Avatar di Millennium_Falcon

 Millennium_Falcon

Personaggio

Personaggio

Millennium Falcon, nacque il 05 Maggio a Augusta Taurinorum. E' un Mezzosangue.

Che dire di me, sono sufficientemente grande da guarda re quasi tutti negli occhi, certo Hagrid non fa testo ma penso che quasi un metro novanta bastino, mancano solo pochi cm. La foresta castana dei miei capelli prende forme mosse e ricce, trova pace solo quando con dovizia il caro Mastro Capellum disegna con la bacchetta movimenti armonici che trasformano la chioma in qualcosa di più ordinato e meno denso. Non so cosa segliere fra gli occhi azzurri, o le mani grandi e flessibili, ma lo ammetto i miei piedi li adoro dato che sono l'unica parte del mio corpo, ancora uguale a quando ero ragazzino. Eh si a 13 anni portavo già il 46. :0)
Corporatura:
Normale
Capelli:
Castani
Occhi:
Azzurri
Altezza:
Alta
Incantesimo Preferito
Protego Totalum


Carattere:
Fare descrizione di se stessi toglie spazio all'umiltà ma è pur vero che se il sol strumento per conoscerci è la scrittura, qualcosa bisogna dire. Le cose indispensabili della vita sono la sincerità ed il rispetto, soprattutto con se stessi altrimenti come si poterbbe dare ad altri ció che non si conosce? Ma la vera essenza che muove ogni meccanismo e rendono vera la magia è la forza dell'Amore. Per questo ogni cosa che faccio lo metto al primo posto. L'allegria mi accompagna nella giornata e se mi arrabbio dura poco perchè la mia memoria è afflitta da un incantesimo confundus e non ho ancora trovato pozione per porne rimedio. La curiosità è assai presente tanto da sfuggirmi di mano, che mi occorrerebbe giusto giusto un gira tempo, per poter correre nei suoi meandri e carpire cosa meglio nasconde ed ha d'offrire la sapienza. Dentro di me vive il fanciullo eterno che nell'universo si vuol espandere per donare a tutti la pace ed un sorriso. Poi sognare non mi fa mai mancare cose strane da raccontare. Insomma un pò pazzo ed un pò poeta, sognatore in cerca di se stesso in mezzo agli altri.

Storia:
Dodici foglie si staccarono dalla cima dell'albero centenario. Un altissimo cedro del Libano, con le radici aggrappate alla terra del tempo, dalla punta così alta da sembrar toccare il cielo più profondo. Le foglie scesero lentamente, a spirale, come al rallentatore fino a posarsi sulle acque del lago. Magicamente si disposero a cerchio sul lenzuolo d'acqua, al loro centro una figura sfuocata, prese forma fino a mostrare il volto di un uomo con i capelli mossi e brizzolati, con sguardo acuto e profondo, fisso su un punto. Qualcuno stava guardando aldilà di quel velo. Inarcò un occhio e socchiuse l'altro, come un gesto tipico di sfida, poi... sorrise. Il riflesso dell'uomo sull'acqua svanì ed al suo posto comparve il volto di un giovane ragazzino. Le foglie si allargarono allontanandosi l’una dall’altra. Gli occhi del giovinetto a quella visione si gonfiarono di lacrime. Una cadendo increspò con cerchi concentrici l'acqua del lago senza nome, nella terra del tempo ai confini con le valli di Nexus. "Millennium." Una voce femminile ruppe il silenzio. "Millenniummmm". Il ragazzo si alzò di scatto. Con un gesto della mano fece alzare le foglie che presero a volare nuovamente fino alla cima del cedro. "MILLLLL." Nuovamente, richiamò la donna con un tono di voce sempre più alto. Le foglie vennero lasciate in balia del vento. Questi giochi gli riuscivano sempre bene, in particolare, quando i ricordi muovevano emozioni profonde, come quello che era appena accaduto. "ARRIVOOO, MAMMAAA." Urlò Millennium. Si tolse alcuni steli d'erba dalle ginocchia e si mise in cammino. A pochi passi dal grande albero un sentiero costeggiava il fiume Flywheel che proseguiva fino a casa. Il tragitto per il rientro permetteva di godersi gli ultimi raggi del sole d'estate, ormai giunta al termine. Le prime stelle della sera bucavano il manto bluastro e le sfumature del tramonto rendevano quel posto straordinariamente magico. La casa bianca di Millennium era un tipico casale padronale di fine ottocento, da sempre appartenuta alla sua famiglia: i Rizenwald Falcon. Ristrutturato più volte, ora mostrava una dettagliata eleganza rurale, sfoggiando sulla facciata principale, sopra il grande portone ad arco, lo stemma della casata, raffigurante un falco con una meridiana stretta fra gli artigli, circondato da una corona di dodici Stelle. Le finestre con le ante color cobalto, facevano intravedere le calde luci accese, e dal comignolo, un fumo grigio biancastro saliva lieve, rilasciando nell'aria l'odore acre della legna bruciata. Millennium aprì il cancello del vialetto d'ingresso e si voltò. Guardò ancora le ultime sfumature rossastre del sole ormai calato, con il pensiero ancora fermo agli occhi dell'uomo del lago. "Papà." Sussurrò. Erano ormai passati sei mesi dalla sua scomparsa. Chi diceva che era morto in uno dei suoi numerosi viaggi, altri che era stato fatto prigioniero. Ma nessuna circostanza dava delle risposte certe. Il solo indizio disponibile era un criptico biglietto lasciato sulla sua scrivania: sono partito per sempre, ma tornerò presto. Ciò che era ieri non è oggi, ciò che è oggi non era ieri, ma entrambi vanno nel passato, presente e futuro. - Lucis Rizenwald Falcon era un padre semplice, da sempre impegnato nella ricerca e studio della manipolazione del tempo e spazio. Ritenuto da tutti, sia dal mondo babbano che da quello magico, schivo e strambo ed allo stesso tempo uomo di scienza e di cultura, custode dei luoghi e delle creature della valle di Nexus. Aveva molti amici ma quando non viaggiava faceva una vita ritirata divisa fra la famiglia, le terre di Nexus e il suo laboratorio e vi erano buone ragioni per la sua riservatezza rigorosa. Al tempo di Nicandrus, il bisnonno di Millennium, alcuni fatti costrinsero la famiglia a cambiare nome e nazione, e per ingannare alcuni nemici della setta dei Greyskin, trasportarono con un incanto la dimora, in un altro spazio dello stesso tempo, raggiungibile solo tramite portali debitamente occultati, collegati sia al mondo limitrofo che al mondo lontano, per questo pochissimi erano i visitatori di passaggio; Amneris, la madre del giovane, preferiva che i portali non venissero usati, la paura che qualche nemico scoprisse gli accessi era troppo forte. Amneris Rockwood, era il nome da nubile della madre di Millennium. Babbana di nascita si era guadagnata stima nel mondo magico e non, per la conoscenza della cura delle piante e delle erbe, facendo di lei un ottima pozionista. Taciturna ed allegra, per il maggior tempo della giornata accudiva la casa ed i suoi cari, ma spesso preparava cure e rimedi da vendere al mercato della vicina cittadina. La vita dei Rizenwald Falcon, si svolgeva per lo più a contatto con la natura, solitaria e riservata. Solo i parenti stretti e pochi amici ne facevano parte. Il legame della “famiglia” portava a riunioni annuali di zii, zie e cugini, ed era allora che tutto si trasformava in chiassose serate dall’allegria e succulenti banchetti. Millennium era molto legato soprattutto ad un suo cugino, figlio della sorella della madre: Robert Jupiter Moore. Con lui aveva vissuto alcune delle piccole ma straordinarie avventure della sua vita. Millennium trasalì dai suoi pensieri e tenendo lo sguardo ancora fisso al sole ormai tramontato, si volse ed entrò in casa. La madre appoggiata allo porta della cucina, sventolava con una mano una busta con al centro un sigillo di cera lacca rosso. Sorridendo gliela porse. Il ragazzo fece per prenderla, ma di scatto la madre ritrasse la mano e ridendo disse: "Sopra c'è uno stemma strano..." Sorridendo dolcemente, questa volta le diede la lettera. L'araldo era inconfondibile. Proveniva da Hogwarts! L'undicenne sgranò gli occhi e il suo volto s’illuminò di un sorriso raggiante. "Anch’io sono stato scelto per Hogwarts". Urlò! "È fantastico" disse la madre. "Anche tu potrai essere smistato dal cappello parlante e studiare nella scuola di magia e stregoneria più famosa del mondo." Millennium con la lettera in mano corse lungo l'entrata fino alle scale che portavano al piano superiore. La madre lo seguì con sguardo e prima che salisse disse: "Fra dieci minuti è pronta la cena, non farmi chiamare MILLE volte come al solito." "Ma se porto questo nome, ci sarà un motivo”. Pensò sorridendo il ragazzo, poi senza nemmeno voltarsi rispose: ”Si, si, mamma, arrivo subito." Corse su per le scale fino al pianerottolo, con un gesto della mano accese le lampade a mentolio. Il mentolio era una pozione inventata da Amneris alla quale non era mai piaciuto il combustibile babbano, così consultando vecchi libri di magia e gli appunti di sua madre Trecy, la nonna di Mill, riuscì a distillare olio di menta combustibile, che emanava una calda luce verde ed il profumo inconfondibile di menta piperita. Raggiunto la sommità, guardò alla sua sinistra una porta, con una targa, che citava: "Stanza delle 12 porte". Dodici stelle come quelle sullo stemma del casato, contornavano il tutto. Sotto un'immagine raffigurante una giovane signora, coperta da un velo azzurro da capo a piedi, con una mano indicava la corona di stelle con l'altra reggeva un libro aperto, con sopra scritto: "la conoscenza è la chiave del ritorno." Il ragazzo, si soffermava sempre a leggere quanto scritto sulla targa, ed ogni volta egli ripensava alle parole del padre che dicevano: "Non entrare mai in questa stanza affinché non avrai imparato cos’è la chiave." D'altronde la porta era ben chiusa ed un incanto la rendeva impenetrabile. Tante volte aveva pensato cosa potesse contenere e cosa volesse dire l'enigma, ma non era ancora riuscito a trovare una soluzione. Ridestatosi da questi pensieri, proseguì e raggiunse uno sgabuzzino, per prendere il baule che gli sarebbe servito per trasportare i suoi effetti ad Hogwarts. Poi andò nello studio di suo padre, una camera grande con un’ampia finestra rivolta verso sud ed una a ovest. Nel mezzo una scrivania piena di carte documenti e libri, uno di astronomia era ancora aperto, e citava le stelle principali di Orione: Riegel la stella più luminosa, situata all’altezza del ginocchio sinistro, una super gigante blu. Betelgeuse, la spalla destra di Orione super gigante rossa. Bellatrix o donna guerriera, la spalla sinistra di Orione, che nelle cronache di Hogwarts invece ricordano il nome di un strega tristemente conosciuta per gli atti malvagi compiuti, nonché discepola di colui-che-non-deve-essere-nominato. Secondo alcuni testi di frontiera, nel sistema stellare Bellatrix, abitano gli uomini serpente o rettiliani redenti che hanno compreso l’importanza dell’amore ed ora si prodigano a combattere i loro parenti rettiliani negativi, nonché la razza nemica di sempre dei Falcon i Grayskin provenienti dalla costellazione Zeta Reticuli. Uno dei nomi delle stelle che erano riamaste impresse a Millennium era Mintaka, che insieme a Alnilam e Alnitak formano la così detta cintura di Orione. “Mintaka, bel nome!” Disse Millennium. “Sembra un nome dei nativi Americani ma potrebbe essere anche un nome di ragazza, chissà?” Come una premonizione gli ricordava qualcosa, ma cosa ancora non sapeva. Lo scintillio su uno scaffale della libreria interruppe la sua lettura…. Il mobile antico copriva tutta la parete ed era stipato di ogni genere di libri, dispense, enciclopedie, saggi e romanzi. Alcuni molto impolverati e dall’aspetto certamente antico. Affianco ad uno di essi qualcosa di metallico riluceva dal mobile. Millennium si avvicino e tese la mano per prende l’oggetto, ma appena lo sfiorò esso si mise a levitare girandosi lentamente. Era un piatto argentato con il bordo dorato. Lungo tutta la circonferenza era inciso una frase in caratteri runici alla quale il giovane Falcon non sapeva dare significato. Il piatto fluttuò nell’aria fino al centro della camera. Al suo interno una specie di liquido fumoso faceva intravedere alcune immagini. Millennium si avvicinò lentamente, avrebbe voluto scappare ma la curiosità prese il sopravvento. Si chinò sopra avvicinandosi a quella strana sostanza. "WOOOOOOOOOOOOW!" Urlò il ragazzo. Come inghiottito da un vortice nebbioso, venne risucchiato dentro al piatto ed in pochi secondi si ritrovò in un bosco evanescente, come immerso in una nebbiolina impalpabile. Tutto sembrava un sogno. "Ciao." Si udì dire da una calda voce. Millennium si girò di scatto. A pochi metri una figura alta e robusta lo stava guardando. "Papà." Rispose il fanciullo. "Ciao Figliuolo. Non ho molto tempo per spiegarti tutto, ma sei un ragazzo intelligente e sono sicuro che riuscirai presto a capire ogni cosa e perché. Ascolta attentamente, ora sei dentro il mio pensatoio, troverai ogni spiegazione a cosa serve questo manufatto nel libro “Pensieri e Ricordi” nella libreria. Ma non è questo il motivo per il quale sei finito qua dentro, il piatto è solo un mezzo per lasciarti un ricordo e se ora lo stai vivendo vuol dire che io non sono più tornato dal mio viaggio." "Papà!!!" Singhiozzo Mill. "Non c’è tempo caro, dolce figlio mio. Assoltami bene, tutto questo ho dovuto idearlo per proteggerti e per rivelarti dove trovare un oggetto molto prezioso. Esso è una tavolozza magica che detiene molti poteri tra cui la possibilità di viaggiare nello Spazio e nel Tempo. Vorrei che tu la portassi sempre con te e nel qual caso di bisogno lo usassi. Ti ho lasciato ogni spiegazione, dentro un quaderno nero, con il bordo dorato, lo troverai celato dentro il libro “incantesimi di primo livello”, c’è uno scomparto segreto nella grossa copertina. La tavolozza è sotto il cassetto della scrivania, basterà premere nell’incavo per farla scivolare sul pavimento. Vi è un incantesimo che riconosce solo le tue impronte digitali. Nessun altro potrebbe prenderla. Buon viaggio verso Hogwarts Millennium Rizenwald Falcon. Ci rivedremo non dubitare." "WOOOOOOOOOOOOOOOO!!!" Nuovamente il vortice apparve e senza dare possibilità di replica riportò il giovanotto nell’ufficio paterno. Ancora scosso da quanto era avvenuto, si diresse verso la scrivania toccò il fondo della cassettiera che aprì un scomparto nel legno. Una tavoletta simile ad una lavagna cadde lentamente sul pavimento di acero. Millennium la raccolse. Si diresse alla libreria e cercò il libro di incantesimi di primo livello e come aveva sentito dal padre e nella copertina trovò un quaderno con sopra scritti numerosi appunti, il primo foglio esordiva: Manuale d’uso iPadium. Questa era solo l’inizio di una grande avventura. Il messaggio del padre, il quaderno con le istruzioni per l’iPadium e quest’ultimo misterioso oggetto tutto da scoprire, nonché la partenza per Hogwarts. L’orologio rintoccò le undici, era meglio andare a letto, pensò il ragazzo, il binario nove e trequarti l’indomani lo avrebbe atteso.
Dolls

Posts

Posts

Role di Millennium_Falcon:
  • Piscina Autogestita - Dom 8 giugno 2014 - 22:20
  • La Magica Bottega dei Dolci di Shana - Dom 10 novembre 2013 - 22:31
  • Piscina Autogestita - Mar 04 Set 2012 - 10:44
  • In Riva al Lago - PARTE VII
  • Parco del Villaggio - Parte II

  • Millennium_Falcon's Ultimi 10 Argomenti del Forum:
  • HogwartsExpress - Training Area » Training Millennium_Falcon
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione della settimana dal 17 al 23 Settembre <3
  • Cestino di Grifondoro » @Staff - #Conversazione Riservata
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione della settimana dal 10 al 16 Settembre <3
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione della settimana dal 27 Agosto al 2 Settembre <
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione della settimana dal 2 al 8 Luglio <3
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione della settimana dal 18 al 24 Giugno <3
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione della settimana dal 11 al 17 Giugno <3
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione della settimana dal 4 al 10 Giugno <3
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione della Settimana dal 14 al 20 Maggio <3

    Millennium_Falcon's Ultimi 10 Inserimenti nel Forum:
  • Bacheca Avvisi di Grifondoro » @ Grifondoro - Cose da fare: HarryWeb Quote
  • Benvenuti! » Presentazione
  • Tutti insieme appassionatamente » Discussione del mese: Febbraio 2019
  • Bacheca Avvisi di Grifondoro » @ Grifondoro - Cose da fare: HarryWeb Quote
  • Harry Potter in Libri e Film » PERSONAGGI: Newt Scamander
  • Bacheca Avvisi di Grifondoro » @ Grifondoro - Caccia al tesoro
  • Bacheca Avvisi di Grifondoro » @ Grifondoro - Caccia al tesoro
  • Bacheca Avvisi di Grifondoro » @ Grifondoro - Caccia al tesoro
  • Bacheca Avvisi di Grifondoro » @ Grifondoro - Caccia al tesoro
  • Benvenuti! » Mi presento!

    Millennium_Falcon's Ultimi 10 Commenti:
  • Re: Caro Silente ti scrivo..


    Mostra tutti i post di Millennium_Falcon
  • Diari

    circa 5 mesi fa

    Millennium_Falcon ha stretto amicizia con Simax_Albi, Gianna_Fields, Evelyn_Deluca

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha comprato 400 porzioni di cibo per All_Black

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha comprato un esemplare maschio di Gatto Nero con nome All_Black

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha ottenuto l'approvazione della sua scheda PersonalsPG da Cosetto_Silverwing

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha stretto amicizia con Benjamin_Brown

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha inserito un nuovo Hogwarts Diaries con il titolo La storia iniziale di Mill

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha stretto amicizia con Benjamin_Brown, Benjamin_Brown

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon Dodici sono le porte, 12 i sigilli, uno solo il Prescelto.

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha stretto amicizia con Akiram_Webster, Akiram_Webster, Dubhe_Dolohov, Magdalen_Thestral, Magdalen_Thestral, Katy_Photos

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha comprato 100 porzioni di cibo per Blackedeker

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha stretto amicizia con Alexander_Morgenstern, Lucieannette_Orafer, Klaus_Skett, Quenya_Faraway, Daiana_Miller

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha commentato l'Hogwarts Diaries di Ginevra_EvensMillennium_Falcon ha commentato l'Hogwarts Diaries di Hope_Kensington

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha comprato 100 porzioni di cibo per Blackedeker

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha inserito un nuovo Hogwarts Diaries con il titolo Libero ArbitrioMillennium_Falcon ha inserito un nuovo Hogwarts Diaries con il titolo RESET!!! GAME OVER. INSERT COIN.

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha stretto amicizia con Dolorex_Blaky

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha commentato l'Hogwarts Diaries di Sylvia_Turner

    oltre 1 anno fa

    Millennium_Falcon ha stretto amicizia con Samux_Lele

    Ranks & Level

    Galeoni attuali: 1550
    Falci attuali: 1163
    Dormitorio: Grifondoro
    Livello Player: 6
    Anno Scolastico: 6
    Livello Esperienza (XP): 1
    Livello XP GDR : 6

    Mostra Dettagli



    Spese Recenti:
    1000 - Acquisto 400 porzioni di cibo per All_Black
    0 - Acquisto Gatto Nero con nome All_Black
    25 - Acquisto Madama McClan articolo 11000307

    Vedi tutte le operazioni

    Guadagni Recenti:
    3 - Gioco HarryWeb Quote (2019-07-31)
    3 - Gioco HarryWeb Quote (2019-07-16)
    2 - Gioco HarryWeb Quote (2019-02-22)

    Vedi tutte le operazioni

    Guadagni Falci Recenti:
    15 - Caccia Al Tesoro Settembre 2019
    147 - Caccia Al Tesoro Febbraio 2019
    30 - Partecipazione SelfieTime Gennaio 2018

    Vedi tutte le operazioni

    Spese Falci Recenti:
    992 - Addebito Conversione in Galeoni
    1125 - Addebito Conversione in Galeoni
    5 - Acquisto runa da Valerie_Marconi

    Vedi tutte le operazioni



    Animali e Diari

    Animali

    Hogwarts Diaries

    Hogwarts Diaries
    La storia iniziale di Mill

    11-09-2013 - 0 Commenti

    Libero Arbitrio

    05-03-2013 - 0 Commenti

    RESET!!! GAME OVER. INSERT COIN.

    05-03-2013 - 0 Commenti

    Sono brutto!

    12-19-2012 - 3 Commenti

    Oltre la magia

    12-04-2012 - 0 Commenti

    Quel giorno

    10-05-2012 - 1 Commenti

    Gatto Nero

    10-03-2012 - 0 Commenti

    Terre Bruciate (1993)

    06-30-2012 - 1 Commenti

    Pagine perdute

    09-22-2011 - 0 Commenti

    Dodici

    08-26-2011 - 0 Commenti

    Inizio

    07-08-2011 - 0 Commenti