Hogwarts - Dintorni
Hogwarts - Dintorni


  • Stefano_Draems

    Fondatore Amministratore Ministro Ad Honorem Certificato

    Dormitorio: VIP
    Livello: 16
    Galeoni: 584328
       
       



    Role Aperta da Varyare_King


  • Varyare_King

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 160
        Varyare_King
    Serpeverde
       
       

    *Il cielo era in lacrime quella mattina d'inizio primavera, sperava che con l'avvento della nuova stagione il clima si sciogliesse un po' quel tanto che bastava per potersi permettere di indossare abiti più estivi; ma a quanto pare i suoi desideri erano rimasti in frantumi.
    Erano quasi le 8:30, il che stava a significare che aveva a disposizione ancora tanta minuti buoni prima di dover rientrare al castello per partecipare alle lezioni giornalieri.
    Non era un bellissimo periodo per la giovane Serpeverde, frequentava le lezioni con meno entusiasmo del solito e anche lo studio non andava a meraviglia. Inoltre era anche da un po' di tempo che non vedeva i suoi amici e, soprattutto, il suo ragazzo in giro per il castello, così le sue giornate si limitavano allo studio o a nuove letture in biblioteca.
    Le capitava sempre più spesso di avere delle giornate che proprio non riusciva a godersi. Semplicemente perchè non trovava nulla di allettante da fare e anche il Quidditch stava perdendo gradualmente il suo interesse. Non sapeva qual era la causa di tutto ciò, non aveva la minima idea del perchè di questo suo nuovo comportamento disattento e solitario.
    Ecco, quel mercoledì mattina era una di quelle giornate.*

    "Una passeggiata non mi farà male."

    *Pensò la quattordicenne. Si era preparata con calma nel suo dormitorio nei sotterranei indossando ancora la divisa invernale, e con sguardo assente uscì per una passeggiata nel giardino di Hogwarts.
    Decise di non passare in Sala Grande per la colazione, non aveva molta fame e pensava che probabilmente non avrebbe nemmeno fatto in tempo a tornare in dormitorio per recuperare i libri delle lezioni.
    In poco tempo arrivò all'esterno. Le gocce di pioggia cadevano fitte sull'erba bagnata e non davano prospettiva di smettere. Senza troppe esitazioni mise piede fuori. L'acqua iniziò a bagnarle il volto, facendole quasi venire i brividi; nonostante il freddo, era una sensazione bellissima. Le ricordava i momenti della sua infanzia, quando suo padre la portava con lui a vedere le creature magiche di cui si occupava. Un po' rimpiangeva quegli anni, ma essere alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts la rendeva certamente più felice.
    Senza un motivo ben preciso, sorrise.
    Rimase a guardare le chiome degli alberi scuotersi al passaggio di quel leggero venticello e l'acqua che cadeva per andare a depositarsi sul terreno. Era un periodo strano, quello. Nonostante la sua ricercata solitudine che si propagava da qualche settimane e il mancato interesse per tutto ciò che prima l'attirava, adesso non poteva sentirsi più felice, senza una vera e propria ragione.
    E quindi era lì, a ridere sotto la pioggia. Chiunque fosse passato di lì in quel momento l'avrebbe creduta matta, e forse con tanto di ragione, ma non le importava affatto.*

    @Ronald_Canard, @Helena_Papus, @Yuri_Ayato, @Moon_White, @Evie_Gold, @Selene_Smith,


  • Selene_Smith

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 1
    Galeoni: 183
        Selene_Smith
    Serpeverde
       
       

    [SALA COMUNE DI SERPEVERDE]
    *Selene sbuffò cancellando per l’ennesima volta ciò che aveva scritto. Quella mattina si era svegliata abbastanza presto ed era passata velocemente in Sala Grande per fare colazione prima di ritornare nella Sala Comune verde-argento per finire i compiti. Era quasi mezz’ora che cercava la frase giusta per iniziare la ricerca di trasfigurazione. Un libro preso in prestito dalla biblioteca della scuola giaceva accanto a lei sulla una delle e la Serpeverde era china sulla pergamena ormai piena di cancellature. Si lasciò un attimo andare con la testa contro lo schienale del divano, gettando uno sguardo al fondale del Lago Nero fuori dalla finestra e sbuffò di nuovo. Chiuse il il libro e afferrò tutte le proprie cose, diretta verso l’uscita dalla Sala Comune.*

    [GIARDINO DI HOGWARTS]
    *Rimase a fissare le gocce di pioggia che cadevano dal cielo, delusa. Di certo quelle non erano le condizioni migliori per studiare all’aperto e Selene rimpianse di non saper fare quell’incantesimo per rendere impermeabile gli oggetti. Così decise di lasciar perdere i compiti e rimanere lì nel giardino, magari una pausa le avrebbe fatto venire qualche idea. Ripose il libro nella borsa che si era portata dietro e varcò la soglia de portone uscendo del giardino dopo esserti tirata su il cappuccio del mantello. Si guardò intorno finché non notò un’altra studentessa nel giardino, della sua stessa casa, che osservava il paesaggio intorno a sé.*

    Ciao

    *la salutò con un sorriso avvicinandosi. Stava cercando di trovare il maggior numero di amici possibili da quando la scuola era iniziata. Una delle notizie che più l’aveva emozionata quando aveva ricevuto la lettera per Hogwarts era stata sapere che avrebbe incontrato altri maghi e streghe come lei, cosa che non era mai successa nel corso dei numerosi anni vissuti all’orfanotrofio. Restò in attesa di una risposta dall’altra ragazza*


    @Varyare_King,

  • Varyare_King

    Serpeverde

    Dormitorio: Serpeverde
    Livello: 4
    Galeoni: 160
        Varyare_King
    Serpeverde
       
       

    *Probabilmente non era quello il modo migliore di passare la giornata. Aveva molto di meglio da fare come studiare per le lezioni o passare il tempo con i suoi amici, eppure, per qualche ragione a lei ignota, non le andava di fare nulla di tutto ciò. Non a caso era uscita dalle quattro mura del castello nonostante la pioggia di quella mattina, forse per schiarisi le idee, forse per una semplice passeggiata, in quel momento i suoi pensieri erano confusi e non desiderava altro che un po' di tempo per pensare e riflettere. Certo, bagnarsi sotto la pioggia e rischiare di passare i giorni successivi a letto malata non era stata la genialità del secolo, doveva ammetterlo, e sicuramente sarebbe stato molto più semplice andare in biblioteca per trovare un po' di quiete, e anche se queste idee le erano parse buone all'inizio, poi aveva avuto dei ripensamenti che l'avevano portata sotto l'acqua fredda d'inizio primavera.
    Un suono di passi che sbatacchiavano sul terreno bagnato attirarono l'attenzione della quattordicenne che si voltò senza che il sorriso le si spegnesse dalle labbra. Una ragazzina palesemente più piccola di lei le si era avvicinata, il cappuccio del mantello che andava a coprirle la testa per ripararla in parte dalla pioggia le impediva di vederle perfettamente il volto, tuttavia aveva un'aria familiare. Anche lei con un sorriso stampato sul volto, la salutò con un semplice "ciao".
    A vederla meglio Varyare intuì essere della sua stessa casata, forse del primo o del secondo anno al massimo. Non ricordava si fossero mai parlate prima d'ora, magari quella poteva essere un'occasione per conoscere nuovi studenti! La salutò a sua volta, accompagnando le proprie parole con un piccolo gesto della mano mancina e chiese:*

    Sei anche tu di Serpeverde, giusto?

    *Le era parso di vederla in Sala Comune, anche se non era sicura si trattasse proprio di lei, così glielo chiese per averne la certezza.
    Una domanda le sorse spontanea in mente, cosa ci faceva anche lei li fuori sotto la pioggia?
    A suo parere era insolito, ma di certo non poteva esprimersi al riguardo dato che era lei la prima ad essere uscita bagnandosi completamente, e anche senza cappuccio!
    In quel momento capi di quanto era stata stupida a farlo. Fece per mettersi in testa il cappuccio, giusto per non aggravare ancor di più la situazione, ma capi che avendo la divisa inzuppata non sarebbe cambiato molto.
    Non potè fare a meno di chiedersi cosa la ragazzina pensasse di lei in quel momento... Probabilmente che non ci stava con la testa. Anzi, sicuramente era così. E al solo pensiero un nuovo sorriso le aprì le labbra rosee umide di pioggia.*

    @Selene_Smith,




    Ultima modifica di Varyare_King mese scorso, modificato 1 volta in totale