Thratchet - Renny
Thratchet - Renny


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Kristal_Thratchet


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 146
       
       

    *Erano passati praticamente una ventina di giorni da quando Kristal e Mihos avevano deciso di fare uno dei gradi passi della vita: andare a vivere assieme.
    Si conosceva e stavano insieme da ormai tre anni, conoscevano quasi tutto di loro e quale occasione per portare la loro relazione ad un passo superiore.
    All'inizio la coppietta si era guardata attorno alla ricerca di qualche abitazione adatta a loro, le avevano cercate a Londra, vicino al Ministero della Magia dove entrambi lavoravano ma nulla.
    Le avevano cercate anche nei paesini poco fuori la capitale, ma anche li era stato un buco nell'acqua. Avevano visitato alcune case in vendita ed in affitto anche a Hogsemade per la vicinanza con Hogwarts, dove il mago ex Tassorosso era uno dei docenti e li, proprio a qualche kilometro da quel grande e maestoso castello, avevano trovato due opzioni.
    La prima era una casetta con giardino e una piccola serra su Howl Way, una secondo opzione più contenuta su High Street.
    I due innamorati erano rimasti indecisi fino alla fine.
    Fu come se qualcuno conoscesse i loro dubbi, tanto che proprio qualche giorno prima l'ex Grifondoro e sindaco Hansen aveva proposto alla bionda di origini islandesi di affiancarla ne ruolo di sindaco.
    Kristal era rimasta basita e sbalordita da tale proposta. Lei? Come mai quella donna aveva pensato a lei come sua “compagna” di lavoro? Qualche tempo prima Kristal aveva fatto parte del consiglio di Hogsmeade ma che poi aveva lasciato per dedicarsi maggiormente al lavoro al Ministero.
    Da quel momento in poi sarebbe accaduto il contrario: il laoro di Sindaco del magico villaggio avrebbe riempito maggior parte dei suoi giorni, mentre il restante l'avrebbe dedicato al lavoro al ministro che non aveva lasciato, ma solamente diminuito con il consenso e il benestare del suo capo dipartimento.
    In tutto quello però Mihos non era ancora a conoscenza di tutto quello.
    Gli aveva fatto credere che alla fine aveva scelto quella casa per un fattore estetico. Una casa più contenuta comportava meno lavori di manutenzione in caso di lavori extra.
    Quella donna proprio in quel momento stava camminando tranquilla, con un grande sorriso sul volto. Teneva in mano alcuni scatoloni, gli ultimi del suo trasloco dall'appartamento in affitto a Londra. Non aveva con sé molti oggetti, la maggior parte infatti erano ironicamente vestiti di diverso colore e tipo. Nello scatolone che portava con sé in quel momento erano contenuti alcuni libri e alcune letture per il Town Hall che Freya le aveva dato.
    Divisioni degli uffici e le loro mansioni, i libri contabili del villaggio e altre cose del genere.
    Quando arrivò davanti a quella che era diventata la sua nuova casa si fermò.


    Era davvero bella.
    Entrò, e nel farlo si ritrovò davanti ad una delle poche stanze già completate.


    L'aiuto degli Elfi del municipio era stato vitale, assieme a loro era riuscita a portare a termine tutta la tinteggiatura della maggior parte delle pareti di quella casa in pochissimi giorni.
    Era ormai ora di pranzo e come ogni giorni Kristal e Mihos si erano messi d'accordo per passarlo assieme, quella volta però all'interno della casa che stava prendendo forma ogni giorno di più.
    Aveva lasciato nella cucina una bottiglia di champagne per festeggiare, oltre quel loro nuovo passo, quello che finalmente avrebbe rivelato a Mihos che era anche il motivo della scelta di quella casa su High Street.
    La strega si sedette su una delle sedie attorno al tavolo, posizionando i calici, la bottiglia e qualcosa comprato come pranzo.*



