Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Royal_Buckett


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    *Erano ormai passate due settimane dalla notte in cui Roy, in preda ad un incubo, si era risvegliato scosso e sanguinante nella Foresta Proibita.
    Fortunatamente si era ripreso, almeno fisicamente, nel giro di pochi giorni.
    Riguardo al lato psicologico era tutto un’altra storia.
    Aveva cercato di nascondere la sua inquietudine il più possibile agli occhi di tutti, ma ora non ci riusciva più.
    Il peso della sua angoscia era diventato tanto insopportabile da doverne assolutamente parlare con qualcuno.
    Aveva bisogno di molte risposte, non solo riguardo all’incubo che aveva fatto, ma anche riguardo a quello che era successo subito dopo essersi svegliato.
    In quel momento riapparve nella mente del giovane grifondoro l’immagine del thestral che era riuscito a vedere mentre cercava di tornare al castello.
    Era molto strano, lui non aveva mai potuto vedere un thestral prima di quella notte, e Roy aveva la sensazione che la cosa fosse, in un qualche modo, correlata all’incubo.
    Proprio per quel motivo in quel momento di trovava fuori dal castello di Hogwarts, diretto nell’aula di Cura delle Creature Magiche per vedere Marcus Largh, docente proprio di quella materia, che era sicuramente una delle persone più indicate per discutere l’argomento.
    Quando il ragazzo arrivò nell’aula si schiarì la voce per attirare l’attenzione del professore*


    Spero di non averlo disturbato


    *Pensò Roy, dopodiché fece un lieve inchino e parlò*


    Buon pomeriggio professore, spero di non disturbarla..
    Avrei bisogno di farle qualche domanda a proposito dei thestral



    *Sorrise, anche se si poteva notare benissimo che era piuttosto turbato.*




    @Marcus_Largh


  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 1380
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante
       
       

    *Il sole, quel giorno, splendeva alto in cielo anche se coperto da qualche nuvola grigia. Marcus, professore di Cura delle Creature Magiche si trovava nella propria aula all'aria aperta ad ammaestrare una creature magica. Qualche settimana prima aveva tenuto un esercitazione a tema Crup e, proprio quei piccoli cuccioli, erano ancora li. Avrebbero dovuto tornare nel loro allevamento ma per via del brutto tempo il trasporto era stato rimandato.
    Marcus quindi aveva deciso di passare gran parte del suo tempo ad addestrare, uno alla volta, quei cinque cuccioli un po' "scalmanati".*

    Seduto.
    Ho detto: S-E-D-U-T-O.


    *Disse con tono autoritario il mago.
    Lui, oltre ad essere un professore a Hogwarts, era un Magizoologo e, quando non aveva impegni al castello passava il suo tempo in giro per il mondo a studiare le creature magiche. Quel lavoro non andava molto d'accordo con la sua vita privata, sopratutto da quando l'ex Tassorosso era diventato padre.
    Voleva godersi tutta l'infanzia di sua figlia Emma, voleva vedere i suoi primi passi, le sue prime parole ma di sicuro non sarebbe mai andata così. Aveva iniziato a pensare di lasciare quel lavoro al ministero per dedicarsi maggiormente a Hogwarts e alla famiglia, ma essere un magizoologo era la sua vita.. Aveva speso davvero tantissime forza per poter avere una piccola possibilità per studiare le creature magiche, della quale, si era follemente innamorato al suo ultimo anno come studente.
    L'uomo stava cercando di adestrarre il più testardo dei cuccioli di Crup quando una persona attirò la sua attenzione.
    Era un giovane Grifondoro che si era schiarito la voce per non disturbarlo o spaventarlo.*

    Buon pomeriggio professore, spero di non disturbarla..
    Avrei bisogno di farle qualche domanda a proposito dei thestral


    *Marcus, uomo dai capelli color del rame, non conosceva personalmente quel ragazzino dalla camicia bianca e dalla cravatta rosso-oro.
    Sorrise nel vedere che qualcuno si era recato li per puro interesse accademico.*

    Buon pomeriggio signor... Buckett, giusto?

    *Disse il professore, prendendo di peso il cucciolotto e riportandolo nella stessa gabbia nella quale si trovavano i suoi fratellini Crup. La domanda sui Thestral, da parte di quel ragazzo, sorprese il docente. Quelle creature non erano ancora state affrontate durante le lezioni, anche se, mesi prima, avevano parlato dei Cavalli Alati. I Thestral, in fin dei conti erano dei Cavalli Alati, ma davvero pochissime persone potevano accorgersi della loro presenza.*

    Thestral? Come mai questo interesse?

    *Domandò curioso il mago dalla folta barba.
    Nessuno, fino a quel momento, si era presentato nella sua aula o nel suo ufficio a domandargli di una creatura magica così particolare. I Thestral erano creature visibili solo a chi aveva subito uno specifico trauma, cioè aveva visto, direttamente, il Triste Mietitore portare via qualcuno a loro caro.*

    Cosa vuole sapere,in particolare, sui Thestral?

    *Chiese infine Marcus, notando un leggero turbamento sul volto dello studente.


    @Royal_Buckett,


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    *Roy notò che il professor Largh in quel momento era alle prese con l’addestramento di un cucciolo Crup, che sembrava non avere nessuna intenzione di obbedire ai suoi comandi.
    Il docente si voltò verso il giovane grifondoro e disse*


    Buon pomeriggio signor... Buckett, giusto?


    *Il ragazzo annuì accennando un sorriso.
    Si sentì leggermente in imbarazzo, il professore in quel momento sembrava essere impegnato e pensò che forse quello non era il momento adatto per disturbarlo.
    Stava per dire qualcosa quando il docente prese il cucciolo e lo rimise insieme agli altri suoi fratelli.
    Poi si rivolse di nuovo a Roy, incuriosito dalla domanda del ragazzo*


    Thestral? Come mai questo interesse?


    *Il grifondoro si riprese dal suo momentaneo imbarazzo e fece un respiro profondo, nonostante fosse passato già parecchio tempo dal suo incidente ancora gli era difficile parlarne serenamente.


    Le va bene se ci sediamo? Forse ci vorrà un po’ di tempo..


    *Chiese Roy indicando una panca.
    Quando si furono accomodati il ragazzo iniziò a riorganizzare i suoi pensieri, cosa non facile.
    Dopo un paio di minuti si rivolse di nuovo al professore facendo un altro respiro profondo*


    Come saprà un paio di settimane fa ho avuto.. un incidente nella foresta proibita..
    Non so ancora spiegarmi come io abbia fatto ad arrivare lì.. Ero nel mio dormitorio, ho fatto un incubo e mi sono svegliato nella foresta proibita.. ferito..



    *Roy si tolse la sciarpa e mostrò al professore la brutta cicatrice che aveva sul collo*


    Ancora non so come sia successo.. Comunque, mentre ero nella foresta proibita ho visto un thestral..


    *Il professor Largh si rivolse al grifondoro*


    Cosa vuole sapere,in particolare, sui Thestral?


    *Roy ripensò all’incubo e iniziò a tremare appena.
    Era frustrante non riuscire a capire cosa effettivamente gli era successo, una lacrima scivolò sul suo volto.
    La asciugò velocemente con il dorso della mano e si guardò intorno sperando che non ci fosse nessun’altro nelle vicinanze; non sopportava l’idea che qualcuno lo vedesse mentre era tanto vulnerabile.
    Il grifondoro sorrise al professore, anche se quel sorriso non aveva proprio niente di allegro*


    Ecco.. il fatto è che prima di quella notte non avevo mai visto un thestral.. cioè, non ero mai riuscito a vederli..
    Nell’incubo che ho fatto ho visto due morti.. mi chiedo se sia possibile che le cose possano essere in un qualche modo correlate..
    Anche se è strano, perché i morti del mio sogno erano identici a me.. e io.. io..



    *Il grifondoro iniziò a tremare vistosamente, chinando la testa*


    Non so cosa mi stia succedendo




    @Marcus_Largh


  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 1380
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante
       
       

    *Il professor Largh rimase ad ascoltare il perché dell'interesse del giovane studente ai Thestral. Gli raccontò dell'incubo che aveva avuto e al fatto di poter vedere quelle misteriose creature solo dopo.
    Marcus rimase ad ascoltare curioso, era infatti strano che una persona potesse vedere, da un momento all'altro, quelle creature visibili solo a chi aveva visto la morte da vicino. I Thestral erano cavalli alati schelettrici che, in alcuni casi, risultavano assai schivi. Non erano creature abituate ad essero osservate dai maghi e dalle streghe, ma dopo il 1998 sembravano averci fatto l'abitudine. Quella data aveva visto parecchie morti nel mondo magico, sopratutto a Hogwarts.
    Il Grifondoro gli raccontò anche di uno spiacevole inconveniente nella foresta proibita.*

    Mh no, non ne sapevo niente, Non frequento Hogwarts al di fuori dell'orario di lavoro.

    *Affermò l'uomo che, oltre ad essere un professore e un responsabile della propria ex casata, era anche un marito. Preferiva passare il proprio tempo libero a casa con sua moglie, Sylvia, piuttosto che rimanere a scuola al di fuori dell'orario di lavoro.*

    Non so cosa mi stia succedendo.

    *Disse il ragazzino evidentemente scioccato e provato da quello che aveva visto e provato. Il professor Largh rimase ad osservare il Grifondoro.
    Non aveva idea del perché, da un momento all'altro l'alunno potesse vedere quelle creatura, l'unica cosa che sapeva era che, senza aver visto la morte di qualcuno da vicino era presso che impossibile tutto quello. Spiegò tutto quel allo studente, aggiungendo poi qualcosa di inusuale e assai assurdo.*

    E' possibile, secondo te, che quello non si trattasse di un ricordo?

    *Domandò l'ex Tassorosso, sapeva che era una cosa con davvero poco senso, ma magari quello che Royal aveva visto era solo un blocco della sua mente.*

    Forse è qualcosa che il tuo subconscio vuole dirti? Non ti conoscono bene, ma magari hai assistito alla morte di qualcuno e, il vedere te stesso morto, può essere una sorta di protezione.

    *Cercò di spiegare il Magizoologo.
    Cercò di ricordare qualsiasi caso “particolare” che aveva imparato e studiato durante la sua carriera. I Cavalli Alati erano state le prime creature che aveva studiato da giovane Magizoologo, in particolare i Thestral che lui poteva vedere ed ammirare per colpa della morte della madre alla quale aveva assistito da piccolo.
    Sapeva di non essere stato molto d'aiuto a quel ragazzo, ma sperava almeno di avergli fatto capire che, per vedere, Thestral non esisteva alcuna scappatoia.. solo la morte.*


    @Royal_Buckett,