Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Charlotte_Mills




    Ultima modifica di Charlotte_Mills oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 253950
       
       

    [GIARDINO DI HOGWARTS - ORE 12.00/12.05]


    *Il giardino di Hogwarts era di forma quadrata e, lungo tutto il perimetro, c'erano dei strambi "corridoi" nella quale i raggi del sole primaverili entravano senza difficoltà.
    Quel giorno però il giardino era stato allestito con alcuni tavoli. Sembrava la riproduzione della Sala Grande.
    Quattro tavoli rettangolari erano posti al centro del verde prato, ma non c'erano stendardi: chiunque poteva sedersi con chiunque, senza distinzione di casate. Era proprio quello che Charlotte MIlls, docente di Arti Oscure e Preside di Hogwarts, amava degli studenti di quella scuola: facevano conoscenza con chiunque, ma proprio chiunque.
    La ventinovenne si trovava con le braccia conserte ad osservare l'operato dei piccoli elfi domestici del castello che, come ogni volta, avevano fatto un meraviglioso lavoro.
    Un piccolo sorriso comparve sul volto della docente nel ricordare le precedenti feste di pasqua alla quale aveva preso parte, una in particolare le tornava alla mente. Fu in quel momento che un elfo del castello, che riconobbe come Winky, si avvicinò a lei e fece un profondo inchino prima di rivolgerle la parola.*

    Gli Elfi hanno terminato padrona professoressa. Siamo pronti per gli studenti?
    Ce ne saranno vero? Perché se no Winky si stira le mani!


    *Disse la piccola creaturina.
    Ovviamente si riferiva al pranzo che si era tenuto, sempre li, per l'occasione del sei gennaio. In quella giornata gli studenti erano stati assai pochi da demotivare gli Elfi di Hogwarts.*

    Tranquilla Winky, è tutto sotto controllo. Ho anche stampato dei simpatici volantini!


    *Affermò l'ex Serpeverde mostrando un foglio di pergamena che, nei giorni precedenti, aveva appeso qua e la nelle varie bacheca del castello. Aveva sentito alcuni studenti parlare di quella "festa" e ne era davvero felice.
    Quella era un occasione per passare una serata diversa dal solito tutti assieme, rilassarsi prima della full immersion per gli esami, e molto altro ancora. Mentre osservava intorno a lei, per vedere se tutto fosse al proprio posto, notò che alcune decorazioni erano mancanti. Non era certo colpa degli Elfi Domestici, ma sua che aveva preso l'impegno di occuparsene.
    Punto la bacchetta difronte a sé ed evocò un semplice incantesimo. Dalla punta della sua bacchetta si sprigionò una debole luce rosa. Fu così che si crearono alcuni deliziosi fiori e uova decorate a tema pasquale.


    "Bene, dovrebbe essere tutto a posto adesso."

    *Pensò la donna, pronta per passare una serata diversa dal solito e pronta ad accogliere qualsiasi studente si fosse presentato. Il suo sguardo si posò sull'orologio da polso che indossava sempre, fu in quel momento che si accorse di alcune pieghe alla sua giacca che aveva deciso di indossare quel giorno.


    Ci volle ben poco per far si che i primi studenti fecero la loro comparsa in quel verde giardino addobbato per l'occasione.*




    BENVENUTI ALL'EASTER PARTY
    La festa si svolgerà dall' 1 al 7 Aprile, mentre nel GdR si tratterà di una pomeriggio soltanto.
    Come all'interno del castello ci sono delle regole da rispettare.


    Citazione:
    Orari Easter Party

    1/04/14 - ora festa 12:00 - Arrivo e Benvenuto
    2/04/14 - Apparizione 1° Coniglietto
    3/04/14 - ora festa 12:30 - inizio banchetto (primi e secondi)
    4/04/14 - ora festa 13.00 - Apparizione 2° Coniglietto
    5/04/14 - ora festa 13:45 - fine banchetto (dolci)
    6/04/14 - ora festa 14.00
    7/04/14 - ora festa 14:30 - Conclusione



    NB. DATO CHE IL TEMPO DEL GDR E QUELLO REALE NON COINCIDONO, ALLA'APERTURA DI OGNI TOPIC SARA' SPECIFICATO ANCHE L'ORA DELLA FESTA.



    Importantissimo!
    Ragazzi, vi ricordiamo che la festa si svolge in SI (Linguaggio GDR).


    Bisogna, quindi, scrivere correttamente:
    - in terza persona singolare
    - usando il passato ( esempio: *andai a prendere una burrobirra, mentre i miei compagni chiacchieravano* )
    - discorso diretto senza nulla.
    - le azioni, ossia il discorso indiretto, tra * * (asterischi)
    - Pensieri in corsivo ed eventualmente tra " " (virgolette)
    - usare un italiano corretto (no stile sms e attenzione agli errori ortografici)
    - scrivere a inizio post dove e con chi vi trovate: (per esempio: [al banchetto con ..] [al tavolo con ..] )
    - Per la NARRAZIONE : usare la fantasia, narrare le proprie emozioni, quello che vi circonda (persone, ambiente, atmosfera, etc...)

    Solo osservando tali regole, la festa assumerà quel tocco di "magica realtà"!!!

    Se avete dubbi o domande da fare, postate nella sezione
    Info & Regolamento Gara e Concorsi


    Vi ricordo che questa è una semplice festa, non un galà, quindi gli studenti possono indossare o semplici abiti o la loro divisa. Libera scelta (ovviamente contenuta) invece per gli adulti.

    BUON DIVERTIMENTO e fate attenzione in giro, tante misteriose sorprese vi aspettano!



    @Elena_Canniel, @Celia_Lavender, @Frank_Fireboom, @Twili_Fullbusters, @Enrico_Belleri, @Beatrix_Anello, @Nicola_Castiglione, @Edward_Payne, @Percy_Smith, @Daenerys_Martin, @Achilles_Davids, @Alexandra_Duval, @Eurus_Holmes, @Donald_Holmes, @Nicol_Halliwell, @Penelope_Reed, @Valentina_Damicis, @Angy_Davis, @Leonardo_Alfieri, @Kathrine_Summers, @Jake_Tyler, @Camilla_Canonico, @Emily_Banks, @Marina_Lightwood, @Jane_Casterwill, @Salvo_Rusmor, @Emma_Williams, @Futura_Heron, @Antonia_Burns, @Simona_Blake, @Icarus_Flamvell, @Karis_Tenebris, @Maximum_Pitter, @Polaris_Mcright, @Beatrix_olives, @Kribja_Armostrong, @Serenity_Hunter, @Elena_Apefrizzola, @Alexander_Morgenstern, @Sara_Freak, @Kathrine_Winchester, @Samantha_Mitchell, @Opal_Saphirblue, @Fire_Demon, @Damian_Hammers, @Margherita_Uchiha, @Luisa_Welch, @Dragonis_Witch, @Elisabeth_Boleyn, @Opal_Saphirblue,@ Marcus_Largh, @Sylvia_Turner, @Mihos_Renny, @Katrin_Hopkirk, @Gabriel_Master, @Shana_Sakai,


  • Opal_Saphirblue

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 143
       
       

    [DORMITORIO DI TASSOROSSO]


    *Mentre ancora le luci dell'alba fendevano i vetri delle finestre tondeggianti dei sotterranei di Tosca, un letto vuoto e disordinato troneggiava al centro della stanza di Opal. Le lenzuola color canarino erano arrotolate in fondo al materasso, mentre i morbidi cuscini su cui la Tassetta soleva affondare il suo viso erano sparsi a terra. La finestra era completamente aperta e le lunghe tende lasciavano passare brillanti raggi di sole, illuminando così tutta la camera.

    Una giovane strega sedeva all'indiana su uno spazio di pavimento ricavato dallo spostamento del grosso tappeto tinta girasole. Cosa aveva in mente Opal quella mattina?*

    DURO! Dai... Deve venire bene... DURO! Eccone uno dai, ora un altro... DURO!


    *Una ragazzina dai capelli azzurri ancora in pigiama stava cercando di solidificare della cioccolata calda istantanea per modellare delle uova di Pasqua.
    Opal era davvero convinta che ci sarebbe riuscita: aveva realizzato degli stampi in cartoncino in forma ovale e, dopo aver colato il cioccolato all'interno, tentava di applicare l'Incantesimo Solidificante imparato qualche settimana prima a lezione. Quello che non si ricordava erano gli effetti della fattura. Difatti, dopo alcuni vani tentativi, finalmente la magia riuscì correttamente e apparirono due meravigliose uova di Pasqua. Di pietra.*

    Ma per tutti i gufi spennati...


    *Capendo di aver sbagliato la scelta dell'incantesimo, decise di abbandonare l'idea ed accontentarsi delle uova di cioccolato che avrebbe trovato nella Sala Grande durante il pranzo.

    Dopo aver trascorso un paio d'ore a solidificare uova, la Tassetta decise che era ora di dare una ripulita e vestirsi. Diede un distratto colpo di bacchetta alle carte argentate delle tavolette di cioccolato che aveva aperto per il suo esperimento.*

    Chartanimus!


    *E qualche coniglietto argenteo iniziò a saltellare per tutta la stanza, strappando un sorriso ad una streghetta un po' sconfortata. Dopo aver applicato un rapido Gratta e Netta alla sua stanza tappezzata di cioccolato fuso, non avendo una magia che la vestisse senza alzarsi da terra, la giovane Tassa si avvicinò all'armadio sbadigliando e crogiolandosi nella sua pigrizia mattutina. Nel giorno di Pasqua pensò di onorare la sua casa indossando una maglietta giallo limone con le spalle scoperte e dei semplici pantaloni neri. Si spazzolò i lunghi capelli turchini e, dopo una veloce capata al bagno per truccarsi, si ritenne soddisfatta.*



    [SALA GRANDE, ore 12.15]


    *Non appena giunse nella Sala Grande, la ragazzina notò un certo fermento, oltre che numerosi gufi in arrivo con dolci sorprese per i fortunati maghi. E, con sua grande sorpresa, anche lei faceva parte di questi: una civetta color miele, che riconobbe come Honeymoon, il fedele rapace di sua madre, planò verso di lei con eleganza, esortandola con i suoi occhi ambrati a prendere l'incarto colorato e la lettera che aveva faticosamente trasportato da Dublino al Castello. Un sorriso si impadronì del volto di Opal, che aprì la missiva con entusiasmo.*

    Citazione:
    Buona Pasqua cara! Immaginiamo che lì ad Hogwarts non vendano uova di Pasqua e, prima che tu faccia qualche danno nel cercare di crearne uno da te, te ne invio uno della miglior cioccolateria di Dublino. Speriamo vada tutto bene, siamo sicuri che tu ti stia impegnando nello studio e divertendo con i tuoi amici. Baci, mamma e papà


    *Opal non sapeva se avesse apprezzato di più la lettera dai genitori o la splendida sorpresa di cioccolato. Strinse la busta con affetto, come se potesse abbracciare i suoi a distanza, ma poi si lasciò prendere dall'entusiasmo e scartò contenta l'uovo di Pasqua, addentandolo allegramente.

    In quel momento notò una fila di studenti che si dirigeva freneticamente verso il Giardino. Sgranocchiando cioccolata, seguì la folla e si trovò in un meraviglioso luogo allestito a festa per l'occasione. Grandi tavoli decorati da centrotavola a tema, uova colorate in ogni dove e un'atmosfera di gioia che aleggiava nell'aria. Un pranzo pasquale con i fiocchi!

    Opal rimase un attimo sbigottita, mentre ancora la sua mandibola masticava avidamente il dolce regalo di sua mamma.*



    Ultima modifica di Opal_Saphirblue oltre 1 anno fa, modificato 1 volta in totale


  • Eurus_Holmes

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 7
    Galeoni: 420
        Eurus_Holmes
    Serpeverde
       
       

    [VILLA FIELDS, HOLMES, BANKS]


    *Era il primo anno che Eurus partecipava alla festa scolastica di Pasqua. Come spesso le capitava di fare, durante le feste, si recava a casa per festeggiare in compagnia della sua famiglia. Ma quell'anno era diverso, quell'anno era l'ultimo anno per lei che, in veste di Prefetto, aveva voluto rimanere lì a festeggiare con i suoi compagni. Inoltre i suoi genitori avevano seguito strade diverse gli ultimi tempi: la madre viveva in Francia dai genitori studiando nuove tecniche di cura per pozioni della memoria, mentre il padre, in Inghilterra, perseguiva i suoi incontri lavorativi in villa.*

    Vieni Edith, oggi puoi venire anche tu!

    *La festa di quel giorno si sarebbe tenuta nel Giardino della scuola e dato che era un posto all'aperto gli studenti avrebbero potuto portare i loro animaletti. Eurus decise di portare con se il giovane cucciolo di fennec da poco acquistato al negozio di animali di Hogsmeade. Si vestì piu sportivamente possibile e si diresse al Giardino.*

    [GIARDINO DI HOGWARTS]




    *Arrivò al giardino stupendosi di trovare poche persone presenti. Le uniche due che erano gia arrivate erano la Preside e una studentessa di Tassorosso.*

    Buongiorno Preside, che piacere vederla qui! Ciao Opal, come va?

    *Proprio mentre avanzava verso la sua compagna di scuola vide un dolce musetto spuntare da un cespuglio. La sua piccola Fennec corse immediatamente verso il cespuglio giocando con il piccolo coniglio cercando di prenderlo e facendolo scappare poco lontano dalle ragazze.*

    Ohw, un coniglietto!

    *Indicò verso quella direzione sperando che qualcuno lo notasse.*










    ACCAREZZA IL CONIGLIETTO
    Il primo utente che interverrà dopo questo post e dirà esattamente dove si trova il coniglietto e che, ovviamente senza spaventare la creatura, l'ha accarezzata, sarà il vincitore per il gioco "Accarezza il coniglietto" e guadagnerà 5 punti per sé e per la sua Casa.

    NB. Il post di avvistamento dovrà:
    - essere scritto in corretto linguaggio GDR;
    - essere coerente con la location e ciò che sta accadendo nella sala;
    - spiegare che cosa accade e dove compare il coniglio.

    IN NESSUN CASO IL POST POTRA' ESSERE EDITATO PRIMA CHE
    UN MEMBRO DELLO STAFF ABBIA STABILITO SE IL TESTO E' VALIDO O MENO,
    IN ALTRI TERMINI, L'INESATTEZZA DI UN CODICE,
    UN REFUSO ETC. NON INFICIANO LA VALIDITA' DEL POST,
    INVECE, L'EDIT SI', PERCHE', NON POTENDO SAPERE CHE
    COSA VI FOSSE SCRITTO PRIMA DELLA MODIFICA,
    NON SAREBBE CORRETTO NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI UTENTI
    ATTRIBUIRE LA VITTORIA A CHI, MAGARI,
    AVEVA SCRITTO UN POST CHE NON SODDISFACEVA I REQUISITI RICHIESTI.


    @Elena_Canniel, @Celia_Lavender, @Frank_Fireboom, @Twili_Fullbusters, @Enrico_Belleri, @Beatrix_Anello, @Nicola_Castiglione, @Edward_Payne, @Percy_Smith, @Daenerys_Martin, @Achilles_Davids, @Alexandra_Duval, @Eurus_Holmes, @Donald_Holmes, @Nicol_Halliwell, @Penelope_Reed, @Valentina_Damicis, @Angy_Davis, @Leonardo_Alfieri, @Kathrine_Summers, @Jake_Tyler, @Camilla_Canonico, @Emily_Banks, @Marina_Lightwood, @Jane_Casterwill, @Salvo_Rusmor, @Emma_Williams, @Futura_Heron, @Antonia_Burns, @Simona_Blake, @Icarus_Flamvell, @Karis_Tenebris, @Maximum_Pitter, @Polaris_Mcright, @Beatrix_olives, @Kribja_Armostrong, @Serenity_Hunter, @Elena_Apefrizzola, @Alexander_Morgenstern, @Sara_Freak, @Kathrine_Winchester, @Samantha_Mitchell, @Opal_Saphirblue, @Fire_Demon, @Damian_Hammers, @Margherita_Uchiha, @Luisa_Welch, @Dragonis_Witch, @Elisabeth_Boleyn, @Opal_Saphirblue,@ Marcus_Largh, @Sylvia_Turner, @Mihos_Renny, @Katrin_Hopkirk, @Gabriel_Master, @Shana_Sakai,


  • Emma_Williams

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 116
        Emma_Williams
    Corvonero
       
       

    [DORMITORIO DI CORVONERO]

    *Emma si svegliò, si vestì e si preparò ad andare alla festa di Pasqua che si sarebbe tenuta nel giardino. Si fece una coda di cavallo e si mise una maglietta con su scritto: "Happy Easter" che le aveva mandato per posta il giorno prima la mamma. Sulla maglietta c'era un simpatico coniglietto bianco con occhietti azzurri che portava in mano un cestino con le uova pasquali di diversi colori. Emma scese in giardino senza nemmeno fare colazione, tanto la sera prima, nella Sala Grande, aveva mangiato abbondantemente.*

    [GIARDINO]

    *Appena la corvette arrivò in giardino, trovò poche persone: la preside, Opal e un'altra ragazza che non conosceva. La ragazza che non conosceva, prima che Emma arrivasse, aveva gridato:*

    Ohw, un coniglietto!

    *Emma allora, appena arrivata, si girò verso il dito della ragazza che indicava il luogo un cui si trovava il coniglietto. Emma lo vide. Un coniglietto bianco con macchie grigi si nascondeva dietro un cespuglio, perchè c'era un animaletto che giocava con il coniglietto. Emma si meravigliò molto di vedere un coniglietto. Però si girò verso la preside e Opal e disse:*

    Salve preside, ciao Opal e buongiorno anche a te.

    *Nel dire quel "anche a te" si rivolse alla ragazza sconosciuta e continuò a guardare il coniglietto. Si avvicinò a quel piccolo essere e provò ad accarezzarlo, ma lui si scansò ed Emma ci riprovò. Si fece coraggio, si avvicinò di più al coniglietto e lo accarezzò.*

    Che pelliccia morbida

    *Disse Emma e sorrise al coniglietto. *

    @Eurus_Holmes @ Charlotte_Mills @Opal_Saphirblue,




    Citazione:
    EDIT by Serenity Hunter

    Emma_Williams è stata la prima ad aver avvistato e accarezzato correttamente il coniglietto. Complimenti!
    Cito @Charlotte_Mills, per l'accredito.




    Ultima modifica di Serenity_Hunter oltre 1 anno fa, modificato 3 volte in totale


  • Freya_Hansen

    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
    AUROR

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 9
    Galeoni: 2383
        Freya_Hansen
    Grifondoro Sindaco di Hogsmeade Membro del Consiglio di Hogsmeade
       
       

    *Era una bellissima giornata soleggiata, tipica della stagione primaverile nella quale si trovavano. Gianna aveva deciso di non tornare a casa per festeggiare la Pasqua, sarebbe rimasta tranquilla al castello e di sicuro ci sarebbero stati altri studenti che come lei avrebbero festeggiato li quella festa e con i quali avrebbe potuto passare un pomeriggio divertente. Infatti quello stesso giorno si sarebbe tenuta, nel giardino di Hogwarts, una festa alla quale aveva intenzione di partecipare. Un'ottima occasione per concedersi un pomeriggio di divertimento e spensieratezza insieme alle persone che voleva bene. Si preparò velocemente indossando una camicia bianca leggera, visto che faceva abbastanza caldo, e un pantalone nero stretto. Si osservò distrattamente allo specchio e uscì dalla sala comune alla volta del Giardino. Non era una ragazza particolarmente fissata con l'abbigliamento, solitamente indossava le prime cose che le venivano a tiro, non amava perdere ore e ore a cercare gli abiti giusti. Incontrò qualche studente che ancora correva qua e la alla ricerca, forse, dei loro compagni o semplicemente si rendevano conto di essere in ritardo. La Grifondoro non potè far a meno di sorridere ricordando quante volte aveva corso anche lei per quei corridoi a causa dei vari ritardi. A breve non l'avrebbe fatto più, non avrebbe più percorso quei corridoi, quelle scale. Avrebbe lasciato Hogwarts con estremo dispiacere. In quel posto aveva collezionato una serie di ricordi, uno più importante dell'altro, e per questo doveva dire grazie....avrebbe avuto sempre un pensiero positivo e felice ogni volta che la sua mente la riportava li.*

    [GIARDINO DI HOGWARTS]


    * Le ci volle qualche secondo per rendersi conto che era davvero nel giardino e non in un altro posto. Solitamente li si trovavano delle panchine dove i ragazzi si sedevano per chiacchierare, studiare o semplicemente rilassarsi...quel giorno invece al centro erano posti quattro tavoli senza nessuno stendardo che segnalasse le varie casate e indicasse dove ogni ragazzo doveva sedersi. Era una loro libera scelta, Grifondoro, Serpeverde, Corvonero e Tassorosso potevano occupare lo stesso tavolo e chiacchierare amichevolmente tra loro. Nonostante ciò che si poteva pensare, erano nate delle amicizie tra ragazzi di casate diverse e in qualche caso era sbocciato anche l'amore ed era una cosa davvero bellissima. Lei stessa aveva amicizie con ragazze di altre case e le trovava delle persone eccezionali. Sapevano entrare in competizione quando ce n'era bisogno come, ad esempio, durante le partite di Quidditch ma, non appena lo scontro terminava, tornavano amiche come prima e magari ridevano anche su qualche momento particolare della partita. Guardandosi intorno vide che era tra le prime ad essere arrivata. Oltre a lei c'era la Preside Mills, Opal, una ragazza che aveva inconrtato in diverse occasioni, la sua amica Eurus, con la quale condivideva anche una casa ad Hogsmeade, e un'altra ragazza che non aveva mai incontrato prima. Si avvicinò loro per salutare:*

    Buongiorno a tutte! Che magnifica giornata!

    *Disse rivolgendo loro un sorriso. Osservò poi la piccola ragazzina che cercava di accarezzare un bellissimo coniglietto e, dopo un paio di tentativi, finalmente ci riuscì contemplando la morbidezza della sua pelliccia. Gianna sorrise nel vedere la scena mentre con lo sguardo vagava nel giardino e in direzione dell'entrata sperando di veder arrivare qualche altro volto conosciuto.*

    @Charlotte_Mills @Opal_Saphirblue, @Eurus_Holmes, @Emma_Williams,


  • Marina_Lightwood

    Grifondoro

    Dormitorio: Grifondoro
    Livello: 7
    Galeoni: 1923
       
       

    *Le feste pasquali non erano mai state le sue preferite e, se non fosse stato per la cioccolata delle uova, non le avrebbe nemmeno festeggiate. Eppure lì ad Hogwarts, persino quelle giornate erano speciali, un occasione per ritrovarsi tutti all'aria aperta, mangiare un ottimo banchetto e chiacchierare con gli amici. Marina, che era stata impegnatissima con il Quidditch e con lo studio, non aveva avuto molto tempo per girovagare per il castello se non per le lezioni. Si guardò nello specchio, acconciò la lunga chioma corvina e si pizzicò un po' le guance per darle un po' di colore. Un semplice pantalone nero con top abbinato ed era pronta per la festa.*



    [GIARDINO DI HOGWARTS]


    *Gli alberi verdi e rigogliosi, i primi fiori che cominciavano a spuntare, il sole alto nel cielo, mettevano di buon umore. Non appena giunse nel giardino, intravide molti studenti e la preside pronta ad accoglierli per dare inizio alla festa. Uova decorate spuntavano qua e là, mentre i ragazzi sorridevano e chiacchieravano. Salutò alcuni di loro e in particolare la preside che si era data un bel da fare per mettere su quel party. Passarono pochi minuti e il banchetto fu servito sui tavoli imbanditi; il pranzo, sicuramente preparato dagli elfi del castello, sembrava ottimo come sempre. I primi piatti, tra cui dei paccheri saporiti, lasagna e chicche con cavolfiore e pancetta, sembravano invitare la ragazze a prendere un po' di tutto. Il suo stomaco già iniziava a brontolare!*



    *Anche i secondi furono messi lì, pronti per essere serviti. Uova avvolte in fette di bacon, salmone adagiato su pasta sfoglia e ali di pollo affumicate con tabuleh.*



    Pancia mia fatti capanna!

    *Attese che aprissero il buffet e si fiondò a prendere il suo piatto. Se le sue amiche le avessero vista, avrebbero sicuramente riso della sua ingordigia.*


    @Charlotte_Mills @Opal_Saphirblue, @Eurus_Holmes, @Emma_Williams,@Jane_Casterwill, @Gianna_Fields,


  • Serenity_Hunter

    Corvonero
    AUROR

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 8
    Galeoni: 2098
       
       

    *Quella mattina portava con sè ottime aspettative. Il cielo sgombro lasciava presagire una bella giornata soleggiata, i primi accenni di calura che cancellavo definitivamente il freddo invernale.
    Serenity Hunter per una volta aveva abbandonato la divisa pesante della scuola, optando per abiti più leggeri ma sempre tendenti all'azzurro per rimarcare la sua appartenenza a Corvonero. Non aveva dimenticato ovviamente la spilla da Prefetto, suo unico ornamento oltre a un nastro con cui si era raccolta i capelli.
    Diciassette anni appena compiuti eppure la giovane manteneva sempre lo stesso riserbo che la contraddistingueva fin dall'infanzia. Non aveva mai pensato a se stessa come... attraente, era decisamente l'ultimo aggettivo da utilizzare per descriverla. Vero, i suoi occhi versi risaltavano molto grazie alla tonalità chiara dei capelli, ma oltre a quegli elementi si riteneva una ragazza ordinaria e ben lontana dai canoni di bellezza che un ragazzo voleva ritrovare. Anche se fosse stata la ragazza più bella del giardino, tuttavia, lo scopo della sua presenza era ben distante dal voler attirare l'attenzione dei ragazzi. E poi, a conclusione, di ragazzi non c'era neanche l'ombra in quel momento.
    Aveva solo voglia di godersi il sole di inizio aprile e, soprattutto, mangiare approfittando della festa per la Pasqua.*

    Buona Pasqua a tutti! È un piacere vederla, Preside.

    *Esclamò Serenity in direzione della donna che aveva sostituito da un anno Sibilla Strangedreams nel dirigere l'intero plesso. Come poi aveva già appurato poco prima, sembrava che l'intera popolazione maschile di Hogwarts si fosse improvvisamente dileguata. Le ragazze presenti erano quasi tutte del settimo anno come lei, tranne una dai capelli chiari che le parve di aver visto nella Sala Comune e un'altra dai vistosissimi capelli turchino acceso scorta al tavolo di Tassorosso durante i pasti.*

    Ciao a tutte, bella giornata non trovate?

    *Domandò alle presenti, il sorriso perennemente a sfiorarle le labbra. Forse nessuna aveva tanta voglia di chiacchierare? Oppure era solo la reciproca ansia per i M.A.G.O? Serenity si riscosse dai suoi pensieri, essendo attratta per la prima volta dal profumo delle pietanze proveniente dai tavolini vicini.
    Grazie alla magia i piatti si ritrovarono stracolmi di cibo. Se solo Elena fosse stata presente avrebbe molto apprezzato il menù previsto per quella festa. Da un po' di tempo gli elfi avevano attinto alle ricette italiane che rendevano così famoso quel Paese a forma di stivale, perciò non traspariva nulla di britannico nei piatti a base di pasta che comparvero per i commensali. Anche i secondi sembravano altrettanto deliziosi. Serenity era ben felice di sperimentare nuovi sapori, avendo avuto modo spesso di assaggiare gustosi manicaretti preparato direttamente dalle abilissimo mani dell'amica. Con uno sguardo goloso, la Hunter si avvicinò senza indugio e troppi le cerimonie ai tavoli, prendendo qua e là tutto ciò che riusciva a raccogliere sul piatto che cominciava a diventare sempre più pesante.*

    Perchè non ho portato la bacchetta con me?!

    *Si maledisse la Corvonero poggiando il tutto sulla sedia che aveva scelto. Era troppo pesante quel piatto per essere sostenuto con la sola forza del braccio.
    Una volta sistemata non potè reprimere un sospiro di soddisfazione. Quante leccornie aveva nel suo piatto! A ogni forchettata percepiva un sapore nuovo, caratteristico di piatti così ricercati ed elaborati.
    Mentre mangiava con gusto, pensando a quanto una bella pinta di birra sarebbe servita per mandare giù tutti quei gustosi bocconi, vide poco distante da lei la ragazza castana accovacciata vicino a un cespuglio. Curiosa, Serenity la chiamò per saperne di più. Era sempre più convinta di averla vista nella Torre. *

    Ciao, sei una Corvonero vero? Dovresti ricordarti di me, sono Serenity una dei due Prefetti. Cosa stai facendo lì?

    *Ma non aspettò la risposta, perché un lampo bianco la distrasse. Cercando meglio si accorse di un essere batuffolo rannicchiato tra le gambe di uno dei tavoli. *

    Che carino, è un coniglietto per caso?

    *Si disse la Corvonero. Se davvero fosse stato uno di quei simpatici animaletti dalle orecchie lunghe e mangiatori di carote, non sarebbe passato inosservato così a lungo. Qualcuno lo avrebbe notato e approfittato per dargli qualche affettuosa coccola, avvicinando forse con l'ausilio del cibo. Non poteva capitare a pennello, conigli nella festa di Pasqua! *








    ACCAREZZA IL CONIGLIETTO
    Il primo utente che interverrà dopo questo post e dirà esattamente dove si trova il coniglietto e che, ovviamente senza spaventare la creatura, l'ha accarezzata, sarà il vincitore per il gioco "Accarezza il coniglietto" e guadagnerà 5 punti per sé e per la sua Casa.

    NB. Il post di avvistamento dovrà:
    - essere scritto in corretto linguaggio GDR;
    - essere coerente con la location e ciò che sta accadendo nella sala;
    - spiegare che cosa accade e dove compare il coniglio.

    IN NESSUN CASO IL POST POTRA' ESSERE EDITATO PRIMA CHE
    UN MEMBRO DELLO STAFF ABBIA STABILITO SE IL TESTO E' VALIDO O MENO,
    IN ALTRI TERMINI, L'INESATTEZZA DI UN CODICE,
    UN REFUSO ETC. NON INFICIANO LA VALIDITA' DEL POST,
    INVECE, L'EDIT SI', PERCHE', NON POTENDO SAPERE CHE
    COSA VI FOSSE SCRITTO PRIMA DELLA MODIFICA,
    NON SAREBBE CORRETTO NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI UTENTI
    ATTRIBUIRE LA VITTORIA A CHI, MAGARI,
    AVEVA SCRITTO UN POST CHE NON SODDISFACEVA I REQUISITI RICHIESTI.


    @Elisabeth_Boleyn, @Helen_Daniels, @Kribja_Armstrong, @Beatrix_Olives, @Alastor_Umbra, @Elena_Apefrizzola, @Lavinia_Grent, @Veronica_Smith, @Chloe_Lightwood, @Cosetto_Silverwing, @Oliver_Zambini, @Angela_Dimaggio, @Kimberly_Beckendorf, @Kate_Luviana, @Miraha_Gaiamens, @Katrin_Hopkirk, @Mayv_Obreen, @Gaia_Uzumaki, @Dubhe_Dolohov, @Norma_Easthron, @Fabiola_Cantervilles, @Alexander_Morgenstern, @Emma_Williams, @Maximum_Pitter, @Charlotte_Mills, @Mihos_Renny, @Gianna_Fields, @Opal_Saphirblue, @Marina_Lightwood, @Eurus_Holmes,


  • Opal_Saphirblue

    Tassorosso

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 4
    Galeoni: 143
       
       

    *Mentre Opal se ne stava in piedi imbambolata davanti al meraviglioso banchetto allestito dalla preside Mills, alcune streghe appartenenti ad altre casate fecero ingresso nel Giardino di Hogwarts. Indossavano vestiti graziosi, ma non troppo formali per un tranquillo party diurno fra studenti.
    La Tassetta scorse accanto alla preside Mills, elegante nel suo completo scuro, la bionda Eurus Holmes che indicava un piccolo batuffolo di pelliccia candida sbucato dal cespuglio, un piccolo coniglio che ora veniva accarezzato delicatamente dalla giovane figlia di Rowena Emma, una dolce ragazzina dai capelli castani che aveva incontrato nella Sala Grande qualche giorno prima. Opal notò anche la presenza di Gianna e Marina, due Grifondoro con cui aveva avuto modo di scontrarsi in sella alle scope sul Campo da Quidditch e con cui aveva chiacchierato amichevolmente in diverse occasioni.

    L'arrivo delle ragazze riscosse la giovane Tassa dal suo meccanico stare in piedi, e, avendo improvvisamente assunto un simpatico sorriso sul volto, salutò con allegria sia la preside che le altre studentesse.*

    Buongiorno preside Mills!
    Buona Pasqua a tutte!


    *Mentre le streghe chiacchieravano tra loro, apparvero con un sonoro puff tante squisite leccornie sui grandi tavoli da buffet disposti sul patio accarezzato dai raggi primaverili. Succulenta pastasciutta al sugo, lasagne cremose, pesce cotto a puntino, uova saporite e ali di pollo croccanti e speziate...
    Il profumo inebriante spinse Opal ad avvicinarsi rapidamente ai piatti da portata per approfittarne e lanciarsi avidamente su tante golosità.

    Proprio nel momento in cui stava per affondare il coltello nella pirofila e tagliarsi una generosa porzione di lasagne, udì una strega dai capelli biondo cenere esclamare alcune parole di sorpresa causate dalla presenza di un altro piccolo coniglio.
    La ragazzina dai capelli celesti si voltò e seguì con lo sguardo il punto che indicava il dito della strega, proprio sotto al tavolo cui stava dinanzi.
    Coperto da un lembo di tovaglia candida infatti, un animaletto grigio perla se ne stava pacifico a sgranocchiare un gheriglio di noce caduto dal vassoio dei paccheri. Era davvero carino con quei suoi baffi vibranti e le orecchie soffici... Tanto da distogliere l'attenzione della figlia di Tosca dalle leccornie offerte dal buffet.

    Opal, ignorando momentaneamente lo stomaco brontolante, si chinò e allungò lentamente la mano aperta verso il conglietto. Voleva mostrare alla creaturina che non aveva nulla da temere, che lei non aveva alcuna intenzione di fargli del male. Il padre Magizoologo della ragazzina aveva istruito la figlia sull'avviciarsi agli animali con calma e cautela ed infatti la tranquillità e la determinazione nel rapportarsi con le creature imparata col tempo ebbero i loro frutti.
    Opal affondò le dita affusolate nella pelliccia morbida come cotone del coniglio, porgendogli quindi un pezzettino di carota trovato in uno dei ricolmi piatti da portata.*

    Hai fame piccolino?


    @Marina_Lightwood, @Gianna_Fields, @Serenity_Hunter, @Emma_Williams, @Eurus_Holmes, @Charlotte_Mills




    Citazione:
    EDIT di Serenity Hunter

    Opal_Saphirblue è stata la prima ad aver avvistato e accarezzato correttamente il coniglietto. Complimenti!
    Cito @Charlotte_Mills, per l'accredito.




    Ultima modifica di Serenity_Hunter oltre 1 anno fa, modificato 2 volte in totale


  • Emma_Williams

    Corvonero

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 5
    Galeoni: 116
        Emma_Williams
    Corvonero
       
       

    [GIARDINO]

    *Emma non aveva mai accarezzato un coniglietto. Quel coniglietto era proprio carino per Emma. La Corvetta si girò e vide che erano arrivate altre ragazze, tra cui una che le disse:*

    Ciao, sei una corvonero? Dovresti ricordarti di me, sono Serenity, una dei due prefetti. Cosa stai facendo lì?

    *Emma voleva risponderle, ma fu interrotta da una voce che annunciava l'arrivo di un coniglietto. Questa volta Opal andò ad accarezzarlo. La ragazza dai capelli turchini andò sotto il tavolo ad accarezzare quel soffice "batuffolino". Emma cercò con lo sguardo la ragazza che le aveva chiesto se era corvonero. Era lì, poco distante da lei. Capelli bruni ed occhi celesti, le cose che Emma notò subito della ragazza. Era molto più grande di lei, forse del settimo anno. Emma sorrise alla ragazza che la aveva chiamata e poi rispose:*

    Ciao, si, io sono una Corvonero. Emh, mi ricordo di te, si, Serenity Hunter, mi sembra, comunque Eurus ha avvistato un coniglietto ed io sono andata ad accarezzarlo.



    *Emma si girò per vedere se il coniglietto era ancora lì, ma nel cespuglio non c'era. Era sparito. Allora dovette sedersi a tavola, poiché c'era un profumino così invitante che Emma non potè resistere. Si sedette a tavola vicino alla Corvonero che le aveva parlato, sperando di chiacchierare un po' con quella ragazza. Prese un po' di uova avvolte nel bacon ed un po' di gnocchetti. C'erano tanti cibi, la ta tavola era imbandita di portate. Lei non sapeva da dove iniziare, ma cercò di non mangiare troppo. Tra un boccone e l'altro finì per assaggiare un po' di tutto. Che delizie! Mentre mangiava, pensò che voleva rivedere quella ragazza che aveva conosciuto durante l' esercitazione di astronomia qualche giorno prima del pranzo di Pasqua, @Elena_Apefrizzola, ricordava che quello era il nome della Corvonero.*

    @Charlotte_Mills @Opal_Saphirblue, @Eurus_Holmes, @Gianna_Fields, @Marina_Lightwood, @Serenity_Hunter.



    Ultima modifica di Emma_Williams oltre 1 anno fa, modificato 3 volte in totale


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 253950
       
       

    *Quanto l'orologio della torre rintoccò l'ora del pranzo, Charlotte non si aspettava di vedere così tanti giovani studenti recarsi li, nel Giardino di Hogwarts per riempirsi la pancia in "onore" della pasqua cristiana.
    La donna, cordialmente, salutò sorridente tutti gli studenti presenti, anche se la sua mente era rivolta a qualcos'altro, o meglio qualcun'altro. Negli ultimi mesi erano successe davvero tantissime cose, talmente tante da scombussolare la sua normalità per come l'aveva creata. La normalità per un ex Mangiamorte era assai difficile trovarla, ma era stato grazie al suo amico Stefano Draems, Ministro della Magia, e all'ex Preside di Hogwarts che era riuscita a trovare uno spiraglio di luce nella sua vita.
    In tutti quei suoi pensieri delle bellissime pietanze salate erano comparse sui vari tavoli. Quello che più attirò la sua attenzione furono Uova avvolte in fette di bacon.



    L'aspetto grazioso invitava tutti quanti ad assaggiare quella pietanza così curiosa e mai vista preparata dagli Elfi Domestici del castello.
    Lo sguardo della ex Serpeverde si posò sui volti dei presenti, sembravano felici di trovarsi li in compagnia.*

    Buona pasqua a tutti e buon appetito.

    *Disse di rimando la donna, dopo i vari auguri che tutti quanti si erano scambiati. Charlotte si sedette a quello che era stato adibito come tavolo dei professori. Sapeva che molti quel giorno non si sarebbero presentati. Molti professori, un po' come lei, non vivevano ventiquattro ore su ventiquattro a Hogwarts, avevano una vita privata a Londra o dintorni e, di sicuro, preferivano passare le festività con i parenti e le persone a loro più care.
    Fu proprio in quel momento che capì, che infondo, lasciare suo figlio Kyle assieme alla vicina di casa in quella giornata così soleggiata e di festa, forse, non era stata l'idea migliore che avesse mai avuto. Fu così che evocò Hokey, l'Elfo Domestico di casa Mills e, dopo aver scambiato qualche parola con lei, la creaturina si smaterializzò per poi ricomparire assieme ad un bambino di quattro anni, ormai più alto della creatura dalle lunghe orecchie a punta. Quando il bambino la vide le corse incontro. Purtroppo, a parte le serate a casa, non passavano molto tempo assieme e quello era uno dei fattori negativi della sua carica. Charlotte aveva adottato Kyle dopo aver lasciato la cerchia dei Mangiamorte. Come ogni donna della sua età il desiderio di essere madre era grande e, per sopperire alle sue mancanze, aveva deciso di adottare un piccolo maghetto dall'orfanotrofio a qualche kilometro di Hogsmeade. Amava quel bambino alla follia, e ogni minuto passato lontano da lui era, per la ventinovenne, un colpo al cuore. Avrebbe voluto passare più tempo assieme a lui, vederlo crescere, divertirsi in compagnia e molto altro.
    Tornando, per un attimo, con lo sguardo verso gli studenti, li vide sorridente e felici.. era proprio quello che voleva: un po' di goliardia a stacco dallo stress dello studio visto che, da li a qualche mese, si sarebbero tenuti i vari esami di fine anno.*


    @Opal_Saphirblue, @Eurus_Holmes, @Emma_Williams, @Gianna_Fields, @Marina_Lightwood, @Serenity_Hunter,


  • Elena_Apefrizzola

    Corvonero Certificato

    Dormitorio: Corvonero
    Livello: 7
    Galeoni: 2966
       
       

    *Il lupo perde il pelo ma non il vizio, per questo la mora Corvonero stava nuovamente correndo per le scale del castello. Come al solito era in terribile ritardo tutto perché si era addormentata sul libro di storia della magia. Aveva troppe cose da svolgere e poco tempo per portarle a termine. Il suo essere perfezionista di certo non aiutava a finire velocemente quanto faceva e per questo forse il tempo sembrava restringersi sempre di più. Una cosa però era riuscita a farla e le sue amiche rientrando nella camerata avrebbero trovato ognuna un bell'uovo di pasqua sul cuscino, un suo pensiero elaborato nelle cucine da lei stessa per quel giorno di festa.
    Elena non aveva neanche avuto il tempo di cambiarsi e, vestita dei suoi abiti comodi, si stava dirigendo spedita verso il giardino del castello dove la festa di Pasqua di quell'anno si sarebbe tenuta.
    Sperava di incontrare le sue amiche e di liberarsi un po dal senso di oppressione che provava in quell'ultimo periodo. Gli esami imminenti, l'idea che quello poteva essere il suo ultimo anno, i saluti e le inaspettate sorprese avevano scombussolato la sua piccola esistenza, proiettandola verso il pensiero costante del futuro. Era il giorno giusto per lascirsi forse tutto questo alle spalle, evitando di concentrarsi sulle cose serie. Forse era per quello che un dubbio le rimbombava senza senso in testa.*

    "Speriamo che non sia già finita ogni pietanza del banchetto!"

    [GIARDINO DI HOGWARTS]



    *In giardino tutto era perfetto ed il banchetto era già nel vivo. Era arrivata tardi come una sciocca, ormai lo sapeva. Se non altro però le vivande sembravano abbondare e il giardino traboccava di vita, chiacchiere e stupende decorazioni.... anche di coniglietti a quanto pareva!
    Elena sorrise vedendo la giovane Opal affrontare con calma e pacatezza il piccolo animaletto, fino ad affondare la mano nel suo morbido pelo. Più in là notò altri volti noti e amici. Pronta ad accoglier gli studenti c'era la Preside Mills, che si stava servendo con alcuni dei piatti. Poco distanti notò Marina, Gianna ed Eurus, le due amiche Grifondoro e la Serpeverde che un tempo conosceva come Yasmine. Inoltre in conversazione vide Serenity e la giovane Corvonero conosciuta all'esercitazione di Astronomia, Emma Williams. Facendo un cenno di saluto con la mano a tutte le amiche Elena non si trattenne e ad alta voce disse.*

    Buon giorno e Buonaa pasqua a tutti!

    *Salutò con garbo anche la preside che stringeva tra le braccia il suo bellissimo bambino, poi con il respiro leggermente affannato per la corsa fatta, i capelli sempre scompigliati e lo stomaco brontolante prese un piattino e lo riempì velocemente. Non diede peso ai secondi piatti, concentrandosi subito sugli invitanti e a lei più congeniali primi. Riempì il suo piatto con degli invitanti gnocchetti cavolfiore e pancetta che l'avevano attirata già all'ingresso nel giardino. Forse era per i colori primaverili o forse per il profumo inebriante che emanavano tutti i prelibati piatti preparati dagli elfi per l'occasione, ma ad Elena sembrò quasi di trovarsi in Italia nella sua casa d'origine. La Pasqua era un avvenimento importante per gli italiani, simbolo di rinascita, raccoglimento e festeggiamenti. L'aria calda di quel giorno ad Hogwarts, i profumi e lo stupendo banchetto ben gareggiavano con i suoi ricordi di bambina. Senza perdere ulteriore tempo Elena si diresse verso il tavolo dove erano già sedute Serenity e la giovane Emma.*

    Ciao ragazze! Che splendida giornata non trovate? Posso unirmi a voi?

    *Non c'erano divisioni di casata nei tavolini ed Elena non vedeva l'ora che le altre presenti si aggiungessero a loro. In quel momento però avrebbe approfittato dell'occasione per conoscere meglio la piccola sorellina di casata e chiacchierare un po con la sua cara amica e collega prefetto.*

    @Serenity_Hunter, @Charlotte_Mills, @Emma_Williams, @Opal_Saphirblue, @Gianna_Fields, @Eurus_Holmes, @Marina_Lightwood, @Shana_Sakai, @Alexander_Morgenstern, @Sylvia_Turner, @Percy_Smith, @Isabelle_Lightwood, @Emily_Banks, @Emily_Whitee, @Mihos_Renny, @Elisabeth_Boleyn, @Kribja_Armstrong, @Rose_Tompson, @Helen_Daniels, @Cody_Barlocco, @Lavinia_Grent, @Helen_Benlor, @Alya_Rodstewart, @Daenerys_Martin, @Katrin_Hopkirk, @Michael_Ramon, @Kevin_Mitchell, @Cosetto_Silverwing, @Jane_Casterwill, @Livia_Kira, @Robert_Dippett, @Millennium_Falcon, @Alice_Mirto, @Jeiden_Hatwood, @Royal_Buckett, @Gabriel_Master, @Simona_Anomis, @Jiogya_Distasio, @Marcus_Largh, @Sara_Freak, @Antimo_Tafuri, @Juls_Oneal, @Effie_Casterwill, @Celia_Lavender, @Kimberly_Beckendorf, @Victoria_Maleficus, @Arya_Giulianelli, @Mirco_Mcqueen, @Antonia_Burns, @Austin_Wood, @Mavys_Caramell, @Nicol_Halliwell, @Melissa_Bresciano, @Axelle_Alexis, @Carrie_Moonie, @Alexandra_Duval,


  • Mihos_Renny

    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
    MANGIAMORTE

    Dormitorio: Tassorosso
    Livello: 9
    Galeoni: 7113
        Mihos_Renny
    Tassorosso Insegnante Responsabile di Casa
       
       

    [GUFERIA]


    *Era una splendida giornata ad Hogwarts, la primavera era arrivata da un mese circa e le giornate piovose e fredde dell'inverno lasciavano sempre più spazio al sole e al caldo.
    Dopo le lezioni del mattino Mihos si era diretto alla ricerca del suo falco Horus per incaricarlo di consegnare una lettera a sua madre, purtroppo per via della scuola non aveva la possibilità di tornare a casa per Pasqua, ma non mancava mai di scrivergli per farle gli auguri. Ci volle qualche minuti prima di raggiungere il rapace.*

    Ehi Horus eccoti qua... ho un favore da chiederti... devi portare questa lettera a mia madre, va bene?



    *Il falchetto lo guardò con aria curiosa e girò la sua testolina per dare uno sguardo più accurato alla borsa, Mihos sapeva che cosa stava cercando e dalla tracolla tirò fuori un sacchetto contenente della carne cruda e subito il pennuto agitó le ali.*

    Sí sí ok stai calmo, tieni... non ti smentisci mai eh?

    *Disse il ragazzo sorridendo e dandogli quello che voleva. Ogni volta era così, qualsiasi cosa volevo che facesse lui era sempre pronto a chiedere una "ricompensa" e prontamente cibo.
    Guardò il suo amico piumato mentre divorava con voracità il suo pasto, una volta finito prese la lettera tra le zampe e si fece dare una carezza, poi spiccò il volo, mentre il Tassorosso si diresse ai Giardini di Hogwarts dove si teneva la festa di Pasqua annuale.*

    [GIARDINO DI HOGWARTS]


    *Mihos arrivò che la festa era già iniziata., ma per fortuna non da molto tempo. Tra le persone presenti, oltre alla preside Mills, riconobbe la sua concasata Opal e la sua indistinguibile chioma azzurra.*

    Opal che bello vederti, ti dispiace se mi siedo accanto a te?

    *Chiese sorridendo.
    Non passò molto tempo che i primi apparirono in tavola, così come i secondi, dei piatti da leccarsi i baffi: lasagne, salmone e ali di pollo, non vedeva l'ora di mangiare. Mihos si fiondò su tutti i piatti che poteva, stava letteralmente morendo di fame.
    Qualche chiacchera e mangiata dopo si ritrovarono i dolci davanti a loro, uno più buono dell'altro. Una pastiera di riso, una cheesecake al caramello e cioccolato e, per finire, un uovo al cioccolato con all'interno del Tiramisù.
    Il Tassorosso optò per il tiramisù.*





    *Cavolo era davvero tutto squisito, gli Elfi sapevano il fatto loro il cucina, ogni giorno preparavano colazione, pranzo e cena per gli studenti della scuola ed era sempre tutto buono.*

    Uff... credo che dopo oggi, non toccheró più niente per almeno una settimana

    *Bofonchiò mettendosi una mano sulla pancia, se non fosse riuscito a digerire si sarebbe sentito male per il resto della giornata.*

    @Elena_Apefrizzola, @Opal_Saphirblue, @Eurus_Holmes, @Emma_Williams, @Gianna_Fields, @Marina_Lightwood, @Serenity_Hunter,


  • Charlotte_Mills

    Serpeverde Amministratore Preside Insegnante Moderatore Web Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 11
    Galeoni: 253950
       
       

    *Quante delizie quel giorno! primi, secondi, contorni e infine dolci.
    La professoressa Mills, in compagnia del piccolo Kyle, si era goduta tutto quel pranzo in buona compagnia. Non erano molti i momenti che si godeva all'aria aperta, in quel di Hogwarts, assieme al piccolo bambino che aveva adottato molti anni prima. In un momento buio della sua vita aveva prese la decisione migliore che potesse capitarle, una decisione che non immaginava potesse portarle tale gioia nel corso degli anni.
    Diventare madre era la cosa migliore che le era capitata. Lo sguardo della donna passò dal piccolo maghetto dai capelli castani scuri, agli studenti che animavano il pranzo nel giardino... in un lontano futuro, Kyle Mills, avrebbe frequentato quella scuola come studente, e chissà se lei si sarebbe ritrovata ancora con la carica di Preside di Hogwarts.*

    "Pancia mia fatti capanna!"

    *Pensò la donna osservando i vari dolci comparsi sui tavoli, dolci preparati dagli Elfi Domestici delle cucine. Charlotte, ex Serpeverde, anche se ormai trentenne, era assai golosa di dolci, un po' come tutti quanti.
    Optò per una classica cheescake ai frutti di bosco per sè, e per un mini tortino alla frutta per il piccolo maghetto al suo fianco. Incredibile come fosse cresciuto!
    Il tempo passava e le risate goliardiche degli studenti, e i loro chiacchiericci adolescenziali, riempivano l'aria del giardino del castello, ormai in fiore per la primavera già iniziata da qualche settimana.
    Quando tutti quanti, terminarono di deliziari i propri palati con quei dolci meravigliosi, e avevano ormai finito gli argomenti delle chiacchiere, la donna prese la parola.*

    SONORUS.

    Sono felice che vi siate rilassati in questa giornata diversa dal solito ora, purtroppo, è giunta l'ora di rifocillarsi nelle proprie sale comune o passeggiare per altri luoghi del castello.


    *Affermò la Preside di Hogwarts.
    Charlote Mills aveva assunto la carica di Preside da ormai più di sei mesi, mesi che erano passati come una folata di vento trasportava le foglie autunnali degli alberi in fiore a primavera. Aveva assunto quella carica a Settembre con tanto buoni propositi da portare a termine, ma portare a termine tutte le idee che aveva, tutti i problemi che quella scuola secolare aveva era assai difficile, nonostante tutta la buona volontà che ci impiegava.
    Quando nel giardino rimase solo lei con il piccolo Kyle al seguito che, si divertiva a correre per il verde giardino, si osservò di nuovo attorno.
    Un piccolo sorriso comparve sul suo volto, mentre la mente pensava a tutt'altro*

    [FINE ROLE ORGANIZZATA]