Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni



Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo
Topic Precedente :: Topic Successivo

  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *Dopo aver pranzato con i suoi compagni di casata, Alex si avviò verso il giardino per una passeggiata. Non smetteva di guardarsi la divisa della scuola, assieme a quel pezzo di stoffa lavorata che simboleggiava la sua casa, Corvonero. Arrivato in giardino, cominciò a passeggiare, pensando a quanto fosse difficile ambientarsi in un castello grande come quello.*

    Chissà Daphne cosa sta facendo...

    *Già, pensava spesso alla giovane Tassorosso, infondo era la prima persona che aveva conosciuto dal suo arrivo ad Hogwarts, e le era molto grato per la gentilezza che gli aveva dimostrato e... l'essersi definita sua amica? Il ragazzo non trattene un sorriso, ricordando quelle parole: si, la sua prima amica. Le doveva molto, e non vedeva l'ora di rivederla.*

    Daphne_Harris


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Confusioni dietro l'altro erano ormai all'ordire del giorno per la giovane Daphne, che passeggiava pensierosa nei corridoi della scuola, diretta verso l'aria aperta. Si respirava un aria pesante dentro i muri della scuola e la cosa la infastidiva, sapendo che tutto stava cambiando. Il tempo era sempre un po incerto, ma i deboli raggi del sole, filtravano comunque attraverso quelle nuvole nere sparse nel cielo azzurro-grigio. I passi risuonavano silenziosi mentre si incamminava attraverso il morbido prato, con quei teneri fiorellini che crescevano ancora radi nel cortile. La sua divisa la indossava sempre con onore, ma in quel giorno, il suo cuore, era come il mare durante una tempesta. Il volto cupo, come non lo aveva mai, era rivolto verso il prato, mentre con deboli passi passeggiava all'aria aperta, dove qualche uccellino iniziava a cinguettare e svolazzare di nido in nido. Era distratta; la mente le vorticava veloce e lei senza nemmeno accorgersi di dove andava, andò contro qualcuno, cadendo a terra, con il fondo schiena nel morbido prato*

    Io... ehm... scusa...

    "Dove ho la testa oggi"

    *Iniziò a farfugliare parole senza senso, prima di notare contro cui si era imbattuta.*

    Ehm... ciao Alex...

    *In imbarazzo per come aveva incontrato il giovane amico, lo osservò, ancora seduta sul prato*

    Alex_Foster,


  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *Girando attorno ad un albero, Alex avvertì una forte fitta allo stomaco: aveva urtato qualcosa, e l'urto era sufficiente a svuotargli i polmoni. Chiuse gli occhi lilla con una smorfia, sentendo poi una voce familiare: aveva urtato qualcuno*

    Non preoccuparti... colpa mia... anzi, scusa.

    *Porse la mano alla ragazza, prima che lei lo riconoscesse*

    Daphne?

    *Porse così la mano alla Tassorosso, abbozzando un sorriso gentile ed alzandola delicatamente da terra.*

    Tutto bene? Non ti sei fatta male, vero?

    *Domandò il Corvonero, preoccupato, cercando di guardare la sua amica negli occhi*

    Daphne_Harris,


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Il giovane le sorrise quando si accorse che aveva sbattuto contro di lei, che senza alcuna esitazione gli porse la sua mano che lei accettò con piacere. Aveva la mano gelida come al solito, nonostante non vi fosse freddo, sentendosi allontanare dal terreno, passando l'altra mano sul mantello della divisa, per pulire eventuali tracce di terra.*

    Tutto bene? Non ti sei fatta male, vero?

    *Il giovane Corvonero la osservava preoccupato e lei si sentì arrossire, di quanto sbadata fosse stata.*

    Ehm... credo un lieve livido, che apparirà da qui a stasera, ma nulla che non si possa curare

    *Sorridendo al ragazzo, distogliendo lo sguardo da lui, continuando a pulire il mantello*

    "Ne faccio una al secondo! Quando un giusta!"

    *Iniziò a pensare, rimproverandosi nella sua mene, come una sciocca ragazzina*

    Alex_Foster,


  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *Sul volto di Alex apparve una smorfia, mentre diceva sinceramente intristito*

    Mi dispiace tanto...

    *Poi le fece un sorrisino gentile*

    Mi sembri sovrappensiero... qualcosa non va, Daph?

    *La sua amica era strana... e Alex voleva fare il possibile per aiutarla, nel caso avesse avuto bisogno di lui*

    Daphne_Harris,


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Il giovane era molto dispiaciuto, se ne rese conto dal tono di voce che assunse nei suoi confronti. Non voleva di certo apparire così davanti a nessuno, quindi lo osservò e gli sorrise. Un debole sorriso, cercando di farsi forte e non pensare a niente.*

    Mi sembri sovrappensiero... qualcosa non va, Daph?

    *Si lasciò sfiorare il viso dai raggi del sole, che si erano appena liberati di una nuvola, grigia come il suo cuore. C'erano un po di cose che non andavano, ma doveva lasciare scorrere, come l'acqua di un torrente*

    No, niente.

    *Il suo tono era dolce, ma non era certo come voleva lei. Le sue parole erano con un fondo un po triste, che sperava non si accorgesse di nulla, sorridendogli*

    Alex_Foster,


  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *Una folata di vento dolce ed incerta scosse i capelli del ragazzo, mentre fissava l'amica. Non lo convinceva per nulla... ma non era un tipo insistente.*

    Va bene.

    *Quasi sussurrò in risposta, con un sorriso dolce, guardandola negli occhi. Ciò che importava al ragazzo, non era tanto che Daphne si sfogasse al momento, quanto che lei sapesse che avrebbe sempre potuto contare su di lui, in qualsiasi momento. Ma non era il momento, non quello.*

    Ti va di sederci? Di passeggiare?

    *Poi cercò di farle fare almeno un sorriso, assumendo un'espressione fintamente insospettita, con un sorrisino malefico*

    ... oppure la compagnia di un Corvonero ti disturba, eh????

    *Non sapeva ne come e ne cosa fare per aiutarla, ma le avrebbe provate tutte. Perchè? Perchè...*

    "Io ti voglio bene..."

    *Fu questo il pensiero che balenò nella mente del ragazzo, che buttava all'interno del suo cuore tutte le sue angosce, tristezze e stupidaggini. Si sarebbe dedicato alla sua amica Daphne_Harris, almeno finchè non l'avrebbe fatta sorridere*

  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Una leggera brezza, fece ondeggiare i loro capelli, i suoi lunghi ricci, quel giorno più scompigliati e crespi del solito, si muovevano delicati, sfiorandole il viso dolcemente, come se volessero accarezzarla, osservando, anche lui, con i capelli al vento. Notò che la guardava e lei ebbe la netta impressione di non essere riuscita a convincere il giovane alle sue parole di prima. Lui la guardava negli occhi, che al momento le si erano come spenti, anche se voleva dimostrare ala ragazzo che era felice di essere in sua compagnia.*

    Ti va di sederci? Di passeggiare?
    ... oppure la compagnia di un Corvonero ti disturba, eh????


    *Sorrise al ragazzo, mentre il suo cuore fece come un salto, sollevato dalla presenza, che le stava dando un po del sorriso che aveva lasciato ormai da qualche giorno.*

    Non andare via... Per favore...

    *Lo sussurrò, debole, come una foglia in procinto di cadere giù dal suo ramo. Lui era la sola cosa che di buono c'era in quel momento di malinconia. Abbassò lo sguardo, fissando il prato verde, sperando che lui non la prendesse per una ridicola, sperando che non andasse via*

    Alex_Foster,


  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *Alex ebbe un tonfo al cuore. Cos'era quella tristezza, quella malinconia che la sua amica provava? Di istinto le alzò delicatamente il viso con le dita, avvicinandosi al volto di lei e piantando i suoi occhi lilla in quelli azzurri di lei. Non sapeva che dirle: "sfogati"? "parlami"? Oppure far finta di nulla. Scelse una via di mezzo, rimanendo in quella posizione, facendole un gran sorriso dolce*

    Con me puoi parlare, sfogarti. Piangere, ridere e dare di matto: non ti giudicherei mai, non lo sognerei nemmeno di farlo...

    *Si fermò li, continuando a sorridere e lasciando il viso di lei ancor più delicatamente di come lo aveva alzato, allontanandosi di quel minimo che si era avvicinato al suo volto, finendo la frase.*

    ... io non me ne vado. Da nessuna parte... sono qui.

    *Voleva solo che lei lo sapesse presente, per una qualsiasi cosa, anche la più stupida.*

    Daphne_Harris,




    Ultima modifica di Alexander_Morgenstern oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Il suo cuore sussultava, batteva forte quando le mani di lui, sollevarono il suo volto, i suoi occhi fissi su di lei, scrutandola. Un groppo le salì in gola e non aveva la forza di dire niente. Dopo pochi secondi, lui abbandonò le mani dal volto della ragazza, pur restando vicino a lei e le mancò per un attimo il respiro quando udì le parole confortanti di lui. Non riusci a dire nulla. Dopo averlo guardato di nuovo, i suoi occhi lilla ancora posati su di lei, si tuffò su di lui, sperando che riuscisse a calmare quella confusione, che veloce, le scorreva nella mente ricca di momenti che non voleva ricordare in quel momento.*

    Scusa...

    *La voce strozzata, il volto sul petto del ragazzo, sperando di non sembrare troppo fragile ai suoi occhi.*


    Alex_Foster,


  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *Alex la strinse forte a se, carezzandole i capelli e sussurrandole delicatamente*

    Ehi... va tutto bene, Daphne. Sono qui.

    *Era orribile per il ragazzo vedere una persona alla quale teneva ridotta in quello stato. Ma accadeva a tutti quanti: la vita molte volte ti da spine, nonostante si seminino rose.*

    Non devi scusarti di nulla: servono a questo gli amici, no?

    *Le sussurrò ancora, prendendola in braccio e portandola a sedere su un tronco d'albero a mo di panchina. Mise una mano in tasca e tirò fuori i fazzoletti, piegandosi sulle gambe e cercando di asciugare le lacrime che rigavano il volto della Tassorosso.*

    Si aggiusterà tutto. Anche se ignoro ciò che tanto ti addolora, ti prometto che passerà tutto..

    *Continuava a ripetere il Corvonero con un sorriso dolce, asciugandole le ultime lacrime con delicatezza. La trattava con la maggior delicatezza possibile: forse perché, in quel momento, la vedeva così fragile che aveva quasi paura potesse cadere in pezzi. Finito con le lacrime, la strinse di nuovo fortissimo a se, carezzandole la schiena, ad occhi chiusi.*

    Daphne_Harris


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Il ragazzo la strinse a se, coccolandole e sfiorandole i capelli, che quel giorno sembravano non voler stare proprio fermi, ribelli più che mai. Si sentiva al sicuro tra le braccia di Alex e rimase in silenzio avvolta dalle sue braccia. Lui sussurrava deboli parole, che la confortarono, la prese in braccio e lei arrossì.*

    "Mi sento una sciocca"

    *La adagiò piano su un tronco, come se pensasse che potesse rompersi da un momento all'altro. Lui prese dei fazzoletti, che non aveva nemmeno notato, poiché non riuscì più a distinguere nulla, solo un cumulo di nebbia che si presentava davanti gli occhi, riuscendo a vedere tutto offuscato.. Lui fu premuroso, occupandosi delle sue lacrime, asciugandole tutte una a una. La abbracciò di nuovo più forte, toccandole la schiena dolcemente.*

    Tranquillo, è passato tutto

    *Sorride debolmente, per cercare di lasciare via ciò che la turbava.*

    Sto bene adesso. Grazie

    *A volte sfogarsi faceva bene; on era il tipo di crollare così, ma era molto lunatica, cambiando spesso il suo umore, con la velocità di un fulmine.*


    Alex_Foster,


  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *A quelle parole il ragazzo la lasciò andare, sorridendole dolcemente e in modo sincero*

    Guarda che non c'è niente di cui devi ringraziarmi

    *Ribadì il Corvonero, alzando poi lo sguardo alle nuvole e guardare la ragazza, per poi dirle*

    Sai, volevo ringraziarti per quanto sei stata disponibile e gentile con me, alla tavola calda. Non conoscevo nessuno, e tu mi hai dato un'accoglienza che non mi sarei mai sognato.

    *Poi le fece la linguaccia, dicendole:

    Sinceramente, non me l'aspettavo. Insomma, ho una sfortuna nera in tutto. A momenti sono i gatti neri a grattarsi se passo io!

    *Le fece l'occhiolino, per scoppiare a ridere, immaginandosi la scena*

    Daphne_Harris,


  • Daphne_Harris

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 7
    Galeoni: 2095
        Daphne_Harris
    Tassorosso
       
       

    *Lui la lasciò andare, sorridendo alla giovane tassa, che con un bel respiro, cacciò via l'ansia che l'opprimeva e osservando il volto del ragazzo.*

    Guarda che non c'è niente di cui devi ringraziarmi

    Io...

    * il suo sguardo era rivolto verso il cielo, dove le nuvole grigie si muovevano veloci nel cielo, prima di ritornare a posarsi su di lei.*

    Sai, volevo ringraziarti per quanto sei stata disponibile e gentile con me, alla tavola calda. Non conoscevo nessuno, e tu mi hai dato un'accoglienza che non mi sarei mai sognato.

    Non...

    *Lasciò la frase in sospeso, lui le fece la linguaccia e lei sorrise.*

    Sinceramente, non me l'aspettavo. Insomma, ho una sfortuna nera in tutto. A momenti sono i gatti neri a grattarsi se passo io!

    *Le fece l'occhiolino e lei rise insieme a lui alla buffa battuta che aveva appena fatto, dimenticandosi tutto, buttandosi i problemi alle spalle. Avrebbe pensato dopo al resto, ma adesso doveva pensare a stare con il suo nuovo amico Alex.*

    Non ho fatto niente... io.. è il mio carattere essere gentile, ma vedi che anche io ho le mie come puoi vedere!

    *Sorridendo al ragazzo, felice di poter stare con lui e dimenticarsi di tutto, anche solo per poco*

    Alex_Foster,


  • Alexander_Morgenstern

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 9
    Galeoni: 116
       
       

    *Il Corvonero posò una mano sulla spalla di Daphne_Harris, sentenziando con un sorrisino*

    Come ognuno di noi, Daphne. Ma sappi che per qualsiasi cosa, io correrò da te.

    *Adesso era serio. Voleva tanto poterle essere utile, e quello era il massimo che potesse fare in quel momento.*

    Perchè infondo ti voglio bene!

    *Esclamò il Corvonero, arrossendo leggermente, mentre ridacchiava imbarazzato*


Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo