Hogwarts - Piano Terra
Hogwarts - Piano Terra


  • Chiara_Battistelli

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 2
    Galeoni: 125
       
       

    *Chiara entrò nella Sala Grande, edificio che non rivedevo da tempo, e si guardò intorno, ispirando a pieni polmoni l'odore forte di pietanze che si mescolava alla buonissima fragranza emanata dalla sala. Misurò a gran passi tutta la sala, che era vuota. Tastando ogni mobile, ogni sedia e ogni lampadario. Si sedette e davanti a lei, per la colazione apparvero due pasticcini al miele. Li mangiò con gusto, poi prese la borsa e si dirise verso il dormitorio*

  • Mintaka_Poulie

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 311
       
       

    *Il primo pomeriggio: l'orario migliore per fare un salto nella Sala Grande. Alcuni studenti rimanevano seduti ai tavoli anche dopo il pranzo, ma la stanza non era affollata.
    Mintaka camminava lentamente tra le tavolate, lanciò uno sguardo al tavolo dei Tassorosso: la maggior parte degli studenti della sua casata era già in biblioteca a studiare, altri ripassavano la lezione. L'anno accademico era ufficialmente iniziato e, si sapeva, la casata giallo-nera brulicava di studenti zelanti e dediti al lavoro.

    La ragazza sghignazzò, in effetti anche lei avrebbe dovuto correre in biblioteca, ma la curiosità l'aveva trasportata fin lì: voleva assolutamente conoscere le nuove leve. In particolare una giovane ragazzina che le era sembrata assai sveglia.*

    "Credo si chiami Leaena_Meadowes, chissà se si farà vedere qui e a quest'ora poi."

    *Si disse mentre prendeva posto e cacciava un libro di pozioni. Lo sfogliava e si guardava intorno con aria impaziente, sperando che la ragazza si facesse viva.*



    Ultima modifica di Mintaka_Poulie oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Leaena_Meadowes

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 487
       
       

    *Era passata solo un'oretta dal pranzo ristoratore a cui tutti gli studenti aveva preso parte e già si sentiva svuotata.
    Probabilmente era dovuto al fatto che aveva passato tutto il tempo a osservare ogni cosa, nel minimo dettaglio più che a soddisfare il suo stomaco.
    Leaena si ricordò delle leccornie che aveva invaso i grandi tavoli in sala grande e, per la prima volta da quando era arrivata ad Hogwarts, si diede della sciocca per non aver mangiato qualcosa in più.
    Purtroppo non aveva potuto farci niente, l'emozione le aveva giocato brutti scherzi.*
    "Tassorosso, ancora non ci credo. Temevo persino che il cappello si sarebbe rifiutato di smistarmi!"
    *A quel pensiero le venne da sorridere. Insomma, era stata ammessa alla Scuola no? Chissà perché aveva avuto paura persino di una sciocchezza come quella; sua madre l'avrebbe rimproverata di essere pessimista e poco realista.
    Sospirò e con il libro di Storia della Magia e il suo quaderno per appunti, entrò in Sala Grande.
    All'inizio aveva pensato di andare in Biblioteca per fare il compito assegnato dalla professoressa di Storia, ma quando aveva visto che si sarebbe dovuta sedere allo stesso tavolo con chi non conosceva poiché i tavoli erano occupati, aveva fatto dietrofront e si era diretta proprio dove stava ora.
    Purtroppo, ancora una volta, l'imbarazzo che provava quando si trovava davanti a chi non era di sua conoscenza l'aveva bloccata.
    Delusa dal suo comportamento, si sedette al tavolo dei Tassorosso, a qualche posto di distanza da una delle ragazze che aveva intravisto nel dormitorio; era più grande di lei e stava china su un libro. Leaena non riusciva a capire se stesse leggendo seriamente o stesse solo sfogliando svogliatamente le pagine.*
    "Devo pensare a questo compito ed evitare distrazione. Non voglio fare brutta figura con la professoressa e poi devo cominciare bene la carriera scolastica"
    *Fu dicendosi questo che Leaena distolse lo sguardo dalla Tassorosso e cominciò a riguardare i suoi appunti.
    Prese la pergamena dove avrebbe scritto il compito, quando si accorse di aver dimenticato in camera l'inchiostro per la piuma.
    Sconsolata, lasciò cadere la testa sul tavolo. Aveva le lacrime agli occhi, un po' per la stanchezza, un po' per la delusione che provava verso se stessa.
    Passò così qualche minuto prima che riuscisse a sollevare la testa, senza maledirsi in continuazione.
    "Per Tosca, è mai possibile che io sia così imbranata!?"
    *Sospirando, Leaena cercò di pensare ad una soluzione veloce ed efficace, ma l'unica cosa che la sua mente le suggeriva era di chiedere alla Tassorosso seduta a poca distanza da lei.
    Le venne un colpo al cuore sapendo che avrebbe dovuto chiedere aiuto e per di più a chi non conosceva.
    Si disse più volte che doveva stare calma, che non sarebbe successo nulla.
    Dopo qualche minuti si decise ad agire; le sembrava di ricordare che la ragazza in questione si chiamasse Mintaka.*
    Sc-scusa, se non sbaglio tu sei Mintaka_Poulie , no?
    *Titubante si rivolse a lei, per catturare la sua attenzione. Quando l'altra si voltò a guardarla, arrossì di colpo, ma continuò a parlare.*
    Ecco, mi chiedevo che se...se avevi dell'inchiostro da prestarmi!
    *Concluse velocemente la frase, prima di abbassare lo sguardo e attendere la risposta dell'altra giovane Tassorosso.*

  • Mintaka_Poulie

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 311
       
       

    "Mmmm certo che se Sinfony riuscisse a far maturare le Mandragole entro la fine del mese..."

    *Sfogliava il libro assai lentamente, dopo il pranzo sentiva un gran torpore, avrebbe volentieri abbracciato il cuscino del suo letto, ma Wallie era in preda ad una delle sue crisi-anti-polvere e stava rassettando l'intero dormitorio suo e di Elbeth.

    D'un tratto intravide qualcuno sedersi al suo stesso tavolo, solo un po' più in là. *
    "Lupus in fabula"

    *Pensò sorridendo, per qualche minuto si chiese se fosse stato opportuno avvicinarsi e scambiare qualche parola, d'altronde era lì per quel preciso motivo: conoscerla.
    Poi si limitò a guardarla di sottecchi, spesso riusciva a cogliere i tratti distintivi delle persone solo osservandole.
    Leaena sembrava una ragazza a modo, timida forse, ma in un certo senso pareva risoluta.
    Come sovente, Mintaka scrutava i nuovi studenti e i nuovi Tassorosso, era un modo come un altro per passare il tempo. Se era necessario aiutava, altrimenti si limitava a guardare.

    Questa volta avrebbe atteso il primo passo da parte di lei. Soprattutto per gli studenti appena smistati, queste potevano essere le prime, vere prove di sopravvivenza.
    Fare il primo passo per una persona timida era un vero sforzo. Poteva sembrare sadico, ma per Mintaka era così che si giocava, soprattutto nei rapporti interpersonali.

    Per un attimo si sentì osservata, Leaena la stava guardando, e lei continuava a sfogliare svogliatamente il libro, poi la vide poggiare la testa sul banco, aveva gli occhi lucidi.*

    "Ma che le prende?"

    *Si rammaricò nel vederla così, ma quando la vide avvicinarsì a lei...*

    Sc-scusa, se non sbaglio tu sei Mintaka_Poulie , no?

    "Finalmente!"

    *Ora la guardava compiaciuta.*

    Sì, sono proprio io, tu devi essere Leaena!

    *Le sorrise divertita mentre la vedeva arrossire.*

    Ecco, mi chiedevo che se...se avevi dell'inchiostro da prestarmi!

    *Annuì e tirò fuori un calamaio dalla borsa, porgendoglielo cautamente.*

    Sai ero qui proprio ad attenderti, ti ho notata in sala comune. Sembri una ragazza sveglia.

    *Continuava a sorriderle per incoraggiarla a parlare, sapeva come si sentiva, l'aveva provato anche lei al suo arrivo, sei anni prima.*

    E noto con piacere che hai già iniziato a dedicarti allo studio.

    Leaena_Meadowes,


  • Leaena_Meadowes

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 487
       
       

    *Dopo averle gentilmente risposto, Mintaka tirò fuori dalla borsa il suo calamaio e subito glielo porse.
    Sorridendo, Leaena lo prese con estrema lentezza rispetto al gesto repentino dell'altra ragazza.*

    Ti ringrazio!

    *Disse a Mintaka, pronta a sdebitarsi del favore. Il silenzio tra una risposta e l'altra durò poco poiché l'altra ragazza tornò a rivolgersi a Leaena.
    Per un solo attimo rimase sorpresa dalla voglia che aveva l'altra ragazza nel parlare a nuove persone.
    A mano a mano che i secondi passavano, sentiva il rossore sulle guance svanire.*

    Sai ero qui proprio ad attenderti, ti ho notata in sala comune. Sembri una ragazza sveglia.

    *Sorrise in segno di ringraziamento all'altra Tassorosso, senza interromperla poiché sembrava volesse aggiungere ancora qualcosa. Un po' del rossore sulle guance ricomparve.
    Senz'altro aveva coraggio e la timidezza non faceva parte del suo carattere, a meno che non sapesse mascherare bene le proprie emozioni.*

    E noto con piacere che hai già iniziato a dedicarti allo studio.

    *Di nuovo si sentì lusingata da quei semplici complimenti, che fatti da una delle studentesse più grandi era per Leaena un grande onore. In effetti un po' la presenza di Mintaka le metteva soggezione. Non capiva perché una studentessa della sua età 'perdesse tempo' con quelli più giovani di lei.
    Comunque non riuscì a trattenere un grande sorriso soddisfatto.
    "Forse non sono così terribile come pensavo"
    Alzò lo sguardo sull'altra ragazza, dimenticandosi completamente del compito che doveva svolgere.*

    Grazie, sei molto gentile. Ho pensato di cominciare subito con lo studio, altrimenti finirei per andare sempre peggio nelle varie materie. Mi conosco bene, sai?

    *Rise, un po' istericamente forse, cercando di sdrammatizzare.
    In fondo lo sapeva, se avesse cominciato col prendere poco sul serio le varie lezioni, non avrebbe più recuperato.
    Era felice che quella Mintaka volesse parlare con lei, non aveva ancora stretto amicizia con altre persone, al massimo aveva parlato qualche secondo con altre della sua età, ma niente di speciale comunque.*

    Mintaka_Poulie


  • Mintaka_Poulie

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 311
       
       

    Grazie, sei molto gentile. Ho pensato di cominciare subito con lo studio, altrimenti finirei per andare sempre peggio nelle varie materie. Mi conosco bene, sai?

    *Poi rise, era una risata nervosa e Mintaka comprese il suo imbarazzo. Certo quando era al primo anno in pochi si interessavano a lei, doveva sembrare strano anche per Leaena quel suo atteggiamento. Ma poi chi o cosa era a decidere l'interesse? Certo non l'età...
    Strano che Mintaka fosse sempre interessata a ciò per cui gli altri non provavano attrazione.

    Sapeva riconoscere le persone affascinanti, non poteva farci nulla.*

    Sei fortunata. Io credo di non conoscermi mai abbastanza, sebbene sia capace di distinguere i miei pregi ed i miei difetti, ne sono tanti sai?

    I miei difetti intendo!
    Ma crescendo ho imparato a smussare gli angoli più duri del mio carattere. Hogwarts, poi, mi ha aiutata molto...

    *Fece una pausa e le sorrise. La incuriosiva, le piaceva.*

    E dimmi, in che senso credi di conoscerti bene?

    Leaena_Meadowes,


  • Gwenevere_Mckenzie

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 333
       
       

    *Dopo aver seguito lezione di Storia della Magia Gwen si diresse alla Sala Grande sperando di trovare qualcuno con cui chiaccherare. Certo, avrebbe dovuto iniziare i compiti, ma come suo solito si disse che c'era tempo in abbondanza per farli, e quando vide due ragazze di Tassorosso che parlavano non resistette alla tentazione di fare nuove amicizie ed evitare lo studio.

    Si diresse verso di loro velocemente e si fermò davanti a loro che si guardavano sedute su una panca.*

    Buongiorno ragazze....disturbo?? *Disse lei sperando di non venire cacciata ancora prima di essersi seduta*

    Leaena_Meadowes, Mintaka_Poulie


  • Leaena_Meadowes

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 487
       
       

    Sei fortunata. Io credo di non conoscermi mai abbastanza, sebbene sia capace di distinguere i miei pregi ed i miei difetti, ne sono tanti sai?

    I miei difetti intendo!
    Ma crescendo ho imparato a smussare gli angoli più duri del mio carattere. Hogwarts, poi, mi ha aiutata molto...


    *Ascoltò estasiata i ragionamenti di Mintaka_Poulie, impressionata dall'intelligenza e dalla sincerità che esprimeva con semplici parole.
    Forse Hogwarts faceva proprio quell'effetto, maturava le persone, sia fisicamente che spiritualmente.
    Leaena si sentì rassicurata da questo fatto. Tutto ad un tratto si sentì più sicura vicino all'altra Tassorosso, che ormai aveva preso come punto di riferimento.
    Era alquanto strano da parta sua, poiché tendeva ad avere poca fiducia in quelli che conosceva da poco.*

    E dimmi, in che senso credi di conoscerti bene?

    *Col sorriso ancora in vista sul giovane viso, Leaena si fermò a pensare bene alla domanda della ragazza che stava di fronte a lei.
    Ci pensò, ancora e ancora, ma non era sicura della risposta. Conosceva bene i suoi difetti, non tutti alla perfezione, certo, ma comunque abbastanza da poterli ridefinire.
    Conosceva ancor meglio quello che non era ancora in grado di fare ma non sapeva quali erano i suoi reali limiti.
    Al contrario, non era in grado di saper riconoscere i suoi pregi; insomma, pensava di essere abbastanza intelligente da ottenere buoni voti, pensava di essere simpatica almeno un po', ma nemmeno di questo era sicura.*

    Ehm...adesso che mi ci fai pensare non so quasi niente di me. Non so nemmeno cosa voglio fare dopo Hogwarts!

    *Sospiròi e tornò a pensare, sperando di trovare qualcosa su se stessa di cui essere sicura.
    Niente da fare!
    Forse era semplicemente il momento sbagliato per mettersi a riflettere su certe cose.
    Tornò a concentrarsi su Mintaka, alla quale pose un'altra domanda.*

    Tu invece, sai già cosa farai dopo Hogwarts? Sempre che io non sia troppo indiscreta!

    *Le sorrise, rincuorata dal fatto che ormai aveva stretto un legame, seppur minuscolo, con quella giovane ragazza.
    Sperava di non aver annoiato Mintaka, altrimenti avrebbe dovuto farsi perdonare.
    "Speriamo bene, ho un buon presentimento."
    Si disse per tranquillizzarsi, Leaena.*

    Buongiorno ragazze....disturbo??

    *Mentre Mintaka e Leaena parlavano, una nuova ragazza si inserì nella conversazione.
    Sembrava simpatica e intelligente, per niente presuntuosa o rozza, anche se forse più grande di lei.
    Le sorrise e, forse presa dal momento di felicità trasmessa da Mintaka, le rispose senza sentirsi in imbarazzo.*

    No, credo di no. Io sono Leaena e lei Mintaka, tu sei?

    Mintaka_Poulie, Gwenevere_Mckenzie


  • Gwenevere_Mckenzie

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 333
       
       

    *Gwen guardò entrambe con un sorriso sul volto mentre la più giovane le stava rispondendo, era felice di aver trovato quelle che sembravano simpaticissime ragazza già dal modo in cui si rivolsero a lei.*

    No, credo di no. Io sono Leaena_Meadowes e lei Mintaka_Poulie, tu sei?

    Gwenevere! O Gwen... *Disse la corvetta allegramente a Leaena* È un piacere conoscervi, vi ho visto parlare ed ho pensato che fosse ora di fare amicizia con qualcuno oltre ai miei compagni di casa... *Aggiunse sperando di non sembrare troppo esuberante. Mentre diceva quello si mise a sedere sulla panca accanto alla più giovane delle due tasse e vide di sfuggita delle pergamene con degli appunti e tanti colori....
    ''Storia della Magia....ecco dove l'ho vista Leaena!!'' pensò sporgendosi un po' per riuscire a vedere in volto anche Mintaka.*

  • Bellator_Rosier

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 8
    Galeoni: 202
       
       

    *Bellator stava entrando nel sontuoso Ingresso del Castello alla volta dell Sala Grande. Aveva deciso dopo il pranzo di fare una passeggiata lungo le sponde del lago, all'ombra dei grandi alberi della Foresta Proibita ma adesso era ora di studiare.
    Doveva terminare i compiti di Arti Oscure e ci teneva a farli bene dato che erano una delle sue più grandi passioni fin già da bambino.
    Così con un pesante libro sottobraccio riguardante la materia entrò nella Sala Grande. Con passo sicuro si diresse verso la grande tavolata della Casa Serpeverde costeggiando il tavolo di Tassorosso. Disprezzava quella Casata di Hogwarts. I maghi e le streghe che ne facevano parte (secondo lui e secondo il resto della sua famiglia) erano privi di qualunque ambizione, inetti e troppo buonisti.
    Non sopportava di dover passare vicino a quel tavolo e per di più notò un gruppetto di 3 ragazze ( Gwenevere_Mckenzie, Leaena_Meadowes e Mintaka_Poulie ) che facevano conoscenza tra di loro con sorrisetti e moine.
    Non potè evitare di colpirle con il suo sguardo gelido ricolmo di disprezzo e di odio. Incrociò lo sguardo di una di esse ma non se ne curò e impettito e fiero si sedette ad una delle panche del tavolo della sua casa per tornare ad occuparsi di cose ben più serie.*


    E' preferibile usare il colore solo per i dialoghi e lasciar stare i caratteri maiuscoli - che equivalgono ad urlare.
    Prendi esempio dai post precedenti.

    EDIT by Yvez Ehiwaz


  • Leaena_Meadowes

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 487
       
       

    Gwenevere! O Gwen...
    È un piacere conoscervi, vi ho visto parlare ed ho pensato che fosse ora di fare amicizia con qualcuno oltre ai miei compagni di casa...


    *Leaena annuì in direzione della nuova ragazza; anche lei voleva stringere amicizia con altre persone al di fuori della sua casa.
    Insomma, non poteva limitarsi a stare con i Tassorosso, ogni studente meritava di essere conosciuto, anche il più cocciuto dei Serpeverde.*
    "E' probabile che con le Serpi non stringerò amicizia; sono troppo convinti che Tassorosso sia la casa più inutile di Hogwarts! Beh, non sanno cosa si perdono."
    *Sospirò, sicura che quel pensiero rispecchiava perfettamente l'attuale situazione.
    Mintaka non aveva ancora proferito parola dall'arrivo della nuova ragazza, Gwen.
    Proprio mentre si ritrovava a pensare di nuovo a Serpeverde, uno degli studenti smistati nella casa di Salazar passò davanti alle tre ragazze.
    Le fissò con tale odio da far gelare il sangue a chiunque; inoltre esprimeva disprezzo da ogni poro.*

    Avete visto quello? Insomma, sembra persino che gli dia fastidio la nostra esistenza.

    *Disse a Mintaka e Gwen con leggero imbarazzo, misto a confusione e delusione.
    Aveva sperato che almeno ad Hogwarts non avrebbero fatto differenze la discendenza o la casa; purtroppo alcune persone guardavano solo le apparenze, non approfondivano amicizie o possibili nuove conoscenze.
    Per l'ennesima volta sospirò e, dando le spalle al Serpeverde, tornò a parlare con le ragazze.*

    Voi quali lezioni avete intenzione di seguire?

    *In quel momento si ricordò di aver visto Gwen, la corvonero, proprio a lezione di Storia della Magia.
    Forse Leaena si stava sbagliando con qualche altra persona ma le pareva proprio il viso di quella ragazza che ora stava seduta vicino al foglio di pergamena che avrebbe dovuto compilare.*

    Mintaka_Poulie, Gwenevere_Mckenzie.


  • Mintaka_Poulie

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 311
       
       

    "Mi pare di averla già vista per la scuola, non deve essere una di quelle persone che passano inosservate"

    Gwenevere! O Gwen...
    È un piacere conoscervi, vi ho visto parlare ed ho pensato che fosse ora di fare amicizia con qualcuno oltre ai miei compagni di casa...


    Piacere di conoscerti Gwen! Certo puoi stare con noi, siediti pure.

    *Si decise finalmente a risponderle con un sorriso, in realtà la sua attenzione era stata catturata da un giovane, giovanissimo, serpeverde che, entrato nella sala grande, aveva lanciato uno sguardo disgustato al loro tavolo.
    Lei era abituata a quel genere di atteggiamento, aveva avuto a che fare con le serpi in passato, ma aveva sempre cercato di vedere le cose in modo oggettivo.
    Allo sguardo del ragazzo, che si era posato per un attimo su quello perplesso di Leaena, lei rispose semplicemente guardandolo con occhi furbi.
    Era Tassorosso, sì.. Ma se da un lato era leale e poco incline ai litigi, dall'altro preferiva non essere trattata con poco rispetto.*

    Avete visto quello? Insomma, sembra persino che gli dia fastidio la nostra esistenza.

    Sì, a lui da fastidio anche la nostra presenza, ma non si rende conto di provare un odio così irrazionale da essere ridicolo.
    Comunque..


    *Continuò sorridendo sia a Leaena che a Gwen.*

    Vero è anche che, da parte nostra, ci sono gli stessi pregiudizi nei loro confronti. Ho conosciuto Serpeverde poco inclini a simili pensieri e ho deciso di abbandonare tali, stupidi, preconcetti.

    *Il suo sguardò volò per un attimo al tavolo dei serpeverde, colse gli occhi del giovane serpeverde poi, serena, tornò alle sue compagne.*

    Voi quali lezioni avete intenzione di seguire?

    Io le seguirei tutte, se solo avessi un giratempo, eheeheh.
    Ma direi che eviterò di seguire babbanologia, sapete sono di origine babbana. Non ho bisogno che mi si insegni cose che già so... Voi, invece?



    Gwenevere_Mckenzie, Bellator_Rosier, Leaena_Meadowes,


  • Gwenevere_Mckenzie

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 333
       
       

    *Gwen come anche Mintaka_Poulie e Leaena_Meadowes notò il passaggio di una giovane serpe che le aveva guardate tutte e tre con disprezzo.*

    Avete visto quello? Insomma, sembra persino che gli dia fastidio la nostra esistenza.

    Sì, a lui da fastidio anche la nostra presenza, ma non si rende conto di provare un odio così irrazionale da essere ridicolo.
    Comunque..
    *Dissero le due tasse*
    Certo che a loro viene naturale, anche se non sono tutti così....*Aggiunse lei guarando ancora quel ragazzo e pensando a quanto fosse fastidioso sapere che certa gente riusciva solo a disprezzare chi era un po' diverso.*


    Voi quali lezioni avete intenzione di seguire? *chiese Leaena guardandole*

    Io le seguirei tutte, se solo avessi un giratempo, eheeheh.
    Ma direi che eviterò di seguire babbanologia, sapete sono di origine babbana. Non ho bisogno che mi si insegni cose che già so... Voi, invece?
    *rispose Mintaka, alchè Gwen dovette rifletterci su....dopotutto voleva seguire tutte le lezioni, ma poi non l'avrebbe mai fatto, o forse non avrebbe fatto i compiti...*

    A me piacerebbe tantissimo poterle seguire tutte, ma so già che se lo facessi non riuscirei ad andare bene in tutte....credo vedrò di volta in volta...così non posso sbagliare! *Disse allegra la corvetta rivolgendosi poi a Leaena che sembrava pensarci su.*

  • Leaena_Meadowes

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 5
    Galeoni: 487
       
       

    Vero è anche che, da parte nostra, ci sono gli stessi pregiudizi nei loro confronti. Ho conosciuto Serpeverde poco inclini a simili pensieri e ho deciso di abbandonare tali, stupidi, preconcetti.

    *Annuì, dando ragione a Mintaka; in fondo era vero, anche lei stessa aveva dei pregiudizi verso i Serpeverde.*
    "Certo che loro non fanno niente per estinguerli, anzi!"
    *Anche prima, quel giovane Serpeverde non aveva fatto altro che affermare quello che Leaena pensava sulla casa di Salazar.
    Le aveva guardate tutte e tre con disprezzo, nessuna esclusa, come se gli avessero arrecato qualche genere di torto.
    Sospirò e ascoltò le altre due ragazze, che sembravano aver dimenticato il piccolo avvenimento di qualche minuto prima.
    A quanto pare non entrambe avrebbero voluto seguire ogni corso, ma senza giratempo non avrebbero potuto.
    Si trovò d'accordo con Mintaka, nemmeno lei avrebbe seguito Babbanologia.*

    Nemmeno io seguirò babbanologia, mio padre è un babbano, so tutto sull'argomento.

    *Leaena si affrettò a sedersi sulla panca, vicino a Gwen, guardando di nuovo la pergamena ancora vuota.
    Cominciò a preoccuparsi per il compito che doveva svolgere e che non aveva ancora iniziato.
    Si preoccupò di come la professoressa avrebbe giudicato il suo elaborato e per un attimo pensò di lasciar perdere.
    Scosse la testa e tornò a sorridere a Mintaka e Gwen.*

    Spero vivamente di fare amicizia anche con altri. E spero anche di fare una buona impressione sulla professoressa, con il mio primo compito.
    Quale animale avete portato con voi qui?


    *Disse alle altre due, pensando alla sua Brioches e il suo Erakis che probabilmente ora si trovavano nella stanza sua e di Audrey.*

    Mintaka_Poulie, Gwenevere_Mckenzie.


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 274294
       
       

    *Charlotte stava gironzolando per il castello quando arrivò nella sala grande.
    Quella sala per i suoi gusti era troppo affollasta di tassi e corvi, e quindi si diresse senza salutare nessuno al tavolo dei serpeverde, dove pensava di veerlo vuoto come al solito..
    Invece c' era un giovane serpino seduto, che probabilmente stava iniziando a cenare*

    Buonasera Bellator_Rosier

    *Lo salutò Charlotte con educazione.*

    Posso sedermi qui?

    *Chiese la serpeverde sel sesto anno indicando un posto difronte al ragazzo*


Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo