Sulle notizie del Daily Mirror di questi giorni si può leggere una storia che può stupire i ragazzi che sono cresciuti con questa saga, un ragazzo di 25 anni (quando è stato girato il film, 2009 ndr) ha quasi perso la vita durante la scena di un'esplosione perché, invece di atterrare sul materassino, ha sbattuto contro il muro.



Il ragazzo si è reso subito conto che ormai non sentiva quasi muovere le gambe, ma la sua prima preoccupazione è stata di non avvertire i suoi genitori perché per lui non era nulla di preoccupante, il coordinatore gli è andato subito vicino e ha provato a fargli stringere la mano ma purtroppo non ne aveva la forza ed ha capito nell'immediato quanto fosse grave e la sua paura più grande era che non poteva più ballare.



Daniel Radcliffe e Tom Felton sono andati in ospedale a trovarlo quasi subito e il nostro Daniel ha avviato anche una raccolta fondi per pagargli le sue spese mediche perché l'amicizia che li lega da diversi anni.

Ora la sua vita continua e cercare di essere più positivo che mai anche se a volte i flashback dell'incidente ritornano, ma con il tempo si impara a gestirli, dice.