• Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Royal_Buckett


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    *Quella mattina Roy si era svegliato presto, cosa che raramente accadeva.
    Qualche giorno prima di era messo d'accordo con Opal, una ragazza più giovane di lui, di vedersi al campo di Quidditch per delle lezioni di volo.
    Ovviamente sarebbe sarebbe stata proprio lei a dare lezioni di volo al grifondoro.

    Nonostante sembrasse bizzarro che una ragazzina più piccola gli desse delle lezioni a Roy non dava alcun fastidio, lui non si poneva mai problemi del genere, e se aveva bisogno di una mano a fare qualcosa chiedeva aiuto a chi gli sembrava più bravo di lui; a prescindere dagli anni, dal sesso e da ogni altra cosa.
    A meno che non fosse una cosa particolarmente delicata che riguardava il campo emotivo, in quel caso si affidava solo alla sua ragazza Elisabeth.

    Quando giunse al campo Opal non era ancora arrivata, prese una scopa e si sedette ad aspettarla sedendosi proprio in mezzo al campo.
    Per fortuna era proprio una bella giornata ed era l'ideale per volare un po'.
    Negli fino anni Roy aveva volato solo ed esclusivamente durante le lezioni di volo, anche se quello non poteva definirsi proprio volare..
    Roy voleva tornare a fare quello che non faceva da anni.. Quando era piccolo tutti dicevano che aveva un talento naturale per il volo, e che sicuramente sarebbe diventato sempre più bravo con passare degli anni; poi la caduta e tutto era svanito nel nulla, non si era più sentito più a suo agio su una scopa.
    *Ora le cose stavano per cambiare.*


    Arriverà..


    *Il giovane aveva ancora molto sonno, e aveva intenzione di sdraiarsi per terra per riposarsi ancora un po'.*


    Spero di non addormentarmi


    *disse a bassa voce il ragazzo, infilò il cappuccio della sua felpa nera e si sdraiò*



    @Opal_Saphirblue



    Ultima modifica di Royal_Buckett oltre 1 anno fa, modificato 3 volte in totale


  • Opal_Saphirblue

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 143
       
       

    [DORMITORIO DI TASSOROSSO]

    *Un sole cangiante splendeva su Hogwarts quella mattina. Due occhi grigi corredati di occhiaie si stringevano pigri per scacciare i fendenti dei raggi di sole che cercavano di aprirli. Opal tuffò la testa fuori dal cuscino: un foglio enorme si ergeva sul suo comodino. Era un promemoria per la mattinata, scritto nei colori più sgargianti, a caratteri cubitali e accompagnati da frecce, stelle e punti esclamativi.*

    LEZIONE DI VOLO CON ROY ORE 9.30 AL CAMPO

    *Mentre cercava di mettere a fuoco il messaggio, acciuffò la spazzola dal cassetto per riassestare la matassa disordinata di capelli celesti. Qualunque cosa avesse avuto da fare, di sicuro era già in ritardo: meglio prendersi avanti. Dopo aver captato le parole "Roy", "Campo" e "9.30", Opal ricordò tutto: qualche giorno prima aveva incontrato un giovane Grifondoro a cena e, dato l'entusiasmo mostrato dalla strega per il Quidditch e la nostalgia del ragazzo per quello sport, si erano accordati per volare insieme durante la prossima mattina soleggiata. Sbirciò la sveglia della vicina di letto mentre si lavava i denti aprendo l'armadio per afferrare alcuni vestiti in fretta: solo le 9.10? Osservò fuori dalla finestra: se lei era in anticipo, avrebbe dovuto esserci come minimo una bufera di neve! Decise di non sprecare tempo prezioso e si vestì con più calma. Per una volta avrebbe avuto addirittura il tempo per la colazione! Scelse un giubbetto rosa e dei pantaloni blu, infilandosi quindi le sue scarpe da ginnastica. Inforcò infine un paio di occhiali da sole azzurri e si diresse verso l'uscita dei sotterranei giallo-neri.*



    *Non si scordò di lasciare un bacio al suo gattone scuro, che aveva scelto di rimanere a ronfare tranquillamente sul letto ancora caldo della ragazzina.*

    [CAMPO DA QUIDDITCH]

    *Opal stava finalmente camminando verso la meta. Era particolarmente di buon umore in quel momento, poiché, oltre ad essere in orario, si era appena goduta un ottimo pasto: aveva spalmato una cremosa marmellata di more su deliziosi pancakes, sorseggiando una tazza di thé verde alla melissa. Ora era pronta per spiegare qualcosa a Roy. Ma un pensiero minaccioso le invase allora la testa: lei insegnare le basi del volo ad un mago più grande? Aveva iniziato quello stesso anno a giocare a Quidditch e già trasferiva il suo sapere? Ma chi credeva di essere? Cosa avrebbero pensato gli altri alunni o insegnanti? Forse era meglio chiedere al professor Smith che ricevesse la richiesta del Grifondoro: l'avrebbe palesemente aiutato meglio di lei, data la sua esperienza... Opal stava giusto tornando indietro per mandare un gufo al docente di Volo, ma una vocina le suggerì che, se Roy le aveva chiesto una lezione di Quidditch, certamente aveva messo in conto tutti i pro e i contro della sua piccola maestra. Sorridendo, raggiunse il Campo in sella alla sua scopa a tutta velocità, lasciando che i capelli si scompigliassero nel vento. Un corpo in dormiveglia era disteso in mezzo all'erba, vicino ad un manico della scuola. Opal diede un'occhiata dentro il cappuccio della felpa e riconobbe il suo nuovo allievo.*

    Vedo che già stiamo battendo la fiacca qui... Forse la lezione di Volo già la annoia, signor Buckett?

    *Sentenziò scherzosamente la Tassetta, assumendo un tono più grave, tentando di emulare un professore. Aveva già in mente un bel programma per far riavvicinare il ragazzo al meraviglioso mondo del Quidditch...*

    @Royal_Buckett



    Ultima modifica di Opal_Saphirblue oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    Vedo che già stiamo battendo la fiacca qui... Forse la lezione di Volo già la annoia, signor Buckett?


    *Roy riconobbe la voce di Opal e si mise a ridere.
    Poi saltò in piedi, prese la scopa e salutò la ragazza*


    Professoressa.. buongiorno!
    Cominciamo pure la lezione



    *Nonostante la giovane età della ragazza Roy pensava che sarebbe potuta diventare una grande giocatrice di Quidditch.
    Si guardò intorno, anche se era una bella giornata notò che non c'era quasi nessuno fuori, ma forse era solo molto presto.
    Il ragazzo prese volontariamente la scopa al contrario e si mise a cavalcioni coni piedi ben saldi per terra.
    Si rivolse alla ragazza in modo serio*


    Così va bene, vero?


    *Ma dopo nemmeno due secondi non riuscì più a mantenere la faccia seria e scoppiò a ridere*


    Ok, scusa.. sono pronto


    *E mise la scopa nel verso giusto*




    Opal_Saphirblue

  • Opal_Saphirblue

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 143
       
       

    *Dopo che Roy ebbe simpaticamente salutato la ragazzina chiamandola "professoressa", la lezione poteva finalmente cominciare. Opal si voltò per controllare che i palloni fossero disposti accanto a lei, pronti ad essere utilizzati. Ma non appena stava per dire a Roy di afferrarne uno, strabuzzò gli occhi notando il ragazzo seduto al contrario sulla sua scopa. Forse, prima di parlare di Pluffe e Bolidi, avrebbero dovuto ripassare le basi del buon senso... Ma fortunatamente una grassa risata scoppiò sul viso del mago: stava semplicemente scherzando.*

    Meno male...

    *Pensò Opal, tirando un sospiro di sollievo. Ridacchiò anche lei con il suo amico burlone e gli tirò un buffetto sulla spalla.*

    Molto divertente Roy, ma ora facciamo sul serio.

    *Inforcò la scopa e si librò in volo, a circa tre metri da terra. Osservò il ragazzo bruno dall'alto per la prima volta, dato che lui era di parecchio più alto di lei.*

    Roy, pensi di farcela a sollevarti fino a qui? Partiamo da qualcosa di semplice, ma mi sembri in gamba... Vediamo se hai ancora le abilità di una volta!

    *Avendole Roy narrato il suo passato da appassionato di Quidditch, Opal pensava e sperava bastasse rispolverare le sue capacità arrugginite dallo spavento contratto dopo la caduta. Ma prima o poi ci si deve sempre rialzare.*

    @Royal_Buckett

  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    *Dopo aver scherzato un po' con la ragazza la lezione iniziò veramente.
    Opal prese il volo e si alzò di circa tre metri, poi disse a Roy*


    Roy, pensi di farcela a sollevarti fino a qui? Partiamo da qualcosa di semplice, ma mi sembri in gamba... Vediamo se hai ancora le abilità di una volta!


    *Il giovane grifondoro la guardò, era pronto ad affrontare la sua paura, quindi si diede una spinta con i piedi e, forse un po' per fortuna, o forse un po' perchè bene o male si ricordava le basi del volo, riuscì nel suo intento egregiamente e si mise di fronte alla ragazza con aria alquanto soddisfatta*


    Estremamente facile


    *Disse il ragazzo con finta voce annoiata e simulò uno sbadiglio.
    Poi le fece l'occhiolino e disse sorridendo*


    Qual è la prossima mossa, professoressa Opal?


    *Disse Roy sorridendo.
    Poi si guardò intorno, anche a soli tre metri da terra il panorama attorno a lui cambiava del tutto e il giovane rimpianse di essersi allontanato per così tanto tempo dal volo*


    Non avrei dovuto mai smettere


    *Pensò il ragazzo. Non avrebbe più permesso alla paura di prendere il sopravvento, non era da lui.*



    @Opal_Saphirblue



    Ultima modifica di Royal_Buckett oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Opal_Saphirblue

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 143
       
       

    Qual è la prossima mossa professoressa Opal?

    *In un baleno Roy aveva cavalcato la scopa fino al punto dove Opal aleggiava a mezz'aria, con una naturalezza di chi riprende una passione ben conosciuta archiviata da tempo. La ragazzina sorrise: la paura del mago stava già passando, si notava dall'espressione compiaciuta dipinta sul suo viso. Chiunque avrebbe potuto vedere che il Grifondoro era perfettamente a suo agio sopra il manico di scopa. Dato lo sberleffo arrogante del ragazzo, che aveva scherzosamente definito troppo semplice quel primo esercizio, la Tassetta decise di alzare ancora l'asticella. Adocchiò la sua valigia con i palloni da Quidditch, ma le venne subito un'altra idea per provare le doti del ragazzo e riscaldarsi un po' in quella fredda giornata di Febbraio: nonostante spendesse il sole, l'aria era ancora pungente, e uno strappo o uno stiramento non erano previsti nella sua lezione.*



    Allora iniziamo subito con Bolidi e Pluffe direi! Vedo che te la cavi bene su quella scopa. Ma prima, un giro di ricognizione.

    *Opal si mosse rapida facendo lo slalom tra le alte tribune del Campo, per poi passare attraverso i cerchi della porta a Est e dirigersi verso la parte opposta dello stadio, centrando quindi gli anelli a Ovest. Infine, ripercorse il campo a una velocità spericolata e si fermò bruscamente davanti a Roy.*

    Che ne dici di provare con questo giro di riscaldamento?

    *Era un po' azzardato tentare delle manovre del genere con un principiante, ma, secondo Opal, spingere il giovane al limite delle sue potenzialità era un buon modo per riscoprire il giocatore che era in lui. Sperava inoltre che andasse più lento di lei, essendo arrugginito riguardo al volo. Rivolse un sorriso di sfida all'amico, indicandogli con il dito il percorso da eseguire.*

    @Royal_Buckett

  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    Allora iniziamo subito con Bolidi e Pluffe direi! Vedo che te la cavi bene su quella scopa. Ma prima, un giro di ricognizione


    *Roy osservò attentamente la ragazza che sfrecciava tra le tribune e gli anelli del campo, memorizzando bene il giro che aveva fatto per poterlo rifare senza errori.*


    Che ne dici di provare con questo giro di riscaldamento?


    *Chiese Opal al grifondoro quando fece ritorno da lui.
    Non sembrava troppo difficile, Roy aveva buone possibilità di riuscirci, anche se quasi sicuramente sarebbe andato più lento di lei.*


    Vediamo se sono ancora capace


    *Pensò il ragazzo impugnando più saldamente il manico di scopa.
    Poi sorrise a Opal e disse*


    Proviamo


    *E cominciò a ripercorrere il percorso fatto dalla ragazza.
    Inizialmente andò abbastanza piano. per poi aumentare gradualmente la velocità senza esagerare.
    Arrivato di fronte alle tribune drappeggiate con i colori blu-bronzo il ragazzo sentì una morsa allo stomaco e il cuore iniziò a battergli più forte pensando alla sua ragazza*


    Dio, quanto la amo


    *Sovrappensiero, Roy si accorse all'ultimo momento che si stava per scontrare con la tribuna e che stava andando più veloce di quanto avesse voluto.
    Con un fulmineo gesto riuscì a scartare il pericolo facendo una piroetta.
    Miracolosamente il ragazzo riuscì a riprendere la direzione giusta e finì il percorso andando, però, più piano.
    Fortunatamente Opal si trovava abbastanza lontano da quella tribuna e, dalla sua posizione, l'azione del grifondoro appariva solo come una mossa spericolata.
    Solo per pura fortuna Roy sembrò più bravo di quello che era realmente, e questo fece sì che il ragazzo si sentisse orgoglioso di se stesso.
    Tornò dalla ragazza e disse con voce trionfante e elettrizzata*


    WOW! Hai visto?!


    *Roy era davvero carico ed euforico, la sensazione di libertà che aveva provato mentre volava era stata bellissima.
    Si sentì molto riconoscente nei confronti della giovane tassorosso*


    Hey Opal! Grazie davvero per l'aiuto.. Ora possiamo passare al Quidditch


    *Disse il ragazzo facendole l'occhiolino*




    @Opal_Saphirblue

  • Opal_Saphirblue

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 143
       
       

    *Roy partì alla volta del percorso indicatogli dalla Tassetta e in poco tempo riuscì ad eseguire un volo rispettabile. Opal vide che all'inizio, forse un po' titubante, il ragazzo procedeva più lentamente, attento a direzionare correttamente il suo manico, ma in seguito ci prese gusto e riuscì perfino a compiere una spericolata acrobazia... O una fortunata risalita dalla scopa? La ragazzina non sapeva quale fosse la risposta esatta, ma sorrise e si meravigliò della naturalezza del volo di Roy comunque. Il Grifondoro la raggiunse ad un'andatura più controllata, dopo la coraggiosa piroetta roteante vicino all'ultima tribuna. Sicuramente il ragazzo poteva volare senza che la giovane lo conducesse per mano: era ora di prendere la Pluffa. Opal decise di lasciare perdere i Bolidi per quella lezione: non era una Battitrice, e il suo fisico esile le avrebbe assicurato una legnata magistrale da parte di quelle palle scure e violente. Non era del tutto capace di controllarle, se proprio il suo amico avesse voluto provarle, avrebbe spedito un gufo alla ricerca di qualche suo compagno di squadra o amico Battitore. Prese in mano il suo obbiettivo principale, un pallone rosso come il sangue dagli incavi laterali.*

    Bravo Roy, te la sei cavata benissimo! Quella piroetta non so se fosse un colpo di genio o di fortuna, ma perlomeno sei ancora sulla scopa... Allora, questa è la Pluffa e noi Cacciatori dobbiamo passarcela per centrare gli anelli e fare punto.

    *Si alzò di nuovo in volo, stringendola palla scarlatta con la mano destra, protetta da guanti di pelle. Era dubbiosa: per il momento si sarebbero limitati a lanciarsi la palla per mirare alle porte, ma poi sarebbe stata necessaria qualche persona in più per rendere il gioco più accattivante... Decise di chiedere un parere al ragazzo.*

    Ehi Roy! Adesso ci passeremo la Pluffa e tu tirerai negli anelli mentre io cerco di improvvisarmi Portiere, poi, se vuoi provare l'emozione del gioco, sarebbe il caso di chiamare qualcun altro forse... Oppure proseguiamo con la ricerca del Boccino in due se vuoi, ma senza Bolidi, voglio essere tutta intera per la partita contro i Grifondoro!

