Avatar di Kathryn_Thompson

 Kathryn_Thompson

Personaggio

Personaggio

Kathryn Thompson, nacque il 21 Febbraio a Princes Risborough, Buckinghamshire, UK. E' una Mezzosangue.

Due occhi cerulei, tendenti al verde, cambiavano colore in base alla luce diventando grigi o azzurri. Un naso piccolo e le labbra carnose riempivano le sue espressioni, quasi sempre contornate dai lunghi capelli lisci. Erano castani, e d’estate il sole li schiariva fin quasi a diventar biondi; li portava scalati e sciolti, più raramente racchiusi in una treccia. Pur non essendo molto loquace ha una voce melodiosa che usa sommessamente. Pelle chiara e lineamenti delicati. Nonostante avesse soltanto undici anni e dovesse ancora svilupparsi, aveva già un viso grazioso, anche se raramente acceso: sembrava quasi una bambolina di porcellana. All’apparenza esile, quasi fragile, ma nonostante ciò dimostrava una fermezza inaspettata.
Corporatura:
Magra
Capelli:
Neri
Occhi:
Verdi
Altezza:
Media
Incantesimo Preferito
Oblivion


Carattere:
“ Tutti in genere si vantano di quanto i figli siano iperattivi e solari. Io invece sapevo che la mia Kathryn sarebbe stata diversa fin dal primo momento che l’ho presa in braccio. Sentivo tutta quell’energia.. lei l’aveva dentro, come se fosse quiete prima di una tempesta, era più simile a una tipica giornata londinese di leggiadra pioggia in un bosco. Quella bambina mi ha rapita fin dal suo primo sguardo. ”
-Eleanor Luce Thompson

Generalmente le persone non fanno caso a Kathryn: è la bambina che resta in disparte, non le piace confondersi nella gente e anche se è in mezzo ad essa, tipo un gruppo di amici, trova comunque il modo per distinguersi: non per predominare o attirare l’attenzione, ma semplicemente per ritenersi diversa. In realtà non è una cosa che sceglie o decide, semplicemente le sue azioni e le sue scelte la rendono tale. La più evidente tra queste è quella sua inusuale abitudine di non parlare, o meglio, di parlare solo quando lei lo desidera, e con chi ritiene capace di ascoltare. Per questo alcuni tendono a considerarla strana. D’altra parte lei non si fa coinvolgere dalle dicerie, si comporta pensando solo a se stessa. Ha le sue idee e i suoi obiettivi. Difficilmente qualcuno riesce a farle cambiare rotta eppure, ascolta paziente i consigli che gli altri le riservano. È un’ottima ascoltatrice, degna di fiducia, sincera, se parla dice solo quello che pensa, altrimenti opta per il mutismo. A discapito di quanto si possa immaginare, non si sente in difficoltà in mezzo agli altri, essere al centro dell’attenzione non la disturba, né tanto meno è motivo di godimento. Qualcuno si sorprende ascoltando le sue interrogazioni perfette e ricche di dettagli. Ambizione e orgoglio non le mancano, ma non per questo si sente in diritto di sminuire gli altri. È come se ci fosse una linea invisibile tra lei e il resto: qualsiasi cosa accada, nella sua mente le due cose sono separate, sicché anche il giudizio lo è, aspettandosi sempre di più da se stessa. È una perfezionista quando si dedica a qualcosa, non lascia mai nulla al caso e tutto si accentua con la sua fervida creatività, spesso stravagante e incompresa. Ha cura di chi le si avvicina, cerca sempre di partire positiva. Sa che i suoi modi non la rendono una persona facile, ma la cosa non le dispiace; sa che nulla le è dovuto e apprezza chi trova il modo giusto per sorprenderla. D’altro canto quando è lei a scegliere qualcuno sa di doversi guadagnare la sua stima e fiducia. Nel suo profondo a volte si affacciano incubi di cui non ha mai fatto parola con nessuno; l'angosciano e la torturano come fossero reali demoni ma ogni volta la bambina si era dimostrata forte, affrontandoli e reclamando sé stessa e la sua libertà. Mostra le sue emozioni in modo distaccato, sia quelle positive che quelle non, perché a parte il fratello nessuno le è mai stato abbastanza vicino da strapparle una risata di cuore o da farle male al punto di piangere. Questo non significa che vive in sordina, anzi: le piace imparare tutto ciò che è nuovo, rischia e si mette alla prova, spesso incurante delle conseguenze. Ha un carattere ostico, contraddittorio e particolare, dove le sue sensazioni e le sue decisioni fanno la differenza.


Storia:
La notte di un 21 febbraio uggioso e rigido, in un cottage nella periferia di Princes Risborough, una cittadina tranquilla di pochi abitanti nel Buckinghamshire, una bambina venne alla luce. Si sarebbe chiamata Kathryn, come sua nonna paterna; ma sua madre seppe da subito che era speciale, come lo erano il fratello e suo padre, per questo aggiunse Alycia.
Kathryn Alycia Thomposon infatti era una strega, discendente da una rinomata stirpe di maghi del sud ovest britannico nella regione di Somerset. Suo padre era un rispettabile mago, Frederick Thompson e lavorava per la Gringotts, per questo si era trasferito vicino Londra. Lì aveva conosciuto sua madre Eleanor Luce Pride, una babbana davvero molto bella e iniziarono a frequentarsi, nonostante la sua famiglia fosse contrario.
Quello che ancora non sapeva era che la madre di Eleanor era una strega d’importanti origini italiane. Sicché la ragazza prestò si accorse della natura dell’uomo, e innamorata perdutamente lo sposò.
Subito nacque un bambino si che rivelò fin da subito un prodigio. Era bravo ad esprimersi, aveva un forte potenziale magico, e riusciva sempre a trovare il modo di piacere alla gente anche se solo un bambino; riscuoteva il favore di tutti e lo strano disinteresse del padre che negli anni cambiava agli occhi della moglie. Sette anni dopo, tra gli sbalzi tendenziali della famiglia Thompson, cautamente celati al sapere di tutti, nacque Kathryn. Allora nessuno aveva il dubbio che in quella famiglia ci fosse qualcosa di anormale, ma nel silenzio dei suoi primi anni di vita la bimba raccolse più intuizioni di quelle che ci si possa aspettare.
Alycia crebbe per la maggior parte del tempo seguita dal fratello. Patrick provava una sorta di adorazione per lei e anche se per alcuni versi erano diametralmente opposti, in altri si rispecchiavano completamente. Nonostante il ragazzo cercava di tenerla protetta dai problemi dei loro genitori, Kathryn ne era a conoscenza, come se li fiutasse.
Il culmine arrivò ai suoi 7 anni. L'inverno era alle porte e l'aria era fredda. Dopo qualche ora che era andata a letto, sentì i genitori discutere. "Il marchio, il lato oscuro" queste e tante altre parole enfatizzate nelle discussioni dei suoi. Erano sempre gli stessi argomenti e sempre più brutti. Suo padre era uscito di casa. La bambina non aveva mai avuto sonno profondo e puntualmente sapeva più di quanti credessero. Quando sua madre fu sola spiò nella stanza dei genitori notando sua madre livida. Non l'aveva mai vista così prima, entrò in punta di piedi e l'abbracciò senza dir nulla. Si addormentò con lei. Sapeva che suo padre non avrebbe approvato, ma lui quella notte non rientrò. Il mattino seguente fu svegliata dalla donna e si accorse di essere nel suo letto. Eleanor le baciò la fronte e le disse che sarebbe potuta tornare tutte le volte che desiderava, e che non si doveva preoccupare, e che le voleva bene. Anche in quel momento Alycia tacque ma da quel giorno la sua vita si divise. Suo padre tornò prima di pranzo e la portò via. Si trasferì con lui a Bath nel Somerset, il paese natio di suo padre. Da allora crebbe di più con i nonni e suo padre si prese cura della sua educazione, in perfetta sintonia con lo stile di vita di maghi purosangue e di livello.
Ora la sua unica fonte di sostegno era suo fratello che nel mentre frequentava il suo quarto anno ad Hogwarts. Patrick incolpò suo padre di ogni cosa, ma continuava a tornare da lui nelle vacanze scolastiche per non lasciare sua sorella da sola e saltuariamente tornavano al cottage a trovare la madre.
C'era qualcosa di ostile nel comportamento degli adulti, ma Kathryn credette di accettarlo con tranquillità. Era altro a turbarla in quel periodo, crescendo a volte i mostri le andavano a far visita ma lei riusciva sempre a cacciarli via. Quegli anni li passò in funzione di Hogwarts, viveva con la sola aspettazione di vivere le avventure che il fratello le raccontava nelle sue frequenti lettere. Prima che se ne potesse davvero rendere conto gli anni successivi volarono e arrivò anche per lei il fatidico momento di riceve l'agognata lettera della Scuola di Magia e Stregoneria più prestigiosa che conoscesse.
Arrivata al castello il cappello sfatò i suoi dubbi assegnandola alla casata degli eccelsi Corvonero e, deludendo in parte le aspettative di suo padre.

Dolls

Posts

Diari

oltre 1 anno fa

Kathryn_Thompson ha stretto amicizia con Pauline_Roux, Alberto_Aimo

oltre 1 anno fa

Kathryn_Thompson ha ottenuto l'approvazione della sua scheda PersonalsPG da Cosetto_Silverwing

oltre 1 anno fa

Kathryn_Thompson è stato smistato a Corvonero

oltre 1 anno fa

Kathryn_Thompson ha caricato nuove foto:
K.A. Thompson K.A. Thompson K.A. Thompson K.A. Thompson

oltre 1 anno fa

Kathryn_Thompson ha comprato un esemplare maschio di Volpe con nome Slyred

oltre 1 anno fa

Kathryn_Thompson Kath-selvatica in vista

oltre 1 anno fa

Kathryn_Thompson ha inserito una conversazione chiamata "Questionario Tutorial"

oltre 1 anno fa

Kathryn_Thompson ha inserito una conversazione chiamata "Hi guys"

Ranks & Level

Galeoni attuali: 261
Falci attuali: 47
Dormitorio: Corvonero
Livello Player: 2
Anno Scolastico: 2
Livello Esperienza (XP): 1
Livello XP GDR : 1

Mostra Dettagli



Spese Recenti:
42 - Bacchetta E-1 Serpent in legno d'Ebano 9’’ con Squama di Basilisco
0 - Acquisto Volpe con nome Slyred

Guadagni Recenti:
3 - Conversione 45 Falci
3 - Gioco HarryWeb Quote (2016-07-02)
3 - Gioco HarryWeb Quote (2016-06-25)

Vedi tutte le operazioni

Guadagni Falci Recenti:
92 - Caccia Al Tesoro Giugno 2016
Spese Falci Recenti:
45 - Addebito Conversione in Galeoni


Animali e Diari

Animali

Hogwarts Diaries

Hogwarts Diaries