Dopo la recente notizia che “Harry Potter e I Doni della Morte: parte I” è stato nominato a due premi Oscar, il Los Angeles Times ha intervistato il direttore d’animazione di Harry Potter, Ben Hibon, per capire la tecnica di montaggio della sequenza animata dei Tre Fratelli.

“Questa è la prima scena di animazione mai apparsa prima in un film di Harry Potter, perciò doveva essere davvero speciale. Non si tratta di quel genere di animazione come si potrebbe pensare oggi; si tratta di un’illustrazione in movimento della storia che viene letta ad alta voce da Hermione, la storia dei Doni della Morte. Il fatto che la sequenza spieghi l’origine del titolo, ha reso il tutto più importante.”

In un momento i protagonisti, ed insieme a loro gli spettatori, sono trasportati magicamente in un mondo di fiabe antiche. Il titolo dei Tre Fratelli, che si trova all’interno del libro “Le fiabe di Beda il Bardo”, ha un sottofondo inquietante, che ricorda i racconti senza tempo dei fratelli Grimm. Nonostante siano etichettati come dei ‘racconti per bambini’, spesso narrano storie di regni oscuri e personaggi sinistri. Anche il lavoro svolto dall’artista Lotte Reiniger negli anni ’30 è stato un altro punto di riferimento, lo si può notare osservando le silhouette delle sue animazioni in stile stop-motion, magnificamente realizzate a mano che hanno sapientemente riprodotto un tono visuale ingenuo, in cui vi è tutta la forza ancestrale di un archetipo immortale. Infine, un'altra suggestione è rappresentata dalle ombre cinesi, che sono intricate eppure incredibilmente semplici, emblemi tangibili di una realtà in cui il bene ed il male, la vita e la morte si contrappondono in un continuo rimando di luci ed ombre. La tecnica è elementare, ma il risultato finale è davvero affascinante e suggestivo.

“Le forme e i movimenti - prosegue Ben Hibon - possono essere molto enigmatici e lasciano un mucchio di possibilità per l’invenzione, la sperimentazione e l’interpretazione. Il gioco delle ombre rievoca un senso di meraviglia e incanto. Può portare la propria immaginazione al di là di quello che si vede nello schermo. Quello che non vedi è altrettanto importante di quello che vedi. Naturalmente, i personaggi sono il fulcro della storia, un insieme di scure sagome allungate simili a quelle umane ma che ricordano i burattini di legno creati artigianalmente; i loro gesti sono limitati alle articolazioni di base. La sensazione grossolana dell’animazione accentua le rappresentazioni teatrali dei personaggi, i contorni semplici attirano la nostra attenzione al più piccolo dei dettagli – ogni minimo movimento della mano, ogni movimento della testa viene interpretato come un’altra sfumatura delle emozioni umane.”

Non c'è che dire, questa è di certo la scena più bella di tutto il film, e, se l’animazione è l’arte del fumo e degli specchi, delle luci e delle ombre, il team di artisti che sta dietro a questa sequenza memorabile è composta da veri maghi!

[Video]

---

La sceneggiatura integrale della prima parte di Harry Potter e i Doni della Morte tagliata è finalmente online.

Non è proprio il massimo, è stata spesso revisionata, ma almeno possiamo vedere molte scene fondamentali come quando Remus chiede a Harry di fare da padrino, il colloquio tra Harry e Petunia a Privet Drive, Ron che parla col padre alla Tana e al Ministero, varie scene di Silente e molto altro ancora.

Potete scaricare lo script a questo indirizzo: [01]

Inoltre qui di seguito potete vedere tantissime scene tagliate del film, che magari saranno in ulteriori contenuti extra in Dvd:

[02]

Forse troveremo i Dursley anche nella seconda parte, fatto sta che è stata tagliata la scena in cui Dudley stringe la mano a Harry, per riconoscenza. David Heyman ha detto che "nella sequenza che apre il film questa scena avrebbe dato la sensazione di ridondanza, di troppi inizi".

[03]

Qui una scena di Ron alla Tana tagliata...

[04]

Questa è una scena dei Sette Potter, dove una parte di dialogo è stata tagliata:

Bill: Malocchio è morto. Mundungus ha visto Voldemort ed è sparito.
Lupin: Malocchio sapeva che Voi Sapete Chi si aspettava che il vero Harry stesse con l'Auror più esperto. Sapeva che avrebbe corso un rischio maggiore.
Arthur: Ma questo non spiega come sapevano che stavamo trasferendo Harry stanotte.
Hagrid: Che cosa? Pensi che è stato uno di noi? E' una cosa da matti. Scommetto che non è stato nessuno. E se sono stato io, lo saprei no? A volte parlo nel sonno, lo ammetto, ma c'è solo Thor nei paraggi e il più delle volte i miei discorsi nel sonno non si capiscono. E poi, mi taglierei la lingua se tradissi Harry nei miei sogni..
[tutti sorridono]
Hagrid: Che c'è da ridere?!
Harry: Ti ho affidato la mia vita, Hagrid. Mi fido di tutti in questa stanza, capito?
Lupin: Capito..
George: Aprite le orecchie, gente!
Fred: Ben detto.

[05]

In questa immagine, il trio discute sul comportamento anomalo della bacchetta, come potete vedere anche dal dialogo:

Ron: Per la cronaca, George lo rifarebbe ugualmente.
Harry: E Malocchio?
Ron: Sappiamo a cosa andiamo incontro, amico.
Harry: Stanotte è successo qualcosa di strano mentre affrontavo Voldemort. Non sono stato proprio io a farlo.
Hermione: Cosa intendi nel dire che non sei stato tu?
Harry: Ero immobilizzato. La mia bacchetta mi ha salvato. Ha agito da sola.
Hermione: Le bacchette non funzionano così, Harry.
Harry: Ti sto dicendo che è accaduto.
Harry: Credo che dovremmo andarcene stanotte.
Hermione: Certo che no. Hai ancora la Traccia addosso. E comunque, necessito di uno o due giorni per preparmi.

[06]
Voldemort: Mi hai mentito, Olivander?
Olivander: No! No! Credevo che una bacchetta diversa avrebbe funzionato, lo giuro!
Voldemort: E allora spiegami questo!
[Voldemort allunga le sue dita scheletriche. La bacchetta di Lucius Malfoy giace spezzata tra le sue mani]
Olivander: Ma non ha senso..
Voldemort: Forse il nostro amico ha cercato di aiutare qualcun altro, Codaliscia.
Olivander: No! Deve esserci un modo! Farò un altro tentativo!
Voldemort: Lo spero davvero, Olivander, per il tuo bene. Non sarò così misericordioso la prossima volta...

[07]

[08]

[09]

[10]

[11]

[12]

Queste sono tutte immagini del matrimonio, di Grimmauld Place, e dove Harry trova la lettera di Lily. Qui vi sono altre immagini del campeggio e del panorama splendido:

[13]

[14]

[15]

[16]

[17]

[18]

Altre immagini di tensione, mentre Ron pensa che Harry stia attaccando proprio lui, mentre sta cacciando un coniglio:

[19]

[20]

[21]

E un'immagine molto romantica, in cui Hermione coccola Ron:

[22]

---