    @Royal_Buckett

  • Royal_Buckett

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1360
        Royal_Buckett
    Grifondoro
       
       

    *Opal si congratulò con Roy per essere riuscito a fare il giro completo senza cadere dalla scopa.
    La ragazza prese poi la pluffa e si alzò di nuovo in volo dicendo*


    Ehi Roy! Adesso ci passeremo la Pluffa e tu tirerai negli anelli mentre io cerco di improvvisarmi Portiere, poi, se vuoi provare l'emozione del gioco, sarebbe il caso di chiamare qualcun altro forse... Oppure proseguiamo con la ricerca del Boccino in due se vuoi, ma senza Bolidi, voglio essere tutta intera per la partita contro i Grifondoro!


    *Roy pensò attentamente a quello che Opal gli disse.
    Chiamare qualcun altro non era affatto una cattiva idea, sarebbe stato più divertente.
    Il ragazzo, però, non voleva avere sorprese, sarebbe stato meglio sapere prima chi avrebbe voluto chiamare; quindi le rispose*


    Per ora passiamoci pure la pluffa come hai detto tu..
    Poi... chi avevi intenzione di chiamare a giocare con noi dopo?



    *Mentre parlava si alzò anche lui in volo e si mise di fronte ad Opal.
    Non vedeva l'ora di iniziare.*



    @Opal_Saphirblue

  • Opal_Saphirblue

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 143
       
       

    Al volo!

    *Opal non attese la riposta del Grifondoro e gli lanciò subito la Pluffa, per poi raggiungere gli anelli ad Est e pararvisi davanti come aveva visto fare dal Portiere giallo-nero durante i suoi allenamenti. Era decisamente ridicola in quel ruolo: chi aveva il compito di impedire che la Pluffa entrasse in porta era solitamente robusto e muscoloso, mentre lei era piccola ed esile come un giunco. Ecco perché era più idonea come Cacciatrice, rapida e scaltra. Si ricordava la prima partita di Quidditch a cui aveva assistito: Irlanda contro Inghilterra. Bardata di sciarpa verde e somigliante ad un praticello, la piccola Opal saltellava sugli spalti agitando una bandiera decorata da trifogli e Lepricani dorati, osservata con sorriso compiaciuto dal padre, contento di avere un'altra tifosa in famiglia. Era stato proprio lui ad insistere per portarla allo stadio: la bambina aveva nove anni e i capelli biondi, ancora illesi dal piccolo incidente celeste di alcuni anni dopo, svolazzavano su e giù con il corpicino che balzava da una parte all'altra della tribuna. Erano rimasti impressi nella mente di Opal la rapidità dei passaggi tra i giocatori, le urla emozionate del pubblico, le acrobazie spettacolari in sella alle scope e lo stadio diviso in maghi dalle facce dipinte di bianco e altri con i cappelli da Lepricani. L'Irlanda vinse quella sera, e padre e figlia andarono a festeggiare davanti ad una succulenta bistecca nel loro pub dublinese di fiducia, concludendo con un brindisi davanti ad una profumata torta al limone, lui con un boccale di birra scura, lei con succo di mirtilli. Era di certo uno dei più bei ricordi serbati nel cuore della ragazzina.*

    Cos...

    *Una violenta raffica di vento riscosse la strega dai suoi pensieri: di nuovo con la testa fra le nuvole! Dov'era il suo micio quando serviva? Lui le evitava le figuracce miagolando per riportarla sulla Terra dai suoi mondi onirici. Si scostò una ciocca blu dal viso e guardò fisso Roy, socchiudendo simpaticamente gli occhi con aria di sfida. Anche se era evidente che il Grifondoro avrebbe fatto centro, dato che la giovane non copriva nemmeno metà di uno degli anelli, Opal decise di impegnarsi comunque nel provare a deviare il pallone vermiglio. Aspettò il tentativo di lancio dell'amico.*

    Forza Roy! Fammi vedere di che pasta sei fatto!

    @Royal_Buckett