Hogsmeade
Hogsmeade


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Reis_Furuya


  • Reis_Furuya

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 73
        Reis_Furuya
    Tassorosso
       
       

    *Il cielo sembrava totalmente aperto, ed era davvero strano essendo una sera di maggio.*

    Che bella l’estate!

    *esclamò a gran voce, con punta di sarcasmo, seccato e infastidito per il cambio repentino del tempo.
    Il giovane mago vestiva con la normale tunica della sua casa di appartenenza, ossia i Tassorosso, tenendo nella mano destra un piccolo ombrello che a malapena lo proteggeva dal forte acquazzone. Inutile dire che lo aveva comprato nei paraggi, in un negozietto, quando ancora piovigginava.
    Gocciolava tutto, il povero vestiario della sua amata casa era un vero intriso di acqua.
    Sbuffando, portava gli occhi a destra e a sinistra alla ricerca di un posto dove ripararsi; non ci pensò un attimo, subito entrò ai Tre Manici di Scopa.
    Stava pensando che stranamente non è mai stato lì dentro, nonostante a volte avesse sentito qualcuno parlarne.
    Varcata la soglia, posò il proprio ombrello in una apposita sezione e, guardandosi intorno, si vergognò molto.
    In verità non pensava di trovare un posto accogliente, ma la verità fu diverso dalle sue aspettative.
    Inutile negarlo, visto che era tutto intriso d’acqua aveva il terrore di fare qualche brutta figura, come cadere a terra o bagnare tutto il pavimento o di cadere sopra qualcuno.*

    Uff

    *sbuffò, tenendo la faccia verso il pavimento. Alzò leggermente lo sguardo e vide un camino: non ci pensò un attimo, con passo veloce, incespicando diverse volte, si diresse lì per provare ad asciugare i vestiari con il fuoco acceso*

    @Sarah_Jonson,




    Ultima modifica di Reis_Furuya mese scorso, modificato 8 volte in totale


  • Sarah_Khan

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 3
    Galeoni: 67
        Sarah_Khan
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Una sera come tutte le altre, li ai Tre Manici di Scopa.
    Sarah Khan non era solo una studentessa di Hogswarts ma anche una delle due ragazze che in quei mesi svolgevano il tirocinio nel pub più famoso di Hogsmeade e dintorni.
    Un locale portato avanti da un adorabile strega che però, vist l'incremento del lavoro, negli ultimi anni aveva richiesto l'aiuto di Hogwarts a pochi chilometri da li. Da quel giorno ogni tot di mesi dietro al bancone era possibile trovare la proprietaria e due tirocinanti scelti dai sindaci del villaggio assieme alla preside di Hogwarts. Sarah Khan era una di quelle.
    Quella sera aveva servito alcune Burrobirre rimanendo impassibile come al suo solito. Alcuni clienti le stavano simpatici altri invece erano troppo cordiali per i suoi gusti.
    Sarah apparteneva alla casa di Serpeverde proprio come i suoi genitori di origini purosangue che, fin da piccola, le avevano trasmesso i loro ideali. Loro vedevano il mondo magico come una piramide: in cima i Purosangue, alla base i Nati Babbani che non si meritavano di possedere la magia e simili.
    La tredicenne aveva appena finito di servire una strega dai folti capelli biondi ricci e dal trucco improponibile quando sentì aprirsi nuovamente la porta principale.*

    Fantastico.. Tutti qua stasera.

    *pensò la ragazzina, fu quando voltò il capo verso il rumore che vide che la persona che aveva appena varcato la soglia altro non era che un semplice ragazzino. Dall'aspetto, oltre ad essere bagnato fradicio, sembrava avere più o meno la sua stessa età se non di meno.
    Non gli disse nulla, e non rise alla sua battuta sarcastica appena entrato, ma lo osservò. Lo osservò avvicinarsi al camino che era stato acceso per il brutto tempo che c'era all'esterno.
    Sarah inclinò la testa a sinistra mentre lo osservava curiosa. Era un mago perchè non utilizzava la magia per asciugarsi e sistemarsi?
    Senza rendersi conto di ciò che stava facendo Sarah estrasse la bacchetta dalla tasta posteriore dei pantaloni e la puntò verso quel ragazzo. L'incantesimo che aveva scagliato verso il misterioso malcapitato evocò un vento caldo, leggero ma sufficiente per asciugare i vestiti.*

    Prego.


    *Affermò quando mise via la bacchetta e sentì su di sé lo sguardo del ragazzo.
    In tutto quello la tirocinante era rimasta dietro al bancone.*

    @Reis_Furuya, @Sarah_Jonson,


  • Reis_Furuya

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 73
        Reis_Furuya
    Tassorosso
       
       

    *Il giovane mago stava davanti al camino, certamente un po’ timido e in imbarazzo per ciò che la gente poteva pensare, guardandolo. Stava tutto bagnato, fradicio, davanti a un camino; usare la magia ancora non faceva parte della sua vota, aveva troppa paura ad usarla, non perché sapeva chissà quale magia pericolosa, ma perché aveva, sin da quando era più piccolo, il divieto di qualsiasi forma di magia: essa poteva fare del male e non poteva provare ad usarla a cuor leggero. Certo, sapeva di trovarsi oramai ad Hogwarts, ma sentiva ancora tanti, troppi freni dal passato.
    Improvvisamente sentì una leggera e quasi soffice -se così si potrebbe definire- caloria che lo attraversò e lo pervase. Guardò in direzione di essa e vide una graziosa cameriera dire “prego”; capì che fu lei e, senza pensarci troppo, si avvicinò al balcone e, con tono un po’ tremolante, anche se stava combattendo contro questo suo spontaneo modo, disse*

    Grazie!

    *la osservava attentamente, guardando i suoi lineamenti del viso. Improvvisamente si imbarazzò e, abbassando lo sguardo nelle proprie mani, adagiate sul balcone, disse*

    Cortesemente un boccale di burrobirra

    *era soltanto un bambino di primo anno, ma in cuore suo sperava accettasse: in famiglia nelle serate fredde sul padre era solito assaggiare dell’alcol per riscaldarsi*

    @Sarah_Khan,


  • Martha_Davis

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 1
    Galeoni: 173
        Martha_Davis
    Grifondoro
       
       

    *Pioveva a dirotto e la giovane undicenne di Grifondoro era in giro per Hogsmeade, sulla strada principale che portava ai Tre Manici di Scopa. Indossava il mantello che ne copriva anche la testa mentre correva a perdifiato per non bagnarsi del tutto. Era abituata a questi climi freddi e piovosi quindi non si disperò nemmeno tanto se non fosse che, una volta entrata spingendo la porta di ingresso, l'imbarazzo la colse uguale. Cercò di darsi un contegno veloce, abbassando il cappuccio sopra le spalle e sfilandosi la mantella nera e mostrando i colori della sua Casa di appartenenza. Quella di Godric Grifondoro.*

    Che tempaccio.

    *Sospirò lungamente, avviandosi verso il camino per adagiare il soprabito su una sedia e farlo asciugare un minimo. Era alta un metro e cinquanta circa, coi capelli biondi e gli occhi castani che trasmettono calore soltanto guardandoli.*

    @Sarah_Khan




    Ultima modifica di Martha_Davis 4 settimane fa, modificato 1 volta in totale


  • Sarah_Khan

    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 3
    Galeoni: 67
        Sarah_Khan
    Serpeverde Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Sarah rimase ad osservare quel ragazzino misterioso che non aveva mai incontrato a Hogwarts. Era all'apparenza un tipo strano dato che non aveva usato la magia per asciugarsi dalla pioggia una volta entrato nel pub, anzi invece di usare la magia si era diretto subito vicino al camino ancora acceso.
    Fu solo quando si voltò verso di lei per ringraziarla che vide il suo volto per la prima volta. Occhi scuri circondati dalla montatura degli occhiali e capelli ribelli che si erano asciugati con l'incantesimo della Serpeverde.
    Si era avvicinato al bancone e, dopo averle detto grazie, le chiese con gentilezza inusuale una Burrobirra.*

    Cortesemente un boccale di burrobirra.

    *La barista di quella sera ovviamente non poteva negare quella bevanda analcolica al giovane cliente, di conseguenza prese uno dei boccali e lo avvicinò allo spillatore di Burrobirra.
    Nel giro di pochi minuti il misterioso cliente ricevette la sua bevanda stracolma di sciuma dal gusto inconfondibile.*

    Vuoi anche qualcosa da mangiare? Posso darti il menù se vuoi..


    *Affermò Sarah che da quando era stata scelta per svolgere il tirocinio nei due pub del villaggio di Hogsmeade aveva messo da parte il suo disprezzo per la gente e aveva sfoderato il più finto dei suoi sorrisi.
    Fu in quel momento che la porta principale del locale si riaprì ma la tredicenne dietro al bancone era troppo occupata ad osservare il ragazzino che le aveva chiesto la Burrobirra per girarsi e salutare chiunque fosse entrato in quel momento.*

    Io comunque sono Sarah, Sarah Khan.
    Serpeverde del terzo anno.


    *Si presentò la ragazza a colui che aveva attirato la sua attenzione fin dal primo momento che aveva messo piede all'interno dei Tre Manici di Scopa, il pub più famoso e frequentato di Hogsmeade.*

    @Reis_Furuya, @Martha_Davis,




    Ultima modifica di Sarah_Khan 3 settimane fa, modificato 1 volta in totale


  • Reis_Furuya

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 1
    Galeoni: 73
        Reis_Furuya
    Tassorosso
       
       

    *Il giovane mago osservava la barista, inutile negare che era molto incuriosito da lei. Certo, era ancora troppo piccolo -forse- per poter dire che la trovava attraente, ma certamente gli parve davvero una bella ragazza. La osservava mentre riempiva il boccale, con la fumante schiuma che fuoriusciva dal bicchiere; gli parve subito molto appetitosa, e pensare che non l’aveva ancora mai provata.
    Osservò negli occhi la giovane mentre gli passava il bicchiere, e alla sua domanda disse*

    Beh, mi va bene, fai tu, non ho preferenze di cibo

    *affermò, con una leggera spavalderia che non pensava gli appartenesse. Forse il soggiorno ad Hogwarts, gli studi e la magia l’avevano leggermente sbloccato. Avvicinò il bicchiere alle labbra, trovando il gusto molto saporito e gustoso.*

    devo dire che è buona

    *ascoltò la sua presentazione e fu ancora più incuriosito da lei, visto che alcuni suoi parenti erano della sua casa*

    Piacere, Reis Furuya, di Tassorosso!

    *esclamò, un po’ timidamente; forse la propria casa lo metteva un po’ in soggezione, perché non voleva passare per un debole; certo, aveva le sue difficoltà caratteriali, ma voleva combattere veramente con se stesso.*

    @Sarah_Khan,




    Ultima modifica di Reis_Furuya 3 settimane fa, modificato 2 volte in totale