentre continuavano con il loro lavoro, cercando di non intralciarli. Sorrise a tutti e poi ascoltò le parole della Grifondoro, fermandosi davanti ad un bancone e osservando gli ingredienti.
    Era curiosa, non vedeva l'ora di sapere che cosa avrebbero imparato a preparare, tanto che quando Shana lo disse, sorrise ancora di più, stupita ma deliziata dalla notizia, anche se da alcuni ingredienti era intuibile. Avrebbero preparato la Burrobirra, la sua bevanda preferita. Seguendo le sue mosse accese il fuoco sotto il calderone e cominciò a leggere la ricetta che aveva dato loro:
    Citazione:
    Ingredienti

    Per la preparazione della miscela
    1,5 l di acqua
    500 gr di orzo integrale
    50 gr di luppolo
    50 gr di zucchero di canna
    250 gr di melassa
    1 pezzetto di zenzero
    1 stecca di cannella
    50gr di lievito di birra
    25cl di alcol al 75%


    Non vedeva l'ora di cominciare!*

    @Shana_Sakai, @Silvia_Ghivarello, @Quenya_Faraway, @Blair_Watson, @Charlotte_Mills, @Cassandra_Evens, @Ginevra_Evens, @Dubhe_Dolohov, @Pervinca_Periwinkle, @Cassandra_Gibbs, @Daphne_Harris, @Ortica_Stella, @Selene_Corvin, @Lavanda_Brown, @Dragonis_Witch, @Elizabeth_Cavendish, @Alyssa_Cooper, @Hope_Kensigton, @Daiana_Miller, @Ardea_Lucyan




    Ultima modifica di Laura_Alderbow oltre 1 anno fa, modificato 5 volte in totale


  • Shana_Sakai

    Grifondoro Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 2450
        Shana_Sakai
    Grifondoro Certificato
       
       

    *I presenti parevano alquanto interessati e desiderosi di cominciare con la ricetta di quel giorno. Silvia e Laura la salutarono con un sorriso mentre prendevano entrambe posto davanti a due banconi ancora liberi. La responsabile era contenta di vederle, seppure le sembrasse che la giovane tassetta fosse più triste di quanto volesse lasciar intendere; magari nel corso della giornata avrebbe avuto modo di avvicinarsi a lei per parlarle. Per ora, però, doveva concentrarsi a seguire tutti i presenti nella preparazione.*

    Bene ragazzi, se siete tutti pronti direi di non perdere tempo e cominciare. Chi di voi vuole leggere qual è il primo importante passaggio da fare?

    *Sorrise al gruppo, attendendo che qualcuno leggesse le prime istruzioni ad alta voce, così avrebbe dato il via ufficiale a tutti.*

    @Laura_Balzarotti, @Silvia_Ghivarello, scusate ma ho problemi ad accedere ogni tanto u.u



    Inviato da HW Mobile



  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 313434
       
       

    *Charlotte quel giorno aveva avuto molto da fare ma finalmente aveva trovato il tempo per recarsi all' attività di quel giorno: un interessante corso di cucina.*

    Almeno potrò distrarmi

    *pensava la donna mentre camminava verso le cucine*

    Buongiorno a tutti quanti

    *Disse la donna salutando i presenti che per la maggior parte erano studenti.
    Si guardò intorno. alcuni elfi delle cucine stavano preparando qualcosa per la cena di quel giorno mentre gli studenti stavano leggendo una pergamena.*

    Che cosa si prepara oggi di buono?
    Oh, sembra delizioso!

    *Affermò dopo aver letto la pergamena che probabilmente Shana aveva distribuito.*

  • Laura_Alderbow

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1439
       
       

    *Guardò Silvia e la vide più triste di quanto le fosse sembrata qualche giorno prima, evidentemente i suoi problemi con il passare dei giorni, non erano migliorati. Anzi, tutto lasciava intendere che fosse successo il contrario. Le dispiaceva vederla in quello stato, non voleva che i suoi amici soffrissero, cercava sempre di aiutarli. Sperò di riuscire ad aiutarla e migliorare così il suo umore, nel corso dell'esercitazione di quel giorno e dei giorni che sarebbero venuti. I loro banconi tanto erano vicini. Le sorrise, cercando così di farla sentire almeno un pochino meglio, cosa che cercava di fare con tutti in quei giorni. In quel momento Shana parlò, così si voltò nuovamente verso di lei e la ascoltò attentamente. Quando finì di parlare alzò timidamente la mano, ad un cenno della responsabile cominciò a leggere*

    Portare ad ebollizione dentro un calderone di rame 1 litro e mezzo d'acqua insieme a 500gr di orzo integrale e 50gr di luppolo chiusi in un sacchetto di tela. Intanto far caramellare 50gr di zucchero di canna, sciogliere 250gr di melassa in poca acqua tiepida ed unire il tutto e far bollire per circa due ore a fuoco basso...


    @Shana_Sakai, @Silvia_Ghivarello, @Quenya_Faraway, @Blair_Watson, @Charlotte_Mills, @Cassandra_Evens, @Ginevra_Evens, @Dubhe_Dolohov, @Pervinca_Periwinkle, @Cassandra_Gibbs, @Daphne_Harris, @Ortica_Stella, @Selene_Corvin, @Lavanda_Brown, @Dragonis_Witch, @Elizabeth_Cavendish, @Alyssa_Cooper, @Hope_Kensigton, @Daiana_Miller, @Ardea_Lucyan


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    *Quel martedì si respirava una nuova atmosfera tra le stanze del Castello. Sia studenti che Insegnanti erano euforici, forse a causa dell'avvicinarsi della Primavera, o chissà quale altra stregoneria. A Quenya, quella mattina, Hogwarts apparve più magico del solito e si diresse all'attività settimanale con una strana espressione sorpresa. Quel giorno si sarebbero dilettati nelle Cucine della scuola, un luogo che lei e la sua sorellona @Laura_Balzarotti amavano. Qualche giorno prima avevano chiacchierato su quanto sarebbe stato bello scambiare quattro parole con gli elfi, esperti cuochi, per farsi insegnare qualche ricetta. Quenya mise piede nelle Cucine e fu pervasa da un forte odore, provocato dal sovrapporsi di profumi diversi. La Responsabile @Shana_Sakai avrebbe introdotto l'attività culinaria.*

    Buongiorno, Shana.

    *Disse la Grifa più piccola con un largo sorriso. Dopodiché prese postazione dietro ad uno dei banconi che spettavano agli studenti ed ascoltò la premessa: avrebbero dovuto preparare una burrobirra, proprio come quelle che scolava sempre ai Tre Manici di Scopa.*

    Wow! Non ci credo, imparerò a fare una burrobirra! Non sanno a cosa vanno incontro, da oggi non mi smuoverò più da qui...

    *Pensò tra sé e sé producendo una faccia buffa. Si guardò intorno e notò che, come sempre, la stanza era gremita di studenti curiosi. Davanti a sé, sul banco, era poggiata la pergamena con gli ingredienti, così, senza esitare un attimo di più, la prese tra le mani ed iniziò a leggerla mentalmente.*

  • Alexander_Warren

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 6
    Galeoni: 1341
       
       

    *Un flebile raggio di luce filtrava dalle tende del Dormitorio Maschile di Corvonero. Qui il giovane Alex se ne stava tranquillo, accoccolato sul suo comodo letto a baldacchino, riflettendo sugli ultimi eventi accaduti al Castello. Quante cose erano cambiate, quanti amici se ne erano ormai andati da un pezzo. Ma un nuovo orizzonte si era fatto strada finalmente, qualcosa poteva veramente cambiare in quella monotona vita quotidiana. Che poi, tanto monotona non era. Ogni giorno a lezione imparava sempre qualcosa di nuovo, aveva avuto l’occasione di conoscere nuove persone, stringere nuove amicizie, eseguire incantesimi nuovi, tutti da scoprire. Era forse per questa sua diversa visione della vita che si sentiva leggermente più diverso? Si sentiva come risollevato, leggero, come se stesse voltando sul suo manico di scopa. Trasse un profondo respiro, l’aria di libertà si percepiva anche a miliardi di kilometri di distanza da lui. Già, qualcosa era cambiato, ma in meglio. Il problema rimaneva comunque sempre quello di prima: le persone erano cambiate, non erano più quelle di una volta, ma cercava ad ogni modo di non farci caso, ed andare avanti, qualunque fosse stato il modo in cui sarebbero andate le cose.
    Morfy era appollaiato sui piedi del letto, ronfava come non mai. Quel giorno ricordava che lo aspettava una delle solite attività settimanali: visita alle cucine. Ci sarebbe andato? Beh, questo veramente non lo sapeva, però non aveva nulla da fare, quindi… basta con i ragionamenti, ci sarebbe andato.
    Si alzò con uno scatto così energico da sbattere quasi con il legno elegante del letto, e si diede una bella sciacquata per poter apparire almeno decentemente davanti agli altri. Indossatosi l’uniforme, diede un’ultima piccola carezza al suo animale, e scese le scale a chiocciola che conducevano alla Sala Comune. Questa non era molto affollata, probabilmente erano già scesi tutti, oppure stavano ancora dormendo. Che ora poteva essere? Non ne aveva la minima idea, ma decise comunque di abbandonare quel posto a lui familiare e muoversi per i corridoi del Castello. Scese molte scalinate, parecchie, più di quanto se ne fosse immaginato. Era da troppo tempo che non usciva dal suo Dormitorio se non per frequentare le lezioni, e ormai ci aveva perso l’abitudine. Pazienza, avrebbe appreso in fretta, poco ma sicuro.
    Dopo aver passato l’ultimo gradino, si trovò davanti la porta delle Cucine. Entrò, e con estrema sorpresa dovette costatare che non erano giunti ancora molti studenti. Ad attenderli c’era la sempre fedele e buona Shana Sakai.*

    Buongiorno.

    *Disse con un piccolo accenno di sorriso comparso sulle labbra. Raggiunse la sua solita posizione, abbastanza vicina, ma non troppo, da poter ascoltare ogni parola della Responsabile.*

    @Laura_Balzarotti, @Charlotte_Mills, @Silvia_Ghivarello, @Shana_Sakai


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1831
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    *comincio' a preparare dell'orzo e del luppolo , a metterli un un sacchetto. Poi prese un calderone da sotto il bancone , andò al lavandino e lo riempì di un litro e mezzo d'acqua. Poi ci buttò dentro sia l'orso che il luppolo. Dopo comincio' a prendere dello zucchero e a farlo caramellare in acqua tiepida e uni' tutto al calderone che intanto bolliva. Fece tutto stancamente , come se le costasse un enorme fatica. Controllo' comunque bene il composto iniziale e lascio' bollire il tutto per due ore. Vide che @Laura_Balzarotti, e @Shana_Sakai, la guardavano stranamente. Forse si notava lontano un miglio cosa le passava per la testa . Vide anche @Charlotte_Mills. Le fece solo un cenno del capo. Improvvisante vide entrare @Alexander_Warren. Erano mesi, ma davvero tanti che non si vedevano ne parlavano. Probabilmente aveva avuto dei problemi e poi era sicura che non volesse essere infastidito da nessuno. Se lui avesse voluto parlare lei era li, ma di certo non avrebbe fatto lei la prima mossa *



    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    *Lesse attentamente gli ingredienti per preparare la sua burrobirra.*

    Citazione:
    * Per la preparazione della miscela
    1,5 l di acqua
    500 gr di orzo integrale
    50 gr di luppolo
    50 gr di zucchero di canna
    250 gr di melassa
    1 pezzetto di zenzero
    1 stecca di cannella
    50gr di lievito di birra
    25cl di alcol al 75%

    * Per persona al momento di servire
    1 cucchiaio abbondante di burro fuso
    2 cucchiai di latte o panna
    1 cucchiaio di zucchero di canna


    *Squadrò la moltitudine di ingredienti che la circondavano.*

    Mmm, si può fare!

    *A quel punto, @Shana_Sakai chiese agli studenti quale fosse il primo procedimento da attuare per svolgere la ricetta. @Laura_Balzarotti rispose.*

    Portare ad ebollizione dentro un calderone di rame 1 litro e mezzo d'acqua insieme a 500gr di orzo integrale e 50gr di luppolo chiusi in un sacchetto di tela. Intanto far caramellare 50gr di zucchero di canna, sciogliere 250gr di melassa in poca acqua tiepida ed unire il tutto e far bollire per circa due ore a fuoco basso...

    *Sembrava gustosa solo a sentirla nominare. Si voltò verso Shana in attesa di un segnale di conferma, senza aggiungere altro dato che la risposta era stata più che perfetta.*

  • Alexander_Warren

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 6
    Galeoni: 1341
       
       

    *Con il passare del tempo il numero degli studenti si faceva sempre più grande. A quanto pare non era arrivato in ritardo, questo lo poté costatare dal fatto che molti ragazzi erano ansimanti, forse se l’erano fatta tutta a corsa. Perché? Diamine, era solo un’esercitazione, anzi, nemmeno, un’attività. Alex si guradò intorno per vedere se lì dentro c’era qualcuno che conoscesse. Zero. Nessuno, non c’era la minima traccia di un amico, un conoscente. Per di più, fu davvero impressionato dal fatto che c’erano molti più Grifi in quel momento. Forse si erano svegliati, ma ormai era troppo tardi, la Coppa delle Case era spartita tra Corvi e Tassi. Ecco, magari anche per questo motivo sapeva che si era comportato da stupido in quegli ultimi mesi. Sapeva di non essersi impegnato come aveva fatto sempre, sapeva che era anche colpa sua se adesso i Tassorosso erano a un soffio così dal raggiungere i Corvi e oltrepassarli, deridendoli. Ma non l’avrebbe mai accettato. Va bene la competizione tra Casate, ma forse quello che lui provava era una sensazione molto più sgradevole. Era rabbia, rabbia allo stato puro, simile a quella provata quando la sua carissima amica @Daphne_Harris lo aveva accusato di aver tradito Audrey.
    Si diede una scrollata, non aveva detto che non doveva più pensarci da quel momento in poi? Concentrazione, solo quello voleva ottenere quel giorno.*

  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1831
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    *Sempre lentamente tornò alla preparazione dal burrobirra . Aggiunse un pezzetto di zenzero e una stecca di cannella e lascio sobbollire 20 minuti. Dopodiché spense, lasciando raffreddare tutto e mise la temperatura a 30 gradi e aggiunse 59 gr di lievito di birra. Poi doveva lasciar riposare il tutto per un ora . Nel frattempo cominciò a pulir un po', tanto per non imbrattarsi ulteriormente. Sembrava che stesse facendo tutto meccanicamente, senza pensare . Aveva uno sguardo duro, cosa strana da lei. Non era depressa, ne triste, era solo molto concentrata sulle decisioni da predere per il suo futuro*

  • Alexander_Warren

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 6
    Galeoni: 1341
       
       

    *Il tempo passava inesorabilmente, e lui non si era ancora deciso a iniziare a cucinare. Perché era così difficile? Perché ogni volta che si prefiggeva qualcosa davanti decideva di mettere tutto sé stesso solamente alla fine, quando tutto si faceva sempre più difficile? Non conosceva risposta a questo dubbio che lo aveva tormentato sin dal suo primo ingresso in quella prestigiosa Scuola di Magia, che adesso non riconosceva più. Un alone di tristezza si era velocemente diffuso in tutta la zona, come se fosse scoppiata un’epidemia incurabile, senza alcun Antidoto. Eh sì, la comunità magica non aveva inventato un Antidoto per il buon umore. O meglio, era ovvio che esistessero, ma con lui non avrebbero mai funzionato, e poi potevano avere solo un effetto temporaneo… credeva.
    Le parole di Shana rimbombavano nella sua mente con fardelli. Burrobirra? Non aveva voglia di fare nulla, solamente rintanarsi nella sua Sala Comune, sedere su una comoda poltrona di soffice seta e leggere un libro qualsiasi. Non per altro avevano saggiamente deciso di Smistarlo in Corvonero. E avevano fatto la scelta migliore. Pensandoci bene, ancora nessun Corvo si era presentato all’appello, probabilmente erano tutti in ritardo, ma almeno qualcuno in particolare lui sperava che venisse. Sì, si riferiva alla sua migliore amica, @Hope Kensington. Gli mancava così tanto, che fine aveva fatto? Solo raramente in quell’ultima settimana l’aveva vista in Sala Comune. Probabilmente era per lo studio e i compiti, anche lui si era dato molto da fare in quel periodo.*

  • Pervinca_Periwinkle

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 6
    Galeoni: 2035
       
       

    *La ragazza era in super ritardo e correva come una pazza giù per le scale, verso i sotterranei. Più di una volta rischiò di rompersi l'osso del collo, ma pareva che non fosse ancora arrivata la sua ora. In lontananza vide l'entrata delle cucine e con un ultimo scatto delle gambe la raggiunse e la varcò. Fece un cenno a @Shana_Sakai e si guardò attorno. Individuò subito la testa della sua amica @Laura_Balzarotti, e vi si diresse cercando di disturbare il meno possibile gli altri studenti presenti. *

    Ciao Laura

    *Mentre attendeva la risposta della ragazza osservò gli ingredienti per la preparazione della miscela *

    Citazione:
    Per la preparazione della miscela
    1,5 l di acqua
    500 gr di orzo integrale
    50 gr di luppolo
    50 gr di zucchero di canna
    250 gr di melassa
    1 pezzetto di zenzero
    1 stecca di cannella
    50gr di lievito di birra
    25cl di alcol al 75%




    *riconobbe subito cosa avrebbero preparato *


    @Quenya_Faraway, @Silvia_Ghivarello, @Alexander_Warren, @Charlotte_Mills,


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    *Seguendo l'esempio dell'amica @Silvia_Ghivarello, afferrò il proprio calderone in rame e si diresse ai lavandini. Appoggiò il contenitore su un ripiano da cucina ed aprì al massimo la cannella dell'acqua. Fuoriuscì un potente scroscio, che la fece sussultare impercettibilmente. Si affrettò a spostare il calderone sotto il getto d'acqua e, quando raggiunse la sottile linea che indicava il litro e mezzo, lo chiuse. Tornò al proprio banco trascinando con fatica l'oggetto pesante, reggendolo con due mani per darsi maggiore forza. Ogni bancone della cucina era stato fornito con un fornellino personale, indispensabile per la preparazione di cibi e pozioni. Ci appoggiò il pentolino sopra producendo un sonoro gemito di sforzo, poi controllò nuovamente il passaggio della ricetta.*

    Citazione:
    "Portare ad ebollizione dentro un calderone di rame 1 litro e mezzo d'acqua insieme a 500gr di orzo integrale e 50gr di luppolo chiusi in un sacchetto di tela."


    Ho bisogno di orzo e luppolo.

    *Si voltò verso il bancone degli ingredienti. Ci avrebbe messo una vita, ma aveva tutto il pomeriggio di fronte a sé e non voleva essere aiutata dalla magia in quell'occasione speciale. Dunque, camminò verso la massa di cibo ed iniziò a spulciarlo in cerca di ciò che le serviva. Cipolle, canditi, broccoli. No. Ci mise un po' a trovare dell'orzo, che si trovava accanto al farro e all'avena. Prese uno dei sacchetti di tela che la scuola aveva gentilmente fornito e lo appoggiò su una delle bilance magiche delle cucina di Hogwarts. Iniziò a riempirlo di orzo fino a raggiungere i 500 grammi. Con il luppolo attuò lo stesso procedimento, ma stavolta fece in modo che il tutto pesasse 50 grammi. Soddisfatta, tornò a posto e posò il sacchetto sul ripiano. Accese il fornellino alla massima temperatura ed un tremolio scosse l'acqua nel calderone. Immerse completamente l'orzo ed il luppolo, protetti dalla busta di tela. Si sedette, pimpante, con la pergamena della ricetta in mano, pronta a leggere il passaggio successivo.*


Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo