Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Alexandre_Skett


  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    Citazione:
    Ti aspetto al lago amore mio... A stasera...
    Un bacio
    Il tuo Alexandre


    *Il gufo venne mandato verso la camera di @Quenya_Faraway.
    Era passato già un mese dal loro primo bacio e dalla richiesta di Alexandre.
    Come poteva mai dimenticare le labbra della sua ragazza che toccavano le sue per la prima volta e la sua mano che si stringeva forte a quella del ragazzo. Era il momento di ringraziare la sua ragazza per tutto ciò che aveva fatto per lui. Era il momento di festeggiare quel mese passato così veloce, ma bello come non mai. Il giovane Grifondoro, decise, dopo aver scelto il vestito migliore per regalare una bellisima serata alla sua @Quenya_Faraway, corse verso il lago per preparare tutto e festeggiare il mese passato insieme.*



    *Arrivato al lago, grazie all'ausilio della sua borsa incantata, prese e appoggiò su un disteso tereno erboso, un tavolo preparato per passare una serata insieme.



    Non doveva mancare nulla per quella serata: candele, champagne e amore, un amore che solo due persone dolci come Alexandre e Quenya potevano avere.
    Alexandre, accompagnato dal regalo che doveva ricevere la sua dolce metà, si sedette sulla propria sedia attendendo l'arrivo del suo amore.*

  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    *Quenya si era elegantemente vestita con l'abito acquistato per la Festa di Fine Anno perché le era arrrivato un biglietto inatteso. Citava tredici semplici parole, ma per lei significavano il mondo, dato che erano state scritte dal suo fidanzato @Alexandre_Skett. La giovane Grifa amava quel ragazzo come non aveva mai amato nessuno. Era merito della sua giovane età? Era merito del primo amore? Chi poteva saperlo. Quenya accartocciò il bigliettino e lo mise nella sua pochette nera, poi si diresse al luogo di ritrovo. In Riva al Lago incontrò la sua dolce metà che indossava un abito scuro ed elegante. Era bellissimo. Per completare la scena, dietro a lui si ergeva un gazebo rosso come il loro amore ed un tavolo splendidamente addobbato con candele e bicchieri colmi di champagne.*

    Champagne, champagne! Io amo questo ragazzo...

    *Il ragazzo era seduto su una delle due sedie in legno che circondavano la tavola, così la ragazza si avvicinò a lui a passo incerto perché era felice come non era mai stata. Quando arrivò al suo cospetto, si abbassò per potergli dare un tenero bacio. Quando si allontanò, gli sussurrò.*

    Amore, sei dolcissimo... Ti amo.

    *Era senza parole, mai nessuno aveva preparato tutto questo solo per lei.*

  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    *Alexandre era seduto su una soffice sedia, aspettando che il suo giovane amore arrivasse da un momernto all'altro. Chissà se gli piacerà il mio regalo? Forse ho sbagliato a scegliere questo, però adesso non posso cambiarlo..
    Pensò Alexandre intanto che il suo cuore batteva all'impazzata dall'emozione di rivedere la sua dolce metà prima che partissero per le vacanze estive e poi ritrovarsi dopo tre lunghi mesi di agonia e tristezza nel non rivederla più. Ad un tratto, più bella che mai, arrivò con il suo elegante vestito da sera, avvicinandosi al ragazzo e mentre gli regalò un bacio disse*

    Amore, sei dolcissimo... Ti amo.

    *Alexandre le tirò la sedia e la fece accomodare davanti a lui e porgendoli un bicchiere di champagne le chiese*


    Amore mio, cosa farai durante l'estate? Volevo proporti una vacanza insieme a me in Francia a Parigi e poi faremo anche una visita a Barcellona. Ti va di venire insieme a me?


    *Alexandre presa il regalino che aveva nella sua tasca e porgendolo verso la ragazza concluse dicendo*

    Dimenticavo, questo è per il mio unico grande amore che è stata l'unica donna a farmi battere il cuore per davvero. E' tutto per te... Ti amo.



    @Quenya_Faraway,


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    *@Alexandre_Skett avvicinò una sedia e la fece accomodare, poi le offrì dello champagne. Quenya accettò di buon grado quella bevanda che tanto le piaceva e stette per portarsi il bicchiere alle labbra, quando lui intraprese un discorso interessante.*

    Amore mio, cosa farai durante l'estate? Volevo proporti una vacanza insieme a me in Francia a Parigi e poi faremo anche una visita a Barcellona. Ti va di venire insieme a me?

    *Nya non poté credere alle proprie orecchie. Lei era un'anima viaggiatrice, sarebbe partita il giorno stesso per esplorare il mondo e adesso il suo ragazzo le proponeva di visitare la Francia e la Spagna insieme. Quello era un sogno!*

    Vuoi scherzare? Certo che mi va, anzi non vedo l'ora! Sono felicissima di passare l'estate con te, non sopporto la mia famiglia. Amore, portami lontana da loro...

    *Il suo sguardo per un attimo si intristì, ma subito riprese la gioia di pochi istanti prima quando pensò all'estate che avrebbe passato con il suo Alex.*

    Dimenticavo, questo è per il mio unico grande amore che è stata l'unica donna a farmi battere il cuore per davvero. E' tutto per te... Ti amo.

    *Un grazioso braccialetto tempestato di fiori spiccava dalle dita del suo dolce amore. Era un regalo per lei e Quenya si sentì esplodere il cuore dalla contentezza. Era o non era il miglior fidanzato di tutti i tempi?*

    Ma amore, è bellissimo, grazie! Io... sono impreparata, non ho niente per te. Sei sempre così affettuoso. Sono la ragazza più felice della Terra e sai perché? Perché ti ho incontrato, amore mio. Ti amo anche io.

    *Non ce la fece a trattenersi: la cenetta romantica, lo champagne, il viaggio, il regalino. Era davvero troppo, così gettò le braccia intorno al collo della sua dolce metà e gli donò un altro bacio corredato di schiocco. Poi, si sedette al proprio posto ed indossò il gioiello che le era appena stato donato. Tutti quei colori le donavano allegria, più di quanta non ne avesse già.*

  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    Vuoi scherzare? Certo che mi va, anzi non vedo l'ora! Sono felicissima di passare l'estate con te, non sopporto la mia famiglia. Amore, portami lontana da loro...

    *La dolce risposta della bellissima @Quenya_Faraway, fece battere il cuore di Alexandre. Vuole venire insieme a me! Cosa c'è più bello nella vita che un viaggio insieme a lei, il mio unico amore, colei che mi fa battere il cuore dall'emozione! pensò Alexandre mentre le teneva la mano e con un picolo sorriso rispose*

    Certo, ti porto lontano da tutti e da tutto, solo io e te per sempre. Amore posso sapere cosa è successo con la tua famiglia?

    *Mentre attendeva u na risposta dalla ragazza, lei vedendo il regalo fra le mani di Alexandre, dise al ragazzo dopo avergli regalato un bellissimo bacio sulle labbra.*

    Ma amore, è bellissimo, grazie! Io... sono impreparata, non ho niente per te. Sei sempre così affettuoso. Sono la ragazza più felice della Terra e sai perché? Perché ti ho incontrato, amore mio. Ti amo anche io.

    *Alexandre le ricambiò il bacio e disse*

    Il tuo regalo più grande c'è sempre, è la tua presenza con me, il tuo amore con me, la tua felicità, tenerezza, sincerità e bellezza, che porti insieme sempre con te e che quetsa serà sarà tutta mia...

    *Si alzò, la prese in braccio e la gettò con delicatezza sul prato fiorito e accarezzandola, iniziò a baciarla*




    Ultima modifica di Klaus_Skett oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    Certo, ti porto lontano da tutti e da tutto, solo io e te per sempre. Amore posso sapere cosa è successo con la tua famiglia?

    *La faccia di Quenya si fece rapidamente buia. Non le piaceva pensare alla propria famiglia, per niente, ma non poteva evitare per sempre di affrontare quel delicato argomento con il suo ragazzo. In fondo, di lui poteva fidarsi ed era giusto che conoscesse ogni parte della sua anima, anche quella più buia. La ragazza prese un bel respiro.*

    Il tuo regalo più grande c'è sempre, è la tua presenza con me, il tuo amore con me, la tua felicità, tenerezza, sincerità e bellezza, che porti insieme sempre con te e che quetsa serà sarà tutta mia...

    *@Alexandre_Skett la prese velocemente in braccio, e Quenya si ritrovò distesa in un prato fiorito senza quasi accorgersene. I due innamorati iniziarono a baciarsi e a provare delle emozioni che solo i giovani cuori di due due quindicenni possono percepire. Dopo qualche minuto, si staccarono e si guardarono languidamente negli occhi. Era una scena delle più romantiche che la ragazza avesse mai vissuto, ma la dovette interrompere per raccontare al fidanzato il motivo della sua ostilità nei confronti della propria famiglia.*

    Alex... Io non sono stata fortunata come te. Tu sei un Purosangue e vedi i babbani come degli stupidi bamboccioni senza alcun potere, ma per loro non è così. Loro si sentono autoritari, si sono montati la testa tra guerre, soldi e potere ed ignorano le meraviglie più semplici come la fantasia e la magia. La mia famiglia è sempre stata molto dura e rigida con me. Quando ho ricevuto la mia lettera di ammissione a Hogwarts, non volevano crederci perché pensavano che fosse tutto uno scherzo... Per loro la magia era pura invenzione, ero ridicola ai loro occhi, così sono fuggita insieme al mio lupo Rohan. Adesso eccomi qui, cinque anni dopo. Cinque anni senza vedere il volto dei miei genitori.

    *Fu spaventata dalle sue stesse parole. Adesso Alex conosceva la sua vera storia, che cosa avrebbe pensato di lei?*

  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    *Mentre si baciavano, diverse pensieri pervasero la mente del giovane Alexandre: E se magari lei sarebbe andata via e non sarebbe tornata più, e se magari lei avrebbe trovato un ragazzo migliore di Alexandre?
    La dolce @Quenya_Faraway, si staccò dal ragazzo e gli disse con un viso buoi e cupo*

    Alex... Io non sono stata fortunata come te. Tu sei un Purosangue e vedi i babbani come degli stupidi bamboccioni senza alcun potere, ma per loro non è così. Loro si sentono autoritari, si sono montati la testa tra guerre, soldi e potere ed ignorano le meraviglie più semplici come la fantasia e la magia. La mia famiglia è sempre stata molto dura e rigida con me. Quando ho ricevuto la mia lettera di ammissione a Hogwarts, non volevano crederci perché pensavano che fosse tutto uno scherzo... Per loro la magia era pura invenzione, ero ridicola ai loro occhi, così sono fuggita insieme al mio lupo Rohan. Adesso eccomi qui, cinque anni dopo. Cinque anni senza vedere il volto dei miei genitori.

    *Alexandre gli accherezzò il viso e con un piccolo sorriso aggiunse*

    Amore mi dispiace, ma io e te abbiamo un pò la stessa storia. Pur essendo Purosangue, i miei genitori sono contrari all'uso della magia, solo nell'ambito lavorativo apprezano l'uso di un catalizzatore. Io come sa, uso la magia anche per scherzare e fare di tutto e loro non vogliono...
    Quando finiremo la scuola voglio conoscere i tuoi genitori, affinchè li possa convincere che la magia è importante nella vita di noi maghi.

    *Alexandre si avvicinò e con movimenti lenti, regalò alla sua ragazzo un altro bacio cercando di dimenticare tutto ciò che avesse nella mente negli ultimi periodi. Si divise dalla labbra della ragazza e gettandosi fra le braccia del terreno erboso disse*

    Passeremo tutta l'estate insieme, senza nessuno che ci disturbi...


  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    *Quenya apprese con immenso dispiacere quanto anche la vita del suo ragazzo fosse stata dura. Genitori Purosangue che non ammettevano la magia fuori dall'ambito lavorativo? Doveva essere stato duro per il suo Alex sapere di essere un mago senza farne uso. Quenya abbassò la testa fissando il terreno.*

    Che stupida che sono. Ho pensato solo a me stessa, senza prendere in considerazione le persone che mi circondano. Tutti hanno i propri problemi, persino i Purosangue...

    *Per fortuna, @Alexandre_Skett era una persona davvero dolce e comprensiva e la ragazzina era sicura che non se la sarebbe presa per quell'atto di egoismo involontario. Infatti, lui la baciò ancora e lei lo accompagnò con tenerezza. Poi si scostò e si gettò sull'erba con un gesto liberatorio che la fece sorridere. Decise di imitarlo, così si distese su quel prato ed aprì le braccia al cielo.*



    *Sentì il profumo dei fiori avvolgerle le narici, poi l'erba morbida accarezzarle la schiena. Nonostante l'Estate si stesse avvicinando, era un po' freschino su quel prato, così Quenya si avvicinò ad Alex e le mise la testa sulla spalla, per proteggersi dal venticello.*

    Passeremo tutta l'estate insieme, senza nessuno che ci disturbi...

    *Quenya chiuse gli occhi per un attimo immaginandosi in viaggio per il mondo. Era uno dei suoi sogni più segreti, quello di visitare ogni luogo su questo paese e scoprirne le bellezze e la cultura popolare.*



    *Si perse tra i deserti del Sahara, tra le i picchi degli Urali e tra le vaste praterie americane, ma una fresca brezza la riportò alla realtà. Con Alex avrebbe visitato Parigi e Barcellona, due fantastiche città che desiderava scoprire da quando era bambina. Parigi, la città dell'amore...*

    Sarà bellissimo, amore mio...

  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    *Alexandre e @Quenya_Faraway, si gettarono fra le braccia del campo erboso, uno accanto al'altro a fissare le stelle. Ad un certo punto Alexandre allungò la mano verso Quenya e la strinse alla sua bisbigliando qualcosa. Decise che forse era il momento di dirglielo e quindi alzandosi e mettendosi seduto sull'erba disse tenendo stretta le mani di Quenya.*

    Amore senti, dopo il viaggio insieme vorrei presentarti i miei genitori, che sicuramente ti accoglieranno come una figlia...

    *Alexandre non attese nemmeno la risposta che si avvicinò alla sua dolce ragazza e la baciò. Il giovane Grifonbdoro si rigettò sull'erbo in attesa di una risposta dalla signorina Faraway.*

    Adesso è il momento di mettere alla prova tutto ciò che abiamo imparato urante questo nostro quinto anno scolastico. Allora ti va di allenarci un pò con gli incantesimi? Inizio io amore...

    *Alexandre si allontanò di scatto e si mise a qualche metro di distanza, pronto a scalgiare qualche incantesimo verso la sua dolce metà. Puntò la bacchetta e tenendola stretta fra le sue mani disse*

    Aguamenti!




    *Un getto d'acqua fuoriuscì dalla bacchetta volando ad alta velocità verso Quenya. Spero che non si farà male, pensò Alexandre mentre quell'incantesimo stava per travolgere la dolce Nya.*

  • Quenya_Faraway

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 5
    Galeoni: 1260
       
       

    *Erano stesi sul prato, quando improvvisamente @Alexandre_Skett si sistemò nella posizione di chi deve annunciare qualcosa di solenne. Quenya, divertita, lo osservò in attesa di scoprire che cosa le nascondesse. Quando apprese che il ragazzo l'avrebbe presentata ai genitori, inizialmente si sentì mancare. Era pronta per quel passo importante? Una volta conosciuti i genitori si entrava definitivamente nella famiglia e Quenya lo voleva? La risposta era un enorme "Sì!", così scacciò ogni preoccupazione e sorrise al proprio ragazzo.*

    Non vedo l'ora di conoscerli!

    *Ma si sa, una coppia era formata da due elementi, quindi Quenya pensò*

    Come potrei ricambiare?

    *Il solo pensiero di rivedere i propri genitori la fece inorridire. No. Non ce l'avrebbe fatta a presentarlo alla propria famiglia, ma non perché non fosse innamorata di lui. La questione era più complicata, poiché era in conflitto con i propri genitori da una vita e presentargli il proprio fidanzato mago avrebbe significato altre lamentele e sdegno dalla loro parte. Quenya era stanca del loro comportamento. Aprì la bocca per esprimere la propria opinione in merito, ma Alex la anticipò cambiando discorso.*

    Adesso è il momento di mettere alla prova tutto ciò che abiamo imparato urante questo nostro quinto anno scolastico. Allora ti va di allenarci un pò con gli incantesimi? Inizio io amore...

    *Quenya sgranò gli occhi, incredula. Per qualche secondo, rimase di sasso senza sapere cosa rispondere. Quella doveva essere la loro serata speciale, infatti il suo ragazzo le aveva preparato uno splendido tavolo, anticipazione di una cena deliziosa, ma allora perché le chiese di allenarsi in duello? La Grifa abbassò il proprio sguardo sul vestito elegante che portava. Le era costato caro e lo indossava soltanto in occasioni uniche, proprio come quella. Come era venuto in mente al ragazzo di lanciarle addosso qualche Incantesimo?*

    M-ma, come...

    *Troppo tardi, poiché Alex era già scattato in piedi ed aveva già gridato "Aguamenti". Che cosa gli era saltato in mente? Un potente getto d'acqua fuoriuscì dal suo catalizzatore di energia ed investì la povera Quenya, prima incredula, poi sconvolta. Un secondo dopo, la ragazza era completamente bagnata e dei pesanti goccioloni grondavano dal proprio vestito elegante. Gli occhi impauriti della Grifa si strinsero improvvisamente in segno di sfida. Delle parole pungenti come veleno uscirono dalle sue candide labbra, creando un contrasto spaventoso.*

    Alexandre, come OSI?

    *Con uno scatto fulmineo, dettato dall'ira funesta che le strisciava in corpo, Quenya si alzò in piedi, afferrò la propria bacchetta, la puntò dritta nel petto del proprio fidanzato ed urlò*

    STUPEFICIUM!

  • Klaus_Skett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 130
        Klaus_Skett
    Grifondoro
       
       

    M-ma, come...
    Alexandre, come OSI?


    *Le parole di @Quenya_Faraway, travolsero Alexandre, forse aveva sbagliato a usare quell'incantesimo contro la sua ragazza, proprio in quel giorno, il giorno del loro primo mese d'amore, del loro primo mesa da quando stavano insieme e il loro primo mesa da quando si erano conosciuti. Alexandre si avvicinava alla ragaza per chiederle scusa e ad un tratto tutto si fermò per un'incantesimo scagliato da Quenya verso il ragazzo*

    STUPEFICIUM!

    *Cosa? Quenya aveva usato uno degli schiantesimi più forti e conosciuti al mondo contro il suo ragazzo? Si aveva sbagliato ma non stava esagerando? Alexandre alzò la bacchetta, e come pochi maghi riuscivono a fare, creo uno scudo muovendo il suo catalizzatore, quasi come se fosse stato un protego senza parlare e fermò l'attacco. Si avvicinò alla ragazza e puntandogli la bacchetta disse qualcosa di incomprensibile e tutti gli indumenti usati dalla ragazza di asciugarono. Prese due legna e puntando la bacchetta disse*

    Incendio...

    *Una luce infuocata uscì dalla bacchetta e si lanciò verse la legna. Si incendiarono e iniziarono ad emanare calore. Alexandre si tolse la giacca e la posò sulle morbide e celde spalle della sua giovane ragazza e sedendosi vicino a lei attorno al fuoco e abbracciandola disse*

    Scusami, non so cosa mi era successo...
    Adesso vieni con me che ti faccio vedere una cosa...


    *Prese la sua ragazza in braccio, come se fosse una scopa che uscisse dalla chiesa accanto a suo marito, si avvicinò al lago e puntandogli la bacchetta dopo aver regalato un bacio alla sua Quenya disse*

    Glacius..

    *Il lago pian piano, iniziò a congelarsi comne s un'ondata di freddo pungente fosse arrivata all'improvviso e avrebbe congelato tutto il vicinato. Alexandre grazie all'incantesimo "Accio" fece comparire due paia di pattini per il ghiaccia e prendendo per mano la sua dolce e unica metà iniziarono a pattinare, dopo che miglieia di baci si vennero regalati a Quenya.*





    Ultima modifica di Klaus_Skett oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale