Il suo aspetto è quello di un grosso cavallo, bellissimo, di colore bianco: Alcuni studiosi sostengono che l'unicorno nasca dorato, poi il suo manto diventi color argento e infine da adulto completamente bianco.

Le sue zone d'origine sono i boschi incantati, ricchi di sorgenti e cascate e di alberi millenari ricoperti di muschio della Cina, della Persia e dell'India, nei quali vive fin dal primo millennio avanti Cristo.

Essendo molto schivo e non amando la compagnia umana, per secoli è stato considerato un animale inesistente, invece qualche esemplare è stato catturato e portato in Occidente già dai tempi dell'antica Grecia.

Gli unicorni fin da piccoli hanno una forza straordinaria, ed è per questo motivo che, se anche vengono imprigionati con reti e funi, riescono sempre a fuggire.

Un'altra caratteristica è la loro velocità infatti possono galoppare senza stancarsi e fuggire a qualsiasi aggressione, e difficilmente si riesce a stargli dietro. Non ha nemici nel mondo naturale, e l'unico essere pericoloso per l'unicorno è l'uomo avido e malvagio.

Gli unicorni non sono molto prolifici, e hanno un puledro ogni cento anni. Le leggende dicono che un unicorno nasce quando viene al mondo una persona veramente speciale, e siccome questi individui sono molto rari, ecco spiegato il perchè ci sono pochi unicorni. I pochi che esistono sono cacciati da persone senza scrupoli che vogliono impadronirsi del loro corno.

Il corno dell'unicorno che si trova in mezzo alla sua fronte è dotato di grandissimi poteri soprannaturali, è in grado cioè di combattere qualsiasi veleno.

Un'ultima caratteristica dell'unicorno è che nessuno può cavalcarlo e in questo è molto simile ai centauri. Si sa per certo che solamente un'altra creatura magica, L'Uomo Selvatico, riesce a cavalcarlo, ma è uno spirito puro e ama troppo la sua libertà per volere che qualche altra creatura ne sia privata.

L'unicorno è uno degli animali più rinomati nel mondo magico e ad esso sono legate molte leggende e diciture, fra cui quella che per avvicinarlo bisogna avvalersi della collaborazione di una bella fata. Infatti queste si dirigono nei luoghi incantati dove loro si rifugiano ed iniziano a cantare. Di lì a poco arriva l'unicorno che si piega con le zampe di fronte a questa creatura meravigliosa porgendogli il muso e facendosi dolcemente accarezzare.

Un'altra cosa da dire sul potere degli unicorni è chi beve il loro sangue riesce a vivere anche se molto malato o in fin di vita ma essendo essa una creatura pura,ucciderla per avere il suo sangue è un delitto atroce che viene punito.

La figura dell'unicorno è sempre stata legata al buonaugurio, è per questo che chiunque vede un unicorno si ritiene molto fortunato ...sarà mica a causa del suo corno??

I maghi più esperti sono ancora perplessi di fronte alla grande magia degli unicorni....ma credo sia meglio lasciare queste creature avvolte in un barlume di mistero...che dona loro ancor più fascino.

5 punti a sara_sux