Hogwarts - Piano Terra
Hogwarts - Piano Terra


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Evie_Gold


  • Evie_Gold

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 2
    Galeoni: 122
        Evie_Gold
    Grifondoro
       
       

    [VIE DI HOGSMEADE - ORE 18:00 CIRCA]

    *Da quando aveva scoperto di essere una strega, Evie si era sempre chiesta come sarebbe stato passare il compleanno a Hogwarts, e adesso finalmente lo sapeva. Quella mattina a svegliarla non era stata la luce del sole che filtrava dalle finestre della Torre Est, né qualche compagna già in piedi, ma la sua civetta, che picchiettava contro il vetro della finestra, per farsi aprire; dopo che la ragazza le aveva aperto, Neve si era precipitata dentro seguita da un altro gufo che Evie conosceva bene, era Cripto, il vecchio gufo dei suoi nonni, che nonostante fosse un gufo anziano non mancava mai di recapitare la Gazzetta del Profeta ai suoi amati padroni. Entrambi avevano un pacchetto tra le zampe, e dopo aver dato qualcosa da mangiare ai due volatili, Evie li aveva subito aperti, curiosa di scoprire cosa contenevano. In quello dei suoi nonni c'erano un libro sulle Creature Magiche, di cui suo nonno si intendeva parecchio, e dei biscotti fatti in casa che Evie aveva sempre adorato; mentre quello che proveniva dai suoi genitori conteneva una scatola di Cioccorane e un Omniocolo, un oggetto simile a un binocolo babbano ma che permetteva di rallentare e rivedere le azioni, l'ideale per assistere alle partite di Quiditch.
    Il resto della giornata era stato abbastanza tranquillo, ma piacevole, gli Elfi domestici avevano fatto come sempre un ottimo lavoro, e le lezioni erano state per la maggior parte delle materie che Evie preferiva: Volo, Incantesimi, Cura delle Creature Magiche. Nel pomeriggio poi era arrivato un altro gufo, che conteneva dei vestiti da parte dei suoi cugini babbani, che probabilmente ci avevano messo un po' per capire come spedirglieli, ma alla fine ce l'avevano fatta. Alla fine delle lezioni la Grifa aveva deciso di fare un giro a Hogsmeade, ed era proprio lì che si trovava in quel momento, tra le stradine di quel piccolo villaggio, a guardare il sole che spariva dietro le colline inglesi. La ragazza guardò il suo orologio, e si accorse che era ora di tornare al castello, per fortuna non aveva compiti da svolgere, ma prima di cena voleva cercare le sue amiche che, non sapeva come mai, quel giorno sembravano essere sparite.*

    [CORRIDOI DI HOGWARTS]

    *La ragazzina era appena entrata tra le mura del castello, quando un piccolo barbagianni marroncino con un pacchetto tra le zampe le piombò addosso*

    Ehi, piano!

    *Disse Evie cercando di slegare la piccola scatola dalle zampe del volatile, impresa difficile visto che non stava fermo un secondo.*

    Vieni, ti do qualcosa da mangiare

    *Ma non fece in tempo a finire la frase che già il barbagianni era volato via, lasciando perplessa la ragazza*

    "Che strano uccello"

    *Pensò, ma poi rivolse la sua attenzione al pacchetto che le aveva portato, era una piccola scatolina, impacchettata in una carta bianca, ma non c'era nessun biglietto, né scritto da chi proveniva. Nonostante fosse molto curiosa di scoprire cosa contenesse, Evie si ricordò che doveva ancora cercare le sue amiche, così si diresse verso la Sala Grande, lo avrebbe aperto lì e magari avrebbe anche trovato le ragazze con cui a Hogwarts aveva stretto più amicizia.*

    @Helena_Papus, @Beth_Fryva, @Aurora_Wilkinson, @Vera_Grace, @Ronald_Canard, @Varyare_King, @Eirwen_Quinn,@Sarah_Jonson, @Rhiamon_Mccarthy @Syria_Wright




    Ultima modifica di Evie_Gold circa 3 mesi fa, modificato 2 volte in totale


  • Beth_Fryva

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 229
        Beth_Fryva
    Grifondoro
       
       

    [DORMITORIO FEMMINILE DI GRIFONDORO ORE 18:15 CIRCA]


    Cannella! Lascia stare quel nastro! Mi serve per finire di impacchettare il regalo per Evie!

