Hogwarts - Piano Terra
Hogwarts - Piano Terra


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 253950
       
       

    [HOGWARTS - ufficio della Preside]


    *Finalmente le vacanze di natale erano arrivare, mancava solo un piccolo step alla “libertà” tanto agognata dagli studenti: Il Yule Ball.
    Charlotte si trovava nel suo ufficio a colloquiare con alcuni dei ritratti presenti nel grande ufficio che occupava ormai da tre-quattro mesi. Quello, per l'ex Serpeverde, sarebbe stata la prima festa di natale come Preside di Hogwarts.
    Spesso la donna chiedeva consiglio agli ex presidi, che gentilmente le fornivano assistenza e consigli davvero utilissimi.
    Quel giorno, o meglio quella sera, avrebbe indossato un abito tendente al nero, lungo fino ai piedi che mai fino a quel momento aveva indossato. Aveva sempre rimandato perché voleva indossarlo in un occasione davvero speciale, e quella lo era: il suo primo natale come Preside.


    *Il suo guardo si posò su uno specchio poco distante da li.
    Era strano osservare il proprio riflesso in uno specchio così antico e prezioso. Era appartenuto ad Albus SIlente. Ogni tanto Charlotte rimuginava sul suo ruolo: era davvero la scelta giusta per Hogwarts? Avrebbe potuto eguagliare le gesta del mago con la lunga barba bianca.*

    "E' meglio che mi avvii.."

    *Pensò tra sé e sé l'ormai trentenne, riordinando alcune importati pergamene in alcuni cassetti della grande e imponente scrivania, per poi avviarsi dal settimo piano al piano terra del grande castello.*

    [HOGWARTS – Sala Grande ore 18.15]



    *La Sala Grande era stata addobbata a festa e totalmente trasformata per l'occasione.
    I lunghi tavoli rettangolari erano scomparsi per lasciare spazio a numerosi tavoli rotondi, tutti attorno a quella che era una modesta pista da ballo, dove appunto gli studenti e i professori avrebbero potuto divertirsi dopo il grande banchetto alla quale avrebbero preso parte.
    L'elegante Preside si sguardò attorno, salutando chi conosceva e chi a sua volta la salutava. Sorrise al Ministro Stefano che, poco distante da li, la fissava piuttosto compiaciuto. Si sarebbe sempre ricordata quella sera d'estate quando, verso ora di cena, l'uomo aveva bussato alla porta di casa sua con novità che avrebbero sconvolto la sua vita.
    Poi, lentamente, molto lentamente, alzò il braccio sinistro e, appoggiando la bacchetta alla gola, pronunciò la formula dell’Incantesimo Amplificante.*

    SONORUS!

    *Poi deglutì, tirò un respiro profondo e iniziò a parlare con voce ferma e pacata. Troppe volte aveva organizzato degli eventi, troppe volte era stata su quel palco, ormai non c'era più spazio per dubbi o incertezze, sapeva ciò che doveva fare e lo avrebbe fatto nel migliore dei modi, la Preside di Hogwarts non poteva, né voleva dimostrarsi insicura o titubante, non era più la giovane studentessa introversa, non era neppure la severa professoressa di Arti Oscure che cercava l'approvazione di colleghi e studente, né la zelante Responsabile di Serpeverde che tentava di svolgere il proprio lavoro al meglio… nel bene o nel male non era più la stessa persona e se ne rendeva perfettamente conto.*

    Salve a tutti, vi tratterrò solo pochi minuti per spiegare come si svolgerà lo Yule Ball o Ballo del Ceppo. Il programma è già stato affisso sia all'ingresso di questa stanza sia nelle varie sale comuni, tuttavia, dato che so che molto studenti tendono a non leggere e hanno la memoria molto corta, su quel tavolo troverete dei volantini che illustrano dettagliatamente ogni fase del magico Yule Ball.

    *Così dicendo sfiorò con la bacchetta il foglio di pergamena che aveva in mano e che era scritto su di esso si staccò dalla pagina e si ingrandì a dismisura, iniziando ad aleggiare a mezz'aria, neppure il più miope dei presenti avrebbe potuto non vederlo.
    Attorno a sé gli studenti e i vari adulti del castello si erano radunati per ascoltarla meglio. Da quella prospettiva “privilegiata” era possibile avere la visuale completa della Sala delle Feste.
    Riconosceva i volti allegri e festosi di amici, colleghi e studenti che parevano divertirsi, ognuno intento a vivere il proprio momento speciale, alcuni in compagnia dei compagni di Casata, altri insieme alla persona amata… quanti amori erano nati proprio durante le occasioni mondane organizzate al castello.
    Detto quello la donna si congedò e lasciò i presenti alle loro chiacchiere, dopotutto da li a poco sarebbe iniziato l'abbondante banchetto.*




    OFF GDR:
    Potete iniziare a postare dalle 00.01 di Giovedì 21 Dicembre 2017


    Citazione:
    Orari e Location Yule Ball

    21 Dicembre - ora festa 18:15 - Arrivi e Saluti
    22 Dicembre
    23 Dicembre - ora festa 19:00 - Aperitivo a Buffet
    24 Dicembre
    25 Dicembre - ora festa 20:00 - Grande Banchetto
    26 Dicembre
    27 Dicembre - ora festa 21:30 - Dolci a Buffet
    28 Dicembre - ore festa 22.00 - Gran Ballo
    29 Dicembre
    30 Dicembre
    31 Dicembre - ora festa 24:00 - Fuochi d'artificio e Conclusione Yule Ball

    *Ogni giorno può apparire un nargillo o un rametto di vischio (consultare i giochi indicati poco sotto).
    *Tutta la festa verrà tenuta in un unico Topic, con riserva in caso di elevata partecipazione di dividere in corso d'opera




    Importantissimo!
    Ragazzi, vi ricordiamo che la festa si svolge in SI (Linguaggio GDR).


    Bisogna, quindi, scrivere correttamente:
    - in terza persona
    - usando il passato ( esempio: *andai a prendere una burrobirra, mentre i miei compagni chiacchieravano* )
    - discorso diretto senza nulla
    - i pensieri in corsivo e se volete anche tra " " (virgolette)
    - le azioni, ossia il discorso indiretto, tra * * (asterischi)
    - usare un italiano corretto (no stile sms e attenzione agli errori ortografici)
    - scrivere a inizio post dove e con chi vi trovate: (per esempio: [al banchetto con ..] [al tavolo con ..] )
    - Per la NARRAZIONE : usare la fantasia, narrare le proprie emozioni, quello che vi circonda (persone, ambiente, atmosfera, etc...)
    Solo osservando tali regole, la festa assumerà quel tocco di "magica realtà"!!!

    PS: durante questa role gli utenti che ricoprono il ruolo di professore, ma che non hanno ancora raggiunto il livello 8 del GdR, straordinariamente in questa festa saranno considerati come semplici studenti.


    Se avete dubbi o domande da fare, postate nella sezione Info & Regolamento Gara e Concorsi


    @Edward_Payne, @Giordano_Colombo, @Jeiden_Hatwood, @Ellis_Grint, @Gretchen_Declare, @Christopher_Hoodwink, @Deanerys_Targaryen, @Timothy_Garrett, @Fiamma_Vermelho, @Hailey_Odair, @Samuel_Zeccara, @Megan_Torres, @Diana_Kelly, @Vanessa_Martin, @Brier_Hall, @Victoria_Maleficus, @Anastasya_Blue, @Nicola_Doccu, @Katherine_Gray, @Allison_Morgenstern, @Matteo_Gemme, @Eleonora_Harrington, @Claudia_Lordtrei, @Alexandra_Vasquez, @Megan_Jenkins, @Michael_Dintino, @Kara_Losan, @Rebecca_Olmi, @Dexys_Stars, @Grace_Lancaster, @Federica_Grelli, @Beth_Barberole, @Ambra_Devillers, @Aurora_Chase, @Violet_Duchamp, @Shawn_Frost, @Ariel_Kali, @Callum_Eaton, @Lilith_Night, @Laura_Luelin, @Marlene_Jackson, @Achilles_Davids, @Cristine_Cullen, @Ryan_Cullen, @Daenerys_Martin, @Gabriel_Master, @Yasmine_Holmes, @Percy_Smith, @Camilla_Canonico, @Livia_Kira, @Elizaveta_Volkova, @Kaycee_Dunn, @Hermy_Grange, @Kathlyn_Sewell, @Miriana_Pilu, @Amanda_Abotton, @Maryrose_Fire, @Gily_Argent, @Rino_Oshere, @Valentina_Felix, @Bianca_Barbagli, @Clara_Lespierre, @Irene_Sugars, @Hermaini_Grender, @Arvenig_Cave, @Clotilde_Cadeau, @Alessia_Lightwood, @Iulia_Queen, @Ayleen_Shannon, @Matilde_Greenlaf, @Lindsey_Walker, @Nihal_Morgani, @Charlotte_Goulding, @Alan_Shate, @Lucy_Summers, @Lorenzo_Redlier, @Noemi_Ladisa, @Emily_Lucart, @Aloy_Kapoor, @Alex_Cliff, @Catherine_Mcfully, @Jane_Baston, @Royal_Buckett, @Giulia_Poti, @Hope_Freeman, @Atram_Newty, @Alberto_Cagnazzo, @Giulia_Cocco, @Flox_Pollimon, @Elynia_Fire, @Elena_Night, @Death_Oxley, @Daniel_Blagdon, @Lucrezia_Greenway, @Linn_Rides, @Miriam_Rainboring, @Ariel_Brookling, @Jades_Jeffersons, @Lalisa_Collins, @Cristiana_Biondi, @Ophelia_Mccarthy, @Antonella_Catucci, @Emma_Green, @Valentine_Evers, @Valentine_Stark, @Shadow_Clare, @Jane_Casterwill, @Marina_Lightwood, @Emily_Banks @Robert_Dippett, @Gianna_Fields, @Anna_Puckle, @Chicca_London, @Luke_Cerovaz, @Alastor_Umbra, @Oliver_Zambini, @Elisabeth_Boleyn, @Miraha_Gaiamens, @Kate_Luviana, @Helen_Daniels, @Chloe_Lightwood, @Vale_Fachin, @Allison_Martin, @Veronica_Smith, @Melanie_Atherthon, @Jamie_Blane, @Adam_Wright, @Ally_Destrit, @Daniel_Wilson, @Ilaria_Pennazio, @Norma_Easthron, @Katherine_Marshall, @Katerina_Iceman, @Maia_Frost, @Gaia_Uzumaki, @Mayv_Obreen, @Sadie_Smith, @Grace_Frecentese, @Aura_Ollivander, @Francesca_Andrews, @Alizee_Martin, @Nuwen_Alwenion, @Sophia_White, @Aria_Montgomery, @Theo_Middioni, @Beatrix_Olives, @Annmarie_Gray, @Stella_Polaris, @Eileen_Hawthorn, @Eleonora_Zangara, @Lilly_William, @Sofia_Renier, @Fabiola_Cantervilles, @Federica_Summer, @Michele_Conversano, @Mitzi_Ramacciotti, @Valery_Mustard, @Adelide_Holmes, @Arya_Mclush, @Annabeth_Swann, @Fabri_Jhorktromm, @Vicky_Meow, @Giulia_Bergeon, @Frensis_Vliet, @Angela_Dimaggio, @Ossidia_Welty, @Kelsie_Mcgregor, @Penelope_Takenouchi, @Freyja_Moonlight, @Idril_Narmolanya, @Nathaniel_Everwood, @Edmund_Krakenford, @Esse_Cubed, @Anele_Orgen, @Ezra_Addenbrooke, @Serenity_Hunter, @Elena_Apefrizzola, @Katrin_Hopkirk, @Luisa_Welch, @Andrea_Braga, @Hope_White, @Esperanza_Fuentes, @Annalisa_Ziliani, @Debby_Seghezzi, @Valentina_Zanelli, @Amanda_Gomes, @Hattori_Uchiha, @Emily_Parks, @Emanuele_Santella, @Stefania_Newt, @Anais_Williams, @Giin_Meow, @Andy_Macgrain, @Edward_Morgan, @Gregory_Hallen, @Celia_Mikellar, @Celia_Mikellar, @Kate_Lightwood, @Clara_Spencer, @Chanel_Johnson, @Nives_Rowland, @Daneel_Olivaw, @Aelia_Scuderi, @Jackson_Write, @Emma_Baily, @Eleonora_Roma, @Doreen_Alcarin, @Alice_Johnson, @Zelif_Furetlunix, @Josephine_Wood, @Mihos_Renny, @Catherine_Balm, @Avery_Salwen, @Ally_Williams, @Francesca_Petroccia, @Ginevre_Mclintyre, @Silvia_Maga, @Addie_Nikolaj, @Petro_Otyan, @Kimmy_Schmidt, @Cilla_Pillo, @Eren_Frost, @Bermione_Miger, @Alessia_Errante, @Amaljia_Underhill, @Leonard_Rainsworth, @Ashton_Mitchell, @Nadia_Moonlight, @Helena_Tudor, @Ayumu_Haibara, @Emma_Lloyd, @Nihal_Argent, @Edith_Knight, @Elis_Fray, @Cristina_Fairchild, @Rhune_Shane, @Elen_Snow, @Lili_Moon, @Gaia_Spring, @Alyssa_Jhonson, @Alessia_Gooding, @Maila_Moncelli, @Bennarella_Turner, @Alicia_Deneb, @Rosalie_Baby, @Leyla_Ross, @Vincenza_Dream, @Claire_Biovero, @Dragonis_Witch, @Marcus_Largh, @Mihos_Renny, @Sylvia_Turner, @Lavinia_Grent, @Kribja_Armstrong, @Mirco_Mcqueen, @Beatrix_Olives, @Sinfo_Arfen, @Cosetto_Silverwing,


  • Elisabeth_Boleyn

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 616
       
       

    Dormitorio Corvonero


    *Elisabeth si guardò nello specchio della sua stanza ed emise un sospiro di soddisfazione. Quello era il suo ultimo Yule Ball, voleva che fosse perfetto e l'abito che aveva scelto per l'occasione la portava più vicina al suo desiderio.
    Si sistemò un'ultima volta i capelli con mano leggera, aveva scelto di tenerli acconciati con uno chignon morbido e l'effetto era davvero molto elegante.
    Con passo deciso si avviò alla porta della sua camera e la richiuse dietro di se'.

    Sala Grande


    *Le decorazioni create per la Sala Grande non smettevano mai di stupirla, ogni anno la sua unica reazione era di stupefazione: I lunghi tavoli erano scomparsi per fare posto a molti tavoli rotondi e, al centro, c'era la pista da ballo.
    Si guardò intorno e vide molti visi familiari, tutti vestiti per l'occasione con lunghi abiti luccicanti per le ragazze e smoking per i ragazzi.
    Il suo abito era molto meno luccicante, infatti la ragazza aveva optato per un lungo abito nero, dalla profonda scollatura. Sapeva benissimo che quel colore faceva risaltare i suoi capelli rosso fuoco.*




    *Elisabeth vide entrare la Preside Mills in un lungo abito nero e, come di consueto, prese parola per dare il benvenuto agli studenti.*

    Salve a tutti, vi tratterrò solo pochi minuti per spiegare come si svolgerà lo Yule Ball o Ballo del Ceppo. Il programma è già stato affisso sia all'ingresso di questa stanza sia nelle varie sale comuni, tuttavia, dato che so che molto studenti tendono a non leggere e hanno la memoria molto corta, su quel tavolo troverete dei volantini che illustrano dettagliatamente ogni fase del magico Yule Ball.

    *Nonostante Elisabeth avesse letto i volantini affissi nella Sala Comune, prese uno di quei promemoria e lo guardò, nell'attesa di vedere arrivare qualche compagna di casata.*

    @Alissa_Misumi, @Mihos_Renny, @Chicca_London, @Luisa_Welch, @Serenity_Hunter, @Elena_Apefrizzola, @Kribjia_Armstrong, @Jeiden_Hatwood, @Beatrix_Olives, @Charlotte_Mills,


  • Oliver_Zambini

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 2
    Galeoni: 123
       
       

    [DORMITORIO MASCHILE DI CORVONERO ore 18.00]

    *Oliver non era un’amante delle feste, anzi avrebbe preferito sicuramente strasene in sala comune a leggere uno dei libri babbani che gli venivano regalati dallo zio, il suo preferito.
    Nonostante tutto quello era il suo primo natale a Hogwarts, dato che l’anno precedente era andato a casa per le vacanze, a trovare sua nonna malata. Quest’anno gli era stato permesso di fermarsi al castello, e dato che Oliver sentiva tutti i ragazzi e le ragazze ripetere che questa era una festa magnifica da più di due settimane, aveva deciso di farci un giro.
    Aveva deciso di mettersi un paio di jeans e una camicia non troppo elegante. Uscì dal dormitorio e si diresse verso la Sala Grande passando in mezzo a altri studenti vestiti molto più eleganti.
    [SALA GRANDE ore 18.15]


    Entrando nella Sala Grande Oliver rimase a bocca aperta: i lunghi tavoli rettangolari erano spariti per lasciare spazio a dei tavolini rotondi e, al centro della stanza, a una pista da ballo.
    Dai ragazzini con più o meno la sua età, come lui affascinati dalle decorazioni apportate per la festa, a quelli più grandi, intenti a chiacchierare con i compagni.
    Vicino all’ingresso vide anche il Ministro della Magia; riconobbe una sua compagna di Casata, Elisabeth Boleyn e le si avvicinò.*
    Ciao Elisabeth!
    *Da quel punto della sala vide alcuni suoi amici, e si diresse verso di loro, ammettendo che effettivamente la festa non era niente male, e che sarebbe rimasto un po’ di più del previsto.*

    @Elisabeth_Boleyn


  • Sylvia_Turner

    Tassorosso Certificato

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 8
    Galeoni: 1791
        Sylvia_Turner
    Tassorosso Certificato
       
       

    * [Casa Largh- Turner]

    * Era una piovosa serata di Dicembre sopra il villaggio di Hogsmeade, la luna era coperta dalle nuvole e dei potenti scrosci di pioggia e tuoni scuotevano il cielo e si ripercuotevano nelle stradine. In una casetta molto caratteristica, in Hog Road, si trovava una ragazza di diciotto anni.
    Sylvia Turner si trovava in piedi davanti al letto matrimoniale. Su volto della donna si poteva leggere un espressione indecisa, mentre tamburellava il dito indice sul mento.
    Sul copriletto erano poggiati due vestiti davvero molto eleganti. Uno rosso con una mezza parte in bianco e uno celeste, con dei ricami in pizzo neri.
    Il mese di Dicembre era arrivata e con lui l'attesissimo ballo in stile natalizio, ovvero Il Ballo del Ceppo.
    Era la festa che Sylvia amava di più al mondo, anche se non era più studentessa.A quel ballo aveva incontrato l'amore della sua vita, quando era una studentessa tassorosso. Ricordò perfettamente quella sera.Era scesa in sala grande, ma senza aspettative e anche perchè non stava attraversando un bel periodo, era stato il suo quinto anno.
    Poi come un raggio di sole era arrivato lui, e aveva stravolto il mondo di Sylvia. Avevano ballato tutta la sera, e da quella sera le loro vite erano cambiate e la felicità era arrivata per entrambi.
    Improvvisamente il suono dell'orologio interruppe i ricordi della donna. Erano già le 20.00! Doveva sbrigarsi a scegliere il vestito.
    Con una mano sul pancione, chiese.*

    La mamma è indecisa. Tu quale sceglieresti?

    * Chiese sorridendo, mentre prendeva in mano prima il vestito rosso e poi quello blu. Mentre aveva in mano il vestito celeste,sorrise e cosse la testa perchè sapeva che Emma non poteva di certo rispondergli, ne darle un segno, era ancora troppo presto...quando all'improvviso...un piccolo movimento dentro la pancia, la fece sussultare.
    Lo sguardo della donna corse stupito alla propria pancia. Era stato chiaramente un piccolo calcio! Non era possibile, pensava fosse troppo presto. Era stata un emozione fortissima, anche se era durata pochissimi istanti.
    Ovviamente era stata una semplice coincidenza ma Sylvia decise di prenderlo come un segno.
    Dopo una bella ripulita, Sylvia tornò in camera e indossò il vestito celeste, che metteva più o meno in risalto la pancia, delle calze color carne molto pesanti, si acconciò i capelli in alcuni boccoli, e delle scarpe celesti con poco tacco.*




    * Mise anche del trucco leggerissimo,indossò un bel cappotto pesante e prese una carrozza che faceva servizio dal castello al villaggio. e viceversa. Non se la sentiva di farla a piedi,non voleva mettere in pericolo la piccola che cresceva..*


    [Hogwarts]

    Una volta salita sulla carrozza, si cullò nel tepore dell'abitacolo e in pochi minuti, si ritrovò davanti al grande portone, di quella che per lei era stata la sua prima casa: Hogwarts.
    Il portone era già aperto per far entrare tutti i partecipanti alla festa. Sylvia ringraziò il cocchiere ed entrò. Svoltò subito a destra e arrivò in sala Grande.
    Come sempre la sala era uno spettacolo, anzi era ancora più bella di come se la ricordava. C'erano miriade di ghirlande appese, dei tavolini rotondi per la cena e delle statue di ghiaccio, insieme a miriadi di luci natalizie.
    Era molto curiosa di vedere e assaggiare cosa avevano preparato gli elfi domestici , ma quella sarebbe stata anche la prima festa ufficiale da preside della sua carissima @Charlotte_Mills. Chissa come stava! Era tantissimo tempo che non scambiavano quattro chiacchere, ma sicuramente il lavoro da preside le dava molto da fare.
    Una volta entrata vide che c'era già Charlotte e una ragazza sicuramente sui diciassettenne anni, che pero Sylvia non conosceva @Elisabeth_Boleyn.
    La giovane donna si avvicinò per sentire Charlotte che stava dando il benvenuto ai presenti.*

    Salve a tutti, vi tratterrò solo pochi minuti per spiegare come si svolgerà lo Yule Ball o Ballo del Ceppo. Il programma è già stato affisso sia all'ingresso di questa stanza sia nelle varie sale comuni, tuttavia, dato che so che molto studenti tendono a non leggere e hanno la memoria molto corta, su quel tavolo troverete dei volantini che illustrano dettagliatamente ogni fase del magico Yule Ball.

    *Sorrise, Charlotte stava diventando davvero brava a dirigere la scuola, e aveva organizzato sicuramente un bellissimo ballo. Era fiera di lei! Si avvicinò poi alla ragazza e la salutò presentandosi gentile e allegra, sperando di non disturbarla.*

    Ciao!E' davvero bello qui, vero? Ogni volta è un emozione. Io sono Sylvia Turner, ex tassorosso, piacere di conoscerti

    @Claire_Biovero, @Dragonis_Witch, @Jane_Casterwill,@Marcus_Largh, @Mihos_Renny, @Daenerys_Martin, @Lavinia_Grent, @Kribja_Armstrong, @Mirco_Mcqueen, @Beatrix_Olives, @Sinfo_Arfen, @Yasmine_Holmes, @Gianna_Fields, @Achilles_Davids, @Marina_Lightwood,




    Ultima modifica di Sylvia_Turner oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Jane_Casterwill

    Grifondoro Insegnante Responsabile di Casa Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 3115
       
       

    [Hogwarts – Dormitorio femminile Grifondoro. Camera di Jane]


    *Un silenzio inusuale regnava nella stanza della diciassettenne e prefetto di Grifondoro. Non c'erano vestiti sparsi in ogni angolo, lasciati a terra come tappeti o appallottolati, e neanche una ragazza dai lunghi capelli che correva da una parte all'altra. Al contrario dei sei anni precedenti ogni cosa era al proprio posto, compresa la ragazza dai corti capelli sbarazzini che si trovava davanti a uno specchio. Gli occhi azzurri fissi sul viso che si rifletteva nell'oggetto e un rossetto fra le mani che scorreva lentamente sulle labbra della giovane, che si tingevano di un leggero rossore.*



    *A Jane sembrava ancora così vicino il suo primo Yule Ball, ma invece erano ormai passati anni. Non era più la piccola bambina di undici anni con la folta chioma rossa quella che vedeva in quella superficie riflettente che aveva davanti!
    Quella mattina la diciassettenne si era svegliata di buon umore all'idea della grande festa che l'attendeva quella sera, tuttavia appena si rese conto che quello sarebbe stato il suo ultimo ballo da studentessa una punta si malinconia si era subito unita a quella gioia. Erano già passati sette anni e non le sembrava ancora vero. Quegli occhi chiari che prima seguivano il movimento del rossetto sulle labbra si fermarono a fissare il riflesso di quei pozzi azzurri che ormai ne avevano viste tanti in quegli anni. Ogni secondo, ogni ricordo, era ancora impresso e ben visibile dentro ad essi. A Jane sembrò per un attimo di rivedere tutto quanto. La piccola undicenne con mille paura e delle profonde occhiaie a incorniciarle gli occhi, a causa dei terribili incubi che la tenevano sveglia ogni notte. I primi incontri con tutte le persone per lei più importanti. Sylvia alla “Testa di Porco”, Effie in biblioteca, Charlotte al negozio di bacchette e tante altre persone. Tutte l'avevano segnata in un modo o nell'altro e Jane era cresciuta con loro, vedendole anche partire per poi ritornare.
    Con Sylvia aveva pianto e riso mille volte, trovando nei suoi abbracci il conforto che le serviva nei momenti peggiori. Fra le mura di quel castello, che non avrebbe mai voluto lasciare, aveva trovato una sorella gemella che non sapeva di avere, poi si era innamorata, si era cacciata nei guai, aveva imparato tanto. Jane aveva anche provato a odiare una persona che le aveva nascosto delle cose importanti e che era stata testimone della sofferenza della sua famiglia senza fare niente. Ma, per quanto avesse provato a odiarla, alla fine si era arresa all'idea di non poterlo fare e ogni volta che vedeva quella donna seduta al centro del tavolo degli insegnanti, con la solita compostezza e nell'importante ruolo di preside, sorrideva. Ricordava il Serpeverde che era stato il suo cavaliere al Yule Ball anni prima e il loro primo bacio durante la festa. I momenti spensierati con le amiche, sopratutto quelli passati a cantare o ballare come delle matte, ma anche tutti quelli tristi in cui anche alzarsi dal letto le sembrava impossibile. Erano stati sette anni pieni di ogni emozione.*

    ”Non è il momento per essere emotiva, devo finire di prepararmi e non posso rovinarmi il trucco!”

    *Pensò serrando gli occhi per trattenere quel velo di lacrime che le avevano ormai coperto gli occhi. Non poteva perdere tempo con i ricordi, non mancava molto all'inizio del ballo e lei, come sempre, rischiava di arrivare tardi.
    Appena finito con il trucco corse a infilarsi il lungo vestito che aveva scelto per l'occasione, abbinato a un paio di tacchi e qualche accessorio. I capelli castani corti decise di arricciarli, non avendo più il problema dell'acconciatura da quando aveva scelto di tagliarli. Riuscì a finire giusto in tempo. Così con ben dieci minuti di anticipo, un record per lei, Jane si diresse verso la porta della sua stanza pronta per partecipare al ballo. Le restava solo un nemico da combattere: le scale.*

    Perfetto, ora vedi di non distruggere il vestito o di non romperti una caviglia con questi tacchi!

    *Bisbigliò appena, ormai fuori dalla propria Sala Comune e con le temute scale difronte a sé, cercando di raccogliere un po' la gonna del vestito blu che indossava.*



    [Hogwarts – Sala Grande ore 18.15]


    *Come ogni anno appena entrata nella Sala Grande la ragazza trovò uno spettacolo meraviglioso. Jane amava particolarmente quella festa, forse per i bei ricordi che aveva ma anche per l'atmosfera magica che si poteva assaporare a ogni Yule Ball. Fin da piccola le era sempre piaciuto il periodo delle vacanze di Natale, ma da quando era arrivata a Hogwarts aveva imparato ad amarlo ancora di più.
    Dopo aver ammirato la sala, magistralmente addobbata per l'occasione, si avvicinò a dove aveva visto dirigersi la preside, sapendo benissimo che avrebbe fatto il suo discorso iniziale. Nonostante tutta la gente che c'era riuscì a vedere la donna nel suo elegante abito nero e sorrise pensando che non avrebbe potuto aspettarsi di meno da lei. Ogni anno Charlotte riusciva a trovare dei vestiti perfetti e più volte Jane si era ritrovata a pensare che probabilmente avrebbe potuto chiedere a lei qualche parere. Probabilmente così facendo si sarebbe risparmiata quelle ore dentro un negozio di vestiti a provarne decine senza trovarne uno che le piacesse. In più lei odiava fare shopping!
    Quando la preside terminò con il proprio discorso il gruppo che si era creato si disperse e i presenti iniziarono a chiacchierare fra di loro. La Grifondoro si guardò intorno, alla ricerca di un viso conosciuto e non poté non notare uno che conosceva fin troppo bene. La giovane donna era impossibile da non notare, con la sua bella pancia evidente e il solito sorriso gentile, che in quei mesi a Jane sembrava ancora più raggiante. Anche sul viso della diciassettenne nacque un sorriso dolce vedendo l'amica che parlava con un'altra ragazza. Piano piano si avvicinò a loro e, appena fu abbastanza vicina decise di farsi sentire.*

    Signora Turner-Largh, lei non dovrebbe riposare? Guardi che se fa affaticare troppo il mio nipotino la picchio!

    *Disse con un sorriso divertito in volto, mentre osservava la sua cara zietta. Aveva una voglia tremenda di abbracciarla in quel momento, dato che negli ultimi mesi non si erano viste molto spesso a causa degli impegni di entrambe. Ma a Jane mancava tantissimo la sua amica e avrebbe tanto voluto poter passare una giornata con lei a parlare, come ai vecchi tempi.*

    @Sylvia_Turner, @Oliver_Zambini, @Elisabeth_Boleyn, @Charlotte_Mills, @Claire_Biovero, @Marcus_Largh, @Mihos_Renny, @Daenerys_Martin, @Lavinia_Grent, @Kribja_Armstrong, @Mirco_Mcqueen, @Beatrix_Olives, @Sinfo_Arfen, @Yasmine_Holmes, @Gianna_Fields, @Achilles_Davids, @Marina_Lightwood,
    @Emily_Banks, @Percy_Smith,


  • Chiara_Paniccia

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 231
       
       

    [SALA GRANDE]

    *Chiara era davvero contenta di come si stavano svolgendo le cose al castello. Aveva appena concluso una ricerca in biblioteca e, nel rientrare al dormitorio, si era imbattuta in alcune studentesse poco più grandi di lei che chiacchieravano allegre esaltando la bellezza della Sala Grande addobbata per le feste, così decise di farci un salto. Era di una bellezza esaltante: i lunghi tavoli si erano spostati per far spazio a quelli rotondi, e al centro della sala vi era una pista da ballo. In quel momento entrò la preside.*

    Salve a tutti, vi tratterrò solo pochi minuti per spiegare come si svolgerà lo Yule Ball o Ballo del Ceppo. Il programma è già stato affisso sia all'ingresso di questa stanza sia nelle varie sale comuni, tuttavia, dato che so che molto studenti tendono a non leggere e hanno la memoria molto corta, su quel tavolo troverete dei volantini che illustrano dettagliatamente ogni fase del magico Yule Ball.

    *Ballo del ceppo? Wow. Chiara non aveva ancora sentito parlare di questa usanza, ma sembrava davvero divertente, così decise di andare a informarsi meglio leggendo il programma.*

    [DORMITORIO SERPEVERDE]

    *Questo era il primo Natale per Chiara a Hogwarts, e trovò che il modo in cui l’avrebbe trascorso sarebbe stato superiore alle sue aspettative. Il programma del Ballo del Ceppo era addirittura più interessante di quanto si potesse immaginare. Ma quello che sarebbe avvenuto quelle sere Chiara non lo poteva prevedere. Tutto ciò che sapeva era che voleva essere preparata al meglio, quindi si diede da fare per cercare vestiti, trucchi e accessori: quelle sere doveva essere perfetta.*

  • Marcus_Largh

    Tassorosso Insegnante
    AUROR

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 1380
        Marcus_Largh
    Tassorosso Insegnante
       
       

    --- SOTTERRANEI ---

    *Marcus non voleva trovarsi li, quella sera si sarebbe i fatti svolto lo Yule Ball e lui voleva parteciparvi insieme a quella che era sua moglie, sia per divertisi ma allo stesso tempo perché doveva raffigurare come Responsabile di Tassorosso.. Lui doveva presenziare a quella festa, ma uno stupido ragazzino aveva deciso di beccarsi una punizione proprio quella sera, per fortuna la Preside era stata gentile con l'adolescente e aveva "programmato" la sua punizione poco prima della festa di Natale.

    Che questo ti sia da lezione ragazzino.

    *Affermò l'uomo che poi, velocemente si diresse verso il suo ufficio dove gli elfi, gentilmente, avevano portato per lui il completo che aveva scelto assieme a Sylvia qualche giorno prima.Da dove si trovava poteva se tire il chiacchiericcio proveniente dalla sala della festa, poteva sentire l'odore del cibo proveniente della cucina che era a pochi passi.
    Si stava forse perdendo l'inizio dello Yule Ball? L'aveva promesso a Sylvia (come ogni anno), ma l'essere un Responsabile d Casata comportava anche quello. Per fortuna qualche ora prima aveva avvisato la sua dama del ritardo
    "Finalmente! " pensò il magò uscendo dal suo ufficio.
    Velocemente si diresse verso la sua sala comune, varcó il passaggio segreto, controllò se la sua Tassorosso si trovava li e, solo dopo aver controllato nelle vecchie stanze si avviò verso la Sala Grande.
    Il professore di Cura delle Creature Magiche cercò di sistemarsi la cravatta che quel giorno indossava.


    Non era molto, di certo non sarebbe staro l'uomo più elegante alla festa ma per lui andava bene. Era giá tanto che a eva deciso di indossare la cravatta, accessorio che lui tanto detestava.
    Quando realizzò di essere pronto e di essere arrivato a destinazione sorrise.*

    --- SALA GRANDE ---

    *Il professore sorrise nell'entrare nella stanza, felice di vedere tante facce conosciute e felici.
    Salutò alcuni degli studenti che riconobbe, lo stesso per alcuni dei colleghi professori. Scambiò qualche parola con quest'ultimi fino a quando la Preside Mills non fece il suo ingresso nella sala attirando l'attenzione di tutti. La sua voce riecheggiò nella grande stanza.
    La donna raccontò, in poche parole, come si sarebbe svolta quella serata. Marcus rimase indifferente. Sapeva bene come era il programma di quella serata. Solo quando la Preside si congedò tornò a cercare con lo sguardo chi di dovere.. la trovò poco distante da li che, ovviamente, stava chiacchierando con la sua più cara amica.*

    Buona sera ragazze!
    Spero stiate trattando bene mia moglie e mia figlia.


    *Disse sorridendo in direzione di quella giovane strega che, pochi mesi prima, era diventata sua moglie.
    Tutto però era accaduto velocemente: il matrimonio e la paternità. Sorrise nella sua direzione dandole un leggero bacio sul
    dorso della mano, proprio come facevano i gentiluomini.*

    @Elisabeth_Boleyn, @Chiara_Paniccia, @Jane_Casterwill, @Sylvia_Turner, @Luisa_Welch, @Lavinia_Grent, @Mihos_Renny, @Kaycee_Dunn, @Charlotte_Mills,


  • Katrin_Hopkir

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 790
        Katrin_Hopkir
    Corvonero
       
       

    DORMITORIO CORVONERO


    *Katrin aveva osservato per tutto il giorno gli altri studenti borbottare e agitarsi in attesa dell'evento organizzato per quella sera. Era il quinto anno che prendeva parte al Ballo del Ceppo, il quinto anno che osservava i suoi compagni e professori mettere da parte divise e professioni e diventare un unico e sgargiante connubio di tessuti colorati e risate. I suoi ricordi, del castello in quel periodo, si inseguivano e sfuggivano al suo controllo: le luci natalizie, gli alberi di natale decorati, la musica e le risate si stagliavano davanti ai suoi occhi assorti. Negli anni l'evento,per quanto meraviglioso, aveva perso un po' quel gusto di mistero e trepidazione che l'aveva avvolta i primi tempi, ma questo non voleva dire che non poteva godersi la sensazione di indossare un bel vestito e curarsi un po' più del solito, di ascoltare bella musica e mangiare buon cibo in ottima compagnia. Così mentre la pioggia batteva incessante sui vetri della finestra della sua camera nell'alta torre, lei sedeva sul letto in contemplazione dell'armadio, che, restituiva il suo sguardo con le ante aperte.*

    Eviterei un vestito corto, ormai so di che evento si tratta, quindi lungo... Il nero mi mette di umore variabile quindi scartiamolo. Restano quello bianco e quello viola.

    *Mormorò assorta mordendosi il labbro inferiore. Scattò in piedi e afferrò il vestito viola, uno dei suoi colori preferiti. Sorrise soddisfatta per la scelta e finì di prepararsi. Si diede un'ultimo sguardo allo specchio.*




    Perfetto!

    *Disse al suo riflesso sorridendo e poi imboccò la porta diretta alla sala Grande.*



    SALA GRANDE


    *La corva entrò giusto in tempo per vedere la preside Mills prendere posto sul palco e iniziare il suo discorso. I suoi occhi rimasero incantati su di lei, quella sera si era davvero superata, trasudava sicurezza e rispetto e avvolta in quell'abito nero era elegantissima. Si riscosse e notò molti altri studenti tutti intenti ad ascoltarla, quindi avanzò lentamente nella sala, che era stata completamente trasmutata per l'occasione e si mise un po' in disparte, come il suo carattere le imponeva di fare. Attese che la preside finisse di parlare e afferrò uno dei volantini con il programma della serata, lo lesse attentamente e quando rialzò la testa vide che si erano formati dei gruppetti di persone, ma a parte qualche compagno di casata dal volto familiare non conosceva ancora nessuno. Volse lo sguardo al soffitto incantato che in quel momento simulava il lento e ipnotico fioccare della neve nelle notti invernali, lunghe stalattiti di ghiaccio purissimo scendevano come pugnali di cristallo dalle colonne, fuochi cerulei scoppiettavano nei bracieri, tutto aveva un'aura opalescente e magica, più del solito.*

    Ohh

    *Mormorò meravigliata sorridendo.*



    *La giovane estasiata decise di cimentarsi nello scovare i dettagli più nascosti, almeno finchè non fosse giunto qualcuno di conosciuto*

    @Charlotte_Mills, @Elisabeth_Boleyn, @Oliver_Zambini, @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill , @Chiara_Paniccia, @Marcus_Largh,


  • Daenerys_Martin

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 9
    Galeoni: 49
       
       

    *Daenerys, professoressa di Divinazione e responsabile della casa di Serpeverde, la sera prima aveva deciso di restare a dormire nel castello, così che il giorno seguente si sarebbe potuta preparare direttamente li per la Festa di Natale. Trovare un momento d’unione tutti assieme non era affatto facile come sembrava, tra i regali da fare, i vestiti da scegliere per le feste e altri impegni vari. Ma nonostante ciò, come ogni anno Hogwarts dava l’opportunità di festeggiare tutti insieme quella festività nel migliore dei modi.
    La bionda aveva deciso di indossare per l’occasione un vestito che si intonava perfettamente con la Sala Grande quella sera, trasformata proprio per lo Yule Ball, o Ballo del Ceppo.


    La Martin si presentò alla festa senza tardare troppo, come era solita fare nella sua adolescenza. Solo fino all’anno prima era una studentessa, la sua reputazione non era mai stata delle migliori, si era fatta tanti amici ma altrettanti nemici; insomma, non era mai stata un esempio di bontà, ma in fondo chi aveva avuto il piacere di conoscerla davvero, si era ricreduto sul suo conto e sperava di poter incontrare quelle persone alla festa. Scese le scalinate, elegante come era sempre stata, e le sembrava quasi di tornare ad essere la studentessa che tutti ricordavano. La Sala Grande era meravigliosa, proprio come si aspettava.
    Non fece in tempo a salutare nessuno, che la preside Mills iniziò il suo discorso, dopo aver ovviamente amplificato la sua voce con un Sonorus.*

    Salve a tutti, vi tratterrò solo pochi minuti per spiegare come si svolgerà lo Yule Ball o Ballo del Ceppo. Il programma è già stato affisso sia all'ingresso di questa stanza sia nelle varie sale comuni, tuttavia, dato che so che molto studenti tendono a non leggere e hanno la memoria molto corta, su quel tavolo troverete dei volantini che illustrano dettagliatamente ogni fase del magico Yule Ball.

    *Finito il discorso, la prima persona che adocchiò fu la sua amica Sylvia, che era impegnata a conversare con un Jane e un’altra studentessa. Poco dopo anche Marcus si unì a loro, così Daenerys di decise finalmente ad avvicinarsi al gruppetto, formando sul suo volto un sorriso.*

    Buonasera!

    *Salutò, spostando lo sguardo su ognuno di loro; Sylvia, Marcus, Jane e anche l'altra studentessa che, seppur sembrava avere l'età per essere all'ultimo anno, Daenerys non poteva dire di conoscerla, nonostante che, da insegnate che era, l'avesse inquadrata più volte.*

    È un piacere rivedervi, tutti voi. Allora, come state?
    Ma soprattutto come state voi due e la vostra piccolina, cari mamma e papà!


    *Disse, scandendo maggiormente le ultime parole. Non potè fare a meno di addolcire ancora di più il suo sorriso quando guardò in direzione del grosso pancione della Turner, o meglio, della Signora Largh! Con tutti gli impegni che Daenerys aveva avuto negli ultimi tempi, non era riuscita a trovare molto tempo per se stessa, figuriamoci per gli altri, e le dispiaceva abbastanza, quindi, di non aver avuto la possibilità di andare a trovare l’amica.*

    @Charlotte_Mills, @Elisabeth_Boleyn, @Oliver_Zambini, @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill , @Chiara_Paniccia, @Marcus_Largh, @Katrin_Hopkirk




    Ultima modifica di Daenerys_Martin oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale



  • [DORMITORIO SERPEVERDE]


    *Albus non amava particolarmente partecipare ai banchetti scolastici o perlomeno, quando questi si svolgevano, preferiva fare nuove amicizie e non restare al tavolo della propria casata in solitudine. A parte Rose e Scorpius conosceva poche persone ma si ricordava di qualche Grifondoro che negli ultimi tempi aveva frequentato più di altri. Era un ragazzo introverso e timido con la tendenza a non attirare l'attenzione su di sé, alcuni dicevano che assomigliasse al padre, ma chi lo conosceva veramente sapeva che aveva il carattere della madre..se non fosse per quel piccolo lampo di luce negli occhi che lo rispecchiava con i Potter.*

    Maledizione! Sono in ritardo, mi auguro che qualcuno mi abbia tenuto il posto!

    *Il giovane ragazzo dai capelli scuri finì di sistemarsi la giacca blu che amava tanto prima di pettinarsi. Il banchetto era iniziato di qualche minuto e lui era rimasto tutto il tempo sotto la doccia persoi in pensieri futili che lo fecero arrivare in ritardo. Corse su per le scale arrivando affannoso nella sala.*

    [SALA GRANDE]




    *La sala grande era interamente addobbata di fiocchi di neve e nastri color ghiaccio che rendevano il tutto molto invernale ma al contempo accogliente. Amava il Natale, non c'era spiegazione, adorava semplicemente vedere la Sala Grande prendere un'altra aria. Corse verso il portone e prima di entrare prese fiato: non voleva far vedere che aveva corso. Ripreso i normali battiti spinse il portone notando che la maggior parte dei tavoli erano già quasi interamente occupati. Si diresse senza osservare troppo attorno al proprio tavolo, ma, nell'ansia di non guardarsi attorno si ritrovò a fare l'esatto contrario. Il tavolo di Corvonero era quasi interamente occupato così come quello di Tassorosso, per fortuna Serpeverde vantava un grande esempio di ritardatari il che lo fece sentire capito e poco notato.
    Non era del tutto così: purtroppo molti lo conoscevano di nome, altri per storie inventate sul suo conto, anche se pochissimi potevano dire di conoscerlo di persona o perlomeno di averci parlato.*

    Ehm, non sono in ritardo vero?

    *Sedendosi al tavolo si rivolse ad una giovane Serpeverde dai capelli piuttosto chiari di cui non si ricordava il nome.*

    @Edward_Payne, @Giordano_Colombo, @Jeiden_Hatwood, @Ellis_Grint, @Gretchen_Declare, @Christopher_Hoodwink, @Deanerys_Targaryen, @Timothy_Garrett, @Fiamma_Vermelho, @Hailey_Odair, @Samuel_Zeccara, @Megan_Torres, @Diana_Kelly, @Vanessa_Martin, @Brier_Hall, @Victoria_Maleficus, @Anastasya_Blue, @Nicola_Doccu, @Katherine_Gray, @Allison_Morgenstern, @Matteo_Gemme, @Eleonora_Harrington, @Claudia_Lordtrei, @Alexandra_Vasquez, @Megan_Jenkins, @Michael_Dintino, @Kara_Losan, @Rebecca_Olmi, @Dexys_Stars, @Grace_Lancaster, @Federica_Grelli, @Beth_Barberole, @Ambra_Devillers, @Aurora_Chase, @Violet_Duchamp, @Shawn_Frost, @Ariel_Kali, @Callum_Eaton, @Lilith_Night, @Laura_Luelin, @Marlene_Jackson, @Achilles_Davids, @Daenerys_Martin, @Gabriel_Master, @Yasmine_Holmes, @Camilla_Canonico, @Livia_Kira, @Elizaveta_Volkova, @Kaycee_Dunn, @Hermy_Grange, @Kathlyn_Sewell, @Miriana_Pilu, @Amanda_Abotton, @Maryrose_Fire, @Gily_Argent, @Rino_Oshere, @Valentina_Felix, @Bianca_Barbagli, @Clara_Lespierre, @Irene_Sugars, @Hermaini_Grender, @Arvenig_Cave, @Clotilde_Cadeau, , @Elena_Night, @Death_Oxley, @Daniel_Blagdon, @Lucrezia_Greenway, @Linn_Rides, @Miriam_Rainboring, @Ariel_Brookling, @Jades_Jeffersons, @Lalisa_Collins, @Cristiana_Biondi, @Ophelia_Mccarthy, @Antonella_Catucci, @Emma_Green, @Valentine_Evers, @Valentine_Stark, @Shadow_Clare, @Jane_Casterwill, @Marina_Lightwood, @Emily_Banks @Robert_Dippett, @Gianna_Fields, @Anna_Puckle, @Chicca_London, @Luke_Cerovaz, @Alastor_Umbra, @Oliver_Zambini, @Elisabeth_Boleyn, @Miraha_Gaiamens, @Kate_Luviana, @Helen_Daniels, @Chloe_Lightwood, @Vale_Fachin, @Allison_Martin, @Veronica_Smith, @Melanie_Atherthon, @Jamie_Blane, @Adam_Wright, @Ally_Destrit, @Daniel_Wilson, @Ilaria_Pennazio, @Norma_Easthron, @Katherine_Marshall, @Katerina_Iceman, @Maia_Frost, @Gaia_Uzumaki, @Mayv_Obreen, @Sadie_Smith, @Grace_Frecentese, @Aura_Ollivander, @Francesca_Andrews, @Alizee_Martin, @Nuwen_Alwenion, @Sophia_White, @Aria_Montgomery, @Theo_Middioni, @Beatrix_Olives, , @Edmund_Krakenford, @Esse_Cubed, @Anele_Orgen, @Ezra_Addenbrooke, @Serenity_Hunter, @Elena_Apefrizzola, @Katrin_Hopkirk, @Luisa_Welch, @Andrea_Braga, @Hope_White, @Esperanza_Fuentes, @Annalisa_Ziliani, , @Gregory_Hallen, @Celia_Mikellar, @Celia_Mikellar, @Kate_Lightwood, @Clara_Spencer, @Chanel_Johnson, @Nives_Rowland, @Daneel_Olivaw, @Aelia_Scuderi, @Jackson_Write, @Emma_Baily, @Eleonora_Roma, @Doreen_Alcarin, @Alice_Johnson, @Zelif_Furetlunix, @Josephine_Wood, @Mihos_Renny, @Catherine_Balm, @Avery_Salwen, @Ally_Williams, @Francesca_Petroccia, @Ginevre_Mclintyre, @Silvia_Maga, @Addie_Nikolaj, @Petro_Otyan, @Kimmy_Schmidt, @Cilla_Pillo, @Eren_Frost, @Bermione_Miger, @Alessia_Errante, @Amaljia_Underhill, @Leonard_Rainsworth, @Alicia_Deneb, @Rosalie_Baby, @Leyla_Ross, @Vincenza_Dream, @Claire_Biovero, @Dragonis_Witch, @Marcus_Largh, @Mihos_Renny, @Sylvia_Turner, @Lavinia_Grent, @Kribja_Armstrong, @Beatrix_Olives, @Sinfo_Arfen, @Cosetto_Silverwing, @Chiara_Panella


  • Luisa_Welch

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 2
    Galeoni: 250
        Luisa_Welch
    Tassorosso
       
       

    [Corridorio]

    *La Tassorosso non voleva andare al ballo, ma alla fine sua "cognata" l'aveva letteralmente trascinata per i corridoi promettendole che si sarebbero divertite. In questo la giovane aveva i suoi dubbi, tuttavia le sue proteste erano state meno del solito. Il problema era che tutte le sue compagne andavano al ballo e sarebbe rimasta da sola nella sala comune. Indossava un vestito di colore rosa pastello con la gonna a pieghe morbida che le arrivava fino alle ginocchia e le maniche erano corte*

    Sharon non tirarmi cosi! Ti ho detto che venivo!

    *Protestò arrabbiata. Iniziava a farle male e diventava difficile starle dietro. Ancora un attimo e temeva che le avrebbe staccato il braccio o anche solo la mano con suo grande sollievo la lasciò andare e giunsero davanti alla porta che conduceva alla Sala Grande.*

    Sei contenta siamo arrivate

    [Sala Grande]

    *Le lanciò un'occhiataccia prima di varcare la grande soglia della stanza e rimase letteralmente a bocca aperta quando si ritrovò nella stanza: tutto era magnificamente adornato per il Natale e c'era bianco ovunque e, forse ghiaccio adirittura? Il cielo magico sopra le loro teste era più bello del solito. La voce di Sharon la riportò alla realtà e si guardò ritorno alla ricerca di qualcuno che conoscesse oltre ha sua "cognata".



    Ultima modifica di Luisa_Welch oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Beatrix_Olives

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 764
       
       

    [DORMITORIO CORVONERO]


    *Beatrix era seduta sul suo letto, le gambe incrociate, lo sguardo perso nel vuoto e i pensieri che giravano veloci nella sua testa. Era il giorno dello Yule Ball ma la ragazza se ne era dimenticata completamente almeno fino a quando dei gridolini provenienti dalla sala comune della torre Ovest non la riscossero dal suo stato di trance e le ricordarono che quello era proprio il giorno del ballo. In un attimo la giovane era in ginocchio davanti al suo baule con la testa e la braccia al suo interno alla ricerca del vestito da indossare quella sera.*

    Sono in ritardo, sono in ritardo, sono in ritardo!

    *La scozzese si muoveva velocemente per la stanza mentre con il suo accento marcato ripeteva quelle tre parole in continuazione. Non era da lei essere in ritardo, non le piaceva arrivare in ritardo perché non voleva stare al centro dell'attenzione, preferiva di gran lunga essere in anticipo.
    Più velocemente possibile Beatrix indossò il vestito che aveva comprato con la madre quell'estate in una piccola boutique londinese, si sistemò i capelli e proprio un attimo prima di uscire dalla camera si ricordò delle scarpe, doveva mettersi anche quelle!
    Un respiro profondo, un'occhiata allo specchio e quindi la giovane si avviò verso la Sala Grande dove si sarebbe svolto l'evento dell'anno.*



    [SALA GRANDE]


    *Entrata nel sala la Corvonero rimase senza parole, era stupenda. Le decorazioni fatte dai professori e dalla preside erano eccezionali, i quattro lunghi tavoli erano scomparsi per lasciare il posto a tavoli rotondi riccamente adornati e che in poco tempo si sarebbero riempiti di squisite leccornie. Mentre si osservava intorno la Olives notò che poco più in là c'era la sua amica e compagna di casata Elisabeth così si avviò verso di lei.
    Dopo averle dato un veloce abbracciò Beatrix guardandola da capo a piedi affermò*

    Ciao Elisabeth, sei uno schianto questa sera! Mi fa proprio piacere vedere che ci sei anche tu!



    @Elisabeth_Boleyn, Charlotte_Mills, @Albus_Severus_Potter, @Oliver_Zambini, @Sylvia_Turner, @Jane_Casterwill , @Chiara_Paniccia, @Marcus_Largh, @Katrin_Hopkirk, @Elena_Apefrizzola, @Serenity_Hunter, @Hattori_Uchiha, @Angela_Dimaggio


  • Serenity_Hunter

    Corvonero
    AUROR

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 2098
       
       

    *Lo spettacolo della Sala Grande completamente innevata, ricca di innumerevoli dettagli di ghiaccio che calava il castello nell'atmosfera natalizia, avrebbe sempre lasciato Serenity di stucco. A ogni edizione c'era qualcosa che lo rendeva unico rispetto al precedente, e così per quelli che si sarebbero tenuti in seguito. Purtroppo gli studi della Corvonero, ormai una veterana al castello, erano quasi al termine e quello sarebbe stato il penultimo ballo a cui avrebbe partecipato da studentessa. Chissà, magari ci sarebbe tornata in veste di insegnante... o non tornarci affatto.*

    Mi mancherebbe questa ricorrenza, semmai non dovessi più rivedere Hogwarts.

    *Sospirò mentre si avviava all'interno del luogo in cui, come ogni Natale, si sarebbe tenuto lo Yule Ball. L'edizione 2017, però, portava con sé una grossa novità: era il primo presieduto da Charlotte in veste di Preside.
    La donna aveva in fretta scalato le vette del successo, sbaragliando qualsiasi altro collega per ricoprire il posto lasciato vacante ormai da mesi da Sibilla, che Serenity non aveva mai avuto l'onore di conoscere personalmente ma sapeva di lei che era stata un'ottima Preside a suo tempo. Purtroppo ignoti impegni l'avevano costretta ad "abdicare" e ora sul trono sedeva Charlotte Mills, ex Serpeverde nonché docente di Arti Oscure.
    C'era chi malignava sull'ultimo aspetto, in concomitanza con la Casa in cui apparteneva da studentessa. Cosa ci si poteva aspettare da una donna dall'oscuro passato, ex Mangiamorte, a capo di una scuola? Alcuni temevano persino il ritorno di alcune ferree regole imposte al tempo della Seconda Guerra Magica, quando Severus Piton sotto il controllo dell'Oscuro Signore aveva inserito Mangiamorte nel corpo docenti e rivoluzionato molti aspetti didattici, come l'abolizione della Babbanologia e di Difesa. La neo Preside, tuttavia, aveva zittito ogni maledicenza sul suo conto dimostrandosi all'altezza del compito, dando modo che il suo oscuro passato era, appunto, appartenente al passato. Guradava al presente per garantire un futuro migliore.
    Ora Serenity la vide annunciare ai pochi presenti l'inizio ufficiale della serata, illustrando magicamente il programma della serata. Ovvimente la golosa Corvonoero attendeva l'annuncio del Banchetto per gustare ancora una volta la superba cucina degli elfi domestici.
    Si guardò attorno dopo che ebbe applaudito alle parole di cordiale benvenuto della Preside. Anche alcuni adulti avevano aderito allo Yule Ball, fra cui gli ormai coniugi Largh. Sembrava strano che entrambi fossero partiti proprio dove si trovava lei, da studenti, e ora invece l'uno era docente di Cura mentre l'altra in dolce attesa! Il pancione era appena visibile sotto il morbido abito di lei stile Impero.
    Nessuna traccia di una chioma mora.
    Dov'era finita Kribja? Per un attimo Serenity ridacchiò, immaginandola con un turbante in testa, i capelli profumati ancora bagnati e lo sguardo limpido mentre si truccava lievemente... per poi scoprire di essere in ritardo e sbavare per la fretta con l'eyeliner. Ripensandoci era piuttosto plausibile. O forse aveva architettato qualche altra diavoleria per tingere i capelli di rosso? Serenity sperava che avesse ormai imparato la lezione da quella domenica alla Serra.
    Sebbene fosse in vesti mondane - un semplice vestito nero e un lungo coprispalla grigio perla - la ragazza ricopriva comunque il suo ruolo da Prefetto, svolto discretamente da ormai due anni assieme all'amica Elena. Più rilassata, però, rispetto ai turni di ronda nei corridoi durante l'orario scolastico, rimaneva comunque vigile e pronta ad accorrere al minimo segnale di allerta. Era pur vero che si trovava in una festa, ma il suo senso del dovere la portava a rispettare il ruolo che al quinto anno le era stato riconosciuto ufficilamente. In attesa perciò che il Banchetto fosse servito ai tavoli la giovane sedicenne cominciò a gironzolare guardandosi attorno con attenzione, anche curiosa dalle bellissime decorazioni.*



    *Sculture di ghiaccio immense la fecero ammutolire, rapita dalla bellezza dei mastri scultori che le avevano create. Probabilmente c'era di mezzo la magia, ma Serenity sapeva che opere del genere sapevano anche costruirle i Babbani e senza bacchetta magica, ma solo con il loro estro e talento. Certo, non erano mastodontiche e particolareggiate come quelle che adornavano la Sala, eppure una volta le era capitato di osservare una renna così ben fatta che se non fosse stata trasparente avrebbe potuto scambiarla per un animale vero.
    Un frullo d'ali attirò l'attenzione della Corvonero, che fissò quello che sembrava inizialemente una Puffola Pigmea. Invece di essere rosa o viola, però, era bianca, come se fosse albina. Si aggirava indisturbata a mezz'aria, puntando uno degli alberi decorativi presenti in Sala Grande. Il ticchiettio dei tacchi aumentò, così come la meraviglia della ragazza a vedere quell'essere. Solo quando fu abbastanza vicina anche lei all'albero in questione poté notare che non assomigliava affatto a una Puffola Pigmea.*



    Ehi, ma quello non è un Nargillo?

    *Domandò Serenity sorpresa a nessuno in particolare. Aveva sempre sospettato che non esistessero, inventati dalla fervida immaginazione di una Corvonero dalle bizzarri abitudini, Luna Lovegood. Dovette riconoscere che c'era qualcosa di vero in ciò che diceva.
    La piccola creaturina si arrestò e sembrò spaventata non appena udì Serenity parlare. Svolazzò rapidamente lontano da lei, avvicinandosi in fretta al suo precedente bersaglio. A Serenity parve persino si stesse come specchiando nel riflesso di una delle palline, oppure come se stesse per afferrarla. Se la memoria non l'ingannava, anche se di indole tranquilla i Nargilli potevano commettere qualche burla. E se fosse accaduto proprio quella sera si rischiava di rovinare tutto. Bisognava fermarlo!*



    Citazione:
    OT

    Il primo utente che interverrà dopo questo post e spiegherà di aver immobilizzato il Nargillo usando l'Incantesimo più adatto (IMMOBILUS) sarà il vincitore e guadagnerà 5 punti per sé e per la sua Casa.


    NB. Il post di avvistamento/immobilizzazione dovrà:
    - venire scritto in corretto linguaggio GDR;
    - essere coerente con la location e ciò che sta accadendo nella sala;
    - contenere la formula IMMOBILUS;
    - spiegare che cosa accade, dove compare la Creature Magica, come viene lanciato l'incanto etc.

    IN NESSUN CASO IL POST POTRA' ESSERE EDITATO PRIMA CHE
    UN MEMBRO DELLO STAFF ABBIA STABILITO SE IL TESTO E' VALIDO O MENO,
    IN ALTRI TERMINI, L'INESATTEZZA DI UN CODICE O UN REFUSO NON INFICIANO IL POST,
    INVECE, L'EDIT SI', PERCHE', NON POTENDO SAPERE CHE COSA VI FOSSE SCRITTO PRIMA DELLA MODIFICA, NON SAREBBE CORRETTO NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI UTENTI ATTRIBUIRE LA VITTORIA A CHI, MAGARI, AVEVA SCRITTO UN POST CHE NON SODDISFAVA I REQUISITI RICHIESTI.


    @Sylvia_Turner, @Oliver_Zambini, @Elisabeth_Boleyn, @Charlotte_Mills, @Claire_Biovero, @Marcus_Largh, @Mihos_Renny, @Daenerys_Martin, @Lavinia_Grent, @Kribja_Armstrong, @Mirco_Mcqueen, @Beatrix_Olives, @Sinfo_Arfen, @Yasmine_Holmes, @Gianna_Fields, @Achilles_Davids, @Marina_Lightwood, @Elena_Apefrizzola, @Emily_Banks, @Percy_Smith,


  • Jane_Casterwill

    Grifondoro Insegnante Responsabile di Casa Certificato

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 8
    Galeoni: 3115
       
       

    *Jane aveva appena fatto in tempo a salutare la sua amica prima di sentire un’altra voce molto familiare unirsi alle loro. Si voltò verso l’uomo che aveva raggiunto il piccolo gruppo, per trovarsi di fronte, come aveva immaginato, il professore di Cura delle creature magiche nonché marito della sua migliore amica. La Grifetta ricordava nitidamente quando li aveva visti insieme per la prima volta e fin da subito si era convinta che quella coppia sarebbe durata per moltissimo tempo, non sbagliando! Vedere il giovane insegnante chiedere alla sua cara amica di sposarlo nel ristorante che aveva costruito con Effie era stato emozionante, anche se aveva spiato il tutto dalla porta della cucina e aveva dovuto tapparsi la bocca per non urlare dalla gioia. Il matrimonio era stato magnifico e più di una volta la Grifondoro si era ritrovata a dover cacciare via le lacrime che rischiavano di scendere dai suoi occhi azzurri ogni volta che osservava la coppia felice. Non si sarebbe mai stancata di vederli insieme perché ogni volta poteva vedere negli occhi di entrambi una luce diversa, piena d’amore.
    La ragazza ricambiò il saluto dell’uomo ma il cordiale sorriso che aveva mostrato al professor Largh per un attimo sparì, trasformandosi in un'espressione di puro stupore.*

    Spero stiate trattando bene mia moglie e mia figlia.

    *Figlia. Sentire quella parola al femminile lasciò per un attimo la diciassettenne a bocca aperta, letteralmente. Era da tanto che non aveva l’occasione per parlare con la sua amica ma, a quanto sembrava, era una delle poche a non aver ancora saputo il sesso del bambino che cresceva nella pancia di Sylvia. Infatti anche Daenerys Martin, insegnante di Divinazione e amica della coppia, che era arrivata poco dopo, chiese come stava la piccolina. Jane era veramente l’ultima a sapere che la sua amica aspettava una bambina?
    Jane si girò verso la ex Tassorosso con uno sguardo tra lo stupito e il “potrei ucciderti con lo sguardo”.*

    Figlia? É una bambina?

    *Quell’attimo di smarrimento sparì subito, lasciando spazio a un sorriso raggiante accompagnato da pazzi gesti di esultazione. Con Kyle e il figlio dei suoi genitori adottivi la ragazza aveva sempre avuto “nipotini” maschi, sapere che la sua amica e suo marito avrebbero avuto una bambina rese Jane entusiasta. In più poteva già immaginare la sua cara zietta con una piccola bimba fra le braccia o mentre le pettinava i capelli. Sarebbe stata una mamma stupenda la sua amica, ne era certa. Affettuosa ma anche severa se necessario, come lo era stata anche con Jane quando aveva undici anni. Sempre pronta a consolarla ma anche a prenderla per le orecchie quando combinava qualche guaio. Probabilmente se non fosse stato per i tacchi che indossava ai piedi e il suo precario equilibrio si sarebbe messa a saltare da una parte all’altra della sala. Invece preferì limitarsi a qualche balletto e coro di esultazione, anche se poco aggraziati e molto imbarazzanti.*

    Vorrei strozzarti perché non me lo hai detto prima ma sono troppo felice per voi! Forse dovrò cambiare il regalo che avevo preso però...o probabilmente no, anzi no è perfetto!
    Però almeno il nome che avete scelto voglio saperlo da te cara zietta e non da qualcun altro, chiaro?


    *Questa era una caratteristica di Jane che Sylvia ben conosceva ormai: se era entusiasta per una cosa iniziava a parlare e non finiva più. Probabilmente, visto i tanti mesi passati senza vedersi, la povera donna avrebbe dovuto subire un interrogatorio da parte dell’amica. Jane aveva già per la testa mille domande da farle, a partire da un semplice “come stai” fino a un “il maritino si comporta bene”, tuttavia, prima che potesse aprire bocca di nuovo, ci pensò il programma della festa a distrarla. La Grifondoro estrasse per un attimo dalla piccola borsetta che aveva con sé il suo fidato orologio da taschino, per controllare l’ora. Le lancette erano ormai posizionate a indicare le 19:00, il tempo era volato senza che la ragazza se ne accorgesse e, appena posò il suo sguardo sui tondi tavoli posizionati nella sala, vide comparire le prime pietanze per l’antipasto, come da programma.*

    [Sala Grande ore 19:00]


    *I tavoli decorati con delle meravigliose statue di ghiaccio si riempirono di piccole leccornie preparate dagli elfi delle cucine per stuzzicare i palati dei presenti, prima del grande banchetto. La diciassettenne, da brava cuoca di un ristorante, era molto curiosa di sapere cosa avevano ideato per quel giorno i talentuosi elfi e magari prendere spunto da qualche loro ricetta.*

    Salvata dal cibo zietta, sei fortunata oggi! Non so voi ma io ho fame, vi va di unirvi a me?

    *Chiese educatamente la ragazza, rivolgendo un sorriso specialmente ai due insegnanti che aveva davanti. Jane aveva sempre trovato un po’ di imbarazzo a parlare con gli insegnanti al di fuori delle lezione, ma con il marito e un’amica di Sylvia preferiva lasciare da parte la sua timidezza o almeno provarci. Sicuramente avrebbe cercato di rendere speciale il suo ultimo Ballo del Ceppo a Hogwarts, senza tristezza o brutti ricordi.
    Dopo aver ricevuto una risposta da parte del gruppetto il prefetto di Grifondoro si diresse verso il tavolo degli antipasti, per vedere meglio cosa avessero preparato gli elfi.*



    Citazione:
    - Tartellette millegusti (terra e mare)
    - Tartine di polenta con cotechino e lenticchie
    - Sushi di mortadella con spuma di crescenza e pistacchi
    - Flan di parmigiano con porcini e aceto balsamico
    - Rose di patate e pasta fillo
    - Stella di patate al tartufo e robiola
    - Crostini di panettone con burro di avocado, salmone e tartufo
    - Capesante con arancia e salsa di avocado
    - Insalata di mare in bicchiere
    - Canestrelli e lenticchie
    - Tartine con pesce


    *La ragazza rimase stupita dalla varietà di cose che erano state posizionate sul tavolo e solo guardando tutto quel cibo delizioso le venne voglia di fiondarsi subito sul cibo per provare tutto, dal primo all’ultimo.*

    ”Poi credevo di essere io quella esagerata, ma gli elfi mi hanno battuta questa volta!”

    *Pensò ricordando specialmente il menù per il matrimonio della sua amica per il quale aveva proposto tantissime ricette facendo disperare Sylvia.
    I presenti cominciarono a ammassarsi al tavolo, curiosi anche loro di vedere cosa avrebbero mangiato prima del banchetto vero e proprio. I piatti piano piano cominciarono a riempirsi e così anche Jane decise di prendere il loro esempio. Ma la scelta era troppo varia e la ragazza era indecisa su cosa assaggiare.*

    Sylvia sono in crisi, non so cosa mangiare!



    *Disse voltandosi verso l’amica con una buffa espressione sul viso.
    Dopo ancora un attimo passato in contemplazione di tutto quello che l’antipasto offriva anche Jane riuscì a fare la propria scelta, prendendo quasi tutte le tipologie di cibo. La ragazza aveva infatti previsto che quella sera ci sarebbe stata una cena molto sostanziosa e aveva preferito non mangiare a pranzo. Soddisfatta della sua scelta si allontanò dalla folla di persone che la circondavano, ancora intente a scegliere le pietanze da assaggiare, per cercare un tavolo in cui sedersi insieme a Sylvia e gli altri. Ne trovò uno ancora libero poco distante, posò il piatto sulla elegante tovaglia e attese l’arrivo degli altri. Mentre aspettava iniziò a guardarsi intorno. C’erano tanti visi conosciuti nella sala ma non aveva ancora visto una sua cara amica fra la folla. Rimase a cercare il viso conosciuto della Corvonero fra i presenti, chiedendosi se sarebbe venuta anche lei oppure no.*

    @Sylvia_Turner, @Oliver_Zambini, @Elisabeth_Boleyn, @Charlotte_Mills, @Claire_Biovero, @Marcus_Largh, @Mihos_Renny, @Daenerys_Martin, @Lavinia_Grent, @Kribja_Armstrong, @Mirco_Mcqueen, @Beatrix_Olives, @Sinfo_Arfen, @Yasmine_Holmes, @Gianna_Fields, @Achilles_Davids, @Marina_Lightwood,
    @Emily_Banks, @Percy_Smith, @Serenity_Hunter, @Luisa_Welch, @Albus_Severus_Potter, @Katrin_Hopkirk, @Chiara_Paniccia,



Vai a pagina 1, 2  Successivo