Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Royal_Buckett


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    [HOGWARTS]



    *Roy era determinato a far sì che tutto tornasse alla normalità, così si sforzò di fare un abbondante pranzo, cosa che ormai non faceva da tempo.
    Decise, poi, di uscire a fare una passeggiata nonostante il brutto tempo.
    In quel periodo pioveva praticamente ogni giorno, ma il grifondoro si era isolato da tutti per troppo tempo.
    Sentiva il bisogno di stare fuori lo stesso il più tempo possibile.
    Voleva, anzi, doveva tornare il ragazzo allegro e spavaldo di una volta, sempre circondato da amici.
    Uscì dal castello e, non avendo ancora una meta ben precisa in mente, iniziò a camminare in direzione del Villaggio di Hogsmeade.




    [PARCO DEL VILLAGGIO]



    *Camminando a caso tra le vie del paese si ritrovò nel parco del villaggio.
    Si sedette su una panchina e tirò fuori la bacchetta.
    Stava per provare a fare un incantesimo per proteggersi dalla pioggia e per asciugarsi, ma poi si fermò.
    Osservò la bacchetta sorridendo sconsolato, non era mai stato in grado di eseguire incantesimi come quelli.
    Era strano, riusciva a padroneggiare praticamente tutti gli incantesimi che avrebbe dovuto sapere uno studente di sedici anni, ma quelli proprio non gli riuscivano.
    Ripose la bacchetta, non gli piaceva la pioggia, ma in un qualche modo era destinato a non potersi proteggere da essa.
    Si rilassò e appoggiò la testa allo schienale con lo sguardo rivolto verso il cielo cupo.*

    Tanto vale provare ad amarla

    *Disse quel pensiero ad alta voce, senza preoccuparsi che qualcuno potesse sentirlo.
    Chiuse gli occhi e inspirò a pieni polmoni l’aria umida, che sapeva di terra bagnata.
    Il rumore della pioggia battente gli riempì le orecchie.
    Stranamente si sentì bene, rilassato, forse la pioggia in fondo non era poi così male*


    @Gianna_Fields, @Sylvia_Turner, @Katrin_Hopkirk, @Percy_Smith, @Alexander_Morgenstern, @Elena_Apefrizzola, @Daenerys_Martin, @Kribja_Armstrong, @Serenity_Hunter, @Shana_Sakai, @Mihos_Renny, @Elena_Canniel, @Eurus_Holmes,


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Diluviava ormai da ore e Gianna, da dietro una finestra dei Tre manici di scopa, osservava il cielo scuro ammirando i lampi che illuminavano le vie di Hogsmeade creando dei disegni bellissimi nel cielo. Sarebbe rimasta li a lungo ancora, ma doveva avviarsi verso il castello, aveva delle cose da fare. Salutò Emily con la mano, era impagnata e non voleva trattenerla, si sarebbero viste più tardi nella sala comune. Prima di uscire, lanciò sul suo mantello l'incantesimo Impervius, così almeno sarebbe arrivata asciutta ad Hogwarts evitando, o almeno ci sperava, di prendersi un brutto raffreddore. Infiò le mani in tasca e, cappuccio in testa, uscì da locale chiudendosi la porta alle spalle. Camminava con estrema tranquillità, spensieratezza e con una lentezza allucinante. Ma infondo non aveva nessuna fretta, non c'era bisogno di correre e rischiare di scivolare e farsi male, il che non sarebbe stato così strano visto i suoi precedenti. Un sorriso le solcò il viso a quei ricordi felice. Camminando camminando, arrivò nei pressi del parco. Come era prevedibile, nella mente della Grifondoro si susseguirono molteplici immagini, quello era diventato un luogo per lei importante e simbolico. A quel posto era legato il ricordo forse più importante che aveva fino a quel momento. Non potè fare a meno di sorridere ancora una volta mente tutti i ricordi e le sensazioni tornavano vivide nella sua mente. Tolse il cappuccio dalla testa e lasciò che l'acqua le scorresse sul viso rinfresandolo! E fu proprio in quel momento che sentì una voce poco distante. Riuscì a capire ciò che aveva detto il ragazzo, ma non aveva ancora una visuale della fonte di quella frase. Oltrepassò i cespugli e riconobbe all'istante il ragazzo. Era Royal, un amico e compagno di casata che, ancora una volta, era seduto sul terreno freddo e bagnato e lui stezzo era zuppo da capo a piede. Gianna scosse la testa avvicinancosi al ragazzo. Si chinò e, estraedo la sua bacchetta, disse:*

    Mi sembra di essere in un gigantesco déjà vu, quello che cambia è solo il luogo! Impervius!

    * Lanciò l'incantesimo con precisione, l'aveva fatto talmente tante volte che ormai era diventato facilemper lei eseguirlo. Rese impermeabili gli abiti del ragazzo, almeno non si sarebbe bagnato più di quanto già non lo fosse! Poi si sedette vicino a lui dicendo:*

    Devi necessariamente imparare questo incantesimo, ti tornerà utile viso che ti incontro sempre sotto la pioggia. Mi sono accorta della presenza di qualcuno solo da quella particolare frase che ti sei lasciato sfuggire. Che ci fai qui? E soprattutto come stai?

    *Concluse guardando in ragazzo negli occhi!*

    @Royal_Buckett,




    Ultima modifica di Freya_Hansen oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    Mi sembra di essere in un gigantesco déjà vu, quello che cambia è solo il luogo! Impervius!


    *Roy aprì gli occhi sentendo quella voce familiare, si girò verso Gianna e le sorrise.*


    Ciao Gianna!


    *Disse, dandole un bacio sulla guancia, poi lei eseguì l’incantesimo con semplicità*


    Grazie


    Devi necessariamente imparare questo incantesimo, ti tornerà utile viso che ti incontro sempre sotto la pioggia. Mi sono accorta della presenza di qualcuno solo da quella particolare frase che ti sei lasciato sfuggire. Che ci fai qui? E soprattutto come stai?


    *Roy scosse la testa ridendo. Avrebbe potuto provare e riprovare centinaia di volte quell’incantesimo, ma probabilmente non gli sarebbe mai riuscito*


    Mi sa che dovrò abituarmi alla pioggia, quell’incantesimo non mi è mai riuscito..
    A proposito, quello che ho detto prima era proprio riferito a questo..
    Se non posso ripararmi dalla pioggia, tanto vale amarla..



    *Dopo Roy tornò un po’ più serio e rispose a Gianna*


    Avevo bisogno di uscire, ho capito che isolarmi dal mondo era la cosa sbagliata.. comunque sto bene, per ora.. Ho deciso di accantonare tutti i pensieri negativi e tornare alla vita di sempre..
    Penserò più avanti a risolvere i miei problemi..
    Tu invece come stai? Hai novità?




    @Gianna_Fields


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    Ciao Gianna!

    *Disse il ragazzo stampandole un bacio sulla guancia che la Grifondoro ricambiò per poi abbracciarlo. Nonostante con Roy non avevano tante occasioni per stare insieme o parlare, con lui stava bene, a suo agio e capitava con così poche persone che poteva contarle su una mano. Le piaceva stare in sua compagnia, sentiva che di lui ci si poteva fidare. Lo conosceva da tempo ormai anche se alternava momenti di presenza con momenti di assenza, non l'aveva visto ne sentito per tantissimo tempo fino al giorno in cui era riapparso al lago e anche in quella occasione era completamente bagnato. Roy le disse che probabilmente non avrebbe mai imparato ad utilizzare quell'incantesimo e che la frase che aveva sentito poco prima era riferita proprio alla pioggia! Anche a lei piaceva la pioggia, ma se poteva evitare di bagnarsi tanto meglio! Gianna gli sorrise aggiungendo:*

    Guarda se ti va posso insegnarti io! Questo incantesimo non ha ormai più segreti per me, lo padroneggio abbastanza bene anche perchè ho dovuto utilizzarlo in diverse occasioni visto che vengo sorpresa spessissimo dalla pioggia!

    *Disse strizzandogli l'occhio. Non le sarebbe dispiaciuto dargli una mano, era pur sempre un amico per lei. Improvvisamente assunse un'espressione e un tono di voce più serio e disse rispondendo alla domanda che le aveva fatto poco prima:*

    Avevo bisogno di uscire, ho capito che isolarmi dal mondo era la cosa sbagliata.. comunque sto bene, per ora.. Ho deciso di accantonare tutti i pensieri negativi e tornare alla vita di sempre..
    Penserò più avanti a risolvere i miei problemi..
    Tu invece come stai? Hai novità?


    * Gianna istintivamente poggiò la testa sulla sua spalla sospirando. Poteva capirlo molto più di quanto potesse immaginare. Anche lei per un periodo, soprattutto prima di conoscere Emily, si isolava e si rifiutava di vedere e parlare con chiunque. Aveva attraversato un periodo difficile ma grazie alla sua migliore amica aveva reagito e ne era uscita. Lei era stata la prima persona a guadagnarsi la fiducia della Grifondoro e da quel giorno proprio non poteva fare a meno di lei! Poi disse:*

    Ti capisco Roy, è capitato anche a me di isolarmi da tutto e tutti! Ma poi ho capito che non era quello il modo giusto per superare i miei problemi e ho capito che parlarne, affidare i miei sentimenti e pensieri ad un'altra persona poteva davvero farmi bene! Sto benone anch'io, non mi posso lamentare. Se ho delle novità? Bè una in effetti una ce l'ho! Non sono più una ragazza single!

    *Disse osservando Roy negli occhi con un sorriso che andava da un orecchio all'altro....oltre che con Emily e Jane, non ne aveva parlato a nessuno, ma farlo una seconda volta le dava un'immensa felicità.*

    @Royal_Buckett,