    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 7108
        Mihos_Renny
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    *Si trovava nei pressi di High Street, di ritorno dal Castello dopo una lezione tenuta quella stessa mattina, tra il lavoro al Ministero e quello ad Hogwarts capitava sempre più spesso che si accavallavano i suoi impegni tra i due mestieri, ma fortunatamente quel giorno Mihos non avrebbe avuto più altro da fare se non quello di dedicarsi alla sua nuova casa e, soprattutto, alla compagna.
    Percorreva High Street con un'aria serena al limite dell'euforia, non immaginava che comprare quella casa facesse scattare in lui quella sensazione, erano ormai anni che i due ex-studenti stavano insieme e un passo decisivo e importante come quello di andare a convivere era inevitabile e in più avrebbe rafforzato il loro legame, o avrebbe anche potuto lederlo in qualche modo, solo il tempo avrebbe decretato questo, anche se l'Auror si sentiva alquanto fiducioso. Arrivato a destinazione rimase qualche secondo a guardare la sua nuova casa, sospirando, non era grande, ma per lui non era un fattore importante, gli bastava che fosse sua e della ex-Grifondoro con la quale la condivideva. Ancora gli balenava in testa la domanda del perché avesse scelto quel posto in particolare, avevano visto tante altre case, ma alla fine la scelta era ricaduta su quella e in effetti, come Kristal gli aveva detto, una casa piccola comportava meno lavori extra in caso dovessero essere necessari.
    Un leggero sorriso si dipinse sul suo volto ed entrò.
    Quando aprì la porta disse una frase che da sempre avrebbe voluto dire, prima o poi, e quale situazione migliore se non inaugurare la nuova dimora con un:*

    Tesoro, sono a casa.

    *Era una frase semplice, ma solo il fatto di pronunciarla sapendo che la sua ragazza era lì ad aspettarlo gli faceva provare la sensazione da farfalle nello stomaco. Appena richiuse la porta lo sguardo si posò sulla prima stanza, un openspace tutto arredato e ristrutturato, c'erano ancora delle cose da sistemare per tutto il resto della casa, ma i lavori erano a buon punto, lui le ultime cose le avrebbe portate in quei giorni, se non il giorno stesso, nell'andare avanti e indietro da Hogwarts al Ministero e viceversa gli portavano via non poco tempo, per fortuna erano pronte per essere portate via.
    Si tolse la giacca e la appese su un attacca-panni per poi percorrere la stanza per arrivare nella cucina da dove sentiva rumoreggiare.*

    Eccola qui.

    *Un sorriso a trentadue denti verso la compagna alla quale si avvicina per darle un bacio sulle labbra per poi prendere posto vicino a lei prendendo una delle sedie.*

    Calici, champagne, un pranzo in tua compagnia nella nostra nuova casa, spero che tutto questo non sia un sogno... e se lo è non svegliatemi.

    *Commentò senza perdere il sorriso mentre si accomodava vicino alla bionda e portando verso di sé la bottiglia di Champagne per poterla stappare e servire entrambi i bicchieri.*

    @Kristal_Thratchet,


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 146
       
       

    *La giovane strega non dovette aspettare molto l'arrivo del mago con la quale aveva deciso di andare a vivere assieme. Era un grande passo, ma un passo che la bionda islandese si sentiva in grado di affrontare. Erano da anni che Kristal e Mihos si amavano e passare a quel nuovo lato del loro rapporto era qualcosa di desiderato ma allo stesso tempo che la terrorizzava.
    Sorrise apertamente quando da dove si trovava sentì la voce dell'uomo.*

    Tesoro, sono a casa.

    *Le venne quasi da ridere, per il cliché di quella frase. Passo dopo passo lo sentì avvicinarsi. Ogni volta che lo vedeva le si riempiva il cuore. Ricordava quando da adolescenti le altre ragazze la guardavano male per la gelosia nei suoi confronti. Per molti degli anni scolastici l'ex Tassorosso era stato considerato uno dei ragazzi più appetibili, in particolare dalle ragazze che non volevano recarsi allo Yule Ball da sole.. lei aveva rovinato tutti i loro piani innamorandosi di Mihos al loro quinto anno.
    Non si era subito accorta di ciò che provava, viste tutte le “indagini” che avevano tenuto occupate le loro menti, ma il primo bacio alla gelateria di Diagon Alley aveva messo il primo punto di quella che sarebbe stata una fantastica storia d'amore.*

    Eccola qui.

    Buongiorno professore.

    *Si scambiarono dei sorrisi genuini, seguiti da un bacio affettuoso sulle labbra. L'odore del suo dopobarba che quella mattina si era messo era ancora percettibile.
    Mentre si accomodava al suo fianco, li attorno a quel tavolo, la presenza dei calici e dello champagne non sembrarono sorprenderlo, era troppo preso dalla sua felicità.*

    Calici, champagne, un pranzo in tua compagnia nella nostra nuova casa, spero che tutto questo non sia un sogno... e se lo è non svegliatemi.

    Beh allora direi che dobbiamo brindare.


    *Affermò Kristal mentre l'uomo si accingeva a stappare la bottiglia comprata qualche giorno per l'occasione.
    L'abitare con lui, solo loro due, si sarebbe rivelata sicuramente essere la decisione migliore degli ultimi anni, anche se loro ancora non se ne erano resi conto. Quando il tappo della bottiglia saltò via rimbalzando la bionda ex Grifondoro portò i calici di cristallo vicino alla bottiglia per non perdersi neanche una goccia di quel nettare alcolico e frizzantino.*

    A te: che sei un mago fantastico.. e un professore bravissimo da quello che ho sentito.
    E a me: che.. non so cosa sono in realtà, ma spero di essere d'ora in poi un eccezionale sindaco per Hogsmeade.


    *Aveva lanciato la bomba, la news che gli aveva tenuto nascosto in quei lunghi ed interminabili giorni. Ne erano passati solo quattro da quando aveva accettato quel nuovo lavoro e che avevano iniziato a trasferire tutte le loro cose in quella casa, ma lasciare all'oscuro Mihos anche se di quella sciocchezza era stato difficile. Alla fine però aveva creato l'occasione giusta per rivelarglielo.*

    @Mihos_Renny,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 7108
        Mihos_Renny
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    *Aprì la porta di casa, gli provocò una strana sensazione definire quella la sua casa, era tutto nuovo come anche quella situazione assieme alla donna, ma non per questo avrebbe voluto dire che sarebbe stata una sensazione spiacevole, anzi. Quando la vide, seduta sulla sedia in cucina, non poté che sorriderle. Pensare a tutto quello che avevano passato prima di quel giorno e vedere i progressi lo rallegrava, vedere il viso sorridente della bionda lo tranquillizzava, lo metteva di buon umore. Dopo quel fugace bacio stappò la bottiglia di champagne e travasò il liquido frizzantino in entrambi i calici.*

    Beh allora direi che dobbiamo brindare.

    Sono assolutamente d'accordo.

    *Disse il professore di Incantesimi con un mezzo sorriso alzando il calice mentre l'altra parlava. Si imbarazzò un attimo quando gli fece quei complimenti e con l'altra mano si grattò dietro la testa. Non si sentiva così fantastico, però non poteva nascondere che l'impegno ce lo metteva, in tutto quello che faceva, e finora nessuno si era andato a lamentare del suo operato, almeno per quanto ne sapeva lui. Quando l'altra finì di parlare anche lui pensò di dover intervenire.*

    Beh anche tu sei una...

    *Mihos si bloccò di colpo aggrottando le sopracciglia con fare sorpreso, pensava di aver sentito male, richiamò quei ricordi di pochi istanti prima e alzò la mano senza il bicchiere con l'indice alzato.*

    Aspetta un momento! Tu sarai il sindaco di Hogsmeade? Ma è fantastico!

    *Si avvicinò per abbracciarla e stringerla forte, ancora con il calice di champagne in mano poi per un attimo si allontanò assottigliando lo sguardo.*

    Un momento... da quanto lo sai?

    *Le era venuto un dubbio nell'esatto momento in cui, abbracciandola, guardò il suo calice dietro la schiena di Kristal. Non era la prima volta che la ex-Griondoro faceva delle sorprese all'Auror e quella aveva tutta l'aria di essere una delle sue solite sorprese. Voleva evitare di leggerle nella mente, dopotutto con la sua abilità avrebbe potuto facilmente reperire ogni singola informazione che gli serviva, ma non ce n'era bisogno con la bionda, si fidava di lei; e poi se avesse l'abitudine di usare la legilimanzia anche sulla bionda, le sorprese non sarebbero più così... sorprendenti.

    @Kristal_Thratchet




    Ultima modifica di Mihos_Renny circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Kristal_Thratchet

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 146
       
       

    *Aveva sganciato la bomba, la novità e il fondamentale motivo per la quale aveva scelto quella casa invece che quella grande con il giardino su Howl Way.
    Mihos era rimasto con il bicchiere pieno a metà a mezz'aria. Lo vide aggrottare lievemente le sopracciglia per poi rivolgerle la parola ancora stupito e sorpreso da ciò che aveva sentito

    Aspetta un momento! Tu sarai il sindaco di Hogsmeade? Ma è fantastico!

    *Disse avvicinandosi a lei per abbracciarla.
    Quell'abbraccio durò, purtroppo per Kristal che già si stava godendo il calore delle sue braccia e il profumo di dopobarba rimasto da quella mattina, poco.*

    Un momento... da quanto lo sai?

    *Le domandò.
    Lo guardò in volto, non riusciva a decifrare la sua espressione da il tono che aveva usato sembrava quasi infastidito secondo Kristal.
    Solitamente non erano soliti ad avere segreti l'uno con l'altro, visto anche il Marchio Nero impresso sulla pelle che condividevano, e nascondere qualcosa a lui era stato davvero difficile.
    Certo gli aveva nascosto una sciocchezza per fargli poi quella sorpresa, ma il mentire a lui per quei pochi giorni mentre facevano rivivere quella casa dopo anni dal suo ultimo proprietario era stato assai difficile.*

    Da qualche giorno.

    *Affermò la Grifondoro dalle origini islandesi. Non aveva mai visitato il regno Unito prima degli undici anni, e lo aveva fatto solo una volta giunta a Hogwarts. Li per lei tutto era strano. I paesaggi, la temperatura e molto altro. Ci aveva messo molto ad abituarsi e, a dire il vero, forse non si era ancora abituata totalmente a quell'ambiente che l'aveva accolta e che era diventato con il passare del tempo la sua nuova casa.*

    Mi-mi dispiace avertelo tenuto nascosto così tanto.
    Perdonami, ma volevo trovare l'occasione giusta.



    *Disse Kristal, amareggiata solo al pensiero di aver nascosto anche quella piccola cosa all'uomo che amava.
    Lo conosceva oramai da tanti anni e da altrettanti erano una coppia, di conseguenza il legame tra i due era forte ma le sue piccole scintille di insicurezza mettevano sempre un punto di domanda su qualsiasi cosa lei facesse, proprio come in quel momento.*


    @Mihos_Renny,




    Ultima modifica di Kristal_Thratchet mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 7108
        Mihos_Renny
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    *Quando arrivò alla sua nuova casa di certo non si sarebbe aspettato una sorpresa come quella, nemmeno quando vide lo champagne sulla tavola. Il primo pensiero che gli passò per la testa fu quello di festeggiare per la nuova casa e il, quasi completo, trasloco, ma una bomba come quella sganciata poco prima da Kristal. La guardò per qualche secondo con la faccia confusa quando rispose alla sua domanda. Il mago annuì.*

    Da qualche giorno...

    *Lo ripeté quasi come a ripensare quanto tempo era passato, a fare un paio di conti per capire come quando la fidanzata avrebbe preso questo impegno senza avvisarlo.

    Quindi è per questo motivo che, fra tutte, hai scelto questa collocazione.

    *Lo sguardo si posò sugli occhi azzurri della ex-Grifondoro, assottigliando appena lo sguardo ascoltando quanto avesse da dire e infine addolcì i tratti del viso accompagnandoli con un sorriso, notando il tono e il dispiacere con cui l'altra parlò le si avvicinò abbracciandola di nuovo.

    Mi-mi dispiace avertelo tenuto nascosto così tanto.
    Perdonami, ma volevo trovare l'occasione giusta.


    Tesoro, non c'è bisogno che chiedi scusa. Se non volessi sorprese sarei costantemente nella tua testa, ogni tanto è bello riceverle. Certo a meno che la sorpresa non sia "Ho trovato un altro"



    *Quelle ultime parole le accompagnò disegnando delle virgolette in aria con l'indice e il medio di entrambe le mani, stando attento però a non versare il bicchiere di champagne appena stappato.*

    Ecco... quelle sono il genere di sorprese che non mi piacerebbe ricevere.

    *Sorride infine scherzoso sull'argomento. Non avrebbe mai potuti invadere la mente della sua compagna, non senza un valido motivo per lo meno. Si allontanò dalla bionda e alzò nuovamente il bicchiere con il liquido frizzantino e si schiarì la voce.*

    Allora riproviamo, ti va?
    A te: che sei una maga straordinaria, coraggiosa e, sicuramente, un ottimo Sindaco per questo Villaggio.


    *Allungò la mano con il calice verso la sua dolce metà e attese che l'altra concluse il brindisi che l'ex-Tassorosso aveva proposto.*

    @Kristal_Thratchet,




    Ultima modifica di Mihos_Renny mese scorso, modificato 1 volta in totale