• Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 253950
       
       

    Citazione:

    NOME LOCALE: The Noble Horntail

    NOME PROPRIETARIO/I: Eirwen Quinn

    DESCRIZIONE INTERNI/ESTERNI:

    Piantina del locale



    Ingresso del locale


    Passeggiando lungo Morgana Street, sul lato opposto a quello del cuore verde del villaggio, un alto muro di mattoni rossi attira lo sguardo dei passanti. A spezzare la monotonia della rossa barriera, oltre ad alcune foglie di rampicanti verdi che fanno capolino dalla parte superiore, vi è solo un cancello argentato di forma circolare. Il metallo argentato sapientemente lavorato riproduce delle foglie di edera, la stessa pianta che ricopre alcuni tratti del muro di cinta nella parte interna, non visibile dalla strada.
    A segnalare la presenza di un negozio, sopra il cancello, appesa ad un'asta di metallo argentata, vi è un'insegna rotonda in legno. “The Noble Horntail”, scritto in bianco e rosso, segue i contorni del legno, ma a calamitare lo sguardo è il drago rosso intento a sorseggiare del tè.


    Il legno tondeggiante e dipinto è più di una semplice insegna però, esso infatti racchiude l’essenza di ciò che il muro protegge: il rispetto per il passato, racchiuso nell’Ungaro Spinato, simbolo scelto da chi per primo ha creato il locale; l’amore per la terra natale della proprietaria, Eire, la Terra di Smeraldo, che lo stile della scritta ricorda; e infine il tè, attorno al quale “The Noble Horntail” è stato costruito in questa sua nuova versione.

    Giardino

    Oltrepassato il varco lunare, unico punto di accesso, ci si trova immersi in un’oasi verde, dove natura e pace sono le parole d’ordine.
    Il sentiero che si snoda lungo il giardino è segnalato da pietre grigie perfettamente incastonate nel verde prato.


    Seguendo il percorso segnato e proseguendo a sinistra, dopo aver oltrepassato il cancello, si percorre il perimetro esterno dell’’edificio principale e si raggiungono le altre zone che compongono “The Noble Horntail”.

    Serra Grande

    Il primo edificio che si incontra e che risulta ben visibile fin da subito, dopo aver voltato a sinistra superato il cancello, è una grande serra di mattoni rossi, vetro e legno bianco.


    Essa ha un duplice scopo: viene infatti utilizzata per coltivare le piante e le erbe che hanno bisogno di spazio, molta luce e calore generato dal vetro della struttura; ma anche per conservare quelle che hanno bisogno di calore e luce per poter rimanere intatte più a lungo.

    Serra Rettangolare

    Una seconda serra si trova invece sulla destra proseguendo lungo il sentiero, essa sorge appoggiata al muro di mattoni dell’edificio principale ed è di forma rettangolare. Come nel caso dell’altra serra anche questa è di vetro, ma il legno in questo caso è verde come il resto dell’edificio.


    Essa viene utilizzata per coltivare delle piccole erbe delicate che hanno bisogno di tanta luce e poco spazio per crescere. Tuttavia è anche il luogo dove la proprietaria si dedica a parte del suo lavoro, un lungo bancone da lavoro occupa infatti la zona centrale della serra.

    Orto Esterno

    Proseguendo lungo il sentiero, sulla sinistra, accanto alla serra più grande si trova invece l’orto esterno.


    Esso viene utilizzato solamente nei periodi adatti per coltivare le erbe meno delicate, che hanno bisogno di crescere all’aria aperta e che non soffrono per le condizioni metereologiche avverse.

    Sala Horntail

    Sul fondo dell’ampio giardino, seguendo il sentiero verso sinistra al bivio, si raggiunge la prima delle tre sale speciali del “The Noble Horntail”. Si tratta di un piccolo cottage in legno bianco quasi interamente ricoperto da finestre, con all’esterno un piccolo giardino con fontanella e panchine.


    All’interno, dopo un piccolo ingresso in cui poter lasciare giacche e mantelli, gli ospiti si trovano in un comodo salottino composto da poltrone, divani e un tavolo. Il resto dell’ambiente è decorato con fiori, piante e altri oggetti da decorazione, come lanterne, che rendono il luogo più accogliente.
    Alla Sala è possibile accedere solo in due occasioni: o durante gli incontri del “Tea Club” che la proprietaria ha deciso di rifondare, o in caso di prenotazione. Alla Sala Horntail infatti è riservato un particolare menù degustazione di tè, che richiede una particolare preparazione e una notevole mole di lavoro alla proprietaria.
    N.B. Il menù degustazione può essere prenotato per un massimo di 8 persone. I partecipanti non conoscono le caratteristiche della degustazione in anticipo, ma possono deciderne la durata.

    Sala Celtica

    L’ultima zona che compone il giardino esterno è raggiungibile solo seguendo il sentiero verso destra al bivio e oltrepassando il ponte in legno che sovrasta un laghetto.


    Non appena si supera il laghetto ci si ritrova immersi in un mondo totalmente diverso: il bosco di un verde intenso e il manto erboso ricoperto di trifogli evocano i paesaggi della vicina Isola di Smeraldo, l’Irlanda, patria della proprietaria. Il bosco, denominato Sala Celtica, appare come totalmente isolato a chi lo percorre, grazie ad un incantesimo infatti gli unici suoni percepibili all’interno di esso sono quelli del bosco e dei suoi abitanti.
    Percorrendo l’unico sentiero segnato che attraversa il bosco si raggiunge un gazebo di forma esagonale.


    I visitatori sono liberi di avventurarsi all’interno del bosco, nel gazebo è tuttavia permesso il soggiorno ad un massimo di 6 persone. In questa seconda sala speciale è possibile liberamente trascorrere del tempo, anche degustando le bevande e i dessert venduti nel negozio, lasciando che sia la proprietaria a servire i clienti.

    Edificio Principale

    Appena varcato il cancello, anzichè seguire il sentiero voltando a sinistra, è possibile accedere all’edificio principale. Prima di percorrere il breve tratto di sentiero e salire i pochi gradini che conducono alla porta d’ingresso, è consigliabile fermarsi qualche istante ad ammirare il piccolo laghetto, che sulla destra del varco lunare accoglie i visitatori.


    La costruzione, che appare esattamente di fronte agli occhi di chi varca il cancello, è esternamente interamente ricoperta di mattoni rossi, che spiccano in contrasto con finestre e tetto di colore verde. La porta è invece di un rosso brillante e fiori e piante rampicanti decorano l’intero edificio.

    Negozio

    Il primo ambiente, cui si accede varcando la soglia rossa, è la zona vendita. Essa è interamente decorata nei toni del bianco, colore del muro interamente ricoperto di travi di legno; del verde, colore dei mobili e in parte delle mattonelle principalmente bianche del pavimento; e del marrone del legno di noce che compone il restante arredamento della sala.
    Sulla destra un lungo bancone a L attira lo sguardo, la zona alle spalle del bancone è accessibile solo alla proprietaria e agli eventuali dipendenti, è qui infatti che vengono preparate bevande e monoporzioni da servire alla clientela e che vengono portate a termine le vendite.


    Nella zona dedicata al personale si trovano scaffali incassati a muro e mensole in cui viene conservata tutta la materia prima necessaria per il servizio di bevande e cibo, oltre a ingredienti per pozioni, erbe e spezie vendibili ma troppo delicati per essere esposti. Sul bancone invece sono presenti teche di vetro al cui interno vengono conservate le monoporzioni, dolci e salate, della giornata.
    Tutta la lunghezza del bancone, nella parte dedicata alla clientela, è ricoperta da vetrine al cui interno sono esposti alcuni dei prodotti acquistabili dalla clientela. In particolare in esse è possibile trovare alcune idee regalo o particolari articoli alimentari tutti rigorosamente realizzati con le materie prime coltivate dalla proprietaria.


    [Immagine a scopo illustrativo]

    Esattamente di fronte al bancone, sotto le finestre, lungo la parete in cui sorge la porta d’ingresso e adiacente ad essa, si trova una bassa libreria.


    I libri presenti al suo interno non sono vendibili, si tratta di volumi di vario genere (libri di letteratura babbana e magica, fumetti, manga) messi a disposizione della clientela per essere consultati durante il soggiorno al “The Noble Horntail”.
    Nella zona che separa i due ambienti che compongono la zona vendita, sono distribuiti tre tavolini alti, con relativi sgabelli, in legno di noce. Essi sono a disposizione della clientela che desidera consumare quanto ordinato comodamente seduti, ma il posto a disposizione è sufficiente per accogliere ai tre tavoli solo 7 persone in tutto.
    Nella zona all’estremità opposta di quella in cui sorge il bancone, quindi sulla sinistra della porta d’ingresso, sorge una zona espositiva. Lungo la parete (quella comune con la Serra Rettangolare) sono esposti, procedendo da sinistra verso destra guardando la parete: servizi da tè provenienti da tutto il mondo, cosmetici naturali, saponi e olii essenziali prodotti dalla proprietaria e barattoli di vetro contenenti altri ingredienti per pozioni, spezie, erbe, tè e tisane.


    Di fronte alla parete sorge invece un lungo bancone sul quale sono esposti altri prodotti realizzati naturalmente dalla proprietaria, si tratta di candele profumate, sali da bagno, bombe da bagno e fiori essiccati utilizzabili come decorazione o in combinazioni con gli olii essenziali come profumatori per ambienti.


    [Immagine a scopo illustrativo]

    Attorno al bancone, ai piedi delle finestre che danno sul cancello, sono presenti delle comode ottomane e dei bassi tavolini a disposizione dei clienti, che possono qui rilassarsi e scambiare quattro chiacchiere o sorseggiare una profumata bevanda.
    N.B. I clienti possono servirsi autonomamente dei prodotti sul bancone, di cosmetici, saponi e olii essenziali. Hanno invece l’obbligo di chiedere al personale per acquistare gli altri prodotti esposti.

    Laboratorio Naturale

    Alle spalle del lungo bancone vi è una porta scorrevole che conduce nel laboratorio, accessibile solo alla proprietaria. Questo è il luogo in cui vengono inventati cosmetici, saponi, vari decotti, elisir e tutti i prodotti in vendita nel negozio, tutti rigorosamente biologici. Il Laboratorio funge anche da cucina, infatti è qui che vengono realizzate le monoporzioni, dolci e salate, vendute nel negozio, oltre alle basi per le varie bevande.
    La stanza è interamente ricoperta di legno scuro, ma due ampie finestre la rendono meno cupa, anche se non molto luminosa.


    Lungo la parete alla destra della porta sono disposti un grande tavolo, ingombro di oggetti per realizzare tutte le preparazioni e una libreria, che circonda un’ottomana. Probabilmente quest’ultima può risultare una scelta insolita, ma non per la proprietaria, un’accanita lettrice e studiosa. I manuali che qui vengono conservati provengono dalla libreria privata della proprietaria; insieme a libri di approfondimento delle materie scolastiche più importanti, sono presenti manuali babbani che trattano di erbologia, cultura celtica, druidismo, botanica e cucina.
    Altri due tavoli da lavoro sono posati lungo la parete alla sinistra della porta, tra i due sorge una stufa, che la proprietaria utilizza per affumicare, mantenere in caldo alcune preparazioni e cucinare. Esattamente al centro della stanza sorge invece un ampio focolare, sul quale è altamente probabile trovare un calderone.


    Ampolle di diverse forme e grandezze si trovano sparse sulle varie superfici, insieme a distillatori, taglieri, mattarelli e contenitori; ogni strumento necessario per creare e sperimentare è sicuramente presente tra quelle quattro mura. Dalle pareti pendono delle ampolle in cui piccole piante crescono, oltre a fasci di erbe aromatiche lasciate ad essiccare.
    Nella stanza è presente una seconda porta che conduce a un piccolo magazzino, ricco di mensole, contenitori e a un tavolo quasi sempre ingombro di erbe e spezie stese un lenzuolo.


    Qui vengono conservate le scorte dei prodotti venduti nel negozio e degli ingredienti necessari per cucinare.

    Sala Tropicale

    Varcando la porta più grande e di vetro che dà sulla zona vendita ci si trova immersi in una foresta tropicale. La stanza, dal tetto in vetro, è stata magicamente incantata per apparire più grande una volta varcata la soglia, per questo ai visitatori è consigliato non allontanarsi dai sentieri tracciati. Piante esotiche e colorate, laghetti con piante acquatiche, alte palme e pareti ricoperte di rampicanti accolgono chi vi si immerge.


    Ai quattro vertici della stanza sono presenti quattro salottini, ciascuno dei quali può ospitare un massimo di 6 ospiti. L’ingresso alla stanza è libero e i clienti possono accomodarsi nei salottini a leggere o a degustare cibo e bevande che la proprietaria sarà lieta di servire.

    Orto Interno

    L’ultima porta presente nella zona vendita permette, infine, l’accesso all’orto interno. La stanza è illuminata da grandi vetrate e da un tetto realizzato in vetro, per esporre alla giusta luce le piante, alcune di esse vengono stimolate anche di notte con oggetti appositamente incantati per far luce.


    In quest'orto vengono coltivate le erbe più preziose e delicate.

    TIPO DI LOCALE: “The Noble Horntail” in questa sua nuova veste possiede una duplice natura: da un lato quella di farmacia e speziale, dall’altra quella di vera e propria sala da tè.
    Al suo interno è possibile acquistare prodotti naturali di qualsiasi genere, a scopo cosmetico, decorativo o alimentare; tè, tisane, erbe e spezie provenienti dai più svariati posti del mondo vengono sapientemente conservati dalla proprietaria e venduti ai più curiosi e appassionati. Il negozio non possiede un listino dei suoi prodotti, l’unico modo per sapere cosa è possibile acquistare è recarsi in negozio, gli articoli infatti variano in base alla disponibilità e al periodo dell’anno. Solo una categoria di merce venduta non è soggetta a cambiamenti: gli ingredienti per pozioni, sempre disponibili, dai più comuni ai più rari.
    Come gli articoli in vendita anche il menù del giorno è soggetto a variazioni, sarà la proprietaria a indicarvi le bevande e le monoporzioni disponibili. La sala da tè oltre alla preziosa bevanda, serve anche tisane e particolari cocktail analcolici. Per quanto riguarda il cibo invece i visitatori possono trovare solo monoporzioni, dolci o salate, adatte ad accompagnare i drink serviti. Cibo e bevande possono essere consumati solamente al bancone o accomodandosi ai tavoli o ai numerosi salottini presenti all’interno e all’esterno (per conoscere la capienza massima di persone leggere la descrizione). Essendo le zone adibite a sala da tè sparse su una vasta zona è richiesta l’accortezza di segnalare la propria presenza e di lasciare che sia la proprietaria ad accompagnare nei salottini distribuiti nella Sala Celtica e nella Sala Tropicale.
    I clienti potranno inoltre iscriversi al “Tea Club”, per farlo è necessario parlare direttamente con la proprietaria che rilascerà un tesserino dopo il pagamento della somma d’iscrizione. In base al numero di iscritti il club prevederà un numero di incontri variabili (dal trimestrale al mensile), durante il quale i partecipanti si confronteranno su un argomento a scelta sorseggiando dell’ottimo tè.
    La proprietaria è inoltre sempre a disposizione dei clienti, sia per ospitare eventi particolari, sia per realizzare prodotti su richiesta.

    POSIZIONE: Morgana Street

    ORARIO DI APERTURA: 8.00 - 20.00




    Ultima modifica di Kristal_Thratchet circa 3 mesi fa, modificato 8 volte in totale