    *Quel lunedì il sole splendeva nel cielo, c'era qualche nuvoletta qua e là e una piacevole brezza primaverile accarezzava il viso. Era il 22 marzo e Evie festeggiava il suo dodicesimo compleanno. Beth voleva farle un regalo ma la sua gatta Cannella voleva giocare insieme a lei, tirandosi da sola il rotolo di scotch, facendo agguati al nastro lilla che la Grifa aveva comprato prima del suo arrivo, il primo di settembre, al castello di Hogwarts. Le lezioni erano state tranquille, il pranzo ottimo come sempre e la Grifa stava finendo di impacchettare il regalo destinato alla sua amica, nonostante Cannella che le aveva rubato tutto, dal rotolo di scotch ai pastelli per scrivere un biglietto di auguri. La gatta, dopo aver giocato per un bel po', si era messa sul letto di Beth per schiacciare un pisolino lasciando tutto sparpagliato per terra e sotto il letto.*



    Viziata di una gatta! Mi hai lasciato tutto in giro, e adesso devo raccogliere tutto mentre tu dormi sul mio letto

    *Pensò. A Cannella voleva un mondo di bene ma la gatta aveva l'abitudine di giocare con tutto il possibile e l'immaginabile, era contenta anche se le davi un pezzo di nastro o di stoffa, bastava che poteva morderlo e portarlo in giro per tutta la stanza, a volte anche farlo a pezzi. Dopo aver raccolto tutto guardò soddisfatta il regalo che conteneva penne d'aquila per scrivere e una collana con una pietruzza verde smeraldo incastonata. Si erano fatte quasi le 18:30 ma Beth aveva fatto anche in fretta visto l'aiuto da parte della sua gatta. Il risultato finale era davvero carino. A una cosa la Grifa non aveva pensato: dov'era Evie. Scese in fretta la scala per andare in Sala Comune ma la trovò vuota.*

    Ok, allora dovrò fare così: prendere il pacchetto e andare a cercarla in giro per il castello, spero che non sia uscita, altrimenti quando torna in Sala Comune glielo consegno. Prima tappa: Sala Grande!

    *Pensò la Grifa. In Sala Grande avrebbe potuto trovare Evie e magari anche qualche amica.*

    [SALA GRANDE]


    *Arrivata in Sala Grande si guardò intorno ma non vide nessun volto conosciuto.*

    Possibile che siano sparite tutte?

    *Pensò. Le sembrava strano che nessuna faccia conosciuta fosse lì, dove di solito si riunivano gli studenti, ma, dopotutto, non era ancora ora di cena e quindi le sue amiche potevano essere ovunque.*

    @Evie_Gold, @Helena_Papus, @Aurora_Wilkinson, @Moon_White, @Rhiamon_Mccarthy, @Yuri_Ayato,




    Ultima modifica di Beth_Fryva circa 3 mesi fa, modificato 8 volte in totale


  • Evie_Gold

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 2
    Galeoni: 122
        Evie_Gold
    Grifondoro
       
       

    *Evie entrò in Sala Grande rigirando il pacchettino tra le mani, non aveva la minima idea di cosa potesse contenere né di chi gliel’avesse spedito, inoltre non aveva mai visto il barbagianni che glielo aveva consegnato, e che aveva avuto un comportamento piuttosto strano. Una volta varcata la soglia di quella grande sala, dove ogni giorno studenti e insegnanti consumavano i deliziosi pasti preparati dagli Elfi Domestici, la Grifa si guardò intorno, alla ricerca di qualche faccia conosciuta, e non molto distante da lei vide Beth. Lei e Beth si erano conosciute molto prima di Hogwarts, quando frequentavano una scuola Babbana a Londra, e quando un giorno le loro mamme si erano parlate, avevano scoperto di essere entrambe streghe, e le due bambine erano state felicissime di poter frequentare Hogwarts insieme. L’amica non si era accorta del suo arrivo, così Evie le si avvicinò e le disse*

    Ciao Beth, finalmente qualcuno che conosco! Oggi sembrano essere spariti tutti...

    *Poi osservò di nuovo il misterioso pacchetto, da una parte era curiosa di scoprire cosa contenesse e da chi arrivava, ma dall’altra era come se avesse timore che ne potesse uscire qualcosa di pericoloso. Lo mostrò a Beth e poi le chiese*

    Che dici, lo apro? Quando sono tornata al castello da una passeggiata un piccolo gufo marrone mi è piombato addosso, e quando sono riuscita a slegargli questo dalle zampe è volato via come un fulmine. Tra l'altro non c’è nessun biglietto, ai idea di da chi possa arrivare?

    *Dopo averle spiegato cosa era successo, Evie aspettò la reazione dell’amica, anche se immaginava già quale sarebbe stata la sua risposta*

    @Beth_Fryva, @Helena_Papus, @Aurora_Wilkinson, @Ronald_Canard, @Amelia_Smith, @Varyare_King,


  • Raffaella_Saxon

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 19
       
       

    *Raffaella stava per entrare nella sala grande quando sentì il miagolio inconfondibile della sua particolare gattina.
    Amava quella piccola palla di pelo che le fece le fusa contro la sua gamba anche se a volte era buffo vederla cercare di emulare il comportamento umano ma d'altro canto era sempre in giro ed in una scuola piena di gente era difficile che non scorrazzasse di qua e di la senza vedere qualcuno.*
    Hey Chicca che ci fai qui? Ora devo andare giochiamo dopo. e no non puoi venire nella sala grande. *Raffaella sospirò sapendo che Chicca, pur essendo ancora solo un cucciolo, era testarda ma poi la micetta iniziò a correre verso il cortile seguendo la sua nuova distrazione.
    Raffaella sorrise e si incamminò verso la tavola dei Serpeverde e si sedette al suo solito posto era arrivata leggermente in anticipo rispetto ai suoi compagni di casa che non tardarono ad arrivare. Si mise a leggere la lettera che i suoi le avevano mandato insieme a un gomitolo per Chicca e un paio di libri che erano stati messi sotto incanto reducio per renderli tascabili e più manegevoli. *



    Ultima modifica di Raffaella_Saxon circa 3 mesi fa, modificato 1 volta in totale


  • Beth_Fryva

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 229
        Beth_Fryva
    Grifondoro
       
       

    *La Sala Grande non era ancora gremita di maghi e streghe ma si stava incominciando a riempire. La Grifa notò che della festeggiata di quel giorno non c'era e si stava per allontanare quando si ritrovò davanti una ragazzina che non aveva mai conosciuto, con una micetta impegnata a fare le fusa e a strusciarsi sulle sue gambe.*

    Ciao, piacere di conoscerti! Io sono Beth Fryva, Grifondoro ancora al primo anno

    *Salutò la Grifa. Poi la nuova conosciuta si sedette al tavolo dei Serpeverde e Beth si ritrovò davanti Evie.*

    Ciao Beth, finalmente qualcuno che conosco! Oggi sembrano essere spariti tutti...

    *Salutò Evie. La Grifa notò che aveva in mano un pacchetto, Evie glielo mostrò e poi le chiese:*


    Che dici, lo apro? Quando sono tornata al castello da una passeggiata un piccolo gufo marrone mi è piombato addosso, e quando sono riuscita a slegargli questo dalle zampe è volato via come un fulmine. Tra l'altro non c’è nessun biglietto, hai idea di da chi possa arrivare?

    Be... non so chi potrebbe avertelo spedito, ma questo gufetto ha un comportamento piuttosto insolito, non trovi? Ti consegna un pacco, senza mittente, biglietto e se ne vola via... che strano! Io ti direi di aprirlo, adesso mi hai incuriosita. Ah, dimenticavo, credo che dovrai aprire anche un altro pacchetto, questo è per te!

    *Rispose la Grifa, porgendo a Evie il pacchettino con dentro il regalo.*

    Spero ti piaccia... questo pacchetto il biglietto ce l'ha! Poi credo che dovresti ringraziare Cannella: anche lei ha contribuito per impacchettare il tuo regalo!

    *Disse Beth, sperando di strappare una risata a Evie. Detto questo si incamminò verso il tavolo di Grifondoro.*

    @Raffaella_Saxon, @Evie_Gold,




    Ultima modifica di Beth_Fryva mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Evie_Gold

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 2
    Galeoni: 122
        Evie_Gold
    Grifondoro
       
       

    Be... non so chi potrebbe avertelo spedito, ma questo gufetto ha un comportamento piuttosto insolito, non trovi? Ti consegna un pacco, senza mittente, biglietto e se ne vola via... che strano! Io ti direi di aprirlo, adesso mi hai incuriosita. Ah, dimenticavo, credo che dovrai aprire anche un altro pacchetto, questo è per te!

    *Le rispose Beth porgendole un'altro pacchetto, avvolto in un nastro lilla*

    Spero ti piaccia... questo pacchetto il biglietto ce l'ha! Poi credo che dovresti ringraziare Cannella: anche lei ha contribuito per impacchettare il tuo regalo!

    Grazie mille Beth! Oh certo...immagino come sia stata d'aiuto!

    *La ringraziò Evie, conosceva Cannella, la gatta di Beth, per quanto fosse tenera e carina era abbastanza dispettosa e si divertiva a girare per la Sala Comune e mettere in disordine le cose della sua proprietaria; la grifa sfilò il nastro dal pacchetto e poi lo aprì, curiosa di scoprire cosa l'amica aveva pensato di regalargli. Una volta scartato il regalo la ragazza sorrise, la sua amica aveva proprio indovinato, infatti dentro al pacchetto c'erano un set di penne per scrivere e una bellissima collana con una pietra verde smeraldo.*




    Wow, hai proprio indovinato! Le penne per scrivere mi servivano, e questa collana è bellissima

    *Disse Evie, indossando la collana che aveva appena ricevuto, ora le mancava solo il regalo misterioso, e lo stava iniziando ad aprire quando una gattina nera corse velocemente verso di lei, e poi fece un grande salto cercando di acchiappare un insetto. La ragazza la guardò, era ancora un cucciolo e aveva un collarino rosso con la campanella, ed era molto carina, ma non l'aveva mai vista in giro per il castello quindi non sapeva a chi appartenesse.*

    Ehm... Beth, sai di chi è questa gattina?

    *Chiese all'amica, guardandosi in giro per vedere che poteva essere il proprietario dell'animale.*

    @Beth_Fryva, @Raffaella_Saxon,


  • Raffaella_Saxon

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 19
       
       

    *Raffaella appena sentì il suono di un campanello si voltò verso il tavolo dei Grifondoro dove vide la sua gattina saltare per prendere un insetto. Sospirò sarebbe stata una lunga giornata, sperava che almeno Chicca avesse non avesse causato troppi danni così si alzò e si avvicino al tavolo con la bacchetta pronta a sistemare i possibili graffi (i suoi genitori le avevano insegnato l'incantesimo Epismendo, che per quanto fosse di livello medio avevano insistito affinché lei lo apprendesse prima di andare ad Hogwarts in quanto le sarebbe stato utile con i graffi di Chicca)*.

    Qui Chicca, dai vieni qui da brava guarda cos'ho, su piccola ti avevo detto di non entrare qui ora gioca con questa piuma e lascia stare Beth.
    *Disse Raffaella dolcemente, ma si poteva evincere nella sua voce un pò di autorità che una padroncina deve avere nei confronti della sua gattina, cercando di attirare l'attenzione della sua gattina con una piuma rossa incantata per resistere dai suoi genitori che gli avevano mandata quella mattina.
    Chicca balzò verso la piuma e così Raffaella poté prenderla e metterle un guinzaglio azzurro chiaro che aveva appresso in casi in cui la gattina fosse finita nei guai o rischiava di perdersi e le accarezzò la testa.
    Poi si voltò verso la sua amica @Beth_Fryva e verso l'altra Grifondoro ( ossia @Evie_Gold) *

    Piacere mi chiamo Raffaella Saxon primo anno Serpeverde e sono la padroncina di questa diavoletta.
    Spero che Chicca non vi abbia recato troppi problemi e che non vi abbia graffiate, tende ad essere un pò aggressiva. Di solito la tengo nella mia sala comune o comunque dove non può recare danni ma oggi è scappata al mio controllo e ha iniziato a seguirmi un pò eppure le avevo detto di stare fuori dalla sala grande e di non disturbare.
    *Come se Chicca avesse capito il discorso che le tre ragazze stavano facendo iniziò a miagolare irritata e saltò dalle braccia di Raffaella dopo averle graffiata leggermente la mano e giocò con la sua nuova piuma. Raffaella si voltò verso le due Grifondoro imbarazzata a causa del suono, per lei solito, emesso dalla sua gattina.*
    Beh ha un miagolio molto particolare ed è difficile che riesce a stare con altri animali e a volte inquieta anche me ma ci sono abituata. La porterò fuori di qui così che non faccia altri danni. Chicca andiamo le abbiamo disturbate abbastanza. *Raffaella tentò di portare fuori la sua gattina ma ella non ne voleva sapere di spostarsi da li.*




    Ultima modifica di Raffaella_Saxon mese scorso, modificato 3 volte in totale


  • Beth_Fryva

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 229
        Beth_Fryva
    Grifondoro
       
       

    *Evie gradì il regalo di Beth appena ricevuto, la ringraziò e indossò la collana. Una gattina nera corse verso il tavolo dei Grifondoro e saltò per acchiappare un insetto. Aveva un collarino rosso con una campanellina ed era davvero carina. Evie le chiese se sapeva chi era il proprietario dell'animaletto ma prima che Beth potesse rispondere arrivò @Raffaella_Saxon, si presentò a Evie e si scusò.*

    Piacere mi chiamo Raffaella Saxon primo anno Serpeverde e sono la padroncina di questa diavoletta.
    Spero che Chicca non vi abbia recato troppi problemi e che non vi abbia graffiate, tende ad essere un pò aggressiva. Di solito la tengo nella mia sala comune o comunque dove non può recare danni ma oggi è scappata al mio controllo e ha iniziato a seguirmi un pò eppure le avevo detto di stare fuori dalla sala grande e di non disturbare.


    *Ecco, il nome della micetta era Chicca. Raffaella era riuscita a metterle un guinzaglio azzurro e Beth pensò che sarebbe servito a farla rimanere nei paraggi della padroncina.*

    Tranquilla Raffaella, Chicca non ci ha nemmeno sfiorate! Anche io ho una micetta, i graffi non mi sono nuovi, ci sono abituata!

    *Disse Beth mostrando i palmi delle mani a Raffaella. Cannella non era aggressiva ma il con suo modo di giocare graffiava anche senza esserne consapevole. Se qualcuno le dava fastidio non esitava a mostrare i suoi artigli, chiunque fosse. Poi Beth riprese a parlare.*

    Anche la mia gatta tende a essere troppo curiosa, le piace andare a zonzo per il castello e dintorni, senza pensare alle conseguenze. Credo che le nostre gattine si troverebbero simpatiche, dovremmo farle giocare insieme!

    *Istruire Cannella non era stato affatto facile ma la Grifa capiva benissimo la sua gatta. Dopo un viaggio in treno, dentro a un trasportino (che Cannella odiava), si era ritrovata in un luogo molto diverso dalla casa dove viveva.
    Tuttavia dopo pochi giorni era entusiasta della sua seconda casa che l'avrebbe ospitata per sette anni, tranne per le vacanze estive e di Natale.
    Dopo un sospiro Beth si distolse dal passato, dai suoi ricordi, per tornare al presente. Chicca decise di giocare con la sua nuova piuma rossa e miagolò. Il suo verso era diverso, un miagolio che qualcuno avrebbe potuto chiamare "insolito". Beth sapeva che ogni essere vivente era diverso dagli altri e in quel momento le sembrò di sentire la voce di sua madre che spesso, quando era piccola, le diceva: *

    Ogni essere vivente è stato creato diverso, per non essere confuso con gli altri. Non importa se qualcuno ti giudica per quello che sei, non bisogna cambiarsi soltanto per piacere a chi ti scambia per insolito o per diverso. Ognuno è unico, non ci è mai stato e mai ci sarà una persona uguale a te!

    *Dopo un'altro tuffo nel passato, Beth ritornò al presente. Raffaella si voltò verso Evie e lei e, leggermente imbarazzata, disse.*

    Beh ha un miagolio molto particolare ed è difficile che riesce a stare con altri animali e a volte inquieta anche me ma ci sono abituata. La porterò fuori di qui così che non faccia altri danni. Chicca andiamo le abbiamo disturbare abbastanza.

    *Raffaella tentò di far muovere Chicca, ma la gattina non voleva spostarsi da lì. Evidentemente voleva giocare.*

    Forse Chicca vuole giocare, ma la Sala Grande non mi sembra il luogo più adatto per divertirci.
    Dovremo trovare un modo per uscire di qui. Sempre che tu sia d'accordo, Raffaella.


    *Disse Beth. In tasca si era ritrovata un pastello, che aveva raccolto da sotto al suo letto, e forse con quello e con la piuma le tre ragazzine sarebbero riuscite a divertirsi insieme a Chicca. Si stava guardando intorno quando vide proprio Cannella che avanzava verso di lei, con la codina all'insù. Poi si strusciò sulle gambe di Beth e la guardò: doveva essersi svegliata ed era andata a cercarla, forse in cerca di qualche coccola e qualcosa da sgranocchiare.*



    Beh, Raffaella, Chicca, questa è Cannella! Cannella, loro sono Raffaella e Chicca! Comportati bene con questa gattina nera, non farle del male!

    *Disse Beth. Avrebbe sorvegliato Cannella ma la sua micetta non avrebbe fatto del male a Chicca, Beth ne era quasi certa.*

    @Evie_Gold




    Ultima modifica di Beth_Fryva mese scorso, modificato 1 volta in totale


  • Raffaella_Saxon

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 19
       
       

    Forse Chicca vuole giocare, ma la Sala Grande non mi sembra il luogo più adatto per divertirci.
    Dovremo trovare un modo per uscire di qui. Sempre che tu sia d'accordo, Raffaella.


    *Disse Beth e Raffaella era più che d'accordo quando sentí un miagolio e vide un'altra gattina, che presupponeva fosse la gattina di @Beth_Fryva, andare vicino alla sua padroncina alla quale fece le fusa*

    Click to view full-size


    Beh, Raffaella, Chicca, questa è Cannella! Cannella, loro sono Raffaella e Chicca! Comportati bene con questa gattina nera, non farle del male!


    *Disse Beth. Avrebbe sorvegliato Cannella ma la sua micetta non avrebbe fatto del male a Chicca, Raffaellaera più preoccupata per Cannella che per Chicca*

    Tranquilla Beth sono certa che la tua gattina è un' adorabile giocherellona mi preoccupa molto di più la mia. Chicca*disse Raffaella rivolgendosi a Chicca * mi raccomando non spaventarla e non farle male.



    *Chicca la guerdó e miagoló in risposta a quello che la sua padroncina le aveva detto. Poi scrutó Cannella, che era rimasta a fissarla a causa del suo miagolio, come per studiarla.*

    Chicca sembra che hai trovato un'amica. Beth penso di aver trovato il modo per farle uscire di qui. Prima che Chicca si comporti di modo ancora più come dire stravagante.

    *Raffaella allora tirò prontamente fuori dalla tasca una palla che fece rotolare verso l'uscita della sala grande sperando che Chicca e Cannella la seguissero e che la sua micetta non la distruggesse prima della fine della giornata o almeno prima che anche Cannella ci potesse giocare.*




    Ultima modifica di Raffaella_Saxon mese scorso, modificato 4 volte in totale


  • Evie_Gold

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 2
    Galeoni: 122
        Evie_Gold
    Grifondoro
       
       

    *Beth non fece in tempo a rispondere alla domanda di Evie, che una ragazza di serpeverde si avvicinò a loro e disse*

    Qui Chicca, dai vieni qui da brava guarda cos'ho, su piccola ti avevo detto di non entrare qui ora gioca con questa piuma e lascia stare Beth.
    Piacere mi chiamo Raffaella Saxon primo anno Serpeverde e sono la padroncina di questa diavoletta.
    Spero che Chicca non vi abbia recato troppi problemi e che non vi abbia graffiate, tende ad essere un pò aggressiva. Di solito la tengo nella mia sala comune o comunque dove non può recare danni ma oggi è scappata al mio controllo e ha iniziato a seguirmi un pò eppure le avevo detto di stare fuori dalla sala grande e di non disturbare.


    *Beth, che probabilmente la conosceva, le disse che la gattina non le aveva fatto niente, e Evie aggiunse sorridendo*

    Ciao, io sono Evie, grifondoro al primo anno, tranquilla la tua gatta non ci ha fatto niente

    *La ragazza le stava già simpatica, nonostante non la conoscesse ancora, quindi era felice che si fosse avvicinata anche lei alle due grife. Poco dopo Beth disse, parlando della sua gatta*

    Anche la mia gatta tende a essere troppo curiosa, le piace andare a zonzo per il castello e dintorni, senza pensare alle conseguenze. Credo che le nostre gattine si troverebbero simpatiche, dovremmo farle giocare insieme!

    Beh, farebbero un bel terzetto se si aggiungesse anche la mia. Credo che siano capitate tutte a noi le gattine dispettose!

    *Scherzò Evie, la sua Lyra era adorabile, ma quando non dormiva vicino al camino della Sala Comune si divertiva ad andare in giro per il castello, e qualche volta fare anche dei piccoli disastri. La grifondoro fu distratta dai suoi pensieri dal miagolio di Chicca, non un miagolio qualsiasi, ma quasi un tentativo di imitare il linguaggio umano*

    Beh ha un miagolio molto particolare ed è difficile che riesce a stare con altri animali e a volte inquieta anche me ma ci sono abituata. La porterò fuori di qui così che non faccia altri danni. Chicca andiamo le abbiamo disturbare abbastanza.

    *Disse Raffaella cercando di spostare la gattina, ma lei non ne voleva sapere, così Beth intervenne*

    Forse Chicca vuole giocare, ma la Sala Grande non mi sembra il luogo più adatto per divertirci.
    Dovremo trovare un modo per uscire di qui. Sempre che tu sia d'accordo, Raffaella.


    *Appena disse questo fece la sua entrata Cannella, con la codina all'insù, che si strusciò contro le gambe della sua padroncina e poi la guardò, in cerca di coccole*

    Beh, Raffaella, Chicca, questa è Cannella! Cannella, loro sono Raffaella e Chicca! Comportati bene con questa gattina nera, non farle del male!

    *Raffaela rispose che la preoccupava di più la sua Chicca piuttosto che Cannella, e poi tirò fuori dalla tasca una pallina che lanciò verso l'uscita della Sala Grande, in modo che Chicca e Cannella la inseguissero. Quando le due gattine si precipitarono fuori dalla stanza, Evie si accorse che ancora non aveva aperto il suo pacchetto misterioso, così, mentre insieme alle altre due ragazze usciva dalla stanza seguendo Chicca e Cannella, si mise a scartarlo.
    Avevano appena varcato la soglia della Sala Grande, quando finalmente la grifa scoprì cosa era contenuto in quel pacchetto, che non sapeva da chi né da dove arrivasse, e che le era stato portato da un gufetto dal comportamento piuttosto insolito. Un anello dorato con una pietra nera, ecco cosa conteneva quel pacchetto, niente di speciale in realtà, ma non se non vivevi nel mondo magico e non sapeva da dove arrivasse.



    @Raffaella_Saxon, @Beth_Fryva,