Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Royal_Buckett


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    [SALA COMUNE GRIFONDORO]




    *Roy guardò fuori dalla finestra, il tempo era davvero pessimo.
    Pioveva a dirotto e non accennava a smettere.*


    Proprio il mio tempo preferito


    *Pensò il ragazzo sarcasticamente.
    Lui e Soraya, la sua crup, erano seduti per terra di fronte al caminetto acceso.
    In quell’ultimo periodo si era isolato praticamente da tutti, ma le cose dovevano cambiare.
    Non poteva chiudersi così*


    Quel che è successo è successo


    *Sarebbe arrivato il momento delle risposte, ma ora voleva solo tornare ad essere il ragazzo di sempre.
    Erano passate ormai due settimane da quando aveva visto Elisabeth l’ultima volta, in quel periodo si erano sentiti solo tramite gufo.
    Decise quindi, nonostante il tempaccio, di farle una sorpresa andandola a trovare ai Tre Manici di Scopa.
    Jeans, maglietta bianca a mezze maniche e giacca di pelle. Decise di non mettersi nulla di particolare.
    Lasciò la Crup a sonnecchiare al caldo, anche lei non sopportava la pioggia, perciò Roy non la portò con lui.

    Arrivato al portone di ingresso di Hogwarts tentò un paio di volte un incantesimo per non bagnarsi sotto la pioggia, senza riuscirci.
    Volendo evitare di fare più danni che altro decise di incamminarsi verso Hogsmeade lo stesso.*



    [VIE DI HOGSMEADE]




    *Stava per raggiungere i Tre Manici di Scopa, quando notò di non essersi messo la sciarpa attorno al collo.
    Nell’ultimo mese praticamente non se l’era mai tolta, anche se gli faceva caldo.
    La metteva solo per coprire la cicatrice sul collo che si era procurato la notte del suo incidente nella foresta proibita.
    Roy si fermò un attimo titubante, ma poi ci ripensò e continuò a camminare verso il bar.*


    Devo buttarmi alle spalle il passato




    [TRE MANICI DI SCOPA]



    *Entrò nel bar senza farsi notare da Elisabeth, lui adorava farle delle sorprese cogliendola alla sprovvista.
    La vide dietro al bancone e furtivamente si avvicinò a lei. Si appoggiò di spalle al bancone e, visto che era bagnato fradicio, si scompigliò i capelli schizzandola mentre si voltava verso di lei*


    Ti sono mancato tesoro?


    *Le sorrise, finalmente un sorriso spontaneo e felice, il cuore gli si fece più leggero.
    Rimpianse di non essere andato da lei prima.
    Si sporse sopra al bancone per baciarla, poi le sussurrò ad un orecchio*


    Scusa se ci ho messo tanto.. Avevo bisogno di risposte.. ma ora non voglio più pensarci, ho tutto il tempo per capire cosa mi è successo.. ora voglio solo stare con te e non pensare ad altro


    *Il grifondoro si guardò intorno, non c'era molta gente quindi si sedette su una sedia di fronte al bancone e si tolse la giacca di pelle.*





    @Elisabeth_Boleyn


  • Elisabeth_Boleyn

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 616
       
       

    *Elisabeth era di turno ai Tre Manici di Scopa quel pomeriggio; la pioggia batteva sulle finestre del pub in modo incessante, lasciando intendere che anche al suo rientro avrebbe dovuto evitare di bagnarsi completamente. Odiava la pioggia, cosi come odiava gli ombrelli.

    Pochi maghi aveva avuto l'ardire di avventurarsi fuori dalle loro case con quel tempaccio, quindi il locale era pressoché vuoto. La rossa barista era, però, occupata in un tentativo, maldestro, di riparare un piatto che le era caduto appena arrivata al locale. Nonostante la formula fosse corretta, la moltitudine di cocci rimaneva e la sua frustazione saliva ad ogni nuovo tentantivo.

    La ragazza era così concentrata su ciò che stava facendo che non si accorse del ragazzo entrato nel locale finché non si ritrovò completamente zuppa.*

    Hey! Ma che dia...

    Ti sono mancato, tesoro?

    *Elisabeth sgranò gli occhi, totalmente scioccata. Royal era lì davanti a lei, bello come sempre...e bagnato fradicio!
    Immediatamente, il ricordo del loro primo incontro la fece sorridere. Anche il quell'occasione Roy non era stato in grado di eseguire l'incantesimo per tenere i vestiti asciutti e la ragazza lo aveva visto bagnato proprio come quel giorno.*

    Amore mio, certo che mi sei mancato!

    *Il ragazzo si sporse oltre il bancone a darle un bacio e poi si avvicinò ancora a sussurrare nel suo orecchio. Sapeva bene quanto aveva sofferto per la situazione che si era venuta a creare a causa di quell'incubo di un mese prima e la Corvonero aveva accettato, seppur a malincuore, il suo bisogno di stare da solo.

    E adesso era tornato... Ed Elisabeth non poteva far altro che accoglierlo a braccia aperte come sempre perché, se da una parte il suo isolamento l'aveva fatta soffrire, dall'altra sapeva si non poter stare senza di lui.*

    Non preoccuparti, amore mio. L'importante é che tu sia tornato da me..come sempre.
    Dai, cosa posso offrirti? Oltre a vestiti asciutti intendo..


    *La ragazza scoppiò a ridere, tirò fuori la bacchetta dalla tasca posteriore dei jeans e con un movimento fluido fece si che sia lei che il suo ragazzo fossero completamente asciutti. Si sporse verso di lui per posare un bacio a fior di labbra ed attendere che ordinasse.*

    @Royal_Buckett,


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    Amore mio, certo che mi sei mancato!


    *Poi, dopo aver ascoltato le parole del ragazzo, Elisabeth disse*


    Non preoccuparti, amore mio. L'importante é che tu sia tornato da me..come sempre.
    Dai, cosa posso offrirti? Oltre a vestiti asciutti intendo..



    *La ragazza iniziò a ridere e, prendendo la bacchetta, asciugò entrambi. Si sporse verso Roy e gli diede un veloce bacio.
    Anche il giovane grifondoro cominciò a ridere*


    Non riuscirò mai a imparare quell’incantesimo.. Immagino che tu non possa darmi un bicchiere di Whisky Incendiario.. credo che opterò per una burrobirra


    *Il ragazzo le sorrise, era davvero felice di essere lì e capì di non poter stare senza di lei.
    Quando era con Elisabeth sembrava quasi che tutti i problemi svanissero nel nulla.
    Si alzò appena avvicinandosi alla ragazza e le disse*


    Ti prometto che non ti lascerò mai più sola, non posso stare senza di te.. avrei dovuto capirlo prima


    *La baciò con passione e poi tornò a sedere, sempre sorridente*



    @Elisabeth_Boleyn


  • Elisabeth_Boleyn

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 616
       
       

    *La scenetta amorevole che i due avevano appena messo in piedi, fece stringere lo stomaco alla Corvonero. Adorava il suo ragazzo e quella lontananza non aveva fatto altro che farle venire in mente spiacevoli pensieri, opportunamente lasciati scivolare nell'angolo più remoto della sua testa.
    In quel momento, guardando il Grifondoro, si rese conto di quanto si fosse lasciata condizionare dalla situazione in cui si trovavano. Lei amava Roy e, nonostante la lontananza, avrebbero superato quel brutto momento assieme. Più forti di prima.
    La risata del giovane la riportò al presente e tornò a guardarlo con occhi brillanti dalla felicità. Era davvero un bel ragazzo, e nonostante credesse che Roy stesse meglio asciutto...quella maglietta bianca era decisamente più carina appiccicata a lui, bagnato.
    Arrossendo come una ragazzina, sbatté più volte le ciglia per tornare al normale corso di pensieri e ascoltò le parole del giovane.*

    La tua Burrobirra arriva subito, e non fare l'insolente con la barista, anche se sono la tua ragazza!

    *La Corvonero sorrise, strizzando l'occhio, in direzione del giovane in riferimento alla battuta sul Whisky Incendiario.*

    E comunque... Sapevo che prima o poi avresti capito che, in qualsiasi momento, puoi contare su di me. Che sia una bella giornata, o la peggiore della tua vita...sono qui per te.

    *Il ragazzo la baciò con passione, allungandosi sul bancone, ed Elisabeth rispose con lo stesso sentimento. Il sorriso sul volto di Roy non accennava a sparire e la ragazza sapeva che, almeno in parte, era merito suo.*

    Allora, cosa hai combinato in queste settimane?

    @Royal_Buckett,


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    La tua Burrobirra arriva subito, e non fare l'insolente con la barista, anche se sono la tua ragazza!


    *Roy fece la faccia offesa, poi sorrise ad Elisabeth*





    Tra poco più di un mese potrò bere tutto il whisky incendiario che voglio


    *Disse il grifondoro facendo a sua volta l’occhiolino alla sua ragazza*


    E comunque... Sapevo che prima o poi avresti capito che, in qualsiasi momento, puoi contare su di me. Che sia una bella giornata, o la peggiore della tua vita...sono qui per te.


    Lo so, voglio che tu sappia che anche io per te ci sarò sempre.. Ti amo, davvero tanto





    *Dopo un appassionato bacio Elisabeth si rivolse nuovamente a Roy*


    Allora, cosa hai combinato in queste settimane?


    *Il ragazzo ci pensò un attimo, in realtà non era riuscito a fare nulla in quelle settimane, aveva cercato invano delle risposte e non era riuscito ad ottenere molto*


    Beh, in effetti non ho fatto molto.. credevo di riuscire a capire cosa sia effettivamente successo, ma mi sbagliavo.. più avanti ci proverò di nuovo, ora non voglio pensarci.. Ho passato praticamente tutto il tempo tra la biblioteca e la sala comune


    *Guardò con aria sconsolata una bottiglia di whisky incendiario, poi tornò a guardare Elisabeth con aria ancora più sconsolata.. poi all'improvviso scoppiò a ridere*


    Scusa, la burrobirra andrà benissimo




    @Elisabeth_Boleyn,


  • Elisabeth_Boleyn

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 616
       
       

    *La faccia offesa del suo ragazzo non la convinse nemmeno per un attimo, infatti il ragazzo le fece un sorrisetto furbo subito dopo.*


    Tra poco più di un mese potrò bere tutto il whisky incendiario che voglio

    *La ragazza lo guardò accigliata, con un espressione (fintissima) di rimprovero. Si allungò sul bancone, accostando la bocca al suo orecchio, per poi sussurrare.*

    Non credere di poter andare in giro a bere senza di me, chissà a quante belle ragazze correresti dietro. E l'unica a cui dovresti correre dietro...sono io.
    *Fece un attimo di pausa e, approfittando del momento, sorrise maliziosa pur sapendo che lui non avrebbe potuto vederla.* Credo proprio che la prossima volta che arriverai completamente bagnato davanti a me, ti lascerò così... Quella maglietta bianca mi piaceva di più cinque minuti fa.

    *Si allontanò con fare cospiratorio e andò a recuperare un boccale per la Burrobirra. Il Grifondoro, intanto, aveva cominciato a dirle cosa aveva fatto in quel periodo di lontananza ed Elisabeth, sentendo le sue ultime parole, si sciolse in quello che era un sorriso da sciocca.*

    Ti amo anche io, tesoro. Se vorrai riprovarci, con quelle risposte, ti darò una mano... Basta distanze e silenzi.
    E comunque, solo Burrobirra ti avrei dato!


    *La ragazza posizionò il bicchiere davanti al giovane, sorridendo soddisfatta.
    Era totalmente persa per quel ragazzo, ormai lo sapeva.*




    @Royal_Buckett,


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    *Elisabeth si allungò sul bancone e sussurrò nell’orecchio del ragazzo*


    Non credere di poter andare in giro a bere senza di me, chissà a quante belle ragazze correresti dietro. E l'unica a cui dovresti correre dietro...sono io.
    Credo proprio che la prossima volta che arriverai completamente bagnato davanti a me, ti lascerò così... Quella maglietta bianca mi piaceva di più cinque minuti fa.



    *Roy approfittò del fatto che la ragazza si fosse voltata, riempì un boccale con dell’acqua e se la rovesciò addosso.
    Quando la ragazza tornò con la burrobirra, il giovane grifondoro disse con molta nonchalance ed un pizzico di malizia*


    Stavamo dicendo?


    *Poi Elisabeth aggiunse che se Roy avesse voluto cercare delle risposte riguardo quello che gli era successo avrebbero potuto farlo insieme
    Il ragazzo le sorrise, bevve un sorso di burrobirra e prese una mano della ragazza fra le sue*


    Sarei davvero felice di averti al mio fianco.. tu sei tutto per me




    @Elisabeth_Boleyn


  • Elisabeth_Boleyn

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 616
       
       

    *Elisabeth stava guardando a bocca aperta quel mascalzone del suo ragazzo. Il signorino aveva preso davvero alla lettera le parole maliziose della barista ed aveva ben pensato di versarsi addosso dell'acqua.*

    Stavamo dicendo?

    *La nonchalance con cui il Grifondoro aveva parlato trasformò l'espressione scioccata-divertita della Corvonero in una decisamente più...famelica.
    Lo sguardo non poté far altro che tornare all'indumento incriminato, lasciando che le emozioni provate si leggessero su tutto il viso.*

    Roy... Ma..ehm..che hai combinato? Sei terribile!

    *La giovane tornò seria, nonostante non le fu affatto semplice distogliere lo sguardo dalla maglietta, ascoltando le parole del giovane.*

    E tu lo sei per me amore, però dovrai darmi più fiducia e non chiuderti in te stesso.
    Ti amo...


    @Royal_Buckett,

  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    *Roy notò che Elisabeth non riusciva a distogliere lo sguardo dalla sua maglietta bagnata.
    Il ragazzo sorrise compiaciuto*


    Roy... Ma..ehm..che hai combinato? Sei terribile!


    *Il grifondoro rise, poi con un po’ di sforzo i due tornarono più seri*


    E tu lo sei per me amore, però dovrai darmi più fiducia e non chiuderti in te stesso.
    Ti amo...



    *Roy guardava Elisabeth con aria trasognata, era davvero una bellissima ragazza e in quel momento si sentì il ragazzo più fortunato al mondo.
    Si guardò intorno per vedere se nel locale ci fossero dei clienti.
    Per fortuna in quel momento il locale era deserto, così Roy ne approfittò per andare un attimo dietro il bancone.
    Provava dentro lui un bisogno impulsivo di sentire la sua ragazza vicina a lui, perciò la strinse forte a se*


    Saremo sempre insieme.. Ti amo


    *Rimasero lì abbracciati per un tempo incalcolabile, finchè Roy non sentì la porta aprirsi e, dopo un veloce bacio, tornò seduto al suo posto, finendo di bere la sua burrobirra*



    @Elisabeth_Boleyn