La sinossi del film la conosciamo tutti, la riporto solo nel caso siate babbani curiosi:

Animali Fantastici e Dove Trovarli ha inizio nel 1926, con Newt Scamander che ha appena concluso un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria serie di creature magiche. Fermatosi a New York per fare una breve pausa, tutto potrebbe filare liscio come l’olio… se non fosse per un Babbano (No-Maj in americano) di nome Jacob, una valigetta lasciata nel posto sbagliato, e la fuga di alcuni degli Animali Fantastici di Newt, che potrebbero causare molti problemi sia nel mondo magico che in quello babbano…

 

Ed ecco qui invece cosa succede nel film:

(scorrere per sbloccare il contenuto)

La sequenza di apertura mostra giornali di tutto il mondo, ognuno con un titolo che avverte del pericolo che Grindelwald rappresenta per streghe e maghi in tutto il mondo. Se conoscete la storia di Albus Silente, saprete che il film si svolge 27 anni dopo la morte di Ariana Silente (Sorella di Albus), che è morta il 18 agosto 1899. Da allora Gellert è fuggito e ha costruito il suo esercito "per il bene superiore”. Questo ci da un sacco di indizi utili a capire la grande rivelazione che è il finale del film, ma andiamo con ordine:

Ignaro delle tensioni crescenti, troviamo Newt Scamandro su una nave che sta arrivando a New York, parla con una creatura nella sua valigia (Dougal, che scopriremo essere un Demiguise) e lo rassicura che non manca molto all’arrivo. Ci troviamo quasi alla fine del suo viaggio e della scrittura del suo libro “Animali Fantastici e dove trovarli”.

Sbarca e troviamo la scena in cui mostra al controllore babbano che la sua valigia non contiene altro che i suoi effetti personali (scena che abbiamo visto nei trailer) anche se sappiamo benissimo che contiene degli Animali Fantastici (alcune anche di grandi dimensioni grazie a un incantesimo di estensione irriconoscibile). 

Contemporaneamente, nella città, dei passanti descrivono a dei poliziotti babbani, tra cui in borghese troviamo Percival Graves una oscura massa che ha devastato una abitazione. I poliziotti attribuiscono la causa dello scoppio a una fuga di gas. 

Percival ovviamente non si fa ingannare e mostra il suo interesse per una grossa “crepa” nell’asfalto che velocemente si sta espandendo.

Newt sta girando per la città e davanti alla banca incontra Mary Lou dei “Secondi Salemiani” che lo interpella chiedendogli se egli sia un cercatore, un cercatore della verità. Ma Newt risponde che per la verità è un cacciatore.

Ma quando lei ricomincia a parlare Newt viene distratto da un barbone, il cui cappello con alcune monete si sta lentamente allontanando. Newt capisce che uno Snaso è fuggito dalla sua valigia e segue la creatura all’interno della banca.

Per non destare sospetti si siede dentro la banca su una panca, ed è qui che incontriamo Jacob Kowalski, che si trova nell’edificio per richiedere un prestito per aprire una pasticceria. Newt si allontana dalla panca ma dimentica sulla stessa un uovo d’argento (che poi si rivelerà essere un uovo di Occamy). Jacob cerca di richiamarlo ma contemporaneamente la segretaria del direttore lo chiama nello studio. Egli si nasconde l’uovo in tasca e si reca al colloquio. 

Il direttore non ritiene le sue credenziali sufficienti, lui prova a fargli assaggiare uno dei suoi dolci che tiene nella valigia ma il direttore chiede qualcosa a garanzia. Il prestito gli viene rifiutato.

Esce dall’ufficio e incontra Newt, che sta ancora cercando lo Snaso, che nel frattempo ha attirato le attenzioni dell'ex Auror Tina Goldstern che lo sta pedinando.

Gli urla che il suo uovo si sta schiudendo e Newt lo attira a se e si smaterializza, trasportandoli nella sezione blindata della banca. Jacob è ovviamente esterrefatto, ma Newt ha ben altro problema a cui pensare. Lo Snaso si sta infilando nella cassaforte e quindi Newt la forza con un incantesimo. Arriva il direttore della banca che attiva l’allarme e Newt lo pietrifica. Svuota lo Snaso facendogli lasciare tutte le cose preziose e appena in tempo mentre stanno arrivando le guardie, si smaterializza di nuovo portando con se Jacob.

Cerca di cancellargli la memoria ma Jacob gli da una botta in testa e se la svigna prendendo accidentalmente la valigia sbagliata e lasciando a Newt quella con i dolci. 

Per la grave violazione dello Statuto di Segretezza Tina interviene e cerca di trarlo in arresto. Newt spiega di essere a New York per l’acquisto di una creatura magica, ma lei sottolinea che la vendita delle stesse è vietata e quindi che il posto dove voleva acquistarla è stato chiuso un anno prima.

Tina cerca di portare Newt all’ufficio indagini rilevanti, per la violazione 3A, ma la Madama Presidente Seraphina Picquery la liquida senza ascoltarla, dato che sta parlando con Graves riguardo alla creatura che sta creando disagi in città. Viene nominato Grinderwald e si fa riferimento agli attacchi in Europa.

Tina interroga ulteriormente Newt, finché non interviene Graves. E’ allora che spiega la situazione all’Auror, ma quando egli chiede di aprire la valigia al suo interno si trovano solo i dolci di Jacob.

Purtroppo quindi, Tina non viene sostenuta dal MA.C.U.S.A (il Magico Congresso degli Stati Uniti d'America) per mancanza di prove, ma decide di tenere comunque personalmente in custodia Newt. 

Nel frattempo Jacob torna a casa sua, posa la valigia che si apre e viene attaccato e morso da un Purvincolo. Mentre è distratto altre creature escono dalla valigia distruggendogli letteralmente la casa. Fortunatamente per lui Tina e Newt sono nei paraggi e vengono attratti dai rumori e dalla folla. Intervengono, cancellano la memoria all’unico passante che sembra aver visto qualcosa, riparano l’abitazione e prendono con se Jacob aspettando che si rimetta. Si recano a casa di Tina e incontriamo Queenie, che è una legimante (oltre che sorella di Tina). Jacob è il nuovo Ron della situazione: un personaggio adorabile e amorevole che dice esattamente la cosa esilarante al momento giusto.

Queenie è un personaggio fantastico e sembra una donna moderna, ma non stona affatto con il resto del cast che invece mmi pare molto più posato (come è giusto che sia per l’epoca). Lei è bella, ma è anche capace, intelligente e incredibilmente arguta.

Tra Queenie e Jacob scatta subito una scintilla, anche per il fatto che Jacob non ha bisogno di parlare e che Queenie nei suoi pensieri legge solo cose molto dolci.

Cenano e si mettono a dormire, con la promessa da parte di Newt che il giorno dopo egli e Tina sarebbero andati a cercare le creature scappate.

Newt e Jacob però durante la notte si nascondono nella valigia di Newt e il primo mostra al no-maj le creature che ha raccolto e tutti gli habitat perfetti per ognuna di loro che ha creato. Scopre che gliene mancano 4 e i due partono per cercarle. La caccia per rintracciarli ci dà alcune delle migliori sequenze d'azione del film, così come alcune delle scene più divertenti.

Prendendo lo Snaso distruggono una gioielleria, durante il tentativo di prendere un Erumpent (di cui forse ricorderete si è parlato a casa Lovegood ne i Doni della Morte), Newt esegue una danza di accoppiamento per la creatura, dopo essersi cosparso di muschio di Erumpent. 

I due si nascondono nuovamente nella Valigia, ma Tina li scopre, li chiude dentro, e porta la borsa al MA.C.U.S.A. 

Nel frattempo un importante esponente politico viene ucciso da una forza misteriosa, che si mostra come una obra oscura. Nel MA.C.U.S.A. sono riuniti molti esponenti del mondo magico e stanno decidendo cosa fare. Interviene Tina che spiega di aver trovato Newt. Bussa sulla valigia e il mago inglese esce dalla stessa. Da subito vorrebbero obliviare il no-maj con lui, ma prima chiedono spiegazioni a Newt su quale delle sue creature sia stata a commettere quel crimine.

Quando gli mostrano una proiezione del cadavere del politico, egli spiega che non è stata una creatura quanto semmai un Obscuriale, che altro non è che una compressione interna della forza magica, che un mago o una strega crea in se stesso, se viene cresciuto costretto a non praticare la magia. Solitamente questo tipo di persone non sopravvive oltre i 10 anni. Si intuisce che è stato quindi un bambino o una bambina a commettere l’omicidio, ma la Madama presidente afferma che non esistono Obscuriali in America.

Le cose prendono una piega inquietante quando Percival Graves, il direttore enigmatico della Sicurezza Magica al MA.C.U.S.A., lancia i suoi sospetti sia su Newt che su Tina. Li interroga e li condanna estemporaneamente a morte.

Con l’aiuto di Jacob e Queenie, i due riescono però a scappare e i quattro formano un gruppo di improbabili eroi, che deve recuperare le bestie mancanti di Newt prima che creino altri danni.

Il "nuovo quartetto" (come mi piacerebbe chiamarli) è composto da un cast magnifico. I quattro attori, Eddie Redmayne come Newt Scamandro, Katherine Waterston come Tina Goldstein, Alison Sudol come Queenie Goldstein e Dan Fogler come Jacob Kowalski, formano un gruppo di personaggi che si può amare veramente tanto quanto il trio di Harry Potter.

Rimangono il Demiguise e l’Occamy, che trovano poi in un palazzo, in seguito alla soffiata di un Goblin che vorrebbe essere pagato con l’asticello preferito di Newt.

Newt finge di darglielo ma se ne riappropria quando poi si allontano (in seguito all’arrivo degli Auror per una soffiata dello stesso Goblin che voleva incassare la ricompensa per la cattura di Newt che in quel momento è ricercato).

L’Occamy ha il dono di essere choranaptyxic (ovvero "giustospazioso" come è stato tradotto in italiano), ovvero significa che può crescere e restringersi a proprio piacimento col fine di occupare qualsiasi spazio disponibile, di conseguenza è immenso quando è nella stanza, ma se viene attirato con un insetto in una teiera assume la dimensione della stessa.

Alcune scelte sono state a mio avviso alquanto discutibili, in quanto ad esempio per catturare l’Occamy tutti e quattro si mettono a cercare di afferrare con le mani degli scarafaggi (sarebbe bastato un “Accio”, ma a quanto pare nessuno di loro è un corvonero) ma la scena è comunque divertente e piacevole.

La posta in gioco però è superiore a quanto si è prospettato finora, i “Secondi Salemiani” vogliono infatti combattere questa creatura che sta portando scompiglio, sostenendo che si tratti di magia. 

Percival Graves è in contatto con Credence, figlio adottivo di Mary Lou che è a capo dei “Secondi Salemiani” e sta cercando informazioni su quale dei ragazzi del gruppo degli stessi potrebbe essere un mago, il ragazzo gli da supporto frugando tra le cose degli stessi, finché non trova una bacchetta artigianale sotto al letto di una di loro.

Mary Lou va su tutte le furie e vuole picchiare la bambina, che si giustifica affermando l'oggetto sia solo un giocattolo, ma la bestia si scatena, la uccide e distrugge l'abitazione.

Interviene Graves che si fa portare da Credence nella casa dove vivevano i genitori della bambina. Graves confessa a Credence che egli è un Magonò (ovvero un mago senza alcun potere magico) e che quindi non ha più bisogno di lui, sebbene si capisca che gli avesse promesso aiuto e supporto e gli avrebbe insegnato a usare la magia.

Sopraffatto dal dispiacere, Credence abbatte alcune mura del palazzo dove si trova, rivelando di essere lui il mago (e non la ragazza) e di essere molto potente. Ha soppresso la magia per la totalità della sua vita e, di conseguenza, ha creato un'essenza Obscuriana molto forte. L’obscurus che vive dentro di lui (e che è una parte importante di lui) teoricamente si potrebbe controllare, ma nell’impeto di rabbia si disperde per la città fuori controllo seminando distruzione e panico e le sue forze oscure potrebbero spingere il mondo magico e il mondo dei No-Maj alla guerra.

Il quartetto si lancia all'azione cercando di salvare la situazione, e c'è una scena molto divertente in cui si fanno da "scaricabarile" per chi deve badare alla valigetta. Newt la lascia a Tina, Tina la lascia a Queenie, e Queenie la lascia a Jacob che insiste per intervenire anche lui in quanto oramai è parte del gruppo (come loro precedentemente gli hanno detto)

Una stazione della metropolitana viene distrutta da questa ombra oscura, i no-maj accorrono in massa e Newt, che non sa chi sia Credence ma è affascinato dall’obscuriano in lui (forza che ha già incontrato in passato e sta studiando, al punto che ne ha uno nella valigetta chiuso in una bolla protettiva), cerca di farlo ragionare. Interviene però Graves che tortura Newt, cercando di prendere controllo sulla creatura. Essa si ribella ancora di più e vi è una esplosione gigantesca.

Graves ordina a tutti gli Auror di non attaccarlo, ma su comando della Madama Presidente essi intervengo e uccidono la creatura e il suo ospite, che si dissolve in miliardi di piccoli frammenti

La prestazione di Ezra Miller è davvero spettacolare e sarebbe uno spreco che una parte così sorprendente vi sia in un solo film. L'effetto della distruzione della creatura e dell'ospite è spettacolare e ci ricorda un'altra morte nei film di Harry Potter. Trovo però che al contrario della prima stia molto bene nel contesto non essendo differente da come avviene nel libro, non essendoci un libro su cui basarsi

Prestando attenzione poi, sono abbastanza sicuro Newt veda qualcosa che nessun altro vede nel pulviscolo lasciato dopo l’esplosione della creatura.

E’ qui che si rivela un fenomenale finale. Graves attacca gli Auror lanciando una serie di schiantesimi, ma viene fermato da Newt che lancia una delle sue creature e lo blocca. Con un Incantesimo Rivelatore lo trasfigura e Graves cambia le sue sembianze rivelando un personaggio biondo. Altri non è se non Gellert Grinderwald, che viene preso in custodia dagli Auror. Ovviamente Grinderwald dichiara che gli darà filo da torcere.

E ci mancherebbe anche che non lo facesse

Rimane solo un problema: la guerra tra maghi e babbani è alle porte. Decine di giornalisti son infatti accorsi sul posto, la città è praticamente distrutta e tutti hanno visto i maghi e la creatura misteriosa. E’ impossibile obliviare così tante persone.

Newt rivela che ci potrebbe essere una soluzione: uno speciale veleno estratto dal Velenottero (che ha potere obliviante) viene messo in una fialetta e viene liberato il Tuono Alato che Newt ha nella valigia. In realtà era proprio quello il motivo del viaggio del signor Scamandro: portare il Tuono Alato in Arizona e liberarlo, ma non vi sono altre vie per salvare la situazione, evitare una guerra magica (e tra l’altro non creare una situazione che non avrebbe avuto senso con la trama attuale di Harry Potter che conosciamo, in cui il mondo magico è completamente nascosto agli occhi dei babbani). La creatura sorvola la città diffondendo il veleno che si mescola con le nuvole e la pioggia scrosciante cancella la memoria a tutti i no-maj. Nel frattempo l’intero staff del MA.C.U.S.A passeggia per la città lanciando incantesimi riparatori e riportando tutto alla normalità. Le testate dei giornali cambiano, la gente dimentica e tutto ritorna alla situazione prima della distruzione.

La Madama Presidente decide che anche il no-maj Jacob deve essere obliviato. Queenie, che nel frattempo si è innamorata di lui, non è d’accordo ma la legge è legge e dopo averlo baciato lo lascia da solo sotto la pioggia. Egli dopo pochi istanti non ricorda più nulla e si ritrova da solo in mezzo alla piazza con le mani tese in un abbraccio verso il vuoto.

La storia d'amore di Queenie e di Jacob, prevedo, sarà uno dei grandi amori all'interno del fandom, in quanto incarna un tipo di amore molto piacevole e davvero speciale a mio avviso.

Newt, per ringraziarlo dell’aiuto dato, si scontra con lui appena fuori dalla fabbrica dove lavora e gli scambia la valigia con una piena di uova di occamy schiuse (che son fatte d’argento e quindi di grande valore) invitandolo con un biglietto anonimo ad aprire la pasticceria che tanto desidera.

Newt e Tina (che è stata riammessa nella squadra investigativa degli Auror) si salutano davanti all’imbarco della nave. L’imbarazzo è palpabile

Sappiamo che si sposeranno e sinceramente mi aspettavo si sarebbero almeno baciati, cosa che invece non succede e devo dire che mi ha fatto ancora più piacere

Newt annuncia che tornerà in patria per consegnare il suo manoscritto in modo da poterlo finalmente pubblicare e far luce sulle creature che ha conosciuto. Tina suggerisce il nome “Animali Fantastici e dove trovarli” e i due si salutano con la promessa che Newt le spedirà copia del libro.

Dopo alcuni istanti però il ragazzo torna indietro e le chiede se le andrebbe bene se invece che spedirglielo venisse a portarglielo personalmente. Lei si dichiara più che felice e lui si dirige nuovamente verso la nave.

Si interrompe a metà strada, scuote leggermente la testa e infine si imbarca.

Come scena di chiusura vediamo il nuovo negozio di Jacob, dopo qualche tempo dalle vicende, e troviamo Kowalski dietro il bancone, con il negozio pieno di persone, alcuni aiutanti, un cartello per la ricerca di personale e un furgone con il suo nome. I dolci che prepara hanno tutti l’aspetto di alcune delle creature magiche conosciute durante l’avventura, anche se egli non sa bene dove abbia preso quelle idee. Queenie va a fargli visita, i due si scambiano un lungo sguardo e si capisce che son ancora innamorati, o si presuppone si re-innamoreranno.

Vorrei proseguire oltre nella descrizione e dirvi altre cose che mi son piaciute e le poche che invece non ho apprezzato, ma siccome mi sembra sia già abbastanza completo mi lascio l'opzione futura di scrivere una "recensione" più dettagliata, senza riassumere così dettagliatamente la trama

Riproduzione riservata, severamente vietato qualsiasi uso non autorizzato su portali diversi da quelli del gruppo PotterHeads